Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: triste recensione hennè
 Messaggio Inviato: 06/10/2006, 9:03 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 23:49
Messaggi: 165
Questa non mi era mai successa, dopo anni di hennè 'normale' sui capelli... Ho provato l'hennè rosso forte (ho sbagliato a prenderlo, sicuramente ha dentro picrammato di sodio...) della Tradizione Erboristica, applicazione di 3 ore circa a metà di settembre. Mi lavo i capelli due volte la settimana, ma ci credete che ancora adesso ogni volta che li lavo mi scende l'acqua arancio? Non vi dico in piscina la vergogna quando passo dalla doccia allo spogliatoio... :oops:
Da cosa dite che può dipendere?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/10/2006, 14:36 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/09/2006, 8:32
Messaggi: 662
premesso che non ho prove e che quindi questa è una mera supposizione, secondo me quell'hennè era addizionato di picramato di sodio, come, aimè, la maggior parte di hennè rossi in commercio :?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/10/2006, 16:42 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 06/10/2006, 0:27
Messaggi: 15
Per esperienza (ne ho girate tante di erboristerie alla ricerca dell'hennè) il rosso forte ha sempre picrammato di sodio. Mi pare di ricordare (ma non per esperienza diretta visto che non ho mai usato hennè picrammatoso) che se c'è il picrammato non c'è bisogno di tenerlo 3 ore, anzi...
Non è assolutamente normale che goccioli ancora giallo.... :roll:
Hai provato mischiandolo con qualcosa di acido (limone, aceto, o yoghurt) per fissare meglio il colore?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/10/2006, 17:24 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 23:49
Messaggi: 165
Sì, quando l'avevo fatto ci avevo messo anche un pochino di aceto. Stranissimo, e pure imbarazzante... immagino la faccia della ragazza che in piscina si trova nella doccia vicino alla mia: il piano dove scorre l'acqua è unico... :oops:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/10/2006, 13:39 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/09/2006, 11:58
Messaggi: 1771
Località: in Rhaude aeree
Ragassuole quello che dice sempre il vostro landre è : se volete i capelli di un altro colore , chiudete gli occhi e comprate una bella tinta tradizionale da parrucchiere !!! Solo così non avrete spiacevoli sorprese cromatiche !!!
Il degradante ossigeno vi aprirà le squame dei vostri splendidi capelli e ci schiafferà dentro il colore in modo da non farlo + andare via.. Come scrivo sempre è inutile usare tinte "naturali" .In primis non sono veramente così naturali e poi non coprono bene il colore originale ma hanno solo un effetto riflessante ..risultato : il colore non penetra nel capello ma lo avvolge ... una bella lavata e la vostra acqua sarà + colorata della vostra chioma .
Unico colorante naturale :
L' hennè naturale ( rosso ) SOLO di erboristeria , ovvero quello in polvere ( e ovviamente azzeccare quello fatto bene ) ...Questo cambia tonalità di rosso in base alla provenienza della pianta . Di solito quello tunisino ha un rosso sul mogano mentre quello egiziano è + acceso .


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 16:02 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 30/10/2006, 21:23
Messaggi: 838
Località: Etruria
ogni tanto uso henne rosso per intensificare il mio rosso naturale.
poi ho letto su henna page dell'indigo, che dura poco. Così ho fatto dei ciuffi neri. infatti è durato poco, l'ho fatto prima dell'estate e non ha ancora iniziato a sbiadire :oo: . Ma la cosa più strana è che la schiuma colorata non è mai venuta. Non se ne vuole andare!!! :evil:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 16:11 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2249
Bloodyhands ha scritto:
ogni tanto uso henne rosso per intensificare il mio rosso naturale.
poi ho letto su henna page dell'indigo, che dura poco. Così ho fatto dei ciuffi neri. infatti è durato poco, l'ho fatto prima dell'estate e non ha ancora iniziato a sbiadire :oo: . Ma la cosa più strana è che la schiuma colorata non è mai venuta. Non se ne vuole andare!!! :evil:

Credo che sia per via dell'henné che avevi fatto prima: so che henné + indigo è abbastanza persistente...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: ..
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 16:59 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/09/2006, 22:18
Messaggi: 370
Località: sardegna
approffitto di questo topic per chiedere alle ragazze sperte di hennè di postare le marche più affidabili, senza picramato, che avete provato e con cui vi siete trovate bene...tra qualche mese vorrei provare anch'io l'hennè, mi servono i vostri consigli :D


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 17:10 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 30/10/2006, 21:23
Messaggi: 838
Località: Etruria
Credo che sia per via dell'henné che avevi fatto prima: so che henné + indigo è abbastanza persistente...[/quote]


ma non lo facevo da mesi quello rosso, che poi era un cucchiaino per tutta la testa!
Poi persistente è una cosa, ma questo dopo mesi è come il primo giorno![/quote]


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 19:41 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 13/10/2006, 15:58
Messaggi: 72
Allora intanto, mai prendere colorazioni come "rosso forte" che sicuramente c'è il picramato. Ora poi la legge ci aiuta in quanto non si può più vendere hennè sfuso, indi ci dovrebbe sempre essere l'inci. La trad. eboristica dice che non ci mette picramato, ma dopo svariate prove io non mi fido. L'indigo diventa nero subito :oo:
Di seguito vi piazzo inci di due case di hennè, sono simili, percui potete all'incirca secondo me prenderle come esempio per molte altre case.
Marca: ERBAMEA
Cita:
Hennè naturale neutro:
100% polvere di foglie di Cassia italica

Hennè naturale rosso rame -1- :
100% polvere di foglie di Lawsonia inermis

Hennè rosso rinforzato Mogano- 3-:
INCI: Lawsonia inermis, Sodium picramate

Henne rosso rinforzato Tiziano -4-:
INCI: Lawsonia inermis, Cassia italica,
Agrimonia eupatoria, Rheum palmatum, Bixa orellana, Sodium picramate

Hennè naturale nero Rang:
100% polvere di foglie di Indigofera tinctoria.

Hennè naturale biondo:

componenti Cassia italica, Rheum palmatum, Matricaria
recutita (polveri di foglie di cassia, radice di rabarbaro e fiori di
camomilla)

Hennè castano:
componente Juglans regia (100% polvere di foglie e mallo di
noce)


Marca: PLANTA MEDICA
Cita:
Hennè rosso naturale
Lawsonia inermis

Hennè neutro
ziziphus jujuba

Hennè rosso mogano
Lawsonia inermis, cassia italica, sodium picramate, bixa orellana, agrimonia eupatoria, urtica dioica, salvia officinalis

Hennè biondo

cassia italica, rheum palmatum, chamomilla recutita, arctium lappa, calendula officinalis,centaurium erythraea

Henè nero rang (riflessante)
Indigofera tinctoria

Hennè castano

Juglans regia, punica granatum, camelia sinensism rheum palmatum, cyanopsis tetragona alba, lawsonia inermis, agrimonia eupatoria, vaccinum myrtillus

Hennè rosso molto forte
Cassia italica, lawsonia inermis, sodium picramate, bixa orellana, agrimonia eupatoria, urtica dioica, salvia officinalis
(è uguale al mogano.. solo che c'è più neutro che rosso O.o")


Se avete dubbi sono una hennè addicted :D


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 19:56 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2249
Io ho usato quelli di Planta Medica sfusi, ma il rosso naturale era chiamato "rosso naturale Egiziano" e l'henné neutro era Cassia Italica.
Gli inci che hai postato sono quelli delle confezioni?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 19:59 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 13/10/2006, 15:58
Messaggi: 72
Penso di sì, io ho chiesto inci alla casa madre via mail, questo è quello che mi è arrivato.
Comunque sia per legge non si possono vendere più hennè sfusi. La mia erborista è passata ad erbamea perchè la planta medica doveva ancora rimediare.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 20:04 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2249
Ma le confezioni di Planta medica esistono da una vita... boh! :roll:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 20:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 13/10/2006, 15:58
Messaggi: 72
In scatola si, ma boh, l'erbamea fa anche solo sacchettini come se fosse sfuso, però con la bustina già chiusa, insomma minor costo di confezione. Fatto sta che gli inci sono quelli


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 21:42 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 08/10/2006, 19:47
Messaggi: 337
Anche io colo rosso dopo 3 settimane. Eppure ho verificato l'inci era tutta lawsonia. Pensavo fosse normale!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: triste recensione hennè
 Messaggio Inviato: 17/11/2006, 0:24 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2006, 18:42
Messaggi: 10
rossi ha scritto:
Da cosa dite che può dipendere?


credo dal fatto che l'henné della tradizione erboristica è di scarsa qualità. io mi trovai malissimo con quello nero: sembrava tagliato con la sabbia :? un casino per metterlo, poi stingeva e è durato anche poco. insomma, un fallimento totale.

_________________
It's a perfect day for doing the unstuck
For dancing like you can't hear the beat
And you don't give a further thought
To things like feet


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 17/11/2006, 1:09 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 30/10/2006, 21:23
Messaggi: 838
Località: Etruria
A me quello nero della tradizione erboristica non ha tinto per niente. Un'altro sfuso in erboristeria invece sembra indelebile...che disastro. :oo:

_________________
Non rispondo a messaggi privati con richieste di consigli su trattameti e mie ricette. Per favore, se devi chiedermi un consiglio, scrivilo sul forum, può interessare anche ad altri, ti risponderò lì.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 12/01/2008, 16:01 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/07/2007, 11:19
Messaggi: 139
Ho acquistato l'Hennè naturale neutro della Specchiasol per proteggere i capelli e sconfiggere la forfora. Siccome vado in piscina vorrei un consiglio da voi: mi consigliate di usarla, oppure il cloro può dare problemi interagendo con l'hennè?
rossi tu cosa ne pensi?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/01/2008, 11:13 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 22/12/2007, 23:24
Messaggi: 14
Io ho usato l'hennè l'hanno scorso per dare un pò di riflesso ai miei banalissimi capelli castani...ho preso quello in polvere in erboristeria, ho aggiunto acqua fino a formare una sorta di fanghiglia che ho tenuto in testa tutta la notte...la mattina, dopo un'interminabile operazione di risciacquo, in effetti l'effetto non era malaccio: un bellissimo riflesso ramato.
Problemi:
1) Mi ha dato l'impressione che i miei capelli si siano seccati molto dopo aver usato l'hennè
2) Per settimane a ogni lavaggio l'acqua era sempre più rossa e i miei capelli diventavano sempre più castani

Tuttavia visto che l'effetto era carino [no linguaggio sms] mi dispiacerebbe riutilizzarlo però mi chiedo:
1) Non sarà mica necessario utilizzare qualcos'altro oltre all'acqua per creare l'impasto?
2) Attualmente ho i capelli tinti, qualche mese fa, lontana dall'eco-bio e presa da un'irrefrenabile voglia di capelli scuri, ho usato una tinta color cioccolato, cosa succede se ora uso l'hennè?
3) l'hennè neutro, visto che non dà nessun effetto in termini di colore, a che cosa serve??

Eruditi forumini, illuminatemi...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/01/2008, 11:21 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/10/2006, 15:40
Messaggi: 381
Località: Piemonte
Ciao Dexi, penso sia normale che dopo l'hennè i capelli si secchino. Comunque ti consiglio di fare qualche ricerca nel forum perchè sono sicura che troverai già le risposte ad alcune tue domande, tipo appunto la secchezza, l'hennè neutro, ecc... :)

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb