Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 11/04/2015, 21:32 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2014, 12:49
Messaggi: 24
Località: Ferrara
Per combinazione ne ho fatta una proprio ieri come mio primo spignatto.
Ho scaldato la cera a bagnomaria finchè si è sciolta completamente, poi ho aggiunto olio a temperatura ambiente, ho mescolato, poi ho aggiunto la parte acquosa riscaldata. Ho mescolato, ho tolto dal fuoco e ho frullato per qualche minuto. Durante il raffreddamento un paio di goccioline si sono separate, ma una volta tolte quelle il risultato è stato al di sopra delle mie aspettative.
Buon primo spignatto anche a te, Missbamby!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 12/04/2015, 6:17 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
ma io non ho mai scrittodi scaldare la cera da sola e di aggiungere l'olio freddo, cosa che infatti è un errore di procedura, mi spieghi da dove viene questa e perchè la consigli?

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 12/04/2015, 20:52 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2014, 12:49
Messaggi: 24
Località: Ferrara
Lola ha scritto:
sarebbe meglio un olio liquido a temperatura ambiente.

Scusa Lola, ho capito adesso di aver travisato completamente la tua frase: pensavo intendessi di aggiungere un olio liquido a temperatura ambiente e invece solo adesso capisco che volevi dire: aggiungere un olio che a temperatura ambiente fosse liquido!
:bam:
mi pareva che questo non contrastasse con l'indicazione che hai dato per prima: scaldare olio e cera, in fin dei conti si scaldano entrambi..... :eyes:
Forse è stata quella la causa delle gocce separate.
Ma è stato veramente un esperimento. Cancella pure tutto se lo ritieni fuorviante, comunque sono molto sorpresa del risultato visto l'errore di procedura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 13/04/2015, 7:25 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
se hai aggiunto olio a venti gradi alla cera a65 gradi hai abbassato al temperatura della cosa diciamo a 55 gradi, sotto il livello di addensamento della cera. è altamente probabile che la cera si sia riorganizzata in maniera più grossolana mentre emulsionavi, essendo al temperatura troppo bassa. Magari al tua cera aveva raggiunto una temperatura più alta, o magari a te sembra fantastico e se lo vedo io ci trovo tutti i difetti del mondo, in igni caso non ha senso, visto che usiamo olio che non sono termolabili, fa impiegare più tempo e può dare problemi con le temperature.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 13/04/2015, 10:23 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2014, 12:49
Messaggi: 24
Località: Ferrara
Lola ha scritto:
Magari la tua cera aveva raggiunto una temperatura più alta, o magari a te sembra fantastico e se lo vedo io ci trovo tutti i difetti del mondo.

probabilmente tutte e due!.. :lol:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 17/04/2015, 9:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 20/03/2015, 9:05
Messaggi: 87
Località: Genova e dintorni...
Lola ha scritto:
Rischi la separazione; ma se ti serve morbida falla senz'acqua, un unguento oleoso addensato con l'8% di cera d'api.


Ciao :lol:

sono iscritta da circa un mese durante il quale mi sono letteralmente "ubriacata" di letture :drunk:
Ho fatto sempre e solo cold cream (senza neanche sapere che si chiamassero così...per me erano creme e basta) devo dire con grande soddisfazione mia e delle amiche che le hanno ricevute in regalo.
Mi sono sempre venute creme con una buona consistenza e che io ho adattato, con il tempo, per formulazioni giorno, notte, corpo e mani, utilizzando una "cascata di grassi" (inconsapevolmente :oops: ) ed aggiungendo sempre oleoliti, olii essenziali e propoli ad "emulsione" avvenuta ma con crema ancora calda......ma mai utilizzato conservanti o antiossidanti specifici!!
Inoltre la crema l' ho sempre invasettata (con immediata chiusura del vasetto) rigorosamente calda.
Eppure, sarà :kuul: del principiante, non mi si è mai irrancidito nè ammuffito nulla, e sono riuscita ad utilizzare creme ben conservate anche dopo un anno dalla loro realizzazione.

L' unico neo...non sono riuscita a variare la consistenza... :fangule:
ho sempre pensato che per ottenere creme più morbide si dovesse aumentare la quota di acqua :duro: :duro:
potete siegarmi perchè è il contrario?...da sola non ci arrivo :cry:

Grazie ;)
Valeria

_________________
...rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore ed uniche coloro che usano entrambi.... Emoticons by Follettarosa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 17/04/2015, 10:10 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
Se aumenti la quota d'acqau non ti sta insieme, semplicemente.
Ma perchè non ti dai alle vere emulsioni? Su che le soddisfazioni sono enormi!!!

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 17/04/2015, 11:02 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 20/03/2015, 9:05
Messaggi: 87
Località: Genova e dintorni...
Carissimissimissima Lola,

non vedo l' ora!!! :blob9:
Già fatta emulsione bollosa con sola xantana, sono anche già rifornita di un bel po di cosette (shopping compulsivo)...sto aspettando il carbomer :D:
Il problema che leggendo e leggendo e leggendo (un argomento tira l' altro e non si finisce mai) invece di aggiungere prodotti al mio "carrello" li sto togliendo....insicurezza cronica :oops:

Ci rivediamo nella "galleria degli orrori"....appena emulsiono con carbomer...nel frattempo ho studiato A MEMORIA il "corso per creme senza bolle"....così vado di spatola!!!

Ciao e grazie

Valeria :sun:

p.s.: comunque a me sono sempre state insieme, mai separate, mai "trasudato" acqua....solo che aumentando l' acqua (non di troppo) non sono diventate più morbide... :oo:

_________________
...rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore ed uniche coloro che usano entrambi.... Emoticons by Follettarosa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 10:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
Mesi fa preparavo una cold cream con questi percentuali alla mamma che la gradiva molto :
20 gr olio (incluso 1 gr tocoferolo)
10 gr karitè
5 gr cera d'api
20 gr acqua di rose
Risultato: emulsione semi fluida in estate e dura in inverno. Dopo un mese le fasi si sono separate.
Mamma (vedendomi all'opera in questo periodo) la vorrebbe di nuovo.... ma (forse dirò una cretinata) mi chiedevo se potevo aggiungere olivem 1000 per evitare la separazione.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 11:02 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
Non sarebbe più una cold cream, e comunque essendo che questa tecnicamente è un'emulsione "olio in acqua" non potresti stabilizzarla con un emulsionante per "acqua in olio" come è l'olivem e quasi tutti gli emulsionanti che usiamo. Le acqua in olio hanno regole tutte loro e non sono facilissime da formulare, lascia perdere e rifalla uguale se proprio la vuole. Per evitare la separazione, rffreddala molto lentamente mentre mescoli in continuazione.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 11:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
ok proverò a rifarla :ok:
per le piccole quantità ho usato l'aerolatte mentre versavo l'acqua calda in olio, frullando per 3 minuti, poi ho mescolato fino a raffreddamento con un cucchiaino.
inizialmente sembra riuscire ma poi.....
comunque ci riprovo
grazie :amour:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 11:44 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
guarda che non sono stabili a lungo, specie se cambiano temperatura spesso (dentro e fuori dal frigo ad esempio)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 11:56 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
Non l'abbiamo mai messa in frigo, ma sicuramente avrà subito comunque sbalzi di temperatura a casa della mamma. Quindi dalla piccola esperienza avrà stabilità per un mese circa !!?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 28/01/2016, 17:47 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35806
Località: Monfalcone
Sì un paio di mesi dopo inizia da andare. ma se gliene fai solo 50g riesce a finirla.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 30/01/2016, 10:17 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
Ok , :ok: sono in procinto di prepararla. Ho aperto per la prima volta l'acqua di rose di Vernile e mi sembrava inodore rispetto a qulla di Az quindi ho unito una goccia di fragranza alla rosa nell'acqua ma temo che l'emulsione possa essere compromessa. Non so se procedere o sostitire l'acqua


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 30/01/2016, 10:42 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 9:55
Messaggi: 10679
Località: S. Gimignano
Esagerata :maria: procedi pure, e la prossima volta aggiungi all'olio la fragranza ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 30/01/2016, 10:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
:lol: :heart: :ok:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 31/01/2016, 10:48 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2015, 8:22
Messaggi: 212
Rifatta!! e separatasi dopo un'ora. Per riprenderla l'ho rimessa a bagnomaria e appena sciolta ho aumentato un po' l'acqua e aggiunto olivem 1000. Non è più una cold cream però la consistenza mi piace più di prima così mi sono prefissata di rifarla con 26 di acqua, 4 karitè, olio 12, burro di cacao 2,5 , cera d'api 2, tocoferolo 1, olivem 2,5. Mi sono proprio fissata a fare una simil cold cream che non spalmerò mai ma che la mamma spero gradisca.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 01/02/2016, 8:46 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4792
Località: 55 Cancri-e
Aggiungendo l'acqua non andrebbe il conservante?

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cold cream
 Messaggio Inviato: 01/02/2016, 8:53 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 21/01/2015, 19:13
Messaggi: 1644
Località: Rossano Veneto
Essendo una crema emulsionata a caldo, mi sa che deve rispettare le solite regole delle creme o mi sfugge qualche cosa? ^___^

Edit: da quello che ho capito io, nella cold cream non serve conservante perché ci va poca acqua, meno del 20% (quì che ce n'è il 52%) e va finita in un paio di mesi, non mi sembra il caso della crema di giseppina. ^____^

_________________
La parte più intima di una donna non l'avrai mentre la spogli ...., l'avrai mentre l'ascolti. ^___^


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb