Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 27/03/2015, 1:36 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 24/03/2015, 15:52
Messaggi: 6
Domanda ....ma per chi soffre di acne o ha una pelle mista tendente all'acne lieve , come ci si deve comportare nei riguardi delle creme solari? Io ho appena iniziato ad avvicinarmi al mondo della bio cosmetica e ho ancora una grande confusione in testa riguardo gli ingredienti che fanno bene o male alla pelle...vorrei poter trovare un prodotto solare bio ma se non leggo la scritta non comedogeno ho sempre un gran timore a spalmarlo in viso...vorrei evitare di aggravare la mia situazione....Cosa dovrei evitare di mettere ? prodotti oil free esistono per i prodotti solari con filtri fisici ?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 27/03/2015, 8:15 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Non si può generalizzare, le formule e i flitri sono tanti. Diciamo che se lo noti che il viso si unge torppo devi cambiare prodotto, se rimane sufficientemente asciutto e non unto probabilmente non aumenta la tua acne.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 18/05/2015, 21:16 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2013, 21:23
Messaggi: 1029
Località: Nemi (Roma)
La viviverde coop qest'anno ha tirato fuori una linea di solari ecobio che contengono come unico filtro titanio biossido non micronizzato ma rivestito di alluminio. Sostengono di filtrare UVA e UVB Non ero in grado di districarmi fra i filtri chimici e ho preso la versione protezione 30 per disperazione (domani mi serve un solare), con l'idea che dovro' cercarmi con calma una crema a filtro chimico; però mi resta il dubbio: non si era detto che il titanio biossido filtra poco gli UVA? E poi non ci doveva essere l'SPF (che non c'è?)

_________________
Corniola


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 19/05/2015, 9:24 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 15:21
Messaggi: 597
Località: Torino / Roma
Per la questione spf io ho capito proprio il contrario...non si dovrebbe più mettere il numero ma solo la fascia (bassa, media o alta). O almeno il numero dovrebbe essere scritto più in piccolo, solo per aiutare il consumatore abituato al metodo precedente, correggetemi se sbaglio. :D:

Per la questione titanio sono più sicura: anche Paracelso conferma che da solo non filtra adeguatamente gli UVA.
http://www.nononsensecosmethic.org/solare-omia-spf-50/


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 19/05/2015, 9:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2012, 14:44
Messaggi: 2315
Vado OT, forse
Dopo aver provato varie creme ecobio, ho dovuto rassegnarmi a derogare alle mie convinzioni a prendere un solare tradizionale

Capisco che per essere certificati, devono usare solo alcuni filtri ma se quelli peccano di efficacia è inutile usarli
Fine OT

_________________
Emoticons by Follettarosa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 19/05/2015, 9:52 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Il problema sarebbe anche l'ìinquinamento prodotto dai filtri fisici, specialmente il titanio biossido, quando facciamo i bagni di mare.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 19/05/2015, 20:31 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2013, 21:23
Messaggi: 1029
Località: Nemi (Roma)
Io non credo di essere terribilmente pigra studio continuamente, anche per lavoro, mi sono stampata letta e riletta i due topic sui solari ma quando leggo un inci di un solare chimico non c'è nulla da fare. Il cervello si disconnette e proprio e non riesco a valutarlo Tonnellate di nomi lunghissimi, interazioni complicate, per districarmi dovrei studiare per un mese e non ho tempo neanche di respirare, lavoro 11 ore al giorno. Io non so proprio che fare.

Comunque il prodotto che ho acquistato puzza di cocco, e certo in campagna è un richiamo per vespe, api & C, unge e sbianca orrendamente e il suo destino è la spazzatura purche io trovi un qualche sostituto chimico non troppo orrido e non troppo grasso.

_________________
Corniola


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 23/06/2016, 22:15 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Tra due settimane vado al mare.
Nonostante io non stia mai al sole a fare la lucertola, in acqua mi scotto, quindi devo assolutamente usare un solare.
Devo ancora comprarlo, però oggi il moroso mi diceva che lui ce l'ha: è ancora sigillato, ma risale almeno al 2010 (ultima volta in cui avremmo potuto usarlo se in crociera fossimo stati sul ponte piscina perché faceva troppo freddo, quindi potrebbe essere stato acquistato anche un anno prima).
E' sicuramente un solare con filtri chimici (non so però quali perché non l'ho visto): io gli ho detto che, secondo me, non è da usare, ma lui insiste a dire che non è scaduto (scade nel 2017) e che è sigillato.

Che dite? Ho ragione io o glielo lascio usare senza problemi?

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 6:05 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Se i filtri sono fotostabili ha maggiore chance che sia ancora buono, ed è fantastico che voglia fare l'esperimento proprio in vacanza, metti caso che gli viene un bell'eritema con bolle almeno si riposa in albergo per qualche giorno e torna a casa molto riposato.Comunque uno cosi tirato io non lo frequenterei ;)
Tu compra l'oreal o Garnier, protezione almeno 30, water resistant, spalmati tutta prima di uscire dall'albergo, non aspettare a dartelo in spiaggia.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 12:57 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Non è questione di essere tirato :lol: è che lui non capisce perché un prodotto sigillato, non ancora scaduto, sarebbe meglio non usarlo.

Che poi se è davvero così, mi chiedo perché mettano una scadenza così lunga (in questo caso almeno 7 anni). :roll:

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 14:00 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Ma digli che tutto il forum è molto interessato ai risuktati del suo esperimento :-)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 15:54 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4694
Località: 55 Cancri-e
:popcorn:

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 17:59 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2013, 21:23
Messaggi: 1029
Località: Nemi (Roma)
Purtroppo quest'anno L'Oréal ha completamente cambiato formula. Mi pare molto piu grassa e,soprattutto,ci hanno ficcato ul profumo di cocco, che attira gli insetti e trovo detestabile in città. E dire che l'anno scorso era perfetta. Mi sento orfana

_________________
Corniola


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 18:39 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Poveri... io mi lamentavo della precedente profumazione tipo flit...

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 24/06/2016, 23:18 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16479
Località: Milano
Certo che si guardassero le confezioni un po' meglio... :roll: :roll: :roll:

Il solare non ha nessuna scadenza (è un Nivea 50+ per bambini), mentre quello che deve essere consumato preferibilmente entro agosto 2007 (non 2017) è il latte doposole!!! :duro:

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 25/06/2016, 6:12 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
i solari per bambini sono appunto per bambini. Il che non significa affatto oh che figo mi spalmo una cosa delicatiZZima, significa mi spalmo un prodotto forse blu puffo forse bianco fatto appposta perchè si veda, senza garanzie di opacità e di non appiccicosità, tenace sulla pelle come il bostik. I solari per adulti hanno formule leggere, setose ed invisibili.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 27/04/2017, 11:09 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 01/06/2016, 0:12
Messaggi: 8
Ciao a tutte :) Mi è sembrato di capire che non è possibile avere realmente un spf 100%, è corretto?
Se io volessi produrre un solare con spf altissimo potrei farlo? Sono bianca bianca non mi abbronzo, mi brucio anche con le protezioni 50+ e in poco tempo sono piena di ustioni...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 27/04/2017, 11:18 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
La protezione 100% si ha solo stando in una stanza senza finestre illuminata con luce artificiale. SPF 100 la legge dice di non metterlo, qualche prodotto lo dichiara ma l'effettiva protezione è solo di pochissimo più alta del 50.

Quindi tu pensi, avendo tutti questi problemi con alcuni prodotti comprati che autoproducendo un solare senza poterlo davvero sperimentare, e non sapendo che tipo di minestrone effettivamente hai fatto, ti proteggerà di più? Davvero?

Ci sono degli ottimi prodotti in vendita, certo bisogna sceglierli tra quelli con i filtri fotostabili, e bisogna integrare con filtri fisici (cappelli, magliette, stare all'ombra). Che tanto se non ti abbronzi stare al sole è tempo perso e rughe doppie di chi si abbronza.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 28/04/2017, 7:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 16/01/2013, 1:12
Messaggi: 185
Secondo me, già il fatto che il consumatore medio ignora (in quanto non sa) che i test solari vengono eseguiti applicando 2mg di preparato/cm2 che implica che per una applicazione su una persona media ci vogliono non meno di 36 grammi di prodotto, comporta ad un aumentato rischio di diminuzione della protezione...pensate quanti di voi per applicazione si spalmano almeno 2 grammi su cm2 di preparato?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Filtri solari e fotostabilità
 Messaggio Inviato: 28/04/2017, 7:37 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35687
Località: Monfalcone
Con 10g di prodotto spalmi tutto ilcorpo e ne avanza un pochino, se ne spalmi 36 o lo devi fare in più volte o metti uno stratone e non ti preoccupi di farlo assorbire/asciugare perchè semplicemente la tua pelle non lo accetta. Il che significa che proteggerà benissimo dal sole il telo mare dove prima o poi ci stenderemo...
Mi domando perchè mai abbiano fissato come standard su cui fare tutte le prove una quantità di prodotto impossibile da usare. È come per il famoso anticellulite farmaceutico sulla confezione c'era scritto che bisognava applicarlo in tot g a tot cm2 ed era una quantità talmente alta che non si riusciva ad assorbire, manco se dimezzavi. Quindi se non ti andava via la cellulite era colpa tua che ne mettevi troppo poco.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb