Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 13/05/2018, 21:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
La settimana scorsa mia madre mi ha chiesto di comprarle questo prodotto, che le era stato prescritto mesi fa dall'oculista, e che poi, non servendole più per quello scopo (prurito sotto il bordo anteriore della palpebra), ha usato, all'occorrenza, per vari altri scopi (prurito, pelle arrossata, screpolature...), traendone un effettivo giovamento in tutte queste situazioni.
Se la prima volta, non conoscendo affatto il prodotto, l'ho comprato volentieri, beh, ora proprio non mi andava di farle spendere più di 20 euro per 50gr di un semplicissimo lipogel, in cui sono presenti giusto 5 ingredienti in croce :roll: ... perciò mi sono studiata un po' le materie prime e ho abbozzato una formula che cercasse di rispecchiare al meglio l'INCI originale, che è questo: Cyclopentasiloxane, Tocopheryl acetate, Hydrogenated castor oil, Ethylhexyl palmitate, Dimethiconol.

Per stabilire le percentuali dei vari ingredienti, il "paletto" da cui sono partita è stato l'olio di ricino idrogenato, che ho letto si usa dal 2 al 10%: io ho optato per il valore massimo.
Salendo, il tocoferile acetato, che Vernile da ad una percentuale massima del 4% e GC del 3%: io, essendo un prodotto "curativo", e tenendo presente le parole di Lola, e, soprattutto, il suo balsamo labbra, ho alzato di un bel po' la percentuale usata, tenendo conto, del resto, anche della sua posizione in INCI.
A scendere, l'ethylhexyl, nella sua forma stearata.
Infine, i due siliconi, che sono a noi noti come Abil OSW 5, in cui il Cyclopentasiloxane è all'87% e il Dimethiconol al 13%, che, proporzionati al resto della formula, li mettono precisamente nella prima e nell'ultima posizione dell'INCI (Cyclopentasiloxane 60,9 - Dimethiconol 9,1).

Ecco quindi la semplicissima formula:

Abil OSW 5 70
Tocoferile acetato 10,5
Olio di ricino idrogenato 10
Ethylhexyl stearate 9,5



Ammetto che, dopo aver letto il topic sui lipogel, Lola mi aveva un po' intimorita riguardo all'uso del ricino idrogenato, che giaceva da qualche anno abbandonato nell'armadietto, per cui mi sono accinta alla realizzazione già pronta ad un risultato mediocre. E invece, con mia grande sorpresa, non ho avuto nessunissimo problema: dopo il canonico quarto d'ora di bagnomaria, necessario per lo scioglimento totale delle scagliette, ho continuato per altri 5 minuti, rigirando continuamente con la spatolina, dopodichè ho tolto il becherino dal fuoco e ho continuato a rigirare per ulteriori 5 minuti a temperatura ambiente; poi l'ho messo in un bagno ancora a temperatura ambiente, sempre e solo spatolando, e in pochi minuti ho ottenuto un bellissimo lipogel di un bianco traslucido (tipo il vicks, per intenderci, o la vaselina).

Immagine

L'aspetto finale, a raffreddamento completato, secondo il mio ricordo è proprio come l'originale: purtoppo non posso darne evidenza fotografica in quanto l'originale è ormai finito :?
Il lipogel, steso sulla pelle, non ha affatto una consistenza untuosa: si assorbe in un niente, lasciando la pelle morbida e asciutta :amour:
Da quanto ho capito nel topic specifico, il merito è da imputarsi proprio a questa forma di gelificazione degli oli, che ha, inoltre, il vantaggio di permettere al principio attivo (in questo caso la vitamina E) una migliore penetrazione nello strato corneo.
Paracelso ha scritto:
... il mezzo (olio in caso di lipogel), più è legato (microsfere) meno è fluido, quindi meno soggetto alla diffusione passiva, ma la struttura del lipogel permette una maggiore concentrazione per tempi più lunghi.
Concentrazione + tempo ed affinità con l'indice polare dello strato corneo, sono direttamente proporzionali al coefficente di penetrazione....................................
L'attivo penetra maggiormente se il gap con la polarità del tessuto target (lo strato corneo) è minore del gap con la polarità del mezzo.
Questo spiega il tipico espediente di formulare unguenti e/o lipogel per la veicolazione transdermica di farmaci o attivi cosmetici, utilizzando mezzi (oli) non polari: in questo caso la penetrazione del mezzo è minima e la penetrazione dell'attivo è massima.


E proprio quest'ultima frase di Paracelso sui mezzi non polari, mi ha "acceso il neurone" ( :D: ) e spinta a fare una nuova prova, usando, questa volta, invece dei siliconi (di cui, tra l'altro, me ne sono rimasti solo pochi grammi :neutral: ), idrocarburi (apolari) ed eteri (poco polari), scelti fra quelli che ho a disposizione e tra i più adatti allo scopo (similsiliconici), e, già che c'ero, ho voluto provare a gelificare con il liposolid (anch'esso a piangere nell'armadietto :D: ) alla sua massima percentuale d'uso (15%), arrivando così a questa nuova formulazione:

Dodecane 25
Dicaprylyl ether 15
GC coco oil (Coconut Alkanes (and) Coco-Caprylate Caprate) 9
Dicaprylyl carbonate 7,5
Squalano sintetico (Hydrogenated Polyisobutene) 7
Olio di vaselina FU 2
Tocoferile acetato 10,5
Liposolid (Hydrogenated Vegetable Oil) 15
Gosulin IL (Isoamyl laurate, Isoamyl cocoate) 9


Devo dire che le difficoltà che non ho riscontrato con il ricino idrogenato, le ho invece trovate con il liposolid, nel senso che ci è voluto molto più tempo per la gelificazione, e, in più, non è bastato spatolare ma ho dovuto anche frullare per almeno 5 minuti con il Blendia affinchè si formasse il lipogel :? . Comunque, a parte questo inconveniente, l'aspetto di questo nuovo prodotto è simile all'altro (forse solo un tantinello più "morbido"), e il prodotto, se allo spalmaggio sembra leggermente più "unto", si assorbe, invece, nello stesso tempo che ci impiega l'altro, lasciando la pelle nutrita ma non untuosa... secondo me, si potrebbe provare a sostituire un 2% di liposolid con altrettanto Makigel, per dargli un aspetto più asciutto, ma giusto per l'aspetto ;)
Comunque io, come consistenza finale, tra i due preferisco quello con il ricino idrogenato. Avendo il dubbio se il merito della sua consistenza sia dovuto al lipogelificante o ai siliconi presenti in formula (Paracelso: per gli effetti speciali, ci vogliono i siliconi), l'ho rifatto usando l'olio di ricino idrogenato e i grassi della 2^ ricetta (aumentando di 5g il dodecane per compensare la percentuale minore di lipogelificante usato :winkle: ): confermo assolutamente la mia preferenza per l'olio di ricino idrogenato, che da decisamente un tocco più asciutto, senza per questo essere meno morbido e piacevole all'uso :ok:

Essendo in possesso di altri lipogelificanti (Makigel/Silice micronizzata), potrei anche fare altre prove con questi, però, essendo a base di Silica, non vorrei che risultassero troppo asciutti e polverosi (come lamentava qualcuno nel topic) rispetto ai lipogelificanti usati, che sono, comunque, grassi idrogenati, quindi più sebosimili, se così vogliamo dire :roll: . Per altri motivi non vorrei usare il polietilene (mi parrebbe quasi di spalmare della plastica :? ), anche se, a detta di Paracelso, "ha un "tocco" decisamente piu gradevole, rispetto agli aerosil"... vedremo se, più in là, mi convincerò a fare anche queste ulteriori prove :winkle:

Recensione d'uso
Da più di una settimana mia madre sta usando i vari lipogel (ognuno su una parte diversa del corpo), con molto più piacere dell'originale ormai finito (visto anche che questi non le costano niente :D: ) e riscontrando gli stessi benefici effetti dell'originale :ok: . Aveva un brutto arrossamento nella piega sotto il seno, e, da un po' di tempo, le si erano formate anche delle antiestetiche macchie scure piuttosto diffuse: non vorrei gridare al miracolo ma, già dopo 1 giorno, l'arrossamento era completamente sparito e, dopo 3-4 giorni, le macchie sono diminuite visibilmente di numero, e, quelle ancora rimaste, sono alquanto schiarite... avessi saputo l'effetto, avrei fatto una foto del prima e dopo :roll:

Trovo che a favore di questo tipo di prodotto c'è anche il fatto che, non essendoci acqua, non ci sono nemmeno conservanti, profumi e coloranti, portando al minimo il rischio di allergie e consentendone l'uso anche per le parti più delicate e per i più piccoli, e infatti lo farò usare anche alla nipotina, che ha la pelle che si screpola facilmente con il freddo, e, in più, come anti prurito nei casi di pelle irritata :ok: ... se serva anche per le punture di zanzara non lo so e tornerò a riferire... spero il più tardi possibile :twisted:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Ultima modifica di lulù58 il 22/08/2018, 19:45, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 13/05/2018, 21:30 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 22/09/2010, 9:51
Messaggi: 4267
Località: Roma
Per ora ho letto solo la prima parte (scusami) per scagliette che intendi? Che materia prima nella formula scritta in rosso ha le scaglie?

_________________
Il mio canale Youtube: Shakarì

Non accontentarsi mai della propria conoscenza!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 13/05/2018, 21:48 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 18/03/2013, 14:55
Messaggi: 1492
Località: Bologna
Molto bello Lulù :ok: ho tutto per la versione siliconica e mi sa che un vasetto me lo faccio che non si sa mai è utile averlo in casa :)
L'originale l'ho usato su consiglio dalla fisioterapista su una cicatrice al ginocchio che l'anno scorso tendeva a seccarsi e arrossarsi causando prurito e mi sono trovata benissimo

_________________
 il percorso più breve tra due punti è una retta l'ostacolo più inutile tra due punti è la fretta


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 13/05/2018, 21:53 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
Shakarì, parlo dell'olio di ricino idrogenato.

Dato che Vernile non ha foto da mostrare, ti metto questo link :winkle:

Grazie Martina :love:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 7:21 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36601
Località: Monfalcone
Molto interessante! Comunque le percentuali che trovi sui siti raramente sono invalicabili, nel senso che conoscendo la materia prima e come si comporta si possono oltrepassare o calare per ottenere l'effetto voluto. Certo, se non hai mai usato una cosa prima ti devi far guidare ma prendendo queste percentuali molto con le molle.
Io per formulare non avrei fatto proprio così. Avrei deciso per prima la percentuale dell'attivo, poi avrei fatto una ricerca per trovare a che percentuale usavano gli altri il ricino idrogenato per ottenere il lipogel, infine avrei sistemato il silicone che avevo a percentuale più alta del tocoferile acetato e l'etilesilstearato a percentuale più bassa.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 9:55 
Non connesso
Mago del Marketing e del Packaging
Mago del Marketing e del Packaging
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2010, 17:54
Messaggi: 2150
Località: Manfredonia
La vitamina E è un portento per la pelle arrossata, dermatiti e psoriasi, un lenitivo e riparatore straordinario.
Anche usata con un estere leggero e secco (praticamente olio VEA) fa il suo effetto.
Comunque lavoro interessante, non ho il.ricino idrogenato altrimenti avrei provato.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 12:54 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
Fluor, se passi da me ti do un po' di lipogel già pronto :winkle:

Lola, sono partita dal ricino idrogenato ma avendo ben presente che volevo inserire il tocoferile intorno al 10%.
Sul forum non ho trovato nessuna indicazione sulla percentuale di olio di ricino idrogenato usato nei lipogel, e quello che so l'ho letto su My personal trainer: so che non è una Bibbia e non l'ho preso come oro colato, ma ho fatto un tentativo e il 10% a me sta bene: viene un bel gel fermo che non si spatascia sulla pelle.
Per il silicone, essendo un blend già pronto, il più volatile è a % più alta, quello più filmante è a % più bassa.
Scomponendo la formula, abbiamo:
Cyclopentasiloxane 60,9
Tocopheryl acetate 10,5
Hydrogenated castor oil 10
Ethylhexyl stearate 9,5
Dimethiconol 9,1

... praticamente lo stesso ordine dell'INCI, e, visto che il mio scopo era quello di rifarlo quanto più simile possibile e il tentativo fatto mi ha soddisfatta in pieno, non ho cercato nuove percentuali ma mi sono attenuta a queste provate, in quanto, da calcoli fatti e rifatti, alzando o abbassando questo o quell'ingrediente, mi sballava l'ordine degli ingredienti in INCI :roll:
So che, come dici sempre, si può arrivare allo stesso risultato anche per altre vie e non seguendo l'INCI alla lettera, ma in questo particolare momento non ce la faccio a sperimentare nuove possibilità e mi "accontento" del buon risultato ottenuto :ok:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 15:21 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 22/09/2010, 9:51
Messaggi: 4267
Località: Roma
lulù58 ha scritto:
Shakarì, parlo dell'olio di ricino idrogenato.

Dato che Vernile non ha foto da mostrare, ti metto questo link :winkle:


Il mio è un liquido denso per quello non capivo. L'ho sempre avuto liquido sia preso da Vernile che da altri. Per quello non capivo le scaglie.

_________________
Il mio canale Youtube: Shakarì

Non accontentarsi mai della propria conoscenza!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 15:37 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36601
Località: Monfalcone
Il tuo non è un liquido denso o ti hanno dato una sostanza per un'altra. Non può essere liquido se è idrogenato, l'idrogenazione si fa proprio per solidificare.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 15:50 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
Shakarì, io credo che tu parli del PEG-40 Hydrogenated castor oil (CREMOPHOR RH40)

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 17:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
Mi scuso per il doppio messaggio, Lola, ma, non so perchè, credo di non aver colto bene il senso del tuo messaggio iniziale, dando per scontato che, parlando di percentuali "invalicabili", tu ti riferissi principalmente a quella del ricino idrogenato.
Solo ora, continuando a riflettere (ci arrivo un po' tardi, lo so :roll: ), penso di aver capito che tu, invece, parlavi della percentuale del tocoferile acetato. Se ci ho visto giusto, mi diresti tu a che % l'avresti portato? Saresti andata molto oltre il 10%?... e di quanto? :angel:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 17:24 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36601
Località: Monfalcone
No no intendevo proprio parlare del ricino idrogenato, tu nel tuo racconto hai scritto che attorno alle percentuale del ricino idrogenato hai costruito la tua formula, ti ho spiegato che io sarei partita dal'attivo principale e non dal ricino idrogenato.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 14/05/2018, 18:12 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
... si, ma, appunto, "avendo ben presente che volevo inserire il tocoferile intorno al 10%" ;) , che mi sembra essere una percentuale "giusta".

Volevo poi aggiungere che ho dato un'occhiata ad altri siti di materie prime (cosa che non avevo fatto prima :bam: ), e dicono più o meno tutti (Zenstore, La saponaria...) che la % consigliata del ricino idrogenato va dal 2 al 20%, però, a me, sinceramente, piace la consistenza ottenuta al 10%: oltre, sempre secondo me, sarebbe venuto un mattone :roll:

Questa è una foto che avevo fatto immediatamente dopo l'esecuzione dell'ultima prova (la n° 3), che, infatti, nella foto è molto più "morbida" delle altre: dopo un giorno a riposo aveva già cambiato consistenza, diventando più simile alle altre.
Immagine

1 - (ricino idrogenato + siliconi)
2 - (liposolid + idrocarburi ed eteri) > fatto dopo 2 giorni dal 1°
3 - (ricino idrogenato + idrocarburi ed eteri) > fatto dopo giorni 4 giorni dal 1°

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 0:59 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 13/07/2014, 13:55
Messaggi: 1688
Località: bergamo
Mi interessa molto questa formula ... potrebbe andare bene per una pelle del viso molto arrossata? non e' per me, ma per un parente che ha affrontato un percorso farmaceutico molto duro e come effetto collaterale ha ricevuto questa pelle sensibilissima e tendente a rossori e desquamazione!
grazie :)

_________________
"cerca di capirmi Accademico, non ti sto' dando ragione...semplicemente non combatto guerre di intelligenza con gente disarmata" (Einstein)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 7:46 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4663
Molto probabilmente il Vea è brevettato. Hai cercato in rete se si trova il brevetto con le dosi ?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 9:25 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 15:43
Messaggi: 2201
Località: napoli
@Barbara
Secondo me si, per le pelli fortemente sensibilizzate i prodotti anidri sono la scelta migliore.

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 10:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
Barbara, sono completamente d'accordo con Ludovica. Però, nel tuo caso specifico, io proverei ad aggiungere ceramidi, acidi grassi e fitosteroli, come in questa variante del prodotto, che mi sembra ancora più indicata per il problema che hai esposto.

Anto, grazie per il suggerimento :ok: . Ignoravo che i prodotti protetti da brevetto si potessero trovare in rete :oo: , anzi, pensavo fossero secretati :eyes: . Sono negata con le ricerche, specialmente se in inglese, ma ci provo :winkle:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 10:06 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36601
Località: Monfalcone
Le ceramidi che abbiamo adesso sono idro quindi inutilizzabili.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 10:13 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 3076
Località: Manfredonia
... è vero, Lola :? ... pensare, prima di scrivere di istinto :bam:


EDIT: ma, volendo, si potrebbero aggiungere al momento, alla quantità di prodotto da spalmare ;) ... Lola, tu pensi ne valga la pena, fare tutto questo traffico?... apporterebbe quel qualcosa in più, nel caso di pelle particolarmente fragile?

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dupe VEA lipogel
 Messaggio Inviato: 17/05/2018, 13:09 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 13/07/2014, 13:55
Messaggi: 1688
Località: bergamo
ludovica66 ha scritto:
@Barbara
Secondo me si, per le pelli fortemente sensibilizzate i prodotti anidri sono la scelta migliore.

Grazie mille Ludo :)

Lulu' avevo in mente di aggiungere i fitosteroli ... ma intanto volevo cimentarmi con questo, per prendere confidenza con le materie e il composto finale, poi eventualmente aggiungo :) grazie mille!
:ok:

_________________
"cerca di capirmi Accademico, non ti sto' dando ragione...semplicemente non combatto guerre di intelligenza con gente disarmata" (Einstein)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Sharon1991 e 3 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb