Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Alcool cetilstearilico - cetearyl alcohol
 Messaggio Inviato: 06/02/2008, 16:26 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Nome inci: cetearyl alcohol

Per chi non lo sapesse, è fatto da alcool cetilico (C16) e alcool stearilico (C18).
Io ne ho uno con composizione C16:C18=30:70, ma vedo che ne esiste anche uno con composizione 50:50: che differenze ci sono tra i due? :mah:

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/02/2008, 16:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/02/2007, 1:01
Messaggi: 263
Località: Milano
Anch'io li ho entrambi penso cambino le percentuali dei 2 componenti nel 30.70 dovrebbe esserci il 30% di cetilico e il 70% di stearilico, nel 50.50 il 50% dell'uno e il 50% dell'altro.
Il 30.70 dovrebbe quindi essere più ceroso.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/02/2008, 16:36 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Questo lo so, ma ci sono effetti finali diversi usando l'uno o l'altro nelle creme?

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 11/02/2008, 17:57 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 14/10/2006, 17:51
Messaggi: 94
tagliar ha scritto:
Per chi non lo sapesse, è fatto da alcool cetilico (C16) e alcool stearilico (C18).
Io ne ho uno con composizione C16:C18=30:70, ma vedo che ne esiste anche uno con composizione 50:50: che differenze ci sono tra i due? :mah:


Ciao tagliar :D:
Ti dico quello che è di mia conoscenza.
In commercio si trovano per la maggiore questi 3 tipi di alcool cetil stearilico
Il 30/70 30%cetilico e 70% stearilico
Il 50/50 50% cetilico e 50% stearilico
Il 70/30 70% cetilico e 30% stearilico

Oltre alle percentuali che variano tra i due alcooli della miscela varia anche se di poco il loro punto di fusione
Per il 30/70 il P.F. è 49°/54°C
Per il 50/50 il P.F. è 47°/51°C
Per il 70/30 il P.F. è 46°/51°C

Anche se sono variazioni il punto di fusione sono minime, uno spignattatore troverebbe poca differenza nel suo impiego, magari può avere una maggiore viscosità del prodotto utilizzando il 30/70 piuttosto che un 50/50 o un 70/30.
Mentre questi pochi gradi centigradi sono importanti per che fa prodotti per capelli specialmente emulsioni con acqua ossigenata in quanto pochi gradi di differenza portano ad una instabilità del perossido di idrogeno con la conseguenza di trovare l’emulsione con i volumi + bassi di quelli che occorrono per una tinta, mesh ecc.ecc. il che porta ad un fissaggio o ad un colore non ottimale della tinta.
Infatti il 50/50 o il 70/30 sono utilizzati per la maggior parte proprio da chi fa questo tipo di lavorazione.

In ogni caso si posso utilizzare entrambi per la cosmetica tradizione occorre al limite ritoccare un pelino la formula per avere la viscosità voluta.

Gaton
:)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 12/02/2008, 10:06 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Gaton ha scritto:
Anche se sono variazioni il punto di fusione sono minime, uno spignattatore troverebbe poca differenza nel suo impiego


Grazie per la risposta: continuerò quindi ad usare quello che costa meno!! :D:

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: t
 Messaggio Inviato: 21/02/2008, 10:21 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/10/2006, 17:51
Messaggi: 192
Località: varese
tiro su per domandare una cosina..

se emulsiono con tego care ps (metile sesquistearato) e alcol cetilico, o tego care ps con alcol cetilstearilico, che effetti diversi ottengo scegliendo uno o l'altro?

ogni consiglio e' ben accetto

_________________
Elisa

..non esiste separazione definitiva finche' esiste il ricordo.. I.Allende


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 29/04/2008, 10:52 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/08/2007, 16:31
Messaggi: 123
Località: napoli
Sono riuscita ad avere dell'alcool cetilstearilico 12 OE della Polichimica.
Vorrei sapere cosa indica quella sigla 12 OE e se posso realizzare una crema corpo, acquistando da Aroma-zone il Sodium stearoyl Lactylate ( emulsionante MF) da utilizzare in accoppiata.
Grazie. :D:

_________________
Geo


Ultima modifica di geo il 29/04/2008, 11:36, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: t
 Messaggio Inviato: 29/04/2008, 11:18 
Non connesso
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 15:47
Messaggi: 6601
Località: provincia di GO
elisa0812 ha scritto:
se emulsiono con tego care ps (metile sesquistearato) e alcol cetilico, o tego care ps con alcol cetilstearilico, che effetti diversi ottengo scegliendo uno o l'altro?


Il cetilstearilico dà un leggero effetto "bianco" spalmando la crema, mentre il cetilico ne fa di meno, a parità di percentuale.

_________________
ciao Immagine
Hai dubbi sulle regole del forum? Leggi QUI e non fingere di averlo fatto... perchè tanto noi ti becchiamo!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 29/04/2008, 11:59 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
geo ha scritto:
Vorrei sapere cosa indica quella sigla 12 OE


OE sta per ossido di etilene :?

L'alcool cetilstearilico di cui parlavo io è costituito da cetyl alcohol e stearyl alcohol (INCI: cetearyl alcohol) mentre quello che dici tu è un derivato etossilato delle due molecole scritte sopra.

Praticamente diventa, quando etossilato, un PEG, e precisamente assume il nome di Ceteareth-12. Ha HLB di 13.4, praticamente da coemulsionanti lipofilo che era il nostro cetilstearilico si ritrova ad essere un emulsionante idrofilo, tutta un'altra cosa.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 06/07/2011, 17:41 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35691
Località: Monfalcone
Tornando sulle differenze tra cetilstearilico e cetilico, il cetilstearilico è più morbido sulla pelle ovvero meno secco, addensa di più, ha un odore ben marcato e fa più scia bianca.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 29/08/2011, 18:10 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 18/10/2007, 11:25
Messaggi: 719
Leggendo il topic "emulsiologia for dummeis", riporto:
"4.7 cetearyl alcohol ottima attività emulsionante A/O"
Quindi nelle o/a fa da coemulsionante, mentre nelle a/o può funzionare da emulsionante e fa reggere l 'emulsione?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 29/08/2011, 18:24 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35691
Località: Monfalcone
Non ti è chiara di emulsionanti e coemulsionanti. Per quanto riguarda le a/o c'è un bel topic nella stessa sezione che spiaga come farle quindi non mi soffermo, in ogni caso non è affatto facile come fare le o/a, nel senso che non basta un lipofilo a caso (vedi il cetilstearilico ad esempio) per farle stare insieme, infatti non troverai neanche una ricetta con cetilstearilico come mulsionante per el acque in olio. In compenso potrebbe, alle stesse dosi, sostituire la cera d'api in una cold cream, rispettando la legge di Stokes non ci dovrebbero essere problemi (comunque un po' di sale inglese o normale ce lo metterei).

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 13/09/2011, 8:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2010, 22:54
Messaggi: 320
Mediamente che durata questo emulsionante vorrei farne una bella scorta ma non vorrei che mi scadesse subito. Inoltre qual'è l'effetto sui capelli?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 13/09/2011, 16:07 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35691
Località: Monfalcone
E' eterno. Non ha particolari effetti sui capelli, cosa ti aspettavi che non ho capito?

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 13/09/2011, 17:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2010, 22:54
Messaggi: 320
Grazie lola ne farò scorta. Alcool cetilstearilico pensavo avesse particolari proprietà perche viene usato nei balsami.... :oops: ma ora incomincio a pensare che serva solo come emulsionante :D:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 13/09/2011, 17:31 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35691
Località: Monfalcone
E come addensante, altro non fa. Però dice spanka che lo trova opacizzante dei capelli, a me non pare comunque è vero che un po' ne rimane sui capelli anche dopo il risciacquo del balsamo, potrebbe essere. Resta il fatto che tutti i balsami in commercio sono addensati o con cetilico o con cetilstearilico, e non è che riscontriamo capelli così opachi dopo il loro uso.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 11/06/2012, 18:45 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 12/04/2012, 4:44
Messaggi: 8
Ciao,

Ennesima volta avrei bisogno un chiarimento, scusatemi! :oops:

Io ho acido stearico, a alcool cetilico.
Posso mischiare per sostituire alcool cetilstearilico, che al momento non ho? (Vernile è bloccato, e io non ci sto nella pelle, sono diventata dipendende:))
Cercando l'informazione, avevo letto in un sito che "Lo Stearyl Alcohol viene generalmente ottenuto dalla idrogenazione dell’acido stearico", percio' capisco che non sono uguali, ma cambiando un po' la percentuale, posso usare al posto del cetilstearilico?

Grazie mille! :sun:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 11/06/2012, 21:03 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Rhea ha scritto:
Io ho acido stearico, a alcool cetilico.
Posso mischiare per sostituire alcool cetilstearilico, che al momento non ho?


Il cetilstearilico è formato da alcool cetilico e alcool stearilico, non acido stearico.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico
 Messaggio Inviato: 14/09/2012, 10:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2009, 0:20
Messaggi: 1043
Lola ha scritto:
Tornando sulle differenze tra cetilstearilico e cetilico, il cetilstearilico è più morbido sulla pelle ovvero meno secco, addensa di più, ha un odore ben marcato e fa più scia bianca.


Lo sai Lola che io ho provato e riprovato varie volte e a parità di crema che faccio ho notato differenza tra l'uso di cetilico e quello di cetilstearilico? Non s per quale strano motivo, ma a me fa meno scia bianca il cetilstearilico rispetto al cetilico...
All'inizio pensavo di sbagliarmi, ma ormai l'ho appurato.
Infatti io faccio sempre accoppiata metilglucosio sesquistearato + cetilstearilico (quando non uso il glycerylmonostearate che adoro)

_________________
OFFRO MATERIE PRIME - AGGIORNATO AL 30/01/18


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Alcool cetilstearilico - cetearyl alcohol
 Messaggio Inviato: 14/09/2012, 10:19 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35691
Località: Monfalcone
Vediamo se qualcun altro conferma la tua scoperta.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb