Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Gli ingredienti dei cosmetici che comprate!

Moderatori: gigetta, Laura, MissBarbara, tagliar

Regole del forum
in questa sezione NON SI POSTANO INCI
Rispondi
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

Sì ma parlano di vitamine assunte con il cibo, e rimane da stabilire se il 3% in un cosmetico sia da considerarsi una percentuale alta. Quando il problema è riparare la pelle percentuali non ridicole di vitamina E pura fanno la differenza, e sono quelle che trasformano la crema per i sederini e quella per la psoriasi in prodotti che funzionano oltre ogni aspettativa. Cala il tocoferolo a 0.5 nel terrore di un effetto pro ossidante, che comunque avverrebbe solo in particolari condizioni che nessuno specifica bene, e la cosa assume la stessa efficacia della cremina petrolifera che compri a caro prezzo in farmacia.
...perchè io VI VEDO
GiuniaT
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 653
Iscritto il: 18/11/2016, 13:39

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da GiuniaT »

È vero, l'articolo riguarda dietologia e tossicologia (a p. 324 si parla anche di cosmetici però).

La mia domanda è: posto che il tocoferolo in determinate percentuali produce una perossidazione dei lipidi nel corpo, non è che la stessa cosa si verifica sulla pelle?

Non lo so. O perché sono ignorante io, o perché non si sa, o perché si sa ma il dato non viene diffuso. Nel dubbio, preferisco cercare di imparare come si fa una sinergia piuttosto che impiegarlo a più dell'1%. Secondo te sbaglio capo?
The mind must be opened like a door. Silence is the key.
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

Quali sono le determinate percentuali?

Noi in casa non possiamo capire cosa farà esattamente un cosmetico sulla nostra pelle, se produce questo o produce quello. Non lo sanno neanche i produttori di cosmetici cosa fanno i loro prodotti, c'è chi pensa che il tocoferile acetato si scinda, chi dice che proprio no, chi usa sostanze che hanno una certa attività per uso interno e le spalma convinto che sia uguale, chi chiarisce che l'acido ialuronico frammentato è presente quando ci sono tumori e chi lo usa come ultimo ritrovato antiage.
Temo che al nostro livello di conoscenze non possiamo nemmeno immaginare di capire davvero qualcosa che spesso non è stato nemmeno chiarito dagli esperti.
Io ti dico che in caso di pelle particolarmente lesa il tocoferolo dimostra in pratica di avere buon effetto, se poi mi perossida il lipide pace, almeno la pelle si è riparata e non prude più Altrimenti mi tengo il lipide sano e la pelle distrutta. E' come coi farmaci, non è che smetto di prendere l'aspirina perchè mi può bruciare lo stomaco, valuto pro e contro e decido. Nelle creme da tutti i giorni, per pelli normali, nessuno dice di usare il tocoferolo al 5%, ma se c'è bisogno allora diventa utile e si passa sopra ad eventuali e non sicuri effetti secondari quando l'effetto principale è così utile ed eclatante.
...perchè io VI VEDO
AndromedaGalaxy
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 156
Iscritto il: 11/03/2014, 20:58

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da AndromedaGalaxy »

Voglio rendervi partecipi di un mio piccolo esperimento con la vitamina E (tocoferolo).
Un paio di mesi fa mi è venuto un herpes da paura sul labbro superiore, come spesso accade in queste circostanze anche il labbro inferiore era massacrato non dall'herpes ma dalla secchezza estrema, si spellava, mi dava un fastidio boia e a nulla servivano i vari burrocacao ecobio etc. Quindi mi è venuta l'idea di applicare un pochino di tocoferolo puro e praticamente il giorno dopo la situazione era già quasi a posto. Una meraviglia.

Julina ha scritto:sì sono discorsi sempre molto complessi; nelle creme ne mettiamo di solito sul'1%, magari per eccesso di prudenza alla prossima dimezzo...però nel mitico balsamo Lola non voglio, funziona troppo bene!
Cado dal pero, a cosa servirebbe il tocoferolo in un balsamo? Non è un po' sprecato?
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17710
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da tagliar »

Ti correggo la frase:
Julina ha scritto:sì sono discorsi sempre molto complessi; nelle creme ne mettiamo di solito sul'1%, magari per eccesso di prudenza alla prossima dimezzo...però nel mitico balsamo per labbra di Lola non voglio, funziona troppo bene!
quindi non si tratta di un balsamo capelli :D:
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Avatar utente
franchetta
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 684
Iscritto il: 13/03/2013, 10:14
Località: Torino

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da franchetta »

Nella crema per la dermatite di franchettina metto il tocoferolo tra il 2 e il 3 per cento, a seconda della formula.
Temevo che la perossidazione dei lipidi potesse compromettere la ricostituzione dello strato lipidico, che certamente nella sua pelle è carente.
Direi che un buon compromesso è mettere il tocoferolo al 3 quando devo trattare le recidive, e a 1 nelle creme di mantenimento.
franchetta
Avatar utente
Julina
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 422
Iscritto il: 01/02/2012, 15:56
Località: Firenze

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Julina »

l'articolo citato da Giunia è riportato anche da Baraldini, parla sopratutto di integratori per bocca, ma in un punto viene citato uno studio che sconsiglia l'uso ripetuto della vitamina E sulla pelle in quanto può favorire la formazione di tumori; "especially in the case of co-exposure tochemical carcinogens or tumor initiators."; lo studio è fatto su pelle di topi esposti ad agente cancerogeno...insomma, non è così chiaro. Baraldini dice che per evitare l'ossidazioni degli oli in formula basta il 0.30% degli oli stessi, invece "Se il tocoferolo si trova in formula per dare tocoferolo alla pelle , se ne può mettere di più , ma in genere va protetto, ad esempio con una cascata antiossidante con quencer che riduco il rischio che lui stesso si trasformi in pro-ossidante. Materia complessa a cui ho accennato più volte. http://www.nononsensecosmethic.org/pola ... so-polare/
Avatar utente
Nikdyom
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 356
Iscritto il: 02/03/2009, 10:06
Località: prov. Lecco

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Nikdyom »

Ah, bene. "Bene" per modo di dire. A Natale ho regalato a tutti una mia crema mani riparatrice con il 4% di tocoferolo, l'hanno osannata e me l'hanno pure chiesta di nuovo. Dirò di usarla solo su cute che urla pietà...
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

Nikdyom, funziona così bene perchè ha il 4% di tocoferolo. La stanno spalmando sulle mani, non ci fanno il bagno dentro. Non credo ci siano preoccupazioni, anche perchè se ce ne fossero la comunità europea avrebbe iniziato a regolamentare il tocoferolo e le sue percentuali massime d'uso; ma non ne ho mai avuto notizia.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
Nikdyom
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 356
Iscritto il: 02/03/2009, 10:06
Località: prov. Lecco

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Nikdyom »

L'ho aggiunto per mesi e mesi a una crema corpo comprata, non lo pesavo neanche, giu diretto, quando mia mamma era a letto malata e non avevo tempo di spignattare. Mi dispiace per l'immagine drastica, è morta, ma non aveva problemi di pelle né tantomeno piaghe da decubito
Avatar utente
helga
utente
utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 16/09/2010, 12:33
Località: Prov. di Livorno

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da helga »

fa male usare il tocoferolo liquido puro ad esempio sulle occhiaie?
Immagine
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

a che scopo?
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
helga
utente
utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 16/09/2010, 12:33
Località: Prov. di Livorno

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da helga »

per attenuare le rughe e le occhiaie; oppure qual è il metodo più efficace con meno ingredienti possibili? Grazie
Immagine
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

Il tocoferolo sulle occhiaie non ha alcun potere, e a dire il vero nemmeno sulle rughe. Metodi efficaci ad un ingrediente solo... magari! A che servirebbero i cosmetici veri? che già funzionano poco, figurati spalmarsi di un ingrediente solo che fa una cosa sola e le altre 99 che servono non le fa.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
helga
utente
utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 16/09/2010, 12:33
Località: Prov. di Livorno

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da helga »

già che ci sono ti chiedo sempre riguardo il tocoferolo: quante gocce posso aggiungerne nello stick per le labbra?
Immagine
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

Quante ne vuoi. Ma se lo stick per le labbra è uno stick solido non sarà semplice.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
helga
utente
utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 16/09/2010, 12:33
Località: Prov. di Livorno

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da helga »

ok grazie Lola, troppo gentile :)
Immagine
Alkantara
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 119
Iscritto il: 06/01/2018, 11:05
Località: Craponne

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Alkantara »

Salve a tutti, ho un dubbio: se aggiungo tocoferolo direttamente nei flaconi dei vari oli vegetali per ritardare l’irrancidimento, quando spignatto, per esempio una crema, é sempre opportuno rimettere l’antiossidante per lo stesso scopo, o a questo punto diventa superfluo?
Grazie :)
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41365
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Lola »

l'antiossidante non è mai abbastanza.
...perchè io VI VEDO
Alkantara
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 119
Iscritto il: 06/01/2018, 11:05
Località: Craponne

Re: Tocoferile acetato, tocoferolo, vitamina E

Messaggio da Alkantara »

Grazie Lola,
Approfitto per chiederti un consiglio su come salvare il salvabile senza fare danni.
Ho un fondo di vit E farlocca di AZ da smaltire (dopo aver letto questo post ho provveduto ad ordinare il tocoferolo da GC) é vecchia di 10 mesi (data di scadenza non più leggibile), a naso direi che l’odore non é cambiato, peró da quello che ho capito leggendo i vari post il processo di irrancidimento dovrebbe essere già cominciato (magari sono io che non lo avverto) quindi temo che se metto questo prodotto in un olio per proteggerlo dall’ossidazione, di fatto, rischio di avere l’effetto contrario.
Se ne scaldo qualche goccia e il caratteristico odore di rancido non salta fuori, potrebbe essere segno che é ancora utilizzabile?
Rispondi