Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Sapone che passione!




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 13:00 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 13/12/2008, 20:31
Messaggi: 14
Località: Como
Volevo chiedervi un consiglio. Se voglio aggiungere al nastro un olio (jojoba, olio di nocciolo di albiocche, ecc.) o un burro (karitè, cacao) che non ho considerato nel calcolo della soda quanto ne posso mettere al massimo senza incorrere nel veloce irrancidimento?

Un caloroso bacione a tutte le spignattatrici che mi risponderanno. Sono uno spignattore in erba (erba freschissima) ed ho un pò di confusione!!! :cry:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 13:17 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35677
Località: Monfalcone
devi sempre farti il calcolo della soda su tutti gli olii che userai, anche quelli al nastro, scontarlo alla percentuale desiderata e poi fare il sapone come preferisci.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 13:27 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 13/12/2008, 20:31
Messaggi: 14
Località: Como
Grazie Lola!!!!!
Una risposta direttamente dalla Grande Capa è un onore grandissimo!!!!
:yuhu:

Mi son permesso di chiedervelo perché facendo calcoli sulla quantità di soda (tabelle alla mano) su molte ricette trovate mi sono accorti che alcuni (non molti) non comprendevano le aggiunte al nastro nel calcolo della soda e questo mi ha confuso.

Grazie MILLEEEEE!!!!!
:fiesta:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:07 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/01/2009, 13:02
Messaggi: 1044
Località: Verona
ma quali sono i benefici di aggiungere grassi senza farli saponificare?
e sopprattutto in che percentuale?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:23 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35677
Località: Monfalcone
Questa parte verrà splittata che col sapone di mey c'entra poco.

Allora quando noi facciamo un sapone con sconto soda zero la nostra soda riuscirà a saponificare tutto l'olio. L'olio che usiamo è sempre un trigliceride, composto da una molecola di glicerina unita a tre di acidi grassi, e con la soda che è una base forte riusciamo a spaccare questo legame che unisce glicerina e acidi grassi; gli acidi grassi si uniscono alla soda diventando sapone, la glicerina resta libera.
Il che non avviene immediatamente, prima se ne stacca uno poi un altro e questo processo viene favorito sia dal calore che dal forte movimento (il nostro frullatore ad immersione) che porta in intimo contatto tutte le molecole di olio con quelle di soda caustica.

Quando scontiamo la soda ne mettiamo di meno di quella che serve, quindi nel nostro sapone troveremo sapone, glicerina e... udite udite, non olio libero, ma acidi grassi liberi; la soda comunque li ha fatti staccare dalla glicerina, ma non è abbastanza da saponificarli tutti.

Se invece facciamo un sapone con sconto soda, mettiamo 5%, e ci conserviamo una piccola parte di grassi da aggiungere al nastro che succede? Con le nostre frullate avremo separato tutte le molecole di olio che avevamo messo in pentola probabilmente saponificandole tutte (abbiamo messo meno soda, ma anche meno olio). Quello che aggiungiamo al nastro è probabile che trovi già tutte le molecole di soda impegnate a saponificare quello che c'era prima, ed è anche probabile che rimanga abbastanza intero fungendo solo da surgrassante del sapone. Certo con la fase di gel, che scalda, e il periodo di cura in cui la soda lavora ancora un pochettino sicuramente la nostra aggiunta finale potrà venirne un po' intaccata, ma sicuramente non del tutto.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:28 
Non connesso
spignattatrice lamè
spignattatrice lamè
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2008, 16:35
Messaggi: 10100
Località: tra Padova e Venezia
me gnurante e gli acidi grassi liberi quale proprietà avrebbero :mah:

_________________
IO SONO TUTTA UN PLURALE


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:39 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/05/2008, 16:01
Messaggi: 352
Località: Genova
che belle le tue spiegazioni!

però non capisco questi due passaggi, mi sembrano in contraddizione:

devi sempre farti il calcolo della soda su tutti gli olii che userai, anche quelli al nastro, scontarlo alla percentuale desiderata e poi fare il sapone come preferisci.

Con le nostre frullate avremo separato tutte le molecole di olio che avevamo messo in pentola probabilmente saponificandole tutte (abbiamo messo meno soda, ma anche meno olio) ----> per come ho capito, abbiamo aggiunto nella pentola meno olio, ma non meno soda, perchè come hai scritto nella frase di sopra, il calcolo della soda è sul totale degli oli, compresi quelli che verranno aggiunti dopo. quindi nella pentola prima di frullare in proporzione c'è più soda che olio.


:mah: :mah: non capisco...

_________________
Immagine

la vera eleganza non consiste nel farsi notare ma nel farsi ricordare


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:47 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/01/2009, 13:02
Messaggi: 1044
Località: Verona
tambu mi sa che devi rimpicciolire un pò la foto :D: edit: l'hai già rimpicciolita!
allora praticamente i grassi aggiunti dopo il nastro mantengono più intatte le loro proprietà che invece vengono in parte perse con la reazione con la soda?
quindi si calcola tutto normalmente ma alcuni grassi li posso aggiungere dopo il nastro...in che percentuale?
unltima domandina: lo sconto soda rende il sapone più delicato? è questa la sua funzione?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 16:49 
Non connesso
spignattatrice lamè
spignattatrice lamè
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2008, 16:35
Messaggi: 10100
Località: tra Padova e Venezia
vediamo se ho capito io,
un conto è fare lo sconto della soda un conto è aggiungere l'olio al nastro se tu sconti la soda comunque quella che c'è dividera la glicerina dai grassi poi non saponifica ma qualche cosa fà, se aggingi al nastro vuol dire che non frulli ma dai solo una mescolata e la soda ha già lavorato molto..non sò se mi sono spiegata :mah:

_________________
IO SONO TUTTA UN PLURALE


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:05 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 13/12/2008, 20:31
Messaggi: 14
Località: Como
Sono un pò confuso. Vi prego di confermarmi se il mio ragionamento è corretto o errato:
Se gli oli che aggiungo al nastro non li ho conteggiati nel quantificare la soda questi oli dovrebbero mantenersi in condizioni migliori e rendere il sapone più delicato?
Immagino pero' che in questo caso sia meglio tenere uno sconto sulla soda non molto alto e non eccedere comunque sulla quantità di olio da mettere al nastro.
Chiedo numi a chi ne sa molto di più di me!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/05/2008, 16:01
Messaggi: 352
Località: Genova
si Civ, anche io più o meno me la sono immaginata così,

ricapitolando: lo sconto della soda serve per fare in modo che rimangano acidi grassi liberi e quindi immagino per rendere il sapone più dolce con la pelle, se in più aggiungiamo altri oli al nastro, la soda che era nella pentola si è già mangiata gli oli durante la frullata perciò attaccherà meno gli oli appena aggiunti.

morale: il sapone è doppiamente più delicato, per lo sconto soda e per gli oli aggiunti dopo.

fermo restando il fatto che lo sconto soda va calcolato sul totale degli oli.
anche se continuo a non capire perchè Lola ha scritto: "abbiamo messo meno soda, ma anche meno olio " se mai, PIU' soda, dato che è calcolata anche sugli oli che verranno aggiunti dopo

_________________
Immagine

la vera eleganza non consiste nel farsi notare ma nel farsi ricordare


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/01/2009, 13:02
Messaggi: 1044
Località: Verona
forse intende "meno soda" perchè stava parlando dello sconto soda. meno olio perchè una parte è conservata per aggiungerla al nastro nonostante il calcolo sia fatto sul totale
io l'ho capita così


per tambu: da quello che ho capito io, la soda va calcolata tenendo conto di tutti gli olii, anche se li aggiugi alla fine. secondo me non centra niente con lo sconto soda


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:19 
Non connesso
spignattatrice lamè
spignattatrice lamè
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2008, 16:35
Messaggi: 10100
Località: tra Padova e Venezia
si infatti ma probabilmente il fatto che li metti al nastro e non mescoli rende la soda meno efficae :D: (se ho detto giusto sono un genio)

_________________
IO SONO TUTTA UN PLURALE


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:20 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/05/2008, 16:01
Messaggi: 352
Località: Genova
athenapose ha scritto:
forse intende "meno soda" perchè stava parlando dello sconto soda. meno olio perchè una parte è conservata per aggiungerla al nastro nonostante il calcolo sia fatto sul totale



meno soda rispetto ad uno sconto zero.. si può darsi di si! :D:

_________________
Immagine

la vera eleganza non consiste nel farsi notare ma nel farsi ricordare


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:27 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35677
Località: Monfalcone
No non ti sei spiegata ma vedo che hai capito :D:

Chiby:

Facciamo un esempio pratico.

sapone semplice

1000g oliva
134 g soda

questo ha sconto soda zero; tutta la soda reagisce con tutto l'olio e sarà un sapone che sgrassa bene.

sapone delicato

1000g oliva
134x0.95=127.3g soda

sapone con sconto soda al 5%; abbiamo nella nostra saponetta glicerina, sapone, una piccola parte di acidi grassi che, ungendo, rendono il sapone meno sgrassante (un po' come mettere olio nel bagnoschiuma, lava lo stesso ma meno).

Che succede però se voglio mettere un grasso diverso al nastro?


sapone arricchito di jojoba 5%

sempre 1000g in tutto di olio, solo che stavolta facciamo 950g di oliva e 50g (cioè il 5%) di jojoba, che metteremo al nastro.
mettiamo la soda per saponificare l'oliva al 100% e il nostro jojoba farà lo sconto soda (numero di saponificazione 0.059)

950g oliva
127.3g soda
50g jojoba

sapone arricchito di burro di mango al 5%

idem come sopra, stavolta usiamo il burro di mango (numero di saponificazione uguale all'oliva cioè 0.134)

950g oliva
127.3g soda
50g jojoba

tutto bellissimo, ma facciamo un po' di conti.

Calcoliamo la soda senza sconto per il sapone con jojoba.
950x.0134=127.3
50x0.059=2.95
soda totale 130.25

l'abbiamo messa a 127.3 cioè abbiamo fatto uno sconto soda del 2.26%.

facciamo la stessa cosa con quello con il mango.

950x.0134=127.3
50x0.134=6.7
soda totale 134

l'abbiamo messa a 127.3 cioè abbiamo fatto uno sconto soda del 5%.

Non preoccupandoci del numero di saponificazione del grasso che aggiungiamo al nastro non sappiamo effettivamente quanto sconteremo la soda, e quindi quanto delicato sarà il nostro sapone; non è che mettendo il 5% di un grasso al nastro abbiamo automativcamente uno sconto soda del 5% anzi rischiamo di fare il sapone o troppo aggressivo, o al contrario troppo facilmente rancescibile.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:36 
Non connesso
spignattatrice lamè
spignattatrice lamè
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2008, 16:35
Messaggi: 10100
Località: tra Padova e Venezia
cioè mi stai dicendoi che non posso mettere l'olio al nastro come mi pare, devo calcolarlo prima e ok ma che percentuale posso mettere di olio,ok midici dipende dalla saponificazione dell'olio in questione e ok ma posso arrivare a uno sconto soda dell'olio al nastro fino a diciamo un 7% :mah:

_________________
IO SONO TUTTA UN PLURALE


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:44 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35677
Località: Monfalcone
di olio al nastro non se ne mette mai molto, di solito sempre intorno al 5% del peso di tutto l'olio della ricetta.

Continuiamo a fare ipotesi estreme.

Vuoi aggiungere il 30% di olio al nastro.

Che succede? il sapone che avevi portato al nastro prima dell'aggiunta aveva soda libera perchè c'era troppo poco olio rispetto alla soda usata, tu ci aggiungi tanto olio che non frulli ma mescoli solo. La soda non riesce ad entrare in contatto intimo con l'olio che hai aggiunto al nastro e il tuo sapone si separa in liquidino unticcio non saponificato e un po' di sapone; è da buttar via.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 17:50 
Non connesso
spignattatrice lamè
spignattatrice lamè
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2008, 16:35
Messaggi: 10100
Località: tra Padova e Venezia
:oo: ecco a mè è successa una cosa del genere c'era dell'olio che saliva in superficie, ho sbagliato i conti :evil: ok adesso ci sono grazie

_________________
IO SONO TUTTA UN PLURALE


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 18:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/01/2009, 13:02
Messaggi: 1044
Località: Verona
scusa lola ma son dura :muro:
confermami se ho capito giusto:
voglio fare un sapone con olii saponificati (x es oliva) più un olio messo al nastro.
calcolerò la soda su tutti i primi olii senza scontare nulla in quanto lo sconto soda si fa in automatico quando aggiungo l'olio al nastro...
è così? mi son spiegata?
manco per fare un esame all'università ci metto tanto impegno :sick:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/02/2009, 18:21 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35677
Località: Monfalcone
NO NO E POI NO!!!

E' l'esatto contrario. Tu calcoli la soda di tutta la ricetta comprese le aggiunte al nastro, la sconti, poi la fai come vuoi e aggiungi quello che vuoi al nastro basta che non sia molto.

E se vuoi capire perchè rileggiti quello che ho scritto con attenzione (probabilmente non sai bene come si calcola la soda; leggi il topic dedicato nella sezione "le nostre ricette" è quello in alto).

E' per questo che mi dà fastidio l'uso dei calcolatori on line, va a finire che la gente non capisce cosa sta facendo e perchè.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Sapone che passione!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb