Carbomer - consigli pratici

Forum in cui si trova la teoria dello spignatto in casa

Moderatori: gigetta, Laura, MissBarbara, tagliar, Bimba80, Paty

Avatar utente
Yukari
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 795
Iscritto il: 06/10/2011, 16:12
Località: Roma

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Yukari »

il carbomer è la polverina più volatile e fastidiosa con cui io sia venuta in contatto!!
per travasarlo (leggendo anche i consigli di Lola) ho usato una mascherina e dei guanti perchè è veramente volatile.
in più vernile lo fornisce nel sacchettino di plastica "leggera" che a mio avviso lo elettrizza un po' (oppure è normalmente così, non so era la mia prima esperienza...)
Lola consigliava inoltre di scegliere una scatolina di plastica piuttosto che una di vetro!
;)
spero che sia tutto
When I became the sun
I shone life into the man's hearts
Avatar utente
codirosso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Messaggi: 4689
Iscritto il: 28/06/2009, 14:33
Località: Biella tra 'l monte e il verdeggiar de' piani

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da codirosso »

I consigli riguardavano lo spacchettamento di un o.c. mi pare. Il carbopol è una polverina molto fine e maneggiandone una quantità considerevole si rischia di respirarlo, perciò Lola consigliava di usare la mascherina e di pulire bene con carta da cucina quello eventualmente sparso in giro.
Se lo usi solo per fare creme lo prelevi con un cucchiaino e ovviamente non ci metti il naso dentro :D:
Edit: Yukari...insieme :lol:

Il carbomer tende sempre ad appiccicarsi agli oggetti con cui viene a contatto
Immagine

Gli anni, più si consumano e più diventano preziosi. J.W. Goethe
Avatar utente
Yukari
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 795
Iscritto il: 06/10/2011, 16:12
Località: Roma

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Yukari »

stregonza ha scritto:Il mio carbomer appena arrivato l'ho messo (nemmeno tutto) in un vasone della Bormioli.
Lola come dicevo per il carbomer sconsiglia i barattoli di vetro, quella della bormioli in particolare a quanto ho letto :D:

oggi, qui:
Lola ha scritto:Il problema è la tenuta del tappo metallico; quelli delle creme viso sono fatti decisamente meglio di quelli alimentari, infatti non puoi infilarci la lama del coltello. I peggiori sono i bormioli, dopo il primo uso il tappo si deforma.
When I became the sun
I shone life into the man's hearts
Avatar utente
VeneficaLuna
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 146
Iscritto il: 06/03/2012, 17:32
Località: Roma

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da VeneficaLuna »

Ragazze scusate ho cercato dappertutto,ma non ho trovato nulla...

Ho ceduto al carbomer ma non per me :p
Devo fare un gel per tre amiche e visto che non sono avvezze all'ecobio ho preso il carbomer per renderlo il più piacevole possibile.

Ma volevo aggiungere anche un po' di xantana,ma non ho idea di come decidere come dividere l'acqua per l'uno e l'altro gel :oops: non so se mi sono spiegata,ma non riesco a capire se sia indifferente o devo mantenere delle proporzioni.

Altro dubbio,ma per tamponare il carbomer alla fine cosa intendete?Lo lasciate non tamponato quindi ha pH acido,ci aggiungete tutto il resto,ma con la fase c allora bisogna stare attenti che non arrivi a pH 6 sennò si addensa a sorpresa?Non ho capito come fate questo passaggio
Avatar utente
Chris
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 2195
Iscritto il: 15/11/2008, 14:39

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Chris »

io la divido a occhio, un quarto per la xantan e il resto per il carbomer per esempio. :)

Io personalmente controllo il pH a emulsione avvenuta (ma ormai conosco i miei ingredienti e salto questo passaggio ultimamente) e dopo aver incorporato la fase C. Se ho attivi particolari li porto a pH prima di aggiungerli alla crema.

Se dopo aver aggiunto la fase C il pH non è ancora come lo volevo, aggiusto.
Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova solo scuse.
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

il carbomer è diventato il mio tormento. ieri sera ho fatto un gel scopiazzato dal forum
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php? ... forum=lola
con qualche modifica per mancanza di ingredienti. ad esempio ho inserito l'allantoina dispersa nelle proteine idrolizzate del riso (0,5 % di ciascuno) in fase 3.
Non appena ho inserito il composto il gel che era davvero bello e sodo, mi si è smontato completamente ed è diventato liquido. Ma possibile che una quantità così piccola lo smonti totalmente? Ho provato a preparare tante porzioni di gel col carbopol ultrez 21 e aggiungevo degli attivi. piccolissime quantità. ad esempio pantenolo, gel all'acido ialuronico 1 %, oli....insomma di tutto, ma solo le proteine del riso idrolizzate me lo hanno liquiefatto. E' una cosa ovvia?
Avatar utente
pannina
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 2924
Iscritto il: 13/10/2011, 21:54
Località: Genova

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da pannina »

Guarda, secondo me il carbomer non regge quasi niente... indipendentemente dalle quantità, o meglio, dipende anche dalla cascata che fai, io ad esempio ho fatto una crema viso con il 20% di grassi, lo 0,20 di xantana e 0,40 di carbomer, ha retto benissimo 0,20 di SAP e 2% di sodio lattato, probabilmente con una perecentuale più bassa di grassi avrebbe retto meno.... slidatemen mi si smolla con un niente.
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

ho letto delle sostanze che lo smontano. solo che tra i vari smontanti, questo mi ha stupita per quanto lo ha smontato. anche in dose piccolissima. di certo, non le userò più col carbomer. ad esempio, col pantenolo non ha avuto la stessa reazione.
effettvamente il gel non aveva oli, se non un 1,5. a questo non ci avevo pensato.
uff...quante cose che bisogna tenere conto. però ammetto che il gel era davvero bello, prima di smontarlo
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17711
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da tagliar »

Sicura che siano idrolizzate e non quaternizzate?
Perchè nel topic delle incompatibilità si riferisce dell'incompatibilità tra quelle quaternizzate e il carbomer.
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

sono andata a controllare anche io perchè avevo letto delle quaternizzate (che ignoro anche cosa voglia dire...andrò a vederlo ora :D: )
ma sono quelle di aromazone e dall'inci sono idrolizzate

proteine del riso idrolizzate : 23-32%
acqua : 68-72%
Benzoate de sodium : 0.8%

mah, a me è sembrato strano perchè ne ho usato una quantità minima. lo 0,5 %. magari hanno un problema le mie....
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

Yin sarà anche scritot in franscese, ma benzoate de sodium è un sale. Che vuole pH basso. Quindi hai mesos un composto salino a pH basso sul carbomer, è chiaro che ha fatto il buco.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

:oo:
ecco non ci avevo pensato. quindi deduco che questi attivi di aromazone (proteine del riso, grano, seta) non possano essere mai usati. Ma se le prendo altrove questo sale non c'è?
grazie. il bello che ho pure guardato l'inci.
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

esatto, non c'è perchè ci sono i conservanti brutti e cattivi che per lo meno non fanno danni a breve (ricordiamoci che tante, troppe ragazze sono diventate allergiche all'acido benzoico e i suoi derivati).

ecco l'esempio di un sistema conservante per proteine del grano liquide, trovato su una scheda tecnica:

Methylchloroisothiazolinone and Methylisothiazolinone 0,034 %
Tetrasodium EDTA 0,10 %
Imidazolidinyl urea 0,50
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
YIN
Spignattatrice
Spignattatrice
Messaggi: 1801
Iscritto il: 08/09/2012, 15:59

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da YIN »

non sapevo di questo problema dell'acido benzoico.
però non so se ho capito quello che vuoi dirmi: se trovo nell'inci questo sistema di conservazione vuol dire che è compatibile col carbomer?
e comunque, io ho anche le proteine del grano in polvere...se le metto in soluzione acquosa le posso usare.
l
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

Non lo troverai mai in inci perchè essendo i conservanti della materia prima possono anche non scriverli, io li ho pescati da una scheda di sicurezza.

Di solito le materie prime hanno conservanti non ecobio, noi lo sappiamo e facciamo finta di non saperlo, tanto ogni materia prima viene messa in piccola quantità. Aroma zone può essere che abbia insistito per avere dei conservanti e prova di certificazione ecobio, che gira e mescola non sono molti anzi sono pochissimi, e si cade semrpe su potassio sorbato e sodio benzoato, che sono economici. Ma sono dei sali quindi ti possono dare problemi col carbomer, e funzionano solo a pH di circa 5, oltre a dare allergia a sempre più persone. Ci sono die topic dedicati in ingredienti, se ti interessa vai a leggerli.

Insomma sto aroma zone è buono solo per fare schifezze spumose collose e separate...!

Usa quelle in polvere, in piccola quantità ti raccomando.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
Meredith47
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 2040
Iscritto il: 11/07/2012, 13:46

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Meredith47 »

Lola ha scritto:Yin sarà anche scritot in franscese, ma benzoate de sodium è un sale. Che vuole pH basso. Quindi hai mesos un composto salino a pH basso sul carbomer, è chiaro che ha fatto il buco.
Ciao Lola!
approfitto di questa discussione con yin per chiederti una cosa: quindi, quando usiamo il carbomer dobbiamo eviatere tutti quegli attivi che hanno come conservante il sodio benzoato?? oppure si possono usare ma aumentando la quantità di carbomer??
Mi sono accorta che praticamente tutti gli attivi che vende aroma zone contengono questi conservanti :evil:
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41384
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da Lola »

Oddio se ne metti molti può essere che la cosa influisca... aumentalo leggermente.
...perchè io VI VEDO
Avatar utente
anto
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto
Messaggi: 5089
Iscritto il: 03/10/2006, 8:54

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da anto »

Tieni in conto anche

una possibile pesata sbagliata ( magari anche data dalla bilancia) del carbomer
La diluizione della soda.

Per fare prima io tengo la soda molto più concentrata del normale 10%

Poi alcune volte alzare o abbassare il ph è veramente tosto ..

Con i detergenti, ad esempio, spesso uso l'acido citrico in polvere: faccio prima così che star lì a "sgocciolare" il lattico e buttar via cartine su cartine prima di arrivare al ph giusto.
King_F
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 154
Iscritto il: 18/06/2013, 21:15
Località: Bari

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da King_F »

Da quanto ho capito in generale i carbomer hanno un range di pH entro il quale utilizzarli tra il 6 e il 7. Ho letto che il complesso idratante di AZ "Concentré micellaire hydratant 30 ml" contenente PCA sodico si utilizza tra 6 e 7.5.

In teoria si potrebbe utilizzare?
Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.

G. Orwell
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17711
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Carbomer - consigli pratici

Messaggio da tagliar »

Dal topic sull'incompatibilità degli ingredienti (http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=27&t=37770):
tagliar ha scritto:addensanti acrilici (quindi carbomer, carbopol, poliacrilato ecc.): addensano attorno a pH 6, quindi non sopportano pH troppo bassi o alti (attenzione all'aggiunta di sostanze che fanno discostare molto il pH da questo valore: abbiate l'accortezza di portarle, prima dell'aggiunta, ad un pH di circa 6)
Attenzione che il sodium pca smonta il carbomer:
tagliar ha scritto:sodium pca: solo per il fatto che c'è il nome sodium (ovvero è un sale di sodio) dovrebbe farti capire che smonta il carbomer
però ovviamente dipende anche da quando ne contiene questo prodotto di AZ
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Rispondi