Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Qui si parla di marche in generale, di prodotti specifici senza esaminare l'inci, di tempi di consegna...

Moderatori: gigetta, Laura, tagliar, valeria, Bimba80, Scintilla

Avatar utente
graziaF
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1162
Iscritto il: 27/09/2019, 14:05
Località: Modena

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da graziaF »

Che ne pensate di questo modo per abituarsi alla tretinoina, può funzionare anche per il retinolo?
In effetti non ho capito se lui si riferisce alla tretinoina o ai retinoidi in genere (c'è discrepanza tra il titolo del video e ciò che dice)
https://www.youtube.com/watch?v=XPdrxWk2B4A
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Penso che sia un metodo scorretto. Qui non parliamo di un esfoliante, che si può usare anche comodamente in un prodotto a risciacquo. I retinoidi devono penetrare per agire (e retinol e retinal per agire devono per forza essere convertiti alla forma attiva, cioè tretinoina), se non penetrano non servono a niente. Per penetrare devono restare il più possibile lì dove li applichi, non essere lavati via. L'unica tecnica comprovata è quella del sandwich: crema lenitiva, aspettare mezz'ora + retinoide + crema lenitiva ancora, e iniziare con due applicazioni a settimana. Quando si nota che non si ha più irritazione, si salta il primo strato di crema. Quando si è ben abituati si fa la routine normale.
Avatar utente
graziaF
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1162
Iscritto il: 27/09/2019, 14:05
Località: Modena

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da graziaF »

Lo sospettavo :ok:
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

E dopo CeraVe, anche Neutrogena sta lanciando a poco a poco in Italia i suoi retinol, a cui hanno cambiato nome, ma sempre loro sono, e che a breve si troveranno in farmacia, come i prodotti delle loro altre linee già in commercio (vedi linea Hydro Boost, di cui per i miei gusti è molto buona la crema gel, appena passabile l'acqua gel, terribile il detergente; la linea formula norvegese, la linea skin detox ecc.) per ora vogliono commercializzare il siero, il contorno occhi e la lozione :) https://www.neutrogena.it/prodotti-cura ... -idratanti
Avatar utente
graziaF
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1162
Iscritto il: 27/09/2019, 14:05
Località: Modena

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da graziaF »

Aspetto che li provi 😉
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Sono passato al Retinal, ora che la mia pelle è piú che abituata e non si irrita piú non credo proprio di tornare indietro al retinol . Ad ogni modo, su Neutrogena e Cerave i dermatologi praticamente ci giurano, e i dati nelle riviste mediche e nei testi ci sono. CeraVe è sempre allo 0,2% di retinol microincapsulato, e lo provai qualche anno fa. Di Neutrogena cambia la percentuale in base al prodotto. La crema in vasetto è quella a percentuale piú alta, e nella nuova formula, quella col vasetto nero, lanciata da pochissimo, dichiarano anche la percentuale dello 0,3%.
Avatar utente
gigetta
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Messaggi: 7352
Iscritto il: 28/09/2006, 15:47
Località: provincia di GO

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da gigetta »

@Nick solo per info, la mia amica (abituata alla tretinoina, quindi la sua pelle non è "novizia" al retinolo) alla fine ha lanciato questi 200 euro e ha comprato Obagi "radical night repair" , l'inci secondo me fa cagarissimo... il primo ingrediente è dimethicone, il cecondo pure, ma crosspolymer, poi c'è un olietto, glicerina, acqua e finalmente il retinol, poi una lunga serie di estratti vari (verso fine inci c'è pure bakuchiol).

Comunque ha detto che è potentissimo, si è spellata più che con airol, ad un certo punto ha dovuto sospendere per un po' perchè in lcune zone era irritata, dopo un mese di uso a singhiozzo, dice che la pelle si sta abituando, spella di meno, la grana e le macchiette le sembrano migliorate.

Boh... inoltre sembra che tutti i dermatologi e medici estetici esaltino questo prodotto...
ciao
Immagine
Hai dubbi sulle regole del forum? Leggi QUI e non fingere di averlo fatto... perchè tanto noi ti becchiamo!!!
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Grazie Gigetta per questa testimonianza, mi risulta molto utile per impostare un ragionamento. Pensate: ma che senso ha? Hai in mano la tretinoina, il trattamento d'elezione a base di vitamina A, a cosa ti serve andare a cercare altro? Capisco se tu volessi fare un passo in piú e passare ad un Tazorac (uguale identico alla tretinoina come risultati, ma molto piú irritante, con però un vantaggio enorme: è eterno. A differenza dei fragilissimi ROL, RAL e ATRA è totalmente stabile, non ossida, e non degrada in presenza di UV), ma cambiare per avere meno in mano, e pure con piú irritazione, non ha minimamente senso.

Quell'Obagi comunque è una acqua in silicone... Una roba che si spalma in modo orrendo. Quando i siliconi sono usati come unico grasso il prodotto risulta asciutto, disseccante, ma al contempo unge il viso che è una bellezza.
gigetta ha scritto: 25/01/2023, 13:36 verso fine inci c'è pure bakuchiol
E niente, una volta la markettata erano i prodotti al collagene, adesso siamo passati al bakuchiol, tutte le case cosmetiche ossessionate con sta roba :roll:

Ps. Ma l'airol esiste ancora? Che io sappia non lo fanno piú da tipo una decina d'anni :lol: Conosco l'ATRA della Same, della Perrigo, della Taro, della Actavis e della Mylan.
Avatar utente
gigetta
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Messaggi: 7352
Iscritto il: 28/09/2006, 15:47
Località: provincia di GO

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da gigetta »

Dici che lo spellamento sia dovuto anche al silicone?

Su airol non so dirti, non l'ho mai usato, magari è qualcos'altro che contiene Tretinoina e la chiama così per comodità, comunque è roba che vendono con prescrizione medica...

Se avrò altre news su obagi te girerò, neanch'io capisco il perchè sembri miracoloso, tanto che la dott.ssa (medico estetico) che l'ha consigliato e usa su se stessa dice che le ha cambiato la pelle (in meglio)
La mia amica è una donna, over 40, molto bella e che si cura molto, forse troppo, la pelle ce l'ha sempre bella, ti dirò se vedrò differenze ;)
ciao
Immagine
Hai dubbi sulle regole del forum? Leggi QUI e non fingere di averlo fatto... perchè tanto noi ti becchiamo!!!
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Sfarinamento mentre la applichi è possibilissimo, spellamento vero e proprio è dovuto all'attivo. Non penso che comunque un retinol possa dare risutati migliori della tretinoina, è impossibile.
Avatar utente
gigetta
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Messaggi: 7352
Iscritto il: 28/09/2006, 15:47
Località: provincia di GO

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da gigetta »

mah... lei dice di si... :nonso:

pare strano pure a me...
ciao
Immagine
Hai dubbi sulle regole del forum? Leggi QUI e non fingere di averlo fatto... perchè tanto noi ti becchiamo!!!
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Buongiorno a tutti,

riapro il topic condividendo con voi uno studio alquanto interessante, trovato per puro caso: https://drive.google.com/file/d/1EcSOW2 ... 7pbOq/view

Hanno indagato sulla stabilità di alcuni prodotti commerciali, indicando il brand, e per diversi di questi prodotti non è affatto difficile capire di quale preciso siero o crema si stia parlando, dato che mettono pure parte dell'INCI, ed indicano se il prodotto di tal brand sia un siero o una crema, la difficoltà si manifesta solo se un brand produce più prodotti contenenti l'attivo, o se due brand condividono parte dell'INCI nella formula. Tra questi sono identificabili con percentuali di esattezza molto, molto alte ben quattro prodotti, di cui riferisco sotto.

L'esperimento è stato fatto così: hanno preso dodici prodotti di brand The Ordinary, Paula's Choice, Revolution, Afrodita, Eveline, Eucerin, Green Line, Lekarna Ljubljana e L'Oreal,li hanno aperti, hanno valutato la percentuale di attivo presente all'apertura, li hanno poi conservati a 25 gradi per 6 mesi, e a 40 per altrettanti, e hanno valutato quanto attivo era presente al momento dell'apertura, e quanto ne era rimasto di non ossidato. Dei prodotti conservati a 40 gradi non rimane pressocchè nulla, parliamo di attivo ossidato anche al 100%, e neanche mi ci soffermo; parlando invece dei prodotti conservati a 25 gradi, che è quello che interessa a noi, confrontando dati ed INCI, e stringendo abbastanza il discorso si scopre precisamente che:

-The Ordinary Retinol in Squalane (F1) a 6 mesi dall'apertura conservava solamente il 30% di attivo non ossidato. Ora, è vero che The Ordinary esplicita un PAO di soli 3 mesi, ma l'aggravante è che loro indicano come valido questo PAO solo se il prodotto è tenuto costantemente a 4 gradi (figuriamoci tenendolo fuori dal frigo :roll:), e l'ossidazione di questo prodotto risulta dai dati massiccia nelle primissime settimane dopo l'apertura.

Immagine

-Paula's Choice Clinica Retinol 1% (F4) all'apertura era già ossidato per il 46%, e dopo 6 mesi la percentuale di retinol non ossidato era il 25%. Questo è utile ad indicarci che un contenitore airless non è sempre sinonimo di garanzia.

Immagine

-Revolution Skincare 0,2% Retinol Serum (F5) risulta molto più stabile rispetto alla maggioranza degli altri prodotti, a 6 mesi dall'apertura presenta ancora l'84% di attivo non ossidato (e te credo... BHA e BHT in congiunzione per non farlo ossidare)

Immagine

Ma il più stabile in assoluto risulta essere

-The Ordinary Granactive Retinoid 2% dopo 6 mesi dall'apertura (ed il PAO è di 3 mesi) risulta essere ancora stabile ed intatto il 95% dell'attivo. Forse i claim di chi lo ha inventato (Estee Lauder) sono almeno in parte veri, è un attivo molto stabile, considerate anche che è in un flacone con contagocce che apri e chiudi ogni volta e prende un mucchio d'aria. Questo io l'avevo provato, e non mi è dispiaciuto affatto, qualche risultato mi sembrava di averlo visto. Il problema vero è che dati certi di vera efficacia di questo idrossipinacolone retinoato, che è un estere della tretinoina, quindi un attivo che non ha bisogno di nessuna ossidazione enzimatica per essere efficace, non ne esistono. Se venissero effettuati studi indipendenti su questo attivo, e dessero conferma che i claim sono veritieri, sarebbe una davvero una grandissima scoperta.

Immagine
Ultima modifica di NickAngel97 il 27/01/2023, 13:30, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
graziaF
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1162
Iscritto il: 27/09/2019, 14:05
Località: Modena

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da graziaF »

NickAngel97 ha scritto: 27/01/2023, 11:24 Dei prodotti conservati a 40 gradi non rimane pressocchè nulla, parliamo di attivo ossidato anche al 100%, e neanche mi ci soffermo; parlando invece dei prodotti conservati a 25 gradi, che è quello che interessa a noi, ...
Da ciò devo evincere che, se mi avanza della crema Roc al retinolo, per esempio ad aprile, e a ottobre è ancora dentro al suo PAO posso usarla solo se l'ho tenuta in frigo?
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Dipende dal PAO. Se il PAO è superiore ai 6 mesi non dovrebbero esserci problemi, anche se abbiamo già visto benissimo che anche prodotti appena aperti possono essere già da buttare, ci sono troppe varianti in gioco, anche tenendolo in frigo non è detto che non sia da buttare. I numeri di stabilità del retinol della Roc comunque non li abbiamo. Ad ogni modo, di solito del PAO non mi interesso minimamente, per nessun prodotto, tranne appunto i solari ed i retinoidi (per la vitamina C non ha mininamente senso, sebbene sia delicatissima: non appena la vedi gialla la si butta, fine). Correttezza vorrebbe però che si facesse quello che praticano Neutrogena ed Avène, cioè date di scadenza ovunque. Purtroppo lo fanno solo loro.
Avatar utente
graziaF
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1162
Iscritto il: 27/09/2019, 14:05
Località: Modena

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da graziaF »

NickAngel97 ha scritto: 27/01/2023, 13:23 Dipende dal PAO. Se il PAO è superiore ai 6 mesi non dovrebbero esserci problemi, anche se abbiamo già visto benissimo che anche prodotti appena aperti possono essere già da buttare, ci sono troppe varianti in gioco, anche tenendolo in frigo non è detto che non sia da buttare.
Dunque nessuna certezza; a questo punto mi chiedo se vale la pena usarli.
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Ma certo che vale la pena usarli, i retinoidi sono l'unico attivo che si possa definire davvero antiage (assieme all'SPF) però è bene comprare solo i prodotti per cui ci sono studi seri e precisi. Per quelli elencati in prima pagina i dati di efficacia ci sono, e in quantità massicce. Basta comprarli sempre freschi, senza accumularli, e finirli entro la scadenza, che sia Neutrogena che Avène dichiarano in modo esplicito. Cerave invece è microincapsulato, quindi molto piú resistente all'ossidazione.
Avatar utente
SsilviaA
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 8685
Iscritto il: 27/01/2015, 10:16
Località: Hogwarts

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da SsilviaA »

E non hanno fatto il test a prodotti appena reperiti? Chi mi dice che quelle percentuali non fossero già tali all'arrivo?
Studia senza metodo in modo eccentrico [cit.]
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Non ho capito quello che hai detto... :nonso:
Avatar utente
SsilviaA
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 8685
Iscritto il: 27/01/2015, 10:16
Località: Hogwarts

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da SsilviaA »

Dicevo che, secondo me, la sicurezza che la % mancante di principio attivo fosse dovuta alla conservazione di quelle temperature, si aveva solo se facevano il test per vedere la % di attivo all'arrivo/acquisto. Chi mi dice che la maggior parte non sia stata ossidata prima dell'arrivo? Magari il venditore ha conservato male. Mi sono spiegata?

Più che altro il discorso lo facevo per i 20°C. Per i 40°C è abbastanza evidente che sia stato un fatto determinate
Studia senza metodo in modo eccentrico [cit.]
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: Retinoidi di efficacia dimostrata... e non

Messaggio da NickAngel97 »

Lo hanno fatto, lo avevo scritto all'inizio, c'è anche il grafico da qualche parte nei papers.
Rispondi