Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 13:59 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 25/02/2011, 17:35
Messaggi: 48
Salve a tutti, condivido sul forum per la prima volta un mio esperimento :) . E' decisamente ancora migliorabile, ma la resa è passabile per chi cerca una crema invernale ricca ed elastica ma ben spalmabile e pochissimo untuosa. I difetti sono: alcune micro bollicine, alcuni "pezzetti" dello stesso colore della crema (che spalmando si dissolvono senza dare granulosità) e.... l'odore molto erbaceo dell'olio essenziale di semi di carota, che copre per fortuna quello dell'olio di lino e di enotera (naturalmente ho usato quel che avevo e che mi ispiravano; altri oli meno "puzzoni" potrebbero essere sperimentati con miglior risultato :lol: ). Nessuna separazione, per ora (speriamo).
Accetto più che volentieri critiche e suggerimenti.

Fase A:
Acqua 53,0
Glicerina 3,0
Xantana 0,4
L-Arginina 0,5

Fase B:
Dry Flo pc 2,0
Caprylic/Capric trigliceridi 9,0
Olio extravergine di oliva 4,5
Olio di lino bio 4,0
Burro di karité 10,0
Cera d'api vergine gialla 1,0
Aperoxid 1,0
Metilglucosio Sesquistearato 3,0
Alcool Cetilico 2,0

Fase C:
Gel di aloe vera 3,0
Bisabololo 1,5
Olio di enotera 0,5
Allantoina 0,5
T.M. di equiseto 0,25
O.E. di petit-grain (2gg.) 0,05
O.E. di ylang-ylang (2gg.) 0,05
O.E. di semi di carota (6gg.) 0,15
Cosgard 0,6

Acido lattico 6 gg (PH 5,5 6,0) : il ph era decisamente basico a causa dell'arginina, che si è sciolta bene (o almeno così mi era sembrato) nell'acqua + xantana riscaldata.


Immagine
Ciao!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 14:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/05/2010, 11:20
Messaggi: 1688
Località: Terni
l'hai testata per almeno una settimana? :D:
l'olio di lino è termolabile, ma sulla pelle a che serve? io lo uso solo sui capelli.
il bisabololo se naturale potrebbe essere troppo.
è decisamente pesante...qualche olio più leggero per migliorare la cascata?

_________________
"..poi certo per chi non e' abituato
pensare e' sconsigliato
poi e' bene essere un poco diffidente
per chi e' un po' differente.."


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 15:00 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 25/02/2011, 17:35
Messaggi: 48
M&E ha scritto:
l'hai testata per almeno una settimana? :D:

Ciao, grazie per le osservazioni! L'ho fatta una decina di giorni fa, la foto è di ieri e sì, la sto usando
M&E ha scritto:
l'olio di lino è termolabile, ma sulla pelle a che serve? io lo uso solo sui capelli.

E' vero, avendolo messo in fase B tra l'altro addio proprietà antiossidanti... l'ho usato per utilizzare la scorta, sarà sicuramente da sostituire con un altro (sesamo, avocado o vinaccioli? mi piacciono un po' corposi)
M&E ha scritto:
il bisabololo se naturale potrebbe essere troppo.

Ho quello acquistato da Vernile, onestamente non mi sono chiesta se è naturale o... sintetico?
M&E ha scritto:
è decisamente pesante...qualche olio più leggero per migliorare la cascata?

Volevo una crema invernale, per pelli non giovani, che assolutamente "non tirasse" (critica diffusa tra le persone più anziane) e lasciasse una sensazione di emollienza; in questo senso è riuscita proprio "giusta" perché non lascia il viso lucido, neanche dopo ore, ma non si ha la sensazione che sia sparita - certo non va bene per tutti!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 15:18 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/05/2010, 11:20
Messaggi: 1688
Località: Terni
se hai raggiunto il tuo obiettivo sei stata brava :cin: io comunque olietti più leggeri anche in piccole quantità li metterei, potrebbe venire ancora meglio!
quello di vernile non è quello puro, quindi va bene ;)

_________________
"..poi certo per chi non e' abituato
pensare e' sconsigliato
poi e' bene essere un poco diffidente
per chi e' un po' differente.."


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 15:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 20/11/2009, 22:52
Messaggi: 943
Località: milano
concordo con M&E :) a me sembra pesantissima ma se è questo che volevi :cin:
nessun problema con quel 2% di dry flo?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 20/11/2011, 15:59 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 25/02/2011, 17:35
Messaggi: 48
monica2 ha scritto:
concordo con M&E :) a me sembra pesantissima ma se è questo che volevi :cin:
nessun problema con quel 2% di dry flo?

Ciao Monica, so che la quantità di grassi è importante (l'ho chiamata grassoccia infatti) però si assorbe bene e forse è per questo che non la trovo pesante; per pesantezza intendete l'effetto della crema sulla pelle o la sua oggettiva composizione percentuale in grassi? Il dry flo l'ho sciolto all'inizio della fase B, senza problemi di grumi... a meno che quei "pezzetti" di cui parlavo all'inizio non siano dovuti ad una riaggregazione del dry flo - passatemi le espressioni poco corrette, sono una novellina!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 21/11/2011, 15:08 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2008, 21:38
Messaggi: 885
Località: Torino
Complimenti per la tua crema, son soddisfazioni.
Però da novellina che studia (almeno ci provo) e non sono mai arrivata a fare una crema che mi soddisfacesse al 100%, ti dico che si addenserà molto nel tempo con tutti quei grassi soprattutto burro al 10%, diverrà molto corposa in un mese e quindi anche il tocco e l'assorbimento ne risentirà parecchio. Quoto le altre lolline gli oli leggeri sono fondamentali, ne parla Lola nella cascata dei grassi.

_________________
In curva, con la moto piegava così tanto che, invece dei moscerini, doveva stare attento ai lombrichi.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 21/11/2011, 15:54 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/08/2011, 18:47
Messaggi: 240
Località: novara
ciao verbena!intervento da altra novellina che studia (quindi se dico castronerie mi aspetto :bam: ) l'uso di oli leggeri non significa necessariamente crema meno grassa (che dipende dalla quantità di grassi),ma servono per bilanciare la cascata e per aver un migliore risultato finale! ;)

_________________
...l'ignoranza è ritenuta una colpa da cui ci si libera con il sapere (Pitagora)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 21/11/2011, 19:52 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 25/02/2011, 17:35
Messaggi: 48
Grazie a tutte per i commenti!
Durante la primavera e l'estate ho spignattato altre creme con minor quantità di oli, parte dei quali in fase C perché non volevo si rovinassero (l'argan ad esempio), spartendo un po' meglio la cascata e facendo anche uso di squalane. Probabilmente erano più equilibrate ma non mi erano piaciute molto (infatti non le ho mai postate!) per la consistenza poco elastica ed il "deperimento" veloce. Devo ancora fare molta pratica perché probabilmente non azzeccavo altri fattori, l'emulsionante + il gellante giusto nella quantità e temperatura giusta con l'attrezzo giusto... insomma, tra i vari esperimenti stranamente questo finora mi sembra il più riuscito.... (figuriamoci allora gli altri, penserete giustamente voi! :D: ).
Sto pensando di farmi una tabella degli emulsionanti perché la quantità di informazioni presenti nel blog è così grande che poi al momento di decidere... vado in tilt! Un quadro molto sintetico in cui dividere emulsionanti W/O e O/W con specificati gli eventuali co-emulsionanti, viscosizzanti ed incompatibilità. In effetti devo ancora capire molte cose.... ad esempio in questa crema ho usato il tego care ps, quindi ho fatto una O/W. Ho letto però che le W/O, pur avendo quantità di grassi importanti, danno una sensazione di freschezza e assorbibilità molto buone, forse migliori. Se è così probabilmente oltre a migliorare la cascata dei grassi (sono d'accordo che la mia è molto bruta!) potrei cambiare emulsionante e scegliere un W/O (che tra l'altro non ho, mi pare... :? ). Quale mi suggerite?
Se ho preso fischi per fiaschi... fatemi sapere!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Crema morbida e grassoccia
 Messaggio Inviato: 22/11/2011, 10:54 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 9:55
Messaggi: 11130
Località: S. Gimignano
Penso che hai ancora un bel po' da studiare :) Ad esempio, per fare un' a/o non basta metterci l'emulsionante apposito.. Puoi cominciare studiandoti questo link :)
http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=27&t=28344&hilit=come+scegliere+gli+emulsionanti


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Hosted by MondoWeb