Aptonia - gel riscaldante

Inci e recensioni di cosmetici per la cura del corpo!

Moderatori: gigetta, Laura, tagliar, Bimba80

Rispondi
Avatar utente
SsilviaA
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 7189
Iscritto il: 27/01/2015, 10:16
Località: Hogwarts

Aptonia - gel riscaldante

Messaggio da SsilviaA »

Immagine
Aptonia - gel riscaldante Warm Gel

Descrizione:
Procura una sensazione di calore sulla superficie della pelle.
Contiene oli essenziali di rosmarino, gaulteria, eucalipto e cajeput.

Durante il primo utilizzo si consiglia di testare il prodotto su una piccola superficie della pelle.
Prima di uscire per il tuo allenamento, applica una noce di prodotto su una zona esposta al freddo e massaggia fino al completo assorbimento del prodotto.
Procura una sensazione di calore dopo l'applicazione.
In alcuni casi si verifica un arrossamento: si tratta di un fenomeno normale dovuto all'aumento della circolazione sanguigna in superficie.

La sensazione di calore varia molto a seconda delle persone, del principio attivo presente nel prodotto e della sensibilità di ognuno alla stimolazione dei sensori recettivi della pelle.
In caso di forte sensazione di calore, non preoccuparti perché sparirà nel giro di qualche minuto. Non applicare acqua perché riattiverebbe il principio riscaldante.
Se la sensazione di calore non è molto forte, applicare una maggiore quantità di prodotto.

Il principio riscaldante reagisce a contatto con l'acqua. Dunque sotto la doccia può riattivarsi procurando una nuova sensazione di calore. Non c'è di che preoccuparsi: si tratta solo di una sensazione di calore, non di una bruciatura e sparirà da sola dopo qualche minuto.

Formula vegana senza parabeni. Formula e ingredienti non testati sugli animali*.
Prodotto in Francia.
* conformemente alla normativa vigente sui cosmetici.

Non utilizzare sotto l'abbigliamento. Non applicare su viso e ferite.
Dopo l'uso lavarsi le mani. Vietato alle donne in gravidanza o allattamento.


Prezzo:
€5,99 100ml

Inci: Petrolatum, paraffinum liquidum, isopropyl myristate, cera microcristallina, paraffin, synthetic wax, menthyl lactate, vanillyl butyl ether, rosmarinus officinalis leaf oil, eucalyptus globulus leaf oil, isopentyldiol, melaleuca leucadendron cajuputi leaf oil, gaultheria procumbens leaf oil, bis- diglyceryl polyacyladipate-2, octyldodecanol, limonene, linalool, geraniol, ci 77492.

Considerazioni:
Mi interessa questo prodotto per scaldare leggermente la pelle e sopportare meglio il freddo al lavoro più che altro in inverno (mi prendo prima).
Posto che del gel non ha niente, mi sembra qualcosa di unto. La domanda principale Lola è se funziona anche solo leggermente o è proprio impossibile, se si percepisce calore nella zona di applicazione. Poi non capisco cosa scalda, eventualmente. Mi aspettavo il principio attivo del peperoncino che quello funziona, lo so perché ho tagliato i peperoncini senza guanti e mi sono provocata un'ustione. Pensavo a qualcosa del genere, ma più controllato. Mi basterebbe provocare una lieve irritazione, sempre che non crei danno, ovviamente. Poi mi interessa sapere, nel caso funzioni, se l'applicazione continua di 3 giorni la settimana circa è considerata eccessiva e crea danni.
Alle gambe ho problemi di circolazione, sono sempre fredde.
Come mai dicono di non usarlo sotto l'abbigliamento?
Studia senza metodo in modo eccentrico [cit.]
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41386
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Aptonia - gel riscaldante

Messaggio da Lola »

Allora, l'ingrediente riscaldante è il vanillyl butyl ether. Pare che suia riscaldante sì ma non irritante quanto lo potrebbe essere un estratto di pperoncino ad esempio. Questo gel è un lipogel a base di petrolati, non me lo spalmerei neanche se lavorassi in Alaska.
La sensazione di calore è come la sensazione di freddo del mentolo, appunto solo una sensazione, dovuta all'allargamento dei capillari. Lo vendono al decathlon per scaldare i muscoli prima di un allenamento al freddo, e farà doppio o triplo effetto proprio quando si inizierà a sudare, cosa che amplifica l'effetto calorifico.
Come una crema a base di mentolo ti dà sensazione di freddo ma non ti fa avere davvero freddo, questo ti dà sensazione di caldo ma non è come stare in un ambiente caldo. In ogni caso l'effetto dura un'oretta. Non credo che sia adatto a quello che cerchi.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
SsilviaA
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 7189
Iscritto il: 27/01/2015, 10:16
Località: Hogwarts

Re: Aptonia - gel riscaldante

Messaggio da SsilviaA »

Ok grazie Lola. Dici che non fa al caso mio. Le zone da riscaldare che mi interessano sono mani, piedi e cosce. Le prime due sudano durante il lavoro (le mani perché uso i guanti in nitrile), quindi tecnicamente potrei trovare giovamento no? Magari da tenere come ultima spiaggia, se proprio voglio un'oretta di sollievo.

Ho notato una cosa con l'ustione data dal peperoncino: quando metti a contatto per un periodo relativamente lungo la pelle (dita diciamo) con il peperoncino, come quando lo tagli (mano sx tocca il peperoncino, mano dx coltello o viceversa), si provoca quella che chiamo ustione. Quando l'ustione è in corso, se appoggi un oggetto freddo su quella parte di pelle, la sensazione di freddo è di molto diminuita. L'acciaio freddo addirittura lo percepisco come temperatura ambiente. Ecco.. la reazione opposta, cioè la sensazione di calore data da questa crema, può avere un effetto simile? A crema spalmata la pelle sente meno freddo se a contatto con un oggetto freddo secondo te?
Studia senza metodo in modo eccentrico [cit.]
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41386
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Aptonia - gel riscaldante

Messaggio da Lola »

Alle volte l'effetto caldo è amplificato dal freddo, ma non saprei prevederlo.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
SsilviaA
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 7189
Iscritto il: 27/01/2015, 10:16
Località: Hogwarts

Re: Aptonia - gel riscaldante

Messaggio da SsilviaA »

Ho provato questo "gel". L'ho applicato su un piede per valutare se acquistarlo o meno. Non ha fatto alcun effetto nel periodo di permanenza nel negozio, quindi l'ho lasciato li solo soletto.
Sarà perché ho sudato un pochetto nel giorno più caldo della stagione estiva, sarà perché aveva bisogno di più tempo, ma ad un certo punto il piede ha iniziato ad andare letteralmente a fuoco. La sensazione è quella di averlo esposto al sole di mezzogiorno :)
Non mi resta altro che capire come si attiva perché se ci fosse bisogno del caldo non avrebbe senso l'acquisto, nel mio caso. Bastasse una sudatina o, ancora meglio, attendere un'oretta, sarebbe il top. Vi aggiorno non appena ripasso a comprarlo.
Studia senza metodo in modo eccentrico [cit.]
Rispondi