Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 411 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 16, 17, 18, 19, 20, 21  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/08/2016, 1:06 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2011, 12:31
Messaggi: 370
Karim82 ha scritto:

:prete: Vade retro Inevavae!
Non mi inizierai a quest'hobby costosissimo, non comprarò chemicals per poi finire col volerli collezionare tutti...
Smettila di tentarmi!
:evil:


Ahahhahaah no, no non lo fare sono centinaia e centinaia, io ho tipo 8 mobili ikea pieni... e ancora compro...

_________________
Je suis subnormale
ImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/08/2016, 9:16 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 15:52
Messaggi: 5336
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
Profumo da vecchia signora :amour: :amour: :amour:

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/08/2016, 16:25 
Non connesso
Spignattatore
Spignattatore
Avatar utente

Iscritto il: 25/10/2013, 23:44
Messaggi: 1312
Località: Genève - Suisse Romande
Te lo metto da parte per il Cosmo Streganza, così matura un po' :maria:

_________________
Immagine
Karim


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/08/2016, 16:36 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2011, 12:31
Messaggi: 370
Karim82 ha scritto:
Te lo metto da parte per il Cosmo Streganza, così matura un po' :maria:


é già da vecchia se matura un altro po' vien da cimitero come dice la Capa :D:

(ssssshhhh che a me poi piacciono anche quelli)

_________________
Je suis subnormale
ImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/08/2016, 19:09 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 15:52
Messaggi: 5336
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
Adoro anche le note cimiteriali.

Ti prendo in parola, Karim :ok: :heart:

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 07/08/2016, 14:03 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 23/07/2013, 14:17
Messaggi: 538
Località: Roma
Non inorridiscano i vati naso-profumieri...
Secondo voi quello che segue potrebbe essere un metodo per fare le acque profumate con olii essenziali?
Ho provato col tasto cerca ma non ho trovato nulla.

Il 31 luglio, prendendo spunto dall'acqua aromatizzata home made di Shakarì/Landre, mi sono fatta un'acqua alla vaniglia senza pretese, da spruzzarmi a mo' di profumino poco alcolico estivo.

Acqua a 100
Alcool buongusto 20
Caolino 2,5
Glicerina 2
Vaniglia Vernile (alcool al 5%) 2
Benzoino (preparata home made con resina al 50% di alcool) 0,5

Naturalmente ho omesso il conservante.
Il giorno dopo ne ho filtrato una parte, spruzzata, era troppo alcolica, ma alla fine un lieve sentore di vaniglia si sentiva.

Il resto del preparato è rimasto una settimana in frigo.
Ho rifiltrato pertanto sia ieri che oggi, e questo è il risultato.
Naturalmente è torbida, ma era prevedibile.
L'ho chiamata Summer Vanilla. Confermo che lascia, solo sulla pelle, un profumo leggerissimo.
Immagine

edit:
ed ecco il mio Summer Vanilla nel solito spruzzino da borsetta.
L'ho ricavato dopo aver proceduto ad un altro filtraggio dopo ulteriori 5 giorni di sedimentazione. Confermo che per pochissime ore (1-2), annusando la pelle, si sente un piacevole profumino.
Immagine


Ultima modifica di Lindy13 il 13/08/2016, 3:31, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 07/08/2016, 17:34 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35713
Località: Monfalcone
Qual è la domanda?

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 08/08/2016, 1:57 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 23/07/2013, 14:17
Messaggi: 538
Località: Roma
A prescindere che è "il naso" quello che conta, volevo sapere se quello sopra può essere un metodo per fare delle acque profumate leggere estive con olii essenziali e poco alcool.

Perdonate, è che probabilmente non le ho sapute trovare io nel forum, ma se ci sono delle modalità codificate è possibile saperlo?

Magari mi potrei attenere alla classificazione ufficiale delle Eau de Solide EdS, a bassa quantità di oli eterici (fino a 1 %), ma volevo stare bassa con l'alcool.

graziee


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 08/08/2016, 8:05 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35713
Località: Monfalcone
se sta in piedi e non hai fatto una cosa aggressiva non sbagli mai.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 23/10/2016, 9:47 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 15:52
Messaggi: 5336
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
Aggiorno questo topic per far sapere che sto testando alcune fragranze di GC mettendole in alcool, per vedere la resa e la persistenza di un profumo fatto in casa.
Si è trattato in un caso di un dupe di un profumo celeberrimo di Dior, nell'altro di una mia composizione, utilizzando non oli essenziali ma fragranze giá strutturate, alcune solinota, altre complesse che riproducevano profumi noti, di nicchia e non.

Le mie prove le ho fatte a 30 ml di alcool, utilizzando quello di AZ ( perchè avevo quello).

Nel caso del dupe, ho inserito tre fialette di prova ( credo il contenuto sia 2 ml).
Nel caso della mia composizione, le fialette inserite erano 4 ( per un tot di 8 ml circa) più alcune gocce di fragranze che possedevo giá.

La prova è stata fatta sia senza che con fissatore ( una resina specifica per fragranze che è solubile in olio e in alcool).

La prova col fissatore ovviamente ha dato risultati superiori in termini di tenuta, anche se non si va oltre le tre ore circa; dipende dalle pelli, ovviamente. Infatti la stessa prova l'ho fatta su di me e su mio marito, verificando su ognuno di noi la tenuta.
Forse us di lui ha tenuto un pochino di più, ma non significativamente, a mio parere.
La prova senza fissatore ha dato un risultato di tenuta ( persistenza) di circa 1 ora.

Soluzione in entrambi i casi limpida, senza residui.

Mi manca di fare la prova su tessuto. Aggiornerò.

Edit: ho in prova anche un mix di un dupe e diversi oe. Fra 20 gg vediamo come sará evoluto.

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 13/04/2017, 14:25 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2015, 18:23
Messaggi: 3
Assoluta di fava di tonka: qualcuno l'ha fatta? Io ho le fave comprate su ZenStore, ma sarei curiosa di capire che solvente usare e altri particolari. La userei come fissativo nonchè come complemento olfattivo. :hearts:

_________________
It's dangerous to go alone! Take this.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 13/04/2017, 14:52 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2011, 12:31
Messaggi: 370
Non è cosa semplice, a te converrebbe l'estrazione per solventi volatili (etanolo) e poi la concentrazione per evaporazione, che ti porterebbe ad avere la concrète.

In questo caso ti conviene preriscaldare poco etanolo a 40° ci butti dentro la fava ben spezzettata, lasci 12 ore e filtri (tenendo il liquido filtrato), prendi nuovo etanolo e ci ripassi alla steso modo la stessa fava, e vai avanti così 5 o 6 volte. riunisci tutto il soluto, lo lasci decantare 48 ore e fai evaporare l'etanolo, in quel modo sul fondo si forma una sorta di pasta cerosa che poi va sciolta di nuovo in alcool e filtrata a sua volta prima dell'utilizzo.
Considera però che ci vogliono tipo un etto di fave per avere 1 gr di estratto

Altrimenti fa una tintura che però sarà una roba molto blanda.

_________________
Je suis subnormale
ImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 13/04/2017, 15:03 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2015, 18:23
Messaggi: 3
Avrò una decina di semi. E la tintura come la faresti?

_________________
It's dangerous to go alone! Take this.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 0:10 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2011, 12:31
Messaggi: 370
Per la cumarina (che è il composto aromatico della tonka) il grado alcolico dovrebbe essere 50/60° quindi in teoria la soluzione idroalcolica dovrebbe essere di circa 57 alcool a 43 acqua per fare una via di mezzo e semplificare le cose. Poi il rapporto tra materiale da estrarre e solvente è 1:10 , una volta in macerazione si conserva al buio per 40 giorni agitando quotidianamente e dunque si filtra.

_________________
Je suis subnormale
ImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 0:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 23/04/2016, 17:04
Messaggi: 199
Località: Fiesole
Inevavae ma e' vero che si deve usare il decanter per i vini per far evaporare l alcool? O si puo fare anche in altro modo ?

_________________
Circondati di aquile non di polli.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 0:36 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2016, 21:38
Messaggi: 1707
Località: Milano
Per ridurre estratti e tinture è comodissimo usare una yogutiera (economica, con 15 o 20 euro te la cavi) e fare i cicli necessari per ottenere una giusta densità...però non so se valga anche per preservare i composti aromatici in modo ottimale :)

_________________
...una???...nessuna...centomila!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 0:53 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 23/04/2016, 17:04
Messaggi: 199
Località: Fiesole
Solita yogutiera?per lo yogurt?????ma veramente????io non ci capisco nulla di profumi ,ma ora ci capisco ancora meno :maria:

_________________
Circondati di aquile non di polli.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 1:14 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2016, 21:38
Messaggi: 1707
Località: Milano
...non per i profumi...per i quali aspettiamo inevavae, ma per ridurre (e anche in realtà per velocizzare la produzione di oleoliti estratti vari e tinture) la yogurtiera si presta in modo ottimale, mantiene una temperatura costante di 40 gradi, ha cicli che durano circa 12 ore ( parlo di quelle super semplici...che costano poco) che possono ovviamente essere ripetuti per i nostri scopi fino ad ottenere il risultato che vogliamo...
Per la conservazione dei composti aromatici non so se se tale temperatura possa andare bene ma di certo fa evaporare bene i solventi...aspettiamo inevavae per capire insieme questa parte :sun:

_________________
...una???...nessuna...centomila!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 1:19 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4579
Località: 55 Cancri-e
Come consumo energetico come siamo? Perché se è necessario solo il calore si può usare anche il forno. Anche se non ho capito cosa dovete fare

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡
«..zitta Jane, tu dai troppa importanza all'amore degli esseri umani. Sei troppo impulsiva, troppo appassionata..»
(Jane Eyre - Charlotte Brönte)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 14/04/2017, 1:29 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2011, 12:31
Messaggi: 370
Io lo faccio evaporare in vilissimo vaso di vetro di quelli 4 stagioni :D: magari col decanter viene meglio perché in effetti vista la forma, scappa solo l'alcool. Però se ve la debbo dire, nel decanter ci metto il vino, che tanto non è che faccio tutte 'ste concrete o tinture eh!
In genere prendo il materiale finito, che se no ci esco scema.

La yogurtiera nin so, non vorrei che evaporasse anche troppo composto aromatico, (alcuni si alterano anche col calore ma in realtà pochi, oltretutto il calore è minimo) dovrei fare delle prove, ma anche qui val la pena se si intende fare appunto un bel numero di tinture o estratti.
Alla fine costa meno il materiale già pronto che estrarre al dettaglio.

_________________
Je suis subnormale
ImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 411 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 16, 17, 18, 19, 20, 21  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi