Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 04/03/2018, 11:55 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 01/05/2013, 11:13
Messaggi: 1672
Località: Bari
Ho provato a versare il carbopol ultrez 21 sull'acqua, aspettato 2 minuti e poi ho versato sempre a pioggia l'aristoflex (come facciamo con l'ultrez 30). Non ho avuto nessun problema e ho evitato di dividere l'acqua in tante piccole parti.

_________________
"Legato ai suoi fianchi con un filo d'argento
un vecchio aquilone la portava nel vento.."


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 04/03/2018, 12:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/09/2014, 9:31
Messaggi: 1193
Località: tra CR e PC
Io ultimamente mischio proprio le polveri gelificanti tutte insieme (xantana, aristoflex e carbopol), vi verso sopra l'acqua, mescolo, aggiungo la glicerina, mescolo ancora e lascio idratare. Tutto procede tranquillamente, non noto differenze con altri metodi. E' perché non so vedere? qualcun altro lo fa?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 04/03/2018, 13:09 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4974
Località: 55 Cancri-e
All'inizio si disse di separare carbopol e xantana perché la xantana sequestra più acqua e non lascia idratare i gelificanti sintetici.

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 04/03/2018, 13:25 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36257
Località: Monfalcone
E infatti Michelle devo ancora provare un tuo spignatto denso 8)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 04/03/2018, 13:29 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/09/2014, 9:31
Messaggi: 1193
Località: tra CR e PC
Al Cosmo ti stupirò con effetti speciali 8)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 15/04/2018, 19:06 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36257
Località: Monfalcone
Scrivo qui il mio esperimento carbomer - magnesio alluminio silicato. Ho fatto un gel di carbomer a dui ho aggiunyo un poca di sospensione di magnesio alluminio silicato, e non ne ha risentito particolarmente, forse leggermente smontato ma niente di che. L'aggiunta di polvere pura nel gel invece ha fatto il buco, e mescolando ha abbastanza liquidificato tutto. Meglio procedere sempre a gelificazioni separate.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 16/04/2018, 9:12 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 826
interessante! Dobbiamo regolarci solo con la sospensione di MG AL SI :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 21/04/2018, 15:50 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2016, 23:07
Messaggi: 363
Località: catania
Lola grazie mille, ma nel caso in cui avessimo una fase A1 in cui gelifichiamo le gomme vegetali con acqua, glicerina e Ma.Al.Si in povere e una fase A2 nella quale gelifichiamo la restante acqua coi vari Carbopol, sostieni quindi che comunque avviene la liquefazione del gel di carbopol in maniera significativa da compromettere la texture della crema?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 21/04/2018, 16:56 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36257
Località: Monfalcone
No sostengo che liquefa se lo metti in polvere. Se è già gelificato non crea problemi o ne crea pochi.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 22/04/2018, 21:32 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2016, 23:07
Messaggi: 363
Località: catania
Allora questo avvalora il tuo sospetto, in.merito alla crema che fatto ultimamente: un minimo il gel di carbopol si liquefa' anche se non in maniera da compromettere la crema


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 23/04/2018, 20:22 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 2989
Località: Manfredonia
Lola, come mai hai postato qui le tue considerazioni sulle interiezioni carbomer/MgAlSi e non nel topic del carbomer? Emoticons by Follettarosa

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato - La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 23/04/2018, 21:07 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36257
Località: Monfalcone
cappellato. devo spostare i messaggi.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 8:00 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 10/06/2013, 18:27
Messaggi: 747
Località: Torino
Fefe' ha scritto:
Allora questo avvalora il tuo sospetto, in.merito alla crema che fatto ultimamente: un minimo il gel di carbopol si liquefa' anche se non in maniera da compromettere la crema

Io non ho mai la notato che la sospensione di mg alluminio silicato, sia quella già pronta, sia quella preparata al momento con i gelificanti naturali che si hanno in formula, liquidifichi i gel di polimeri acrilici. Ma neanche proprio un pochino, anzi la mia impressione è che l'accoppiata carbopol/mg alluminio silicato renda il prodotto finito più viscoso del solo carbopol e tenda a farlo budinare nel tempo, soprattutto se il mg alluminio silicato è in percentuale non bassissima. Sulla polvere tal quale non so, ma effettivamente secondo me è la cosa è trascurabile perché non ha molto senso usare il mg alluminio silicato senza prima fargli formare la sospensione, anche se vedo che alcuni di voi usano questo metodo. Probabilmente mantiene un certo potere opacizzante e texturizzante, ma secondo me non riesce a formare il reticolo colloidale e quindi non influisce sulla stabilità del prodotto.

Edit: ah naturalmente essendo la sospensione abbastanza basica, in base alla concentrazione del mg al tende al alzare un pochino il pH, quindi solitamente io non tampono il carbopol prima di inserirla, in modo che inizi a farlo viscosizzare. Poi sistemo il pH alla fine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 9:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 826
Ciao Alita :) uso spesso il MG AL SI non in soluzione ma lo faccio idratare insieme alla xantana in piccole percentuali per 7/8 ore anche quando non mi è possibile usare polimeri sintetici. Ora mi sfugge dove ho letto che dia anche stabilità ai cosmetici oltre alla texture ecc. Riguardo il budinamento se non ho l'ottildodecanolo metto un olietto sintetico e un medio 50 e 50, quindi aggiro questo problema.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 12:21 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 10/06/2013, 18:27
Messaggi: 747
Località: Torino
@marinella per apportare stabilità all'emulsione il mg alluminio silicato deve formare nella fase acquosa una sospensione colloidale stabile. Se lo lasci idratare probabilmente inizia solo a formarla, ma non penso che qualche ora sia sufficiente, dovresti dimenticarlo lì come quando si fa la sospendione al 5% a freddo, scaldare e frullare è la soluzione migliore. Ci vuole o molto tempo, o calore e agitazione veloce.
Per la questione viscosità dovuta all'accoppiata mg alluminio silicato/carbopol, soprattutto in una formula con molte polveri, mi dispiace ma né l'octyldodecanol, né altri trucchetti tipo il polisobutene idrogenato o altri idrocarburi aiutano, quelli aiutano se il budinamento è dovuto alla composizione della fase grassa, quella di cui parlavo è una altra tipologia di budinamento. Si risolve però con una piccola percentuale di Aristoflex che mantiene anche il pick up omogeneo nel tempo e poco glicole.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 13:13 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 826
@ Alita si, faccio idratare insieme alla xantana a caldo e mixo molto, poi lo lascio lì è ogni tanto gli do di mixer. Ora grazie a te so che non si idrata bene neanche così..da ora so che devo dargli più tempo :allah:
Riguardo il budinamento della B però mi aiuta ( sempre facendo come mi hai consigliato, non ho mai usato MG AL SI/ Carbopol), purtroppo secondo attivi tipo Arginina ecc non potendo usare l'Aristoflex o altri polimeri sintetici sono costretta ad usare solo xantana e MG AL SI :nonso: mi hai dato preziosi consigli Alita, che terrò bene a mente anche nell' uso delle polveri! Grazie della tua disponibilità e conoscenza imparo altre cose che da novellina non potevo sapere quindi per me molto importanti ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 16:34 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 10/06/2013, 18:27
Messaggi: 747
Località: Torino
Marinella io non capisco il filo logico di quello che scrivi: se fai idratare il mg alluminio silicato assieme alla xantana in acqua calda e frulli allora crei una sospensione al momento, non lo usi direttamente in polvere nella formula. E va bene e non devi lasciarlo lì giorni ad idratare, serve o tanto tempo, o calore e agitazione, se scaldi e frulli a lungo non avrai problemi. Tra l'altro sembra che qualsiasi cosa che non sia una gomma naturale anionica o non ionica (quindi la xantana va bene) interferisca con la formazione della sospensione, anche eventuale conservante.
Sul resto non capisco proprio il filo conduttore, io parlavo del budinamento e della particolare viscosità dell'accoppiata carbopol/mg alluminio silicato, se tu non li usi mai insieme non hai questo problema.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 24/04/2018, 17:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 826
eh capirmi non è facile faccio bene e mi spiego da schifo :oops: comunque si Alita creo la sospensione di MG AL SI e xantana in acqua calda e mixo.. ora so che non devo lasciarlo li per 7/8 ore, no no in polvere non lo uso mai direttamente.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 01/07/2018, 15:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 24/05/2015, 18:32
Messaggi: 826
scusate, qualcuno ha provato oppure sa, se Aristoflex è compatibile con l'ottildodecanolo? Grazie


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aristoflex avc
 Messaggio Inviato: 01/07/2018, 16:15 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 9:55
Messaggi: 10736
Località: S. Gimignano
È un olio... perché dovrebbe avere incompatibilità?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb