Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le Quasi-Emulsions
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 10:03 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 38452
Località: Monfalcone
Paracelso ha scritto, perchè sollecitato proprio dalla moda spignattatoria del momento, un interessante articolo sugli emulsio-gellanti e che vi linko http://www.nononsensecosmethic.org/?p=53322

In poche parole stringi stringi se il polimero è modificato idrofobicamente (a parità di denominazione inci, che non chiarisce la cosa) ha delle code o ciglia idrofobe che circonderanno la micella e la terranno intrappolata, stabilizzando l'emulsione.
La quale non è come le emulsioni classiche, non c'è un'interfaccia d netta separazione acqua-olio data dal tensioattivo/emulsionante, ma una dispersione in micelle trattenute, intrappolate dalla struttura creata dal gelificante.

Il gelificante è una catena in matassa stretta, piena di gruppi acidi lungo di essa, che con l'arrivo di una base nella soluzione vengono tamponati; si generano cariche anioniche che si repellono l'una con l'altra, svolgendo la matassa, allungando l'ingombro spaziale della catena, e si ha il rigonfiamento.

Ho parlato di gelificante in generale, ma correttamente bisogna distringuere tra gelificante ed emulsio-gellante. Cioè tra ASE (alkali swellable emulsions) ed HASE (hydrophobic alkali sweellable emulsions). Tanto per fare un esempio pratico, tra un carbopol ultrez 21 ed un pemulen TR1; stesso nome inci, ma due formule di struttura diverse:

Immagine

Il macromonomero idrofobo in inci non è chiarito, anche se c'è.

Ma se c'è o non c'è si vede subito: basta versare il polimero in acqua. Se è un ASE si bagnerà subito o abbastanza presto (vedi l'immediata bagnabilità del carbolpol ultrez 21). Se è un HASE col cavolo; i gruppi idrofobi si disporranno in superficie impedendo d fatto la bagnabilità e lasciando la polvere a galleggiare in grumi per ore (e lo sa chi tenta di disperdere il Pemulen TR-1 in acqua).

Bene, la cosa nasce dal genio della lampada 1, e che può tranquillamente andare a coltivare zucchine assieme al venditore che non distingue tra una sostanza e l'altra, e che fa delle emulsioni stabili a base unicamente di carbopol ultrez 21, e da quello deduce che avendo il PEMULEN TR-1 lo stesso nome inci del carbopol ultrez21 si tratti della stessa sostanza venduta sotto due nomi diversi.
A parte il fatto che il produttore è lo stesso, ovvero la Lubrizol, e vende le due sostanze con nomi ed indicazioni d'uso diverse... saranno scemi?
Ma comunque la nostra prode fa un'emulsione mettendo il carbopol ultrez 21 allo... 0.8%!!!! cioè sostieni che sono UGUALI poi per comprovarlo non lo usi allo 0.2 come il Pemulen TR-1 ma allo 0.8? Allora sono uguali ma mica tanto....

Cosa succede? Lo so perchè ho provato. All'inizio non stanno insieme le due cose, ma poi frullando a velocità elevata finalmente si riescono a fare micelle sufficientemente fini e il blob separato sbianca, e abbiamo la nostra crema mattone. Certamente, allo 0.8... Perfino la cera d'api, CHE NON E' UN EMULSIONANTE, messa in quantità sufficiente e sufficientemente frullata riesce ad intrappolare l'olio e l'acqua in modo da dare una simil emulsione. Perfino la gomma adragante, messa in percentuale sufficiente a fare un pappone molto denso, tiene in sospensione micelle di olio a lungo, a lunghissimo, finchè dura la densità, basta omogeneizzare a sufficienza.

Se si riescono a creare, per omogeneizzazione, micelle sufficientemente piccole da non essere visibili ad occhio nudo, e si trattengono in un mezzo denso, la cosa può avere l'aspetto di un'emulsione. Ma lo è? Ecco, in questo io non sono d'accordo con Paracelso, lui dice che che sono emulsioni, io dico che il quick breaking e la liberazione immediata dell'olio mi danno la chiara controprova che quella non è un'emulsione, ma una sospensione stabile; che poi possa rimanere stabile anche anni ok, ma l'emulsione è quella cosa che rimane assieme anche prima della formazione della densità (sempre a mio parere).

Resta il fatto che il carbopol ultrez 21 non ha alcun macromonomero idrofobo, ergo non è un emulsionante, mentre il pemulen TR-1 ce l'ha, ergo è un emulsionante, o per lo meno lo è molto di più del carbopol ultrez 21 che fa solo da gelificante.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 10:21 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 21/11/2008, 14:38
Messaggi: 1116
Località: Hibernia
Dall'alto delle mie due nozioni di chimica, e con tutto il rispetto per chi è veramente esperto, concordo in pieno con Lola. Quella col HASE non è un emulsione per la definizione stessa di emulsione. Una sospensione è una piccolissima goccia di materiale a base acqua che galleggia in particelle, seppur minuscole, di materiale a base olio (o viceversa); il suo "diventare" emulsione non ha niente a che vedere nè con la densità nè con le dimensioni delle micelle, ma con la presenza o assenza di legame chimico intimo tra le tre componenti. Insomma, emulsione è ed è soltato: materia base acqua che dà la manina alla parte idrofila dell'emulsionante che dà la manina ipofila alla materia base olio. Senza questo ponte non c'è emulsione e l'HASE non forma questo ponte.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 12:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 01/05/2010, 8:30
Messaggi: 394
Dalle foto che ho visto online di creme emulsionate col carbopol a me sembrano tutte separate. Nessuno parla di "prova cucchiaino" o simili.
Ma d'altronde c'è chi si chiede come mai il carbopol non tamponato non addensi...

_________________
don't dream it be it
sempre qua... comunque vada... fin quando ce n'è
son qui per dire che il meglio deve ancora venire


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 14:35 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 38452
Località: Monfalcone
No no, reggono pure alla prova cucchiaino. Se hai frullato abbastanza l'olio è davvero micellizzato. non so quanti mesi rimanga micellizzato, certo è che se lo lasci lì prima o poi le micelle si uniscono, e direi più prima che poi, ovvero un paio di mesi e già apprezzi la differenza. La mia prova, nel tentartivo di sfasciarla col sale, è andata e quindi non posso controllare per vedere quanti mesi regge, ma suppongo che prima di avere lieve separazione passino almeno sei mesi.
Solo che è un blob, non una crema. Ha una densità da burro corpo. avesse funzionato come emulsionante la nostra prode lo avrebbe usato alla sue percentuale d'uso, ovvero lo 0.3%.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 15:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 01/05/2010, 8:30
Messaggi: 394
Ma poi io non ho capito una cosa, riferendomi ai post che ho letto in giro per la rete.
Se sostengono che i venditori "spaccino" indistintamente permulen e carbopol, senza specificare bene quale sostanza stiano vendendo, a meno di condurre approfondite analisi chimiche come diavolo fanno a essere certi che quelle in loro possesso sono le due diverse sostanze e non due volte la stessa sostanza? (probabilmente sto dicendo una castroneria e le due sostanze si distinguono benissimo, ma sono due giorni che me lo chiedo)

_________________
don't dream it be it
sempre qua... comunque vada... fin quando ce n'è
son qui per dire che il meglio deve ancora venire


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 19/05/2014, 16:19 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 38452
Località: Monfalcone
Si distinguono benissimo, fai conto che basta versarle in acqua per saperlo dopo dieci secondi, e comunque il carbopol ultrez 21 è molto più fine ed impalpabile. Questo perchè io ce li ho tutti e due, e lei no.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 20/05/2014, 10:27 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 38452
Località: Monfalcone
Sto studiando ancora.

La sospensione in mezzo altamente gelificato si chiama tecnicamente "quasi emulsion" o "balm" http://books.google.it/books?id=3dzCrVr ... cs&f=false

e regge finchè il gel non si sfascia.

l'emulsione vera regge anche se il gel si è sfasciato (non a lunghissimo, ma comunque regge perchè abbiamo l'interfaccia tra acqua ed olio data dall'emulsionante,e che nelle quasi emulsions non c'è proprio.
A metà strada stanno gli emulsiogellanti, che un pochino trattengono con le ciglia idrofobe la micella.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 20/05/2014, 21:24 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 14:52
Messaggi: 5853
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
Lola ha scritto:
Si distinguono benissimo, fai conto che basta versarle in acqua per saperlo dopo dieci secondi, e comunque il carbopol ultrez 21 è molto più fine ed impalpabile. Questperchè io ce li ho tutti e due, e lei no.


Mi unisco alla discussione tecnica per dire che, avendo io provato il Pemulen tr1, il Pemulen Tr2 e il carbopol U21, sono assolutamente differenti.
Mentre non ho ancora ben compreso la differenza grossolana fra i due Pemulen, che hanno lo stesso comportamento nei confronti dell'acqua ( tempo di idratazione del polimero circa 8 h, in acqua giá tamponata ), diversissimo é appunto il carbopol u21 che sappiamo essere bagnabile nel giro di minuti....
Lubrizol consiglia di utilizzare il tr1 assieme all'ultrez 30 per fare emulsioni molto leggere ed evanescenti inserendo percentuali importanti di oli; in scheda tecnica per la veritá il loro consiglio é di accoppiare al tr1 sia l' ultrez 30 sia l'idrossietilcellulosa...

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lezione di cosmesi fai da te ... orrore! - 2
 Messaggio Inviato: 26/05/2014, 9:15 
Non connesso
Mago del Marketing e del Packaging
Mago del Marketing e del Packaging
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2010, 16:54
Messaggi: 2201
Località: Manfredonia
Lola ha scritto:
...io dico che il quick breaking e la liberazione immediata dell'olio mi danno la chiara controprova che quella non è un'emulsione, ma una sospensione stabile; che poi possa rimanere stabile anche anni ok...


Dobbiamo capire cosa si intende per emulsione.
Se è come dice wikipedia: L'emulsione è una dispersione, più o meno stabile, di un fluido sotto forma di minutissime goccioline o bollicine (fase dispersa) in un altro fluido non miscibile (fase continua o fase disperdente o veicolo)...La sua stabilità dipende da: la densità delle due fasi; la temperatura e la presenza di sostanze tensioattive (emulsionanti); la presenza di elettroliti.
Deduco che, indipendentemente dalla stabilità, se c'è dispersione di un fluido in un altro, già si parla di emulsione.
A questo punto anche un bifasico è un'emulsione nel momento in cui agito le due fasi, essendo una dispersione, se pochissimo stabile non importa, ma comunque è un'emulsione per tutto il tempo che le due fasi rimango disperse.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Le Quasi-Emulsions
 Messaggio Inviato: 16/06/2019, 10:39 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 04/04/2019, 15:51
Messaggi: 10
Ciao, ho voluto provare per curiosità a "emulsionare" 4 g di olio in gel di carbopol 21 allo 0,6 e in effetti non è venuta una vera emulsione, si vedono le micro-goccioline di olio disperse, che fanno sembrare il gel con i brillantini.
Al di là del fatto che non è una emulsione, quello che mi interesserebbe capire è se ciò ha delle conseguenze in termini di resa sulla pelle, rispetto ad una emulsione vera e propria. A me sembra di trovarmi bene ora che è caldo, mi piace l'idea di qualcosa di leggero come un gel, che però contiene anche una bassa percentuale di olio. Però ho visto che sul forum non ci sono ricette di questo tipo e suppongo che un motivo ci sarà


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Le Quasi-Emulsions
 Messaggio Inviato: 16/06/2019, 17:38 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 8:54
Messaggi: 4727
Ma no va bene . Ci sono acrilati più specifici per quelle che si chiamano gel trap ma il concetto è quello. Se ti trovi bene nessun problema

Se vuoi migliorare il prodotto inserisci anche i Pemulen di GC ( o Abil o anche pochissimo sucrose laurate ) ma va bene anche così.

Spesso sul forum non ci sono cose perché molto 'semplici' . Mi sono appena messo un doposole fatto con gel di jaluronico e poco altro ...

Non so neanche se ho trascritto la ricetta per me perché tengo solo un 'canovaccio' di formula che cambio un po' tutti gli anni.

Mai pubblicato perché davvero facile facile e niente di nuovo

Edit / se vuoi una roba più glam inserisci pochissimo oro cosmetico (Merk non cinesate) o timiron starluster o simili che trovi nei decorativi


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Le Quasi-Emulsions
 Messaggio Inviato: 16/06/2019, 19:12 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 04/04/2019, 15:51
Messaggi: 10
Capito, grazie Anto!
La mica oro 24 k di mineraliberi può andare bene? Questo per avere un gel brilluccicoso per l'estate? Figo :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb