L'Oréal Paris - Revitalift Clinical Vitamin C

Quando il cosmetico diventa Ufologico

Moderatori: gigetta, Laura, tagliar

Rispondi
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

L'Oréal Paris - Revitalift Clinical Vitamin C

Messaggio da NickAngel97 »

Parliamo dell'ultimo arrivo in casa L'Oréal, lui:

Immagine

Trattasi di un siero di vitamina C, contenente vero acido L-ascorbico, a percentuale un po' bassina, ma dai, ci passiamo sopra. Contiene vitamina E, bene dunque. Contiene acido salicilico, non è cosa di nostro interesse, non è un attivo tipicamente curioso o granchè utilie da inserire in un siero antiossidante, ma ci importa fin là. Avrà come sempre i soliti claim parecchio improbabili, ma vabbè, quale brand non li fa, vuoi vedere che è questo il problema?

No... se stasera sono qui a parlarvene, è perchè questa è una bufala di quelle megagalattiche. Io non l'ho ovviamente comprato, perchè non ne ho bisogno, sono abituato ad alte percentuali di acido L-ascorbico, e questa è davvero infima... Ma ho avuto occasione di dare una sbirciatina alla scatola, e sono rimasto allibito. Allego una foto del packaging, che parla da sola, e riassume perfettamente tutto il mio sgomento senza bisogno che io dica nemmeno "A":

Immagine

Sorvoliamo (mica tanto) sul flacone "anti-UV) che però, chissà come mai è bianco :roll: spero almeno sia davvero trattato con una vernice con filtro UV, anche se dubito, ma andiamo dritti al punto:

1) Se un siero di vitamina C contenente L-Ascorbic Acid è o diventa giallo (o peggio arancione, o peggio ancora marrone), è andato, ossidato, kaputt, a mai piú rivederci... È buono solo per andare nell'immondizia. Spalmandocelo andremmo a depositare sulla nostra pelle roba ossidata, che invece di aiutarci fa solo danni. Non è possibile che rimanga inalterato e perfetto "fino all'ultima goccia".

2) Che un siero di vitamina C contenente L-Ascorbic Acid possa anche solo immaginare di svolgere il suo compito di antiossidante, deve essere a pH inferiore a 4, per fare i precisini il limite dovrebbe essere 3,5. È impensabile che un siero di Acido L-Ascorbico a pH 6 (che quindi si è tutto trasformato in sodio ascorbato, molecola totalmente inutile al nostro scopo) possa fare alcunché, è totale e pura fantasia, e chi vede risultati utilizzandolo o è perchè li vuole vedere, o è perchè sono dovuti all'acido salicilico (anche qui, trasformato in sodio salicilato, ma il sodio salicilato, a differenza dell'ascorbico, il suo compito è ancora in grado di svolgerlo, in quanto la sua efficacia è dovuta al fatto di essere un salicilato, non a quella di essere acido).
Avatar utente
Laura
moderatrice globale
moderatrice globale
Messaggi: 11548
Iscritto il: 07/10/2006, 16:39

Re: L'Oréal Paris - Revitalift Clinical Vitamin C

Messaggio da Laura »

La butto lì: tratterebbesi di vitamina C in silicone?
Avatar utente
NickAngel97
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2974
Iscritto il: 09/10/2019, 19:00
Località: Padova

Re: L'Oréal Paris - Revitalift Clinical Vitamin C

Messaggio da NickAngel97 »

Se intendi una sospensione di vitamina C in silicone, come fanno alcuni brand, tra cui The Ordinary, no. È un siero a base acquosa, emulsionato, contenente sí siliconi come grassi principali, ma non è una sospensione di ascorbico in silicone.
Rispondi