Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 429 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 18, 19, 20, 21, 22  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 28/11/2017, 11:48 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2016, 21:38
Messaggi: 1802
Località: Milano
Sul sito di Scentpassion è chiaramente indicata la destinazione d'uso e che non va usata sulla persona, le basi di GC invece sono specifiche per i profumi. Io l'ho usata per i diffusori a bastoncino e per me la resa è come i commerciali, certo devi scegliere la fragranza giusta e per farli durare di più ad esempio fare come consiglia Inevavae di mettere una membrana tipo carta da forno quando si avvita il tappo e poi infilare i bastoncini così da evitare la veloce evaporazione del liquido. Da noi vendono anche l'alcohol denaturato bianco (sempre per uso hobbystico) ma in giro è quasi impossibile da trovare, lo usavo quando restauravo per scioglire la gommalacca chiara per lucidare mobili particolari ma lo compravo da un apposito rivenditore (avevo la partita IVA) e costava tantissimo più di quello rosa, meno di quello alimentare però...comunque lo centellinavo...per dire dell'alcohol rosa compravo i fusti da 10 litri, quello bianco un litro alla volta :D:

_________________
...una???...nessuna...centomila!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 28/11/2017, 14:43 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/03/2017, 12:34
Messaggi: 1136
Località: Provincia di Torino
Io ho usato tutto e ho fatto anche la prova con la ricetta mitica di inevavae.

Per uso cosmetico:

Acqua di profumo fatta con la Soluzione EDS di GC. Seguendo scrupolosamente la scheda tecnica si ottiene una fragranza finale delicata ma persistente e mi ero trovata molto bene per la velocità di esecuzione. Mamma soddisfatta con il suo bel profumino alla mimosa.

Profumo fatto con la ricetta di inevavae con fragranza al 30% = qualcosa di stratosferico, se poi si azzecca la fragranza (a naso), c'è da fare invidia a tutti quelli che ti conoscono ;)

Uso ambiente:

Con la Base pronta per profumo ambientedi SP, sempre seguendo la scheda tecnica e i consigli dati per le varie fragranze, ho fatto fragranze per diffusori a bastoncino veramente niente male, di lunga durata (grazie anche al trucchetto di inevavae) e molto persistenti. Con il flacone da 110 ml, profumo tutto il salone e su per le scale (più di 60 mq) con una sola girata ogni 2 giorni e ce l'ho da questa estate.

Con la Base ecologica Augeo stesso risultato ma conviene sostituire un 10% con alcool Buongusto, per avere la stessa persistenza dell'altra base.

Trovo che sia tutto molto valido, praticamente a livello commerciale, con l'unica differenza che qui la fragranza ce la scegliamo noi tra vasti cataloghi ;)

_________________
"Strani animali i gatti, loro stanno sempre un po' di qua e un po' di là"
(Keanu Reeves in Constantine)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 28/11/2017, 15:11 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4804
Località: 55 Cancri-e
Demons sei una manna, mi segno tutte le tue prove grazie!

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 28/11/2017, 15:31 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/03/2017, 12:34
Messaggi: 1136
Località: Provincia di Torino
Se avete bisogno di prove, eccomi qua ahahaha... no a parte gli scherzi, quelli che vendono nei garden center o al supermercato mi sembrano tutti WC N@!!! E così ho risolto il problema.

Se volete ho provato anche le smelly gelly... molto profumate e simpatiche da fare e vedere. Un barattolo dura all'incirca 3 mesi, ma forse dipende dall'ambiente! Ne tengo uno nel corridoio sopra e uno nella cabina armadi... ma direi che fanno il loro lavoro egregiamente!

I cartoncini idem, l'unica differenza è che bisogna rinfrescarli più spesso, o al massimo adottare la strategia della confezione di plastica alla Albero Magico da macchina. Nota positiva e che tenendoli all'aria per qualche settimana si può cambiare fragranza senza fare nota su nota, evitando mix indesiderati ;)

_________________
"Strani animali i gatti, loro stanno sempre un po' di qua e un po' di là"
(Keanu Reeves in Constantine)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 29/11/2017, 15:57 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 26/07/2014, 16:23
Messaggi: 395
Località: Lecco
Posto per dire che ho prodotto un profumo con la formula Parfum di Inevave:

30% Fragranza
2% Triethyl Citrate
1% Lip Shine
67% Alcool a 90%

Il profumo non è invasivo ma si percepisce ed è piuttosto persistente (quasi sei ore); non lascio la scia ma più di una persona mi ha detto che avevo un buon profumo di cocco. La mia composizione per la fragranza (amo i profumi dolci) è:
18% Fragranza Latte di Cocco (GC)
10% Fragranza Vaniglia (GC)
2% Elisir di Rosa (Vernile).

Per quanto riguarda il profumo, mi pare per ora di aver trovato la quadratura del cerchio. Per me si sente a sufficienza e dura il giusto. Grazie Inevave! :heart:

_________________
Fuck the world, I'm a unicorn


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 29/11/2017, 16:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2016, 21:38
Messaggi: 1802
Località: Milano
Che bello! :amour: Hai lasciato riposare in frigo? Ho appena preso un dupe di un profumo per una cugina e vorrei provare...ma non so se è troppo tardi preparlo in questi giorni e sperare che sia pronto a Natale :nonso:

_________________
...una???...nessuna...centomila!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 29/11/2017, 17:17 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/03/2017, 12:34
Messaggi: 1136
Località: Provincia di Torino
Io non l'avevo messo in frigo, ma l'ho lasciato in boccetta 2 settimane prima di provarlo. Veramente una ricetta spettacolare ;)

_________________
"Strani animali i gatti, loro stanno sempre un po' di qua e un po' di là"
(Keanu Reeves in Constantine)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 30/11/2017, 0:21 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 26/07/2014, 16:23
Messaggi: 395
Località: Lecco
Anche io niente frigo. Il profumo si può usare anche prima ovviamente, ma nel giro di un paio di settimane si "assesta" e raggiunge la "maturazione" se così si può dire...

_________________
Fuck the world, I'm a unicorn


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 30/11/2017, 0:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2016, 21:38
Messaggi: 1802
Località: Milano
Grazie ad entrambe! Sono ancora in tempo :cin:

_________________
...una???...nessuna...centomila!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/12/2017, 16:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 17/09/2013, 12:20
Messaggi: 413
Località: Genova
La ricetta di Inevave mi mancava!
Proverò subito anche perchè la base pronta di GC è valida ma non certo economica!

_________________
Chi non si occupa della sua salute dovrà occuparsi della sua malattia


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 06/12/2017, 20:58 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 26/07/2014, 16:23
Messaggi: 395
Località: Lecco
Il 67% di alcool a 90° si ottiene con 63.50% di alcool Buongusto e 3,50% di acqua.

_________________
Fuck the world, I'm a unicorn


Ultima modifica di isacodega il 07/12/2017, 14:58, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 02/03/2018, 14:52 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 25/02/2018, 0:43
Messaggi: 2
Buongiorno, sollevo questo post perché desidero produrre i miei profumi con oli essenziali. Ho letto tutti i vostri consigli e avrei dei dubbi... per esempio:
-con gli agrumi c'è il problema di essere fotosensibilizzanti, però potrei ovviare con litzea cubeba (che ha un odore agrumato) e pompelmo (che non è fotosensibilizzante). Certo, è una scelta di profumazione, vorrei sapere se è condivisibile.
Essendo molto volatili, c'è bisogno di ancorarli, ma credo che l'odore dell'agrume svanirebbe comunque perché si sentirebbe quello della nota di fondo, giusto?
Le fragranze sintetiche agrumate sono ugualmente fotosensibilizzanti?
Visto che gli agrumi hanno la "scadenza" dopo qualche mese, non si potrebbe utilizzare un conservante, oppure potrebbe rimanere in superficie? Bisognerebbe trovarne uno solubile in alcool. Oppure ancora, trovare un solvente che potesse disperdere il conservante. Non so se qualcuno ha fatto delle prove a riguardo...
- L'utente Inevavae, con la sua grande generosità, ha dato molti consigli sulla costruzione dei profumi, con gli Aroma Chemicals, che dovrebbero essere sintetici. Vorrei sapere, se ci legge, se non avesse qualche "dritta" anche per i profumi con gli oli essenziali (visto che lei stessa diceva di utilizzarli).
- Un odore marino in natura, mi sembra di aver capito, che non esista, forse si potrebbero sperimentare delle combinazioni di oli provenienti da piante che vivono vicino al mare e quindi "ricordarci l'ambiente", ma forse è una idea stupida :roll:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 03/03/2018, 9:40 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35838
Località: Monfalcone
Puoi ovviamente ovviare con litsea cubeba, il rischio é più che altro che iltuo profumo inizi ad assomigliare ad un antizanzare. Il pompelmo sa di pompelmo e non di arancia. Ecco nel tuo piccolo, da novellina, a trovarti come i grandi profumieri a confrontarsi con le restrizioni imposte dall' Ifra (ente di autoregolazione della profumeria che in base alle ultime ricerche impone divieti o restrizioni sulle sostanze da usare, ed é il motivo per cui i profumo vintage sono diversi da quelli pur identici che puoi comprare oggi).
Esatto, praticamente ogni ancorante caambia dal poco al tantissimo la tua profumazione. Ma ho spiegato bene queste cose in un altro topic viewtopic.php?f=27&t=3595&p=43332&hilit=ancorare#p43332
Trovi un ancorante sintetico per nulla odoroso su glamour. Oppure puoi usare ancoranti fisici tipo trietil citrato o glicerina, ma il tuo profumo unge.
le soglie di fotosensibilitá degli oe di agrumi le trovi uno dei due topic generali sugli oe in ingredeinti dei cosmetici.
La scadenza degli agrumi é data dal fatto che si ossidano, quindi il conservante non serve. E non ci si mette un antiossidante perché ne vari la natura volatile. Durano molto poco anche le fragranze sintetiche agli agrumi. Un anno e poi le butti.

Si. L'odore del mare non é dato né dai pini marittimi che pursono quasi sulla spiaggia e che ti ricorderebbero le caramelle Valda, né dal rosmarino o dal timo pur tipici degli ambienti salmastri e spazzati dai venti chetiricorderebbero un arrosto. Il mare sa di sale e di alghe e da nessuno dei due si ricava un olio essenziale.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 03/03/2018, 21:35 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 15:52
Messaggi: 5446
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
L’odore di mare spesso si ricostruisce con una molecola chiamata CALONE.
Il calone si ritrova anche nella parte verde di melone e anguria, ed è tipico degli ambienti marini salmastri.
Ci sono aromachemicals che sono appunto caloni, ma vanno saputi dosare bene pena il fatto che ti ritrovi un melone e non odore di mare.
Personalmente lo detesto, ma ci sono molti profumi cosiddetti ozonici che lo contengono.

( scusate se sono andata OT)

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 25/05/2018, 20:53 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 23/07/2013, 14:17
Messaggi: 553
Località: Roma
Complimenti Isacodega per il tuo profumo.

Patrizia70, anche io sono fissata con gli olii essenziali.
E' chiaro che la persistenza non è paragonabile agli aroma chemicals, ma ..... pazienza.
Se si riesce a realizzare qualcosa di buono, snasare qualcosa di naturale e così antico, a mio parere non ha prezzo, naturalmente senza nulla togliere a quelle fragranze paradisiache che soltanto i sintetici sanno dare (ma sono a base di petrolio....).

Per l'estate ho buttato giù lo scheletro di un'acqua di colonia - la capostipite dei profumi alcolici a quanto sembra - leggerina e agrumata.
Certo, ho scelto gli oe volatili per eccellenza, ma con l'aiuto della traccia di inevavae e di Lola vediamo che ne esce.
Sono fotosensibilizzanti, ma ormai ce n'è più di uno sfcm (pompelmo, bergamotto, e da poco anche limone).
Ho letto che per le EdC l'alcool a 95° previsto è 60-75%, resto acqua.
Se interessa, farò delle prove e riporterò.

... Eccomi con il test...

p.s. di notte inoltrata (ormai 26.05.2018)
A me già piace così; la prima impressione del marito: frizzante ... evvaiiii. 
Ora vediamo fra un paio di settimane la trasformazione e la persistenza (inutilizzabile il tentativo di tarda serata a causa di una goccia di citronella :vomit: ).

La mia prima EdP agrumata, in omaggio a Lola, a inevavae, e pure un po' alla sottoscritta, l'ho chiamata così: LOVÆLY1

Per questa prova e le successive, ho riempito una bottiglietta da circa 100 grammi di base alcolica*, così (e l'ho lasciata momentaneamente da parte):
- alcool a 95° 60%
- acqua depurata 38%
- glicerina 2% (anziché il 40% di acqua prevista ho voluto integrare da subito con glicerina nella speranza che, insieme a brilliant e a t. citrate, il profumo si ancori di più sulla pelle).

Per non sprecare oe, per il test ho usato una bottiglina vuota da 10 ml (riempita per circa 9,40 grammi) con:

5% di olii essenziali
1% brilliant gloss
2% triethyl citrate
92% base alcolica* preparata in precedenza

In particolare, nell'ordine ho inserito:

brilliant gloss 0,09 (1%)
triethyl citrate 0,18 (2%)

N. Base (25-30%)
oe legno di cedro bio (cedro atlas) 0,11
estratto alcolico pepe nero bio (suggerimenti Landre) 0,05

N. Cuore (10-15%)
oe petitgrain bio 0,04
oe neroli (diluito al 5%) 0,03

N. Testa (50-60%)
oe bergamotto bio sfcm 0,12
oe limone bio sfcm 0,11
oe arancio dolce 0,06
oe lime (limone verde) 0,02
oe pompelmo bio sfcm 0,02

A questo punto ho aggiunto circa 8,65 grammi di base alcolica* (si è intorbidito tutto).
Starà tutto al buio a temperatura ambiente per una settimana, poi una settimana in frigo e poi filtrerò e ... ci si rilegge.

Ciao :) .


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 26/05/2018, 8:18 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/05/2016, 9:09
Messaggi: 205
Scusatemi se mi intrometto (spero di non sbagliare topic altrimenti tagliar "taglia")
avrei bisogno di due consigliucci se possibile

Primo: mi sono lasciata tentare a comprare l'oe di basilico (ho letto che viene utilizzato in alta profumeria) ma ora vorrei abbinarlo a qualche altra fragranza perchè da solo sentirei di "pesto" e vi chiedo cosa
Secondo : ho comprato femme 7 di GC e mi piace ma vorrei leggermente smorzare il "frizzantino" e chiedo che note dovrei usare secondo voi
Grazie
:maria:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 26/05/2018, 8:44 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35838
Località: Monfalcone
il basilico si usain piccola quantità, temo. e abbinarlo a limetta e mandarino?é un'accostamento famoso. per la seconda domanda, se non scrivi che profumo è....

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 26/05/2018, 9:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/05/2016, 9:09
Messaggi: 205
Grazie Lola per la risposta :winkle:

allora ho provato a "snasare" il basilico vicino al boccettino del lemongras (oe) e della mora di bosco però è molto forte e quindi devo tenerlo più lontano (quindi immagino quello che dici perchè altrimenti diventa nauseante e copre gli altri) La combinazione non è male ma niente di speciale Potrei menta-lavanda-arancia o qualcosa del genere ad esempio?

Femme 7 di GC richiama Infusion di Prada buonissimo ma troppo frizzantino per i miei gusti Qualcosa ti o vaniglia nera da aggiungere ad esempio? o sarebbe troppo contrastante
Grazie
:maria:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 26/05/2018, 11:43 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35838
Località: Monfalcone
prova congli stuzzicadenti, uno nell:uno uno nell'altro poi liannusi insieme. o con l'ovatta bagnata.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fare i profumi in casa
 Messaggio Inviato: 26/05/2018, 12:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/05/2016, 9:09
Messaggi: 205
grazie mille per il consiglio
farò varie prove anche se non ho la limetta però ho un paio di agrumati e qualche nota verde...vediamo

e per smorzare il frizzantino della femme 7 cosa potrei fare? pensavo anche al cocco che è dolce...stuzzicadente anche lì? :winkle:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 429 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 18, 19, 20, 21, 22  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb