Carbomer - consigli pratici

Forum in cui si trova la teoria dello spignatto in casa

Moderatori: gigetta, Laura, MissBarbara, tagliar, Bimba80, Paty

cosmos
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 139
Iscritto il: 07/09/2013, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da cosmos »

Lola ha scritto:gelifica un po' meno, fa anche il filo.
:oo: va beh a me dava l'impressione al contrario di gelificare molto più... A questo punto mi chiedo: ma voi cosa intendete per fili? Io intendo quella specie di stalattite penzolante di crema che si attacca al dito quando ne prelievo un po' dal vasetto. Intendo male?
Avatar utente
Shakarì
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 4730
Iscritto il: 22/09/2010, 8:51
Località: Roma

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Shakarì »

Lola ha scritto:. Io consiglierei di fare un mix dei due carbopol per ottenere una consistenza al top, più o meno metà e metà.
Fare un unico gel mischiando le polveri oppure fare due gel e poi unirli?
Io ho provato l'ultrez30 per fare la crema corpo "total body", ho fatto fatica a tenere insieme l'emulsione, ad ogni aggiunta della fase c sembrava si ricottasse tutto, poi tornava normale, alla fine mi è venuta una crema molto molto compatta, ma dall'effetto sulla pelle molto simile a quella in cui metto l'ultrez21, sembrerebbe un pelino più siliconica!
Il mio canale Youtube: Shakarì

Non accontentarsi mai della propria conoscenza!!
chicca92
utente
utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 03/12/2013, 17:55
Località: Lombardia

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da chicca92 »

Scusate se è una domanda stupida, ma sto studiando e c'è una parte che non riesco a capire, sicuramente interpreto male qualcosa... :oops:
Se vogliamo mettere un po’ di attivi “smontanti” nella crema badiamo a che l’ultima fase che aggiungiamo abbia pH compatibile. Se per ipotesi la crema è a pH 6 il mix deve essere pH 6 . Non si può, aggiungendo gli attivi, portare la crema a 8 e poi riportarla a 6 e neppure portarla a 4 e poi di nuovo a 6. (PAOC)
questa parte mi dice che la fase C, prima di essere aggiunta, deve essere portata a pH 6, giusto?
Questa parte, invece:
Se fate creme con aggiunte di tanti attivi in fase C (tipo le creme viso) conviene tamponare quando la preparazione è finita; si lavora e si frulla molto meglio una crema liquida, l'addensamento finale sarà su un prodotto uniforme.
mi dice che devo prima aggiungere la fase C, e alla fine portare a pH 6, giusto?
spiegatemi cos'è che non ho capito e portate tanta pazienza, vi prego :duro:
Sorridi alla fortuna, non vorrà più andarsene!

Immagine
Avatar utente
Galatea
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 11131
Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Località: S. Gimignano

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Galatea »

No, si intende tamponare una volta fatta l'emulsione, ma prima della C :)
Avatar utente
Stregonza
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 6059
Iscritto il: 04/02/2012, 14:52
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Stregonza »

Riporto la mia esperienza con l'Ultrez 30:

due creme corpo uguali, doppia gelificazione xantana 0,2 + carbomer 0,3, stessa percentuale di grassi, identiche insomma. Sistema emulsionante: sesquistearato e cetilico.

Quella con U30 molto più leggera e setosa, fondente proprio, si spalma in maniera ottimale, senza nessunissima scia. Un po' più pesantuccia quella con U21.

Continuo con esperimenti......la prossima partita della crema Superboost Jeunesse che farò (gelificazione con carragenine e carbomer) proverò con U30. Dovrebbe rasentare la perfezione :maria:
Ultima modifica di Stregonza il 27/01/2014, 20:48, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

non hai trovato filamentosa quella con l'ultrez 30? bavosa quasi?
consigli doppia gelificazione o usarne solo uno di carbomer?
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
Stregonza
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 6059
Iscritto il: 04/02/2012, 14:52
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Stregonza »

Onestamente Lola no.
La crema corpo, una ricetta semplice ma molto carina di saphira81 non pubblicata, era come ho detto molto carina già con U21.
Con U30 si spalma e si assorbe quasi come se ci fosse abil+ tinovis ( non so se rendo l'idea).
Nessun filamento, ho capito cosa intendi, e nella mia prova lungi dall'esserci quella reologia.
È come se la crema risultasse alleggerita, ecco.

Nb: fra gli attivi non era presente alcuna sostanza salina o smontante.

Io per ora proverei a non gelificare con entrambi, a breve rifaccio la mia crema con carragenine usando appunto U30 al posto di U 21 e poi riferisco.
Immagine
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

Lola ha scritto:non hai trovato filamentosa quella con l'ultrez 30? bavosa quasi?
io si che la trovo filamentosa e l'emulsione è più fluida (l'ho usato allo 0,4, di solito uso l'ultrez 21 allo 0,3.
La scheda tecnica però dice che la percentuale d'uso è dello 0,5.
mah, meglio fare qualche altra prova.....

anto ha scritto: se un carbomer nasce per essere usato con AHA e similari e reggere ph bassi è probabile che funzioni meglio sotto al ph5 che sopra ...

Così .. A logica ... La scheda non l'ho più riletta ma sai che le schede valgono quel tanto al kg ...
in effetti gelifica già a ph 4, meglio da 4,5. Ma ho provato pure ad usare gli acidi (salicilico) e non ho riscontrato ciò che dice la scheda tecnica, ovvero non ho avuto un bel gel, anzi. :roll: Usato allo 0,5.
Anche qui, forse non ho capito il procedimento da fare :roll:
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

ho riprovato il carbomer 30 qualche giorno fa. Ho fatto due creme: una la sebocontrol di lola\elisapretty e l'ho usato allo 0,5. Crema bella soda, ma morbida. Molto confortevole. A me da l'idea che va massaggiata un pochino più a lungo rispetto che quella con l'altro carbomer.
Dalle mie prove comunque ho quasi l'impressione che la sua percentuale d'uso sia dello 0,5, anche se leggendo i vari commenti, non tutti la pensano così :)

Poi ho fatto una crema (simile alla sebocontrol) usando però acido salicilico sciolto in un mix di alcol e glicole propilenico (2 gr. di salicilico, 3 gr di alcol, 1gr di glicole) e l'ho messo in fase c della crema (avevo letto un esempio sulla scheda tecnica)
La crema ha 0,5 sempre di carbomer 30. Il ph l'ho portato a 4,5, la crema era molto fluida, troppo. Ho aggiunto uno 0,3 di carbomer in estere ed è venuta davvero una bellissima crema dalla consistenza morbida ma compatta.

Immagine

La scheda tecnica infatti col salicilico al 2% parlava di 1% di carbomer 30, supportato da 0,2 di xantana ph 4,5.
Io ne ho usato 0,8. cn 0,2 di xantana.

Come diceva Anto questo Carbomer sembra nato per reggere ph acidi, e usato con gli AHA.
Avatar utente
eleonora1811
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 629
Iscritto il: 13/07/2013, 16:45
Località: formia

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da eleonora1811 »

io ho provato a fare solo il gel per confrontalo con l'ultrez21 e devo dire che gelifica subito,appena tamponato con pochissime gocce di soluzione di soda anche senza minipimer,ma il gel mi semra piu' opaco non bello come quello con l'iltrez21-
Poi ho fatto due creme e anche quelle sono molto elle,spalmabili ma quella col 30 e' piu' opaca e mi da' una sensazione come se fosse piu' acquosa...non so come spiegarmi meglio!
Avatar utente
Satsanga
novellino
novellino
Messaggi: 13
Iscritto il: 18/10/2013, 8:36
Località: Valencia (Spagna)

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Satsanga »

Non so se sia il topic giusto, se no fatemi sapere per favore, ma proprio ieri ho visto una cosa strana nella prima crema che ho fatto con il carbomer e credo che sia per colpa sua dato che è una crema che faccio da un anno e mezzo ed è l'unico ingrediente che ho aggiunto. Cercherò di spiegarme il meglio possibile in italiano... scusate ma ho paura di fare degli errori... :oops:

Questa crema l'ho fatta un mese fa e quando me l'ho messa ieri ho visto che c'erano alcuni pezzi di gel separati dalla crema, non ci sono molti, due o tre e sono nella metà/fine del vasetto. Ho chiesto a mia madre che ha un'altro vasetto e mi ha detto che lei non ha visto niente di strano, ma oggi sono andata a cercare ed ho trovato lo stesso. Metto le foto che sono riuscita a fare:

Immagine

Immagine

Spero che si veda qualcosa... :? volevo chiedervi se qualcuna sa perchè è succeso questo e cosa posso fare la prossima volta dato che domenica scorsa ho fatto altri due vasetti e sicuramente succederà lo stesso... :cry: . Non vorrei smettere di usare il carbomer dato che mi piace il risultato. Vorrei dirvi gli ingredienti della crema per si serve di aiuto ma non so se posso postare qui l'inci...

Aiuto per favore ed scusate il bel pezzo da leggere... :angel:
Avatar utente
pannina
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 2924
Iscritto il: 13/10/2011, 21:54
Località: Genova

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da pannina »

tamargo è semplicemente gel di carbomer che non si è idratato bene. Probabilmente quando lo hai sparso sull'acqua era un pò impaccato o a grumetti (dev'essere polvere finissima quando è ok). Quando ti capiterà di nuovo (a me capita sempre perchè il mio carbomer è grumettoso), frulla molto bene prima di tamponare e anche prima di mettere la fase "C", vedrai che le palline di gel non si formeranno più ;)
Avatar utente
Satsanga
novellino
novellino
Messaggi: 13
Iscritto il: 18/10/2013, 8:36
Località: Valencia (Spagna)

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Satsanga »

Grazie pannina, :) , speravo che fosse quello, certo che è a grumetti (è arrivato così da vernile, :neutral: ), ma prima di usarlo ho cercato di farlo polvere con il mortaio... sembra che non abbastanza! :duro:
sara1985
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 65
Iscritto il: 25/08/2013, 19:55
Località: Pavia

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da sara1985 »

Anche il mio si è un po' impataccato e fa fatica a idratarsi... Quindi dopo che lo verso a pioggia aspetto che si idrati il più possibile (io ho l'ultrez 21) e dopo di che passo qualche secondo l'areolatte facendo attenzione a non "schiumarlo" stile birra :cin: e poi lo gelifico... In questomodo tutti i grumi vanno via e viene un bel gel liscio!
Centinaia di passi che sembrano tutti uguali… Poi se ne fa uno verso la persona giusta..e si arriva.
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

Non ti fregare della schiuma, va via quando emulsioni. Vai anche di minipimer, e al massimo.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

Eccomi qua, sabato scorso ho testato da soli de gel allo 0.4% di carbopol ultrez.

Ne avevo tre tipi: Carbopol ultrez 20, non ancora in vendita nei soliti siti, 21, quello storico, ed infine il 30 che è la novità degli ultimi mesi.

Il mio gel era composto semplicemente da acqua demineralizzata 99.60 e carbopol ultrez 0.40.

Immagine

Per ogni carbomer ho cronometrato quanto tempo stava per idratarsi completamente da solo, senza interventi di mescolamento;


Immagine

Ho valutato il modo in cui si imbeveva il polimero;

Immagine

Ho misurato il pH prima di tamponare, e per tutti e tre i carbopol ultrez era 4;

Immagine

Ho gelificato con lo stesso numero di gocce di soda tutti e tre i tipi, e valutato le differenze visive tra un gel e l'altro;

Immagine

Immagine

Infine ho provato a spalmarmi i vari gel per un completo rapporto sulla sensorialità.

Ciliegina sulla torta, ho versato 5 gocce di sodio lattato in 100g di gel di carbomer e ho valutato quanto si smontava dopo essere stato mescolato.

Velocità in cui il polimero si bagna completamente:

carbopol ultrez 20: 3 minuti e 45, si imbeve e scende a grumetti sul fondo del becher
carbopol ultrez 21: 2 minuti e 45 secondi, si imbeve e scende a grumi
carbopol ultrez 30: 15 minuti e 45 secondi, ma non fa grumi e non scende, rimane a galleggiare. Suppongo che mescolandolo subito avrei eliminato tutta quell'attesa (mentre con gli altri due non si può, il carbomer si attacca al cucchiaino e non se ne va più).

Dopo mescolata ultrez 20 e 21 danno un'acqua torbida piena di flocculi bianchi, ultrez 30 dà acqua trasparente liquida senza flocculi.

Si fanno tamponare tutti e tre dal medesimo numero di gocce di soluzione di soda, i primi due che hanno i flocculi li perdono dopo quattro o cinque giri di cucchiaino, il 30 non avendoli adddensa come per illuminazione divina.

I gel ottenuti sono diversi, inglobano bolle mentre si mescola il 20 e il 21, rimane trasparente senza bolle il 30.

Il 21 è, si ve anche in foto, come grumoso, grumoso tipo gelatina mescolata, il 30 è liscio come un budino; il 20 è una via di mezzo tra i due, ma più somigliante al 21.

Sulla pelle il 21 si scioglie immediatamente in acqua, si assorbe e frena; il 30 si fa spalmare più a lungo e lascia una sensazione come di seta (anche se alla fine è assorbito pure lui) il 20 anche si scioglie in acqua e non ha particolari doti setose.

Con l'aggiunta di sole cinque gocce di sodio lattato, dopo mescolata, si sono tutti e tre ben liquidificati, forse è rimasto un pochino più denso il 30.

Conclusioni:

il carbomer continua a non reggere i sali, quindi non abbiamo ottenuto grandi novità. Il 21 è adatto a prodotti per pelle grassa che devono dare sensazione asciutta, il 30 per pelle secca o non giovanissima, perchè dà sensazione ricca e scorrevole. Come già vi avevo anticipato, ho iniziato ad usarli entrambi insieme nello stesso prodotto per calibrare queste loro doti e prendere il meglio da ognuno.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

Lola ha scritto: il 30 si fa spalmare più a lungo e lascia una sensazione come di seta (Il 21 è adatto a prodotti per pelle grassa che devono dare sensazione asciutta, il 30 per pelle secca o non giovanissima, perchè dà sensazione ricca e scorrevole.
questa cosa l'ho verificata anche io facendo proprio la crema sebocontrol di lola ed elisa. C'è un abisso tra le due creme, e io preferisco l'ultrez 30 perchè non sono più giovanissima si vede :cry:

Ho però dei punti da chiarirmi con l'ultrez 30....proprio ieri ho buttato via 200 grammi di crema. Uscita filamentosa che più non si può. toccavo la crema col dito, allontanavo il dito e facevo un filo lungo un km :oo:
Non è la prima volta che mi capita con il nuovo carbomer. Con il 21 mai successo.
Posso aver anche sbagliato qualcosa ma non mi sembra :nonso:
Lola, hai per caso valutato quale secondo te è la percentuale di uso del carbopol 30?
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

sicuramente, ha comportamenti tipo xanthan, e si vede bene dalla differenza tra i due gel, uno uniforme e che scorre, l'altro che si spezzetta a tocchetti. È per quello che consiglio di usarli entrambi nella stessa crema, modulandoli, proprio per evitare l'effetto bava.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

devo provare a usarli insieme. domani :D: Capirne le percentuali, se farli idratare insieme o separatamente (ma poi l'acqua si riduce e mi crea problemi :roll: ) se provare a introdurli in estere come dicono le schede tecniche....Insomma c'è da lavorare... almeno per me che ho le idee poco chiare :maria:
Avatar utente
Galatea
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 11131
Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Località: S. Gimignano

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Galatea »

Lola, mi è arrivato il 30 e oggi lo spignatto.. Secondo te va frullato molto, poco, o solo mescolato?
Rispondi