Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 18/11/2008, 13:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 04/09/2008, 14:11
Messaggi: 2823
Località: Verona
beh dipende.
se la fossa è molto attiva e dunque il liquame "pulito" ( quello che si dice un ossimoro :risat: :risat: ) viene usato per la concimazione.
in ogni caso le ditte di spurgo sono obbligate al controllo dei materiali di prelievo, e hanno opportuni impianti (di proprietà o centralizzati) di decantazione e depuratori dove i liquami vengono trattati e separati.
vengono inoltre sottoposti a bonifica da eventuali contaminanti di tipo biologico
le parti insolubili o residui di tensioattivi vengono aggregate e trattate o essiccate per poi essere smaltite come rifiuti speciali.
per la prevenzione dei rischi chimici e biologici i gestori di aziende agricole compilano opportuni registri per conoscere dove e quando è stato smaltito un certo quantitativo di liquame (animale e non) in modo da tracciare ed identificare le zone a rischio in caso di presenza di agenti nocivi o infettivi sfuggiti ai trattamenti
bell'argomentino...... :risat: :risat: :risat:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 18/11/2008, 17:21 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10466
polipa ha scritto:
bell'argomentino......

Già, bello spinoso, perchè la teoria di come dovrebbe funzionare sembra efficace, ma nella realtà il processo di depurazione delle acque non è così virtuoso, entra in crisi e si intoppa facilmente praticamente ad ogni passaggio; i depuratori sono spesso sottodimensionati e i valori di controllo fuori norma, tante volte i residui dei liquami trattati e risultanti come rifiuti speciali prendono la via delle discariche abusive.
In finale sempre meglio prevenire che curare, e quindi introdurre negli scarichi il minor numero di inquinanti possibile.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 18/11/2008, 18:42 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 04/09/2008, 14:11
Messaggi: 2823
Località: Verona
assolutamente sì, l'educazione è il passo più importante.
evitiamo di smaltire detersivi e creme che non vogliamo più gettandole nello scarico, anche se "annacquate"
anche perchè i tubi degli impianti non ne traggono giovamento, dunque al danno ambientale si aggiunge il progressivo disastro impiantistico.... :roll:
E' chiaro che disattende le procedure e la legge è innanziuttto un delinquente, dunque la responsabilità di certi atti deve ricadere solamente sui veri responsabili, che quasi mai sono gli inquilini.
il sottodimensionamento dei depuratori è un problema tecnico, di costi, ma spesso deriva dal cattivo comportamento di molti che gettano acqua in fognatura, anche acqua per usi tecnici, andando ad incrementare le portate trattate e mandando in crisi il dimensionamento degli impianti.
spesso l'acqua di raffreddamento di pompe di calore e gruppi frigo viene prelevata dalla falda, e dove non è possibile reimmetterla viene scaricata in fogna, cosa vietata dal decreto 152/06 Testo Unico Ambientale.
queste acque andrebbero convogliate in opportuni siti di scarico (corsi d'acqua, rogge, suolo ove consentito),e costituirebbero anche una risorsa per l'irrigazione agricola, non avendo subito nessun tipo di alterazione nella composizione.
purtroppo spesso finiscono nelle acque reflue, sballando i valori di portata in ingresso ai depuratori, e mandando in malora anche le casse dei comuni che si trovano a trattare molti più metri cubi di quelli che si dovrebbe.....
Io spero che la consapevolezza che oggi è più agevole da raggiungere giochi un ruolo FONDAMENTALE nell'educazione delle nuove generazioni, anche in un campo così quotidiano ma così sottovalutato..... ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 12/03/2010, 16:02 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 07/09/2009, 11:13
Messaggi: 81
Località: Padova beach
Avevo postato questa domanda su yahoo answer due anni fa e mi dissero: "dove vuoi che vadano a finire? dritti in mare!"

E io ci rimasi male fissata come sono sul non inquinare, tanto che cercando prodotti biodegradabili capitai prima da Barbara su scts e anche da Lola da cui ho imparato tante cose :yuhu:

E adesso la mia domanda ha trovato una risposta! Meglio tardi che mai..
Grazie!! :nutria:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 04/08/2010, 15:34 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 03/08/2010, 1:24
Messaggi: 4
Località: Prov. Pisa
Ho controllato tutti i prodotti che ho in casa, dalle creme allo struccante, dagli shampoo al bagnoschiuma e ho già provveduto ad ordinare via internet nuovi prodotti sotto suggerimenti trovati nel forum (visto Lola? Sto diventando brava nelle ricerche)... Ora, mi chiedevo che devo farne di tutti i flaconi che ho ttra le mani. Buttarle giù per lo scarico? Non mi sembrava una brillante idea, a parte che non so che tipo di fossa biologica abbia, ma da quello che ho letto non mi va neppure che sostanze nocive vengano comunque trasformati in concimi.
Ho letto di lavarci l'auto o simili. Non mi sembra una buona idea neanche questa, dal momento che cadranno a terra e che comunque saranno assorbiti dal terreno...
Allora mi è venuta in mente una cosa: e se li mettessi nel raccoglitore dei medicinali scaduti o avanzati? I raccoglitori in dotazione nelle farmacie, sarebbe una pessima soluzione?

_________________
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto. Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato. Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato. Soltanto allora, scoprirai che il denaro non si mangia. (Profezia degli indiani Cree)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 04/08/2010, 15:44 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35697
Località: Monfalcone
Superleti, qualsiasi cosa gli succeda avranno lo stesso impatto ambientale, quindi finisci di usarli, semplicemente. se non ti è caduta la pelle usandoli prima non cadrà neanche mentre finisci la confezione ;) e se proprio, visto l'inci, ti fanno schifissimo e giammai vorrai rimetterli a contatto con la tua pelle c'è in dritte cosmetiche un topic importantizzato su come riciclare i cosmetici (ma credo da quello che dici che tu l'abbia già letto).

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Siliconi e petrolati giù per lo scarico: dove vanno a fi
 Messaggio Inviato: 01/02/2012, 16:13 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 26/01/2012, 11:59
Messaggi: 2
ciao a tutte/i
devo dire che sto leggendo praticamente quasi tutto il forum :-D e voglio rispondere qui perche' trovo che davvero sia MOLTO interessante questo argomento l ho letto con particolare interesse,davvero interessante,sono iscritta da poco qui nel forum di lola,ma lo trovo fantastico specialmente quando trovi argomenti cosi... bacio!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Siliconi e petrolati giù per lo scarico: dove vanno a fi
 Messaggio Inviato: 23/02/2012, 19:20 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 15/09/2011, 14:59
Messaggi: 76
Cavolo che bella discussione!! è illuminante davvero...io so che a Cervia c'è un depuratore Hera e che abbiamo ricevuto la bandiera blu per il mare pulito (credo sia una cosa che si fa una volta all'anno). Quidi posso dire che per il momento nella mia zona, almeno quella cosa li funziona XD, spero continui a farlo. Comunque è sempre meglio non esagerare con saponi, detersivi e schifezze di altro genere. In casa noi centelliniamo tutto <.< anche perchè ormai pure le cose economiche sono diventate costose.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Siliconi e petrolati giù per lo scarico: dove vanno a fi
 Messaggio Inviato: 04/03/2012, 22:44 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 13/02/2012, 13:10
Messaggi: 15
Incredibbbbile! Il forum non finisce mai di stupirmi! Bellissimo argomento!
Abito in Sardegna e amando alla follia la mia terra ho deciso di dare un contributo concreto alla salvaguardia dell'ambiente.... passando a prodotti ecobio! Per ora sto studiando tanto e provando piccole cose. Ho già eliminato tanti detergenti inutili dal carrello della spesa e quelli che mi son rimasti conto di finirli presto... come dice Lola ormai li ho e li finisco!
Ottimi consigli per la fossa biologica... informerò i miei che ce l'hanno nella casa al mare! :)

Baci a tutte

_________________
Le persone speciali sono tali perché posseggono la straordinaria capacità di colorare il mondo!
-Ornella Vinci-


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Siliconi e petrolati giù per lo scarico: dove vanno a fi
 Messaggio Inviato: 08/03/2012, 14:39 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/03/2012, 20:44
Messaggi: 990
Polipa... ma sei ingegnere?
Te lo chiedo perchè per quanto sei ferrata in materia, o mi sei collega, o complimenti hai studiato davvero bene la materia!! :D chiara e completa!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Siliconi e petrolati giù per lo scarico: dove vanno a fi
 Messaggio Inviato: 08/10/2012, 13:17 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 15/09/2011, 14:59
Messaggi: 76
Sapete che mi è venuto un dubbio però? <.<....cose come propylene glycol e cetrimonium chloride che sono ittiotossici (giusto?) come vengono trattati? da quel che ho capito non finiscono direttamente in mare...quindi inquinano o non inquinano le acque? quanto sono pericolosi anche se c'è il depuratore? mi preme mlto questo argomento e voglio sapere come funzionano queste cose...l'ignoranza è una brutta bestia!. Purtroppo la maggior parte dei prodotti per lavarsi contiene cose inquinanti e ittiotossiche....voglio almeno sapere più o meno quanto sull'ambiente <.<.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb