Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/09/2010, 18:11 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Parole sante. Ma di farmacisti specialsti in dermocosmetica non ce ne sono tanti e di sicuro non stanno in tutte le farmacie.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 18/09/2010, 16:22 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 06/09/2010, 16:08
Messaggi: 14
Grazie, questo thread aiuta molto una novellina che cerca di orientarsi nel forum, e in un mondo tutto nuovo :)

Ho 27 anni e anch'io mi ritrovo più o meno nella situazione di chi ha aperto il thread (anche se ho notato la prima, impercettibile ruga sulla fronte, ouch!). Vorrei quindi iniziare con il piede giusto a prendermi cura della mia pelle, alla quale non ho mai dedicato molte attenzioni.
Mi sto interessando al discorso eco-bio grazie anche a un GAS (gruppo acquisto solidale) a cui partecipo, ed ecco un altro mondo che mi piacerebbe esplorare.
Questo thread, secondo il mio parere di novellina, meriterebbe di essere in evidenza insieme ad altri grazie a cui, più che altro, ho iniziato a fare "piazza pulita" di certe convinzioni che ci vengono inculcate solo da astute strategie di marketing.

Dopo aver sgombrato il campo dovrò ricostruire... C'è tempo, ma almeno adesso so come evitare qualche pratica poco utile e a volte pure costosa. Thanks!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/10/2010, 12:20 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 28/08/2010, 23:01
Messaggi: 29
Che bello questo thread! Leggendolo ho pensato a quanto sono fortunate le 20/30enni di oggi (io sono una 39enne) che, grazie a queste dritte cosmetiche, elargite con generosità dalle espertissime Lola, Trotula e Laura ecc, possono evitare di fare un sacco di sbagli :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/10/2010, 14:03 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 28/08/2010, 23:01
Messaggi: 29
Secondo voi sarebbe utile farsi fare un chek-up completo della pelle? Vale a dire: anamnesi + ispezione cutanea a occhio nudo e con l'aiuto di una lente, con luce solare, luce fredda (neon) e luce ultravioletta (luce Wood) + esami strumentali (temperatura cutanea, PH, sebometria, corneometria) + test all'acido lattico al 15% (di Ramette), ecc?

* Queste info le ho trovate su internet. Le ho cercate dopo aver letto il capitolo "Modificazioni cutanee: tipi di pelle" sul Manuale di Cosmetologia di Proserpio-Racchini. :leggo: Ero incuriosita dagli strumenti citati nel paragrafo "Esame metodologico della pelle" vale a dire: piaccametro, corneometro, sebometro, elastrometro e lampada di Wood. Ma cosa saranno mai? :oo: mi sono chiesta :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 04/10/2010, 16:09 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10465
cactus ha scritto:
Secondo te sarebbe utile farsi fare un chek-up completo della pelle? Vale a dire: anamnesi + ispezione cutanea a occhio nudo e con l'aiuto di una lente, con luce solare, luce fredda (neon) e luce ultravioletta (luce Wood) + esami strumentali (temperatura cutanea, PH, sebometria, corneometria) + test all'acido lattico al 15% (di Ramette), ecc?

Che io sappia sono tutti esami utili e che aiutano il dermatologo nel valutare la pelle ma soprattutto se problematica, se nel momento in cui si fanno si ha la pelle normale non potrà fare altro che confermarlo.
L'ultimo, quello all'acido lattico, serve e verificare se la pelle è sensibile: il medico applica un po' di prodotto e dal tipo di reazione ottenuta che non è necessariamente un rossore o un segno eclatante (quindi niente test home-made please ;) ) è in grado di verificare sensibilità o meno della pelle.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 04/10/2010, 22:14 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 28/08/2010, 23:01
Messaggi: 29
... @laura

Grazie per la risposta! :) Per quanto mi rigurda, credo sarebbe utile l'osservazione con la luce di Wood, visto che ho "problemini" di iperpigmentazione sul viso: un lieve melasma di cui soffro da anni e che cerco con costanza di tenere a bada (purtroppo devo evitare di prendere il :sun: ). Ai tempi, quando il dermatologo me l'aveva diagnosticato, non mi aveva fatto questo esame. :?

Ho trovato un articolo piuttosto interessante/esaustivo: utilità, come ci si prepara, come si svolge, in che cosa consistono gli esami strumentali etc. Metto il link, magari a qualcuno può interessare
check-up della pelle

edit Aggiungo un altro link [smilie=clickplease.gif]
valutazione cutanea


Ultima modifica di cactus il 06/10/2010, 21:27, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/10/2010, 11:44 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10465
cactus ha scritto:
Per quanto mi rigurda, credo sarebbe utile l'osservazione con la luce di Wood, visto che ho "problemini" di iperpigmentazione sul viso: un lieve melasma..]

Sì è utile, tramite la luce di Wood il dermatologo riesce a capire a che profondità si trova il melasma e quindi quale trattamento può essere più opportuno.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/10/2010, 17:20 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 28/08/2010, 23:01
Messaggi: 29
Laura ha scritto:
Lola ha scritto:
E credo anche che il dermatologo lo saprà ..

Penso che cactus intendesse chiedere se è utile fare un check up del genere per capire che pelle si ha e come trattarla.


@Laura: Esatto, è proprio così, hai capito perfettamente! :)

@Lola: Certo, ci mancherebbe, non metto in dubbio che il dermatologo sappia valutare quali strumenti deve utilizzare per fare le diagnosi! :)
Però... mi permetto di aggiungere che, se ora ho tutte queste curiosità in merito alla cura della pelle, dei capelli e all'uso dei cosmetici, una parte della "responsabilità"/merito ce l'hai tu! ;)
Fino ad un paio di mesi fa vivevo nel mio mondo e manco sapevo cosa fosse un INCI, che differenza c'è tra oli vegetali e oli essenziali e cosa volesse dire "spignattare" etc etc ... W IL FORUM DI LOLA! :bana: :bana:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 12/10/2010, 15:16 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 02/09/2010, 14:00
Messaggi: 18
scusate si riuppo il post ma a mio modesto parere merita di rimanere sempre "in alto" perchè è semplicemente perfetto... siete riuscite a spiegare con parole semplici le cose più importanti da sapere prima di entrare in una profumeria/erboristeria/farmacia (e chi più ne ha più ne metta) per comprare una crema viso... non molti giorni fa sono andata nel mio negozio ecobio di fiducia per una crema viso per l'inverno e quando la proprietaria mi aveva dato da provare dei campioncini di creme di vario tipo (da quelle per pelli secche a quelle per pelli grasse) pensavo l'avesse fatto perchè aveva solo quelli dato che comunque io le avevo detto di avere uno specifico problema e al suo "tu provale tutte, non lasciarti ingannare dai tipi di pelle per cui sono indicate, l'importante sono gli ingredienti e come reagisce la tua pelle" pensavo fosse impazzita. questo post invece mi ha confermato le sue parole... l'importante, se non si hanno grossi probelmi per cui è bene andare da un dermatologo, è capire quali sono gli ingredienti migliori per la nostra pelle in quel determinato periodo dell'anno...

complimenti ragazze state facendo un ottimo lavoro col forum! :cin:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/11/2010, 18:27 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 07/11/2010, 23:17
Messaggi: 30
Località: Calabria
....sono commossa.... grazie per questo post!!!!
purtroppo io ho avuto (e a volte ritornano) problemini un po' noiosi come eruzioni brufolosi forza 1000 che non riesco a spiegarmi...
ma come non riesco a spiegarmelo io, nemmeno i tre dermatologi che mi hanno visitata e puntualmente riempito di antibiotici e farmaci vari senza buone conclusioni...
adesso capisco che la mia pelle è normale perché se considero l'andamento generale non mi da problemi grossi (qualche punto nero, qualche brufolo, un po' di unto), quindi anche io proverò a votarmi all'eco-bio e ad "ascoltare" di più le sue esigenze...
chissà che riesca anche a risolvere quelle strane insurrezioni!! :risat:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 26/11/2010, 19:18 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 12/04/2009, 10:10
Messaggi: 9
Anche io come molte ragazze per anni ho combattuto brufoli, punti neri e pelle lucida con prodotti commerciali o da farmacia, e ho coperto le imperfezioni con fondotinta e ciprie piene di siliconi. Poi finalmente ho smesso di usare tutto, un po per pigrizia un po perché ho iniziato a capire qualcosa di inci. Dopo un mese in estate senza usare niente di niente e con detergenti delicati ho risolto molti problemi, la mia pella ha finalmente respirato ha capito che non volevo distruggerla e da sola ha trovato il suo equilibrio.
Con l'arrivo dell'inverno mi sono buttata su gel d'aloe o j'aloè con massimo una o due gocce di olio di jojoba poche volte a settimana. Insomma adesso ho solo uno o due brufoli al mese (durante i giorni infami) che secco con il Cytelium della aderma. La pelle è idratata anche se non metto nulla per 2-3 giorni addirittura quando stavo in Perù dove il clima era umidissimo non ho sentito la necessità di mettere neppure il gel d'aloe per un mese intero. E a chi dice che dobbiamo proteggere la nostra pelle dall'inquinamento delle città con creme e cremine io rispondo: ho vissuto a Lima una delle città più inquinate del sudamerica eppure la mia pelle era splendida! se smettiamo di fare scrub inutili o di torturarla con detergenti troppo aggressivi che le tolgono ogni protezione naturale lei si mostrerà finalmente per la pelle che è.
Da tutto questo ho capito perchè gli uomini in generale passano la pubertà con meno brufoli di noi e perché per loro l'adolescenza sulla pelle finisce prima: perchè in generale non usano prodotti pieni di schifezze


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 04/12/2010, 2:43 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 29/10/2010, 15:26
Messaggi: 34
Dritta utilissima!!!!
Un po' come mi è successo con la cute, soffrivo (e soffro) di dermatite e forfora... in farmacia mi avevano dato shampoo talmente sgrassanti che con quelli potevo lavarci i piatti! Inutile dire che da quando uso i giusto prodotti il brutto è passato!! E lo stesso è per la pelle del viso!
Io sto ancora sperimentando ma effettivamente non ho la pelle grassa che pensavo di avere!
Grande Lola :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 15/12/2010, 16:36 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 10/11/2010, 16:04
Messaggi: 7
Località: Milano
Mi sento di unirmi al coro che ha richiesto l'"importantizzazione" di questo topic: è oltre un mese che spulcio, studio, seleziono e... non mi era ancora capitato tra le mani!

Oltre al mio ringraziamento, aggiungo che la pelle è lo specchio dell'organismo: a mie spese ho infatti scoperto che il vero "cosmetico" non è altro che l'alimentazione. Dopo tante prove ed esperimenti, è bastato tenere sotto controllo gli zuccheri (che tra le altre cose, per chi non lo sapesse, influenzano anche gli ormoni) e tutto è "magicamente" migliorato: non sembro neppure la stessa persona.
L'eco-bio non può e non deve limitarsi ad essere una scelta mirata alla risoluzione del brufolo o della pelle secca di turno: troppo riduttivo, oltre che, spesso per motivi di causa maggiore (come vere e proprie patologie), totalmente errato.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/01/2011, 14:44 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 14/09/2010, 20:42
Messaggi: 25
Località: Provincia AQ
Questo topic è illuminante, finalmente! Forse la mia pelle non è esattamente quello che ho sempre pensato che fosse... è anche peggio! :? Pur prestando attenzione alle "mutevoli esigenze della nostra pelle" è piuttosto difficile saper intervenire in modo corretto, soprattutto per chi come me non ha le giuste competenze in fatto di dermatologia e cosmesi. Certo è che anche molti dermatologi non sono veri “specialisti” di cosmesi, per cui affidarsi a loro può essere deleterio. Mi vengono i brividi se penso che per venti anni ho usato un latte detergente consigliato dal dermatologo e che ha, al secondo posto dell’inci, parffinum liquidum … non mi dilungo sugli altri ingredienti![smilie=immo_seremegliodiholly_21091889364.gif]
Beh, da quando ho smesso di usarlo (tra l’altro usato scorrettamente senza risciacquo) la mia pelle è migliorata. Quanti sbagli fatti in questi anni :oops:
ha ragione cactus: fortunate le loline giovincelle!
Grazie Lola :yuhu:

_________________
DD


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/01/2011, 2:10 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 08/12/2010, 2:33
Messaggi: 7
Località: Sicilia
Concordo....grazie mille Lola!
Siamo sempre convinte di avere tutti i difetti di questo mondo.....!!! Inoltre, se posso dire, oltre all'alimentazione e al reale tipo di pelle che abbiamo, anche i nostri "stati mentali" e soprattutto l'odiato stress alterano la produzione ormonale. Quindi prima di accanirsi contro la pelle occorrerebbe pensare anche a questo secondo me. Ma qui non si parla di questo ... ...però volevo solo ricordarlo :D:

_________________
Mantenetevi folli e comportatevi da persone normali


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re:
 Messaggio Inviato: 29/09/2015, 21:27 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 752
Lola ha scritto:
Parole sante. Ma di farmacisti specialsti in dermocosmetica non ce ne sono tanti e di sicuro non stanno in tutte le farmacie.

Giusto..io ho chiesto anche all'estetista! Ho 56 anni, ho pori dilatati (un dermatologo, ha detto perché ho la pelle spessa, allora si formano i pori dilatati per farla respirare) tanti anni fa, si ungeva! Ora non lo è, e quando preparo una crema (per pelle secca mista o grassa..) assorbe tutto!! Come faccio ora a capire, che tipo di pelle è?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: come capire il tipo di pelle :S
 Messaggio Inviato: 30/09/2015, 11:15 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10465
Se assorbe tutto senza reazioni e risulta idratata, è una pelle normale.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: come capire il tipo di pelle :S
 Messaggio Inviato: 30/09/2015, 11:30 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Il dermatologo ha detto bene che hai la pelle spessa, e non credo abbia potuto dire che avendo la pelle spessa si formano i pori dilatati per farla respirare; è una tale cretinata (la pelle non respira e quei buchetti che vedi servono a mandare fuori sebo e sudore oltre a far uscire il pelo) che sicuramente hai capito/ti ricordi male. la cosiddetta "pelle carnosa" è una semplice particolarità genetica, non è una malattia, non si guarisce perchè è la tua pelle ad essere fatta così, al pari della forma degli occhi o del colore dei capelli.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: come capire il tipo di pelle :S
 Messaggio Inviato: 30/09/2015, 12:08 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10465
Le avrà detto traspirare e lei ha inteso respirare.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: come capire il tipo di pelle :S
 Messaggio Inviato: 30/09/2015, 13:44 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 752
grazie capa e grazie a te Laura! allora le creme ora so, che devo farle per una pelle normale! si forse mi ha detto..traspirare
cavolo ma questi non sono buchetti..ma crateri! Non so più cosa fargli per farli restringere :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb