Burro montato: Don't Butter Me!

I vostri problemi di pelle e ricettine fai da te

Moderatori: gigetta, Laura, tagliar, Bimba80, Paty

Regole del forum
Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.
Rispondi
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Ciao a tutti,

qualche giorno fa ho fatto il mio primo burro montato, ne ho fatto una mia versione, anche se si discosta di non molto dalle altre...non credo ci si possa spingere troppo senza che diventi una melma o un pezzo di granito. :eyes:


Formulazione

- Burro di Cacao (bio) 25,5%

- Burro di Karité (bio) 25,5%

- Olio di Girasole (bio) 48,5%

- Amido di Mais 2 cucchiaini rasi (su 100g)

- Fragranza "White Tea" (Gracefruit) 10 gtt.

- Optiphen (Phenoxyethanol/Caprylyl Glycol) 0,5%


Procedimento

Dopo aver pesato i grassi in un becher bello alto ho messo a fondere la frazione solida a bagnomaria (personalmente non amo particolarmente il microonde).

Quando tutto si è sciolto per bene, dopo una bella mescolata, ho messo a raffreddare un poco a temperatura ambiente e poi in freezer.

Dopo circa 5 minuti ho tirato fuori dal congelatore il becher, ho mescolato bene, ho aggiunto il conservante (*) e con lo sbattitore, con una sola frusta inserita, ho cominciato a montare la miscela di grassi, alternando con periodi in freezer via via sempre più brevi. La cosa viene abbastanza naturale, man mano che il composto si monta servono intervalli più brevi al freddo intervallati ad altri brevi cicli di frullino.

Quando la consistenza era quella di una crema bella densa, ma non ancora montata del tutto ho aggiunto l'amido e dopo un po' la fragranza.

Ho continuato a montare fino ad ottenere una mousse bianca e molto ferma, veramente simile alla panna, con la quale ho caricato il sac à poche che ho usato per riempire i barattolini.

Il risultato è, secondo me, ottimo: la consistenza è leggera, compatta ma non durissima. Spalmandone (poco) sulla pelle si assorbe abbastanza facilmente e lascia una pelle molto "setosa" (forse anche per l'amido?!) ed il colore è bianchissimo...

La fragranza, "White tea" è molto, molto bella ed adatta ad crema dall'aspetto "pannoso" secondo me.

(*) perché ho usato il conservante? Forse è eccesso di zelo ma avendo usato burri ed oli non raffinati ho un po' paura delle muffe...

Attendo demolizioni di massa!
:angel: :fangule:


Immagine

Immagine
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Avatar utente
codirosso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Messaggi: 4674
Iscritto il: 28/06/2009, 14:33
Località: Biella tra 'l monte e il verdeggiar de' piani

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da codirosso »

Che bello! Sembra mascarpone :)
Non ho mai fatto il burro montato per timore che sia troppo unto, però il tuo ha proprio un aspetto invitante :cin:
Immagine

Gli anni, più si consumano e più diventano preziosi. J.W. Goethe
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Grazie! :-)

ad essere unto lo è, per carità, ma se ne si spalma pochino si assorbe subito e lascia la pelle molto morbida e, credo si dica così, setosa.
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17660
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da tagliar »

Le muffe non crescono in assenza di acqua, e qui di acqua non ce n'è, quindi il conservante si può benissimo omettere. ;)
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
cattyvella 80
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 183
Iscritto il: 30/09/2011, 20:31
Località: brescia ,ma... core salentinu !

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da cattyvella 80 »

è bello....morbidoso e per l' unto non preoccuparti è un prodotto "invernale" ed in questo periodo serve nutrire la pelle.Il conservante io non l' ho mai messo nei burri montati perchè non c'è acqua e dicono non serva.
ci camina llicca ci sta a casa sicca!
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Cattyvella,grazie! Sarà che io non sono proprio un grande utilizzatore di cosmetici =) ma sembra sia venuto bene dai commenti "altrui" :cin:

Volevo fare un'osservazione secondo me, sulle unghie, massaggiandolo a lungo, un po' si sente l'amido. Non so come spiegarlo ma è come se si sentisse una lontana sensazione di polvere all'interno della matrice oleosa... :bam:
Ultima modifica di chimicopuro il 03/12/2011, 13:19, modificato 1 volta in totale.
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

tagliar ha scritto:Le muffe non crescono in assenza di acqua, e qui di acqua non ce n'è, quindi il conservante si può benissimo omettere. ;)
Ciao Tagliar! =)

Allora, premesso che non sono un esperto del campo e che probabilmente la mia è una sciocchezza^2 le mie perplessità sono di due tipi:

1) ricordo di aver letto diversi lavori sulla contaminazione da micotossine e muffe negli oli alimentari. Se non ricordo male in uno dei lavori facevano una netta separazione tra oli raffinati e non raffinati proprio perché nel secondo caso il processo stesso di raffinazione abbatterebbe la carica del contaminante spesso presente nei semi al momento della spremitura.

2) premesso che in una preparazione uno dei fattori che permette/facilita la crescita microbica è l'acqua libera, concordo che su questa base le preparazioni totalmente oleose non rappresentano un terreno di crescita per i batteri aerobi. Ma per gli anaerobi il discorso è diverso, no?

Ripeto, non sono un esperto e magari ho preso una precauzione che nemmeno su scala industriale prendono? :maria:
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Laura
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Messaggi: 10878
Iscritto il: 07/10/2006, 15:39

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da Laura »

Hai preso una precauzione inutile ;) a livello industriale se tu controlli l'inci di un qualsiasi mix olii-burri, che sia per corpo o labbra, non troverai mai un conservante ma solo antiossidanti.
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Ecco, grazie Laura. :cin:

ps: Se morirò con il tetano verrò da voi tutte, sappiatelo, in versione mostro notturno! :angel: :angel:
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17660
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da tagliar »

chimicopuro ha scritto: 1) ricordo di aver letto diversi lavori sulla contaminazione da micotossine e muffe negli oli alimentari. Se non ricordo male in uno dei lavori facevano una netta separazione tra oli raffinati e non raffinati proprio perché nel secondo caso il processo stesso di raffinazione abbatterebbe la carica del contaminante spesso presente nei semi al momento della spremitura.
Esatto, i contaminanti stanno sui frutti.
Le micotossine se contaminano l'olio non hai alternative che tenertele.
Le muffe però non riescono a proliferare negli oli, proprio per la mancanza di acqua: l'unico problema è che possono essere veicolo di micotossine.
chimicopuro ha scritto: 2) premesso che in una preparazione uno dei fattori che permette/facilita la crescita microbica è l'acqua libera, concordo che su questa base le preparazioni totalmente oleose non rappresentano un terreno di crescita per i batteri aerobi. Ma per gli anaerobi il discorso è diverso, no?
Gli anaerobi hanno bisogno anche loro di acqua; riescono a crescere solo in ambiente anaerobico (ovvero in mancanza di aria) ma di acqua ne hanno bisogno per proliferare.
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Ciao Tagliar,

grazie mille! :heart:

In effetti il tuo punto di vista era l'altro lato del ragionamento (micotossine/muffe) nel senso che la contaminazione da micotossine "se c'è te la tieni" e nulla ha a che fare con l'organismo vivente...il dubbio era solo sulla possibilità di contaminazione da muffe, non me ne intendo molto...

Che l'acqua sia propedeutica alla vita concordo ;) per il discorso "anaerobico" mi riferivo alle spore, non la forma vegetativa...

Comunque la prossima volta mi "sparagno" il conservante, tra parentesi non sono nemmeno sicuro che fosse adatto quello che ho usato... :vomit:
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Jee
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/05/2010, 13:43

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da Jee »

Chimico :oo: dopo vari tentativi falliti :duro: avevo assolutamente abbandonato l' idea di fare il burro montato, ma a vedere il tuo divento invidiosissima! :cry:
Hoy no habrá mal q por bien no venga!
Unamos los corazónes,
hoy todos somos multicolores.
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Jee non abbandonare!!! Ti giuro che è facile...poi io sono un super-novello. Se vuoi chiedere altre cose, oltre a quelle che ho scritto, sono qui. :love:
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Jee
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/05/2010, 13:43

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da Jee »

Mah, io credo sia anche un problema delle mie fruste elettriche, l' ultima volta avevo problemi anche a montare la panna (sempre con un' accurata pulizia prima). :oops:

Oggi difatti le ho comprate nuove! :amour: L' ultimo burro che ho fatto era tornato un mattone dopo qualche giorno. :nonso:
Hoy no habrá mal q por bien no venga!
Unamos los corazónes,
hoy todos somos multicolores.
ninnifu
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/11/2008, 22:23
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da ninnifu »

Ciao chimico concittadino! A me piacciono tanto i burri montati e dalle foto mi sembra che il tuo abbia una bellissima consistenza! ;)

L'optiphen non l'ho mai usato, se è liposolubile allora non temere per il tuo burro!
Piuttosto per spignatti con sola quota grassa senz'acqua sarebbe cosa buona e giusta utilizzare un antiossidante (aperoxid, vitamina E).
Se non ti piace l'optiphen come conservante (ho letto che ad alcune smontava le creme) posso consigliarti il cosgard idrosolubile allo 0,6% oppure il phenonip liposolubile allo 0,4%, io non ho mai avuto problemi con questi due!

Per la sensazione data dall'amido di mais non ti so dire, io uso il dry flo! ;)


@Jee: forse avevi messo troppo burro di cacao o amido?
visita il mio mercatino qui e qui
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

Jee ha scritto:Oggi difatti le ho comprate nuove! :amour:
E allora vedrai che ora viene spettacolare ;) Io, per cercare di limitare la trasformazione in materiale edile, ho usato un po' più olio del solito. Le prime due versioni avevano una anche una cera (minimo) ed è diventata un'arma anti-scippo, l'altra aveva un 30% di olio di girasole ed era più duro ma anche più unto. Poi, secondo me, più lo monti, più incorpora aria, più è facile da usare.
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
chimicopuro
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 68
Iscritto il: 08/11/2008, 15:46
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da chimicopuro »

ninnifu ha scritto:L'optiphen non l'ho mai usato, se è liposolubile allora non temere per il tuo burro!
Piuttosto per spignatti con sola quota grassa senz'acqua sarebbe cosa buona e giusta utilizzare un antiossidante (aperoxid, vitamina E).
Ciao Ninnifu! Noto che Napoli è bella attiva, eh! =)

Grazie, mille...in effetti non avevo messo un antiossidante, ora che lo rifaccio vado di Vitamina E, che % secondo te? Ma, domanda, io per i saponi uso l'oleoresina di rosmarino, profumazione da arrosto a parte, ma se uno l'aggiungesse "a monte" negli oli per conservarli di più?! E' una cacchiata?
xx
C.P.

_______________________________
I travel the world and the seven seas,
Everybody's looking for something.
Jee
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/05/2010, 13:43

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da Jee »

Propendo per il troppo amido, perchè di solito aggiungo fino a che non mi soddisfa.

Mi hai fatto venire voglia di ri-provarci, appena ho un pò di tempo ci riprovo!

Grazie mille dei consigli. :love:
Hoy no habrá mal q por bien no venga!
Unamos los corazónes,
hoy todos somos multicolores.
ninnifu
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 86
Iscritto il: 22/11/2008, 22:23
Località: Napoli

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da ninnifu »

L'idea di "antiossidare" gli oli a monte non è una cacchiata, anzi! Io lo faccio sempre, aggiungo l'aperoxid in tutte le boccette di oli così quando preparo una crema non devo aggiungerlo di nuovo e rischiare di avere una cosa appiccicosa!

L'aperoxid si usa allo 0,1-0,5% per 100ml

Vitamina E dipende se è:
- tocoferile acetato almeno un 5%
- tocoferolo ne basta uno 0.25%

L'oleoresina di rosmarino non l'ho mai usata ma in internet ho trovato questo:
è usata soprattutto come antiossidante negli oli da saponificare, a causa del suo odore intenso di rosmarino, naturalmente. Ciò non toglie che poche gocce di questo estratto si possano mettere anche nelle creme... le percentuali d'uso sono le stesse dell'aperoxid.
Per chi fa il sapone: 10 gocce di estratto di rosmarino in un kg di oli/grassi. Evita l'irrancidimento sia degli oli che del sapone finito.
Se non ricordo male è un estratto in CO2 supercritica, che avviene a bassa temperatura (35°C) e senza solventi dannosi. Il fatto che la temperatura rimanga bassa durante la lavorazione fa sì che le qualità antiossidanti naturali del rosmarino si mantengano assolutamente intatte. Di contro ha un odore intenso e un colore piuttosto scuro, da tener presente specialmente se viene usato nelle creme. Da conservare tassativamente in frigorifero.
visita il mio mercatino qui e qui
Laura
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Messaggi: 10878
Iscritto il: 07/10/2006, 15:39

Re: Burro montato: Don't Butter Me!

Messaggio da Laura »

Abbiamo dei topic dedicati a ciascuno di questi antiossidanti nella sezione ingredienti cosmetici, si può leggere lì.
Rispondi