Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 274 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 14  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 14/01/2014, 19:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
Questo esperimento interessa molto anche a me. Volevo chiedervi lumi in proposito. Da quanto mi sembra di capire, la sospensione viene impiegata da Vati, a una concentrazione maggiore di quella prevista, non tanto per spruzzabili o come sistema stabilizzante, ma come vero e proprio gel da inserire nelle emulsioni in accoppiamento con xantana. Potete confermarmelo?
E in questo caso, come ci si comporta esattamente? Immagino che la sospensione sostituisca l'acqua gelificata con carbomer, in formula, ma come la dosate? Ad esempio: se in formula è prevista una quantità di acqua pari a 60 gr, voi mettereste 20 gr di acqua in cui far gelificare la xantana, più quaranta gr di sospensione già preparata? Come si comporta l'emulsione rispetto all'impiego dei normali carbomer?
Domando tutto questo perchè, nei miei tentativi (con sospensione di mg al silicate al 2,5% -sospensione realizzata con materia prima di glamourcosmetics) le creme risultavano straordinarie al tatto, reologicamente impeccabili, ma inevitabilmente TUTTE diventavano nel giro di qualche settimana un budino, e la causa era senz'altro dovuta all'mg al silicate.
Siccome diverse creme in commercio utilizzano mg al silicate in formula, immagino proprio in sostituzione dei polimeri, con risultati eccellenti e senza budinamenti, vorrei approfondire l'argomento.
Ps: allego foto della sospensione fatta con le indicazioni di Vati (5 g di mg al silicate in 40 gr di acqua, frullata a freddo).
Immagine

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Ultima modifica di robys il 19/01/2014, 14:14, modificato 2 volte in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 14/01/2014, 23:08 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/01/2012, 1:42
Messaggi: 172
Località: Catania
Bravo robys, bei quesiti e molto interessanti. Anche la tua sospensione sembra venuta bene. Mi aggiungo dicendo: ma secondo voi è possibile evitare la gelificazione con xantana? Dal momento che si rischia il "budino" della crema, chissà che a causa sua, non accada questa reazione!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 14/01/2014, 23:31 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 04/11/2008, 23:42
Messaggi: 1003
Località: Pisa
robys ha scritto:
Volevo chiedervi numi in proposito. Da quanto mi sembra di capire, la sospensione viene impiegata da Vati, a una concentrazione maggiore di quella prevista, non tanto per spruzzabili o come sistema stabilizzante, ma come vero e proprio gel da inserire nelle emulsioni in accoppiamento con xantana. Potete confermarmelo?

si ti confermo, ho fatto una sospensione più concentrata, che poi ho aggiunto al gel di xantana (la quantità di acqua usata per la xantana era superiore).
Non so se per gelificare 95 gr di acqua con 5 gr di mg al si il sistema che ho usato io sia sufficiente. Ti dico che sto provando (fatta 1 ora fa, da prima molto liquida, la sto facendo riposare e ora è leggermente più viscosa), di sicuro riscaldare e turbare con il bimbi accorcia molto il tempo necessario (ma se riesce anche senza te lo dico domani, vediamo).

Nelle creme la devo ancora testare.

L'uso combinato con carbomer e xantana è descritto nel fascicolo in italiano postato da Ludovica.

ps il metodo consigliato con la xantana è di unire le polveri e gelificarle insieme.

_________________
.
.
La Felicità è uno stato mentale

avatar: Illustrazione di Elena Cannella, ispirata all'acquarellista svedese Stina Persson


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 14/01/2014, 23:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/01/2012, 1:42
Messaggi: 172
Località: Catania
robys ha scritto:
come ci si comporta esattamente? Immagino che la sospensione sostituisca l'acqua gelificata con carbomer, in formula, ma come la dosate? Ad esempio: se in formula è prevista una quantità di acqua pari a 60 gr, voi mettereste 20 gr di acqua in cui far gelificare la xantana, più quaranta gr di sospensione già preparata?

Mi piacerebbe capire meglio questa cosa, per chi l'ha fatto, come operate?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 6:26 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
@Vati e dadany
Da quanto sembrerebbe dedursi dalle schede tecniche, la sospensione di un certo tipo di mg al silicate, a certe concentrazioni, creerebbe un gel a struttura colloidale abbinabile a polimeri organici o inorganici capace di garantire l'addesnsamento della fase acquosa delle emulsioni. Per dirla in altri termini, sarebbe possibile accoppiare la sospensione a xantana, o la sospensione al carbomer, per ottenere un gel resistente a elettroliti, dalla viscosità e reologia migliore della consueta accoppiata carbomer/xantana.

Non sapendo quale tipo di mg al silicate avessi per le mani, dal momento che nella mia fornitura non era specificato se si trattasse di un veegum di uno o altro tipo, proprio come Vati ho fatto delle prove.
La conclusione che ho tratto è la medesima: perchè si formi un gel è necessaria una concentrazione superiore a quella indicata nella scheda tecnica. Ovvero, bisogna preparare prima una sospensione di almeno 10 gr di mg al silicate in 100 gr di acqua (rapporto 1:10 esattamente come diceva Vati).
Ottenuto il gel la cosa più ragionevole da pensare è che se in formula prevediamo un tot quantitativo d'acqua in cui gelificare il nostro carbomer, andremo a sostituirlo con uguale quantitativo di sospensione già preparata, da accoppiare poi al gel di xantana.

Ebbene, io le ho provate tutte. Ho dapprima accoppiato mg al silicate (in polvere pura) e xantana, facendoli gelificare insieme, ottenendo una panna cotta in trenta giorni.
Ho provato poi a ridurre la quantità di mg al silicate fino all'esaurimento, ma posso garantire che già alla soglia dello 0,3%, cioè meno del minimo sindacale, il risultato, dopo poco, sarà sempre un'implosione gravitazionale della crema.

Ho insistito, decidendo di preparare i gel separatamente- alternativa prevista dalla scheda tecnica- abbinando sospensione e xantana in due casi, e sospensione e carbomer in altri due. Risultato: le emulsioni, straordinarie nelle prime settimane, sono poi diventate budini orrendi.

Per verificare che la causa risiedesse proprio nella sospensione, ho deciso di prepararla come di consueto e lasciarla riposare per alcune settimane, conservata con phenonip. La consistenza che la stessa ha assunto dopo due settimane è proprio quella di un aspic compatto.

Adesso, tornando alle ragioni delle mie prove, poiché in molte creme della weleda viene utilizzato l'abbinamento di mg Al silicate e xantana, mi domando come sia possibile ottenere quel tocco senza arrivare al budino.

O l'mg al silicate reperibile in siti italiani non è indicato ai fini di una crema, o bisogna provare ancora per capire come e in che dosaggio impiegarlo, e ancora se impiegarlo puro o in sospensione.

Per mero amore di scienza ho deciso di fare stasera un tentativo intermedio, considerare la sospensione non come sostituto di uno dei due gel, ma come un supporto a entrambi.

Ho realizzato una crema gelificata con carbomer e xantana, come facciamo sempre, e vi ho inserito 2 gr di sospensione sottratti all'acqua totale della formula, per vedere come si comporterà nel tempo. Ricordo che due grammi di sospensione contengono circa (in questa prova) 0,25 gr di mg al silicate, quantità che, impiegata come polvere pura, sarebbe sufficiente a realizzare una panna cotta in poco più di un mese.
Allo stato attuale la consistenza, la scorrevolezza e l'aspetto della crema sono entusiasmanti. La lascio lì e vediamo cosa accade.

Allego due immagini senza troppi fronzoli della emulsione appena invasettata (come sprone)
e un'immagine impietosa del campione da me conservato di una prova con accoppiata sospensione/xantana (come monito, e per rendere idea di cosa io intenda per budino).



Immagine

Immagine


Immagine

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Ultima modifica di robys il 15/01/2014, 7:15, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 7:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/01/2012, 1:42
Messaggi: 172
Località: Catania
robys, chiedo troppo che traducessi in "formula" questi due esperimenti per essere più ad impatto visivo? Le prime due foto, se non ho capito male, sono con carbomer, mentre l'ultima con xantana, corretto?

Chiederei numi pure a ludovica66 per sapere se hai operato con il tuo veegum spignattando delle creme. Hai avuto segni di budinamento alle tue?
Se così non fosse, si confermerebbe la tesi di robys per cui il MgAl Silicate di Glamour non corrisponderebbe a quello che di norma viene introdotto nei cosmetici in commercio!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 7:46 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
Dadany, se riesco posto le formule stasera appena rientro. Le prime due foto sono della crema realizzata ieri notte con normale gelificazione carbomer ultrez 21 (0,3 %) e xantana trasparente (0, 1%), a cui ho aggiunto 2 gr di sospensione preparata prima (seguendo le proporzioni di vati, ovvero 12, 5 gr di mg al silicate in 100 gr d'acqua).

La terza foto ritrae una crema gelificata con xantana trasparente (0, 1 %) accoppiata alla sola sospensione di mg al silicate -adesso non ricordo quanti grammi di sospensione fossero, ma sostituivano i grammi d'acqua che avrei gelificato con carbomer, come lasciano intendere le schede tecniche.

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 8:47 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 16/03/2012, 13:19
Messaggi: 3833
Io uso questa:
http://www.glamourcosmetics.it/it/mg-al-silicate
Copio-incollo dal sito:

Il Magnesium Alluminum Silicate è un’argilla smectitica naturale opportunamente lavata con acqua in modo da ottimizzarne la purezza e la prestazione.

Caratteristiche
L’argilla smectitica è apprezzata per la sua capacità di rigonfiarsi in acqua e di impartire interessanti proprietà reologiche ai preparati acquosi.
Il potere stabilizzante e di agente reologico delle smectiti di elevata purezza è dovuto alla loro struttura colloidale in acqua.

Proprietà
Il Magnesium Alluminum Silicate è apprezzato dai formulatori per la capacità di:

Stabilizzare le emulsioni – Una delle caratteristiche più utili è la capacità di stabilizzare emulsioni olio-in-acqua (O/W) a basse concentrazioni.
Riduce la tendenza delle emulsioni a diluirsi o a rompersi a temperature elevate. Piccole quantità (circa 1%) stabilizzano le emulsioni contenenti tensioattivi anionici e non-ionici con un’ampia varietà di oli, grassi e cere.
Inoltre è stato trovato che è un efficace stabilizzante delle emulsioni acqua-in-olio (W/O) , in quanto aumenta la viscosità della fase interna che inibisce la coalescenza. Mg Al Silicate è stato utilizzato in formulazioni di emulsioni fluide W/O che sono difficili da stabilizzare in altro modo.
Stabilizzare le sospensioni – Grazie alle sue proprietà di stabilizzare emulsioni, la struttura colloidale di Mg Al Silicate permette diottenere eccellenti sospensioni di particelle fini in sistemi acquosi. L’alto valore del punto di scorrimento permette di preparare, con ottimi risultati,anche sospensioni di minerali, sali e prodotti organici di alta densità.
Modificare la reologia – Possono essere formulati prodotti cremosi con controllo della tissotropia. Le creme dense si possono spalmare facilmente. I prodotti spray sono facili da erogare, rivestono e aderiscono uniformemente anche su superfici verticali. Le sospensioni sono facili da pompare e versare senza perdere stabilità.
Migliorare il tatto – Mg Al Silicate contribuisce a migliorare la spalmabilità e dona un aspetto elegante ai cosmetici . Inoltre riduce o elimina la natura appiccicosa, gommosa e fibrosa di gomme e polimeri organici.
Modificare gli addensanti organici – In aggiunta ai benefici sul tatto, Mg Al Silicate viene spesso usato insieme agli addensanti organici per migliorarne le caratteristiche. Le smectiti contribuiscono inmodo sinergico alla viscosità e al punto di scorrimento, mentre l’azione protettiva colloidale delle gomme e dei polimeri migliora la stabilità delleargille in presenza di elettroliti , tensioattivi e altre sostanze solubili in acqua.
Essere utilizzati sia a pH alti che bassi – Il Mg Al Silicate viene normalmente utilizzato nei prodotti nell’intervallo da pH 2 a pH 13.
Resistere alla degradazione – Essendo di origine minerale non viene decomposto dai batteri, riscaldamento o eccesso di agitazione meccanica. E' insolubile in solventi e acqua e può essere usato ai valori di pH di praticamente tutti i detergenti domestici e industriali.
Dosi consigliate
Il dosaggio consigliato è compreso tra 0,5 - 3%.

INCI name
Magnesium Aluminum Silicate.


Ho preparato una sospensione di Mg Al Si al 5% (ben oltre la dose massima consigliata) il che significa che ho inserito 5% di polvere in 95% di acqua demi previamente riscaldata a 80°C e turbata a una velocità piuttosto sostenuta (purtroppo non posso confermare i giri per minuto). 15-20 minuti a temperatura costante e, una volta fredda vi ho aggiunto il cosgard 0,80 g ogni 100 g di gel...poi ho travasato la sospensione dal frullatore ai vasetti, nei quali si è "rassodata". Ho preferito usare il cosgard in quanto idrosolubile.

Ad oggi si conserva invariata in forma e odore.

L'altra sera ho scosso vigorosamente uno dei flaconi nei quali ho conservato il gel. Posso confermare che è tissotropica. ha fluidificato.

Uso: in una crema viso accoppiata a un gel piuttosto sodo di xanthan (acqua 10,00-xanthan 0,20 e glicerina 2,00): ottima reologia, la crema sta bene e vi saluta, nessun budino (anzi, al principio temevo si stesse separando, non abituata alla consistenza che la sospensione conferisce ai preparati cremosi...o meglio, a quel preparato cremoso).

Ho utilizzato la sospensione in una maschera viso alle argille. Non ho notato nessun capriccio.
Ora sto lavorando a una seconda maschera alle argille, che prevede l'abbinata "sopensione Mg Al Si/gel di xanthan"...ho già qualche prima impressione ma aspetto ulteriori prove per condividerle, per quello che valgono.

Questo è quanto.
Spero che questo intervento aiuti Dadany a soddisfare le sue curiosità.
Dadany, se mi posso permettere di darti una dritta: provala.
E poi vieni qui a riferire ;)

_________________
Tra i fiori, il ciliegio. Tra gli uomini, il guerriero.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 10:08 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 14:43
Messaggi: 2280
Località: napoli
Io uso il MgAlSi di Glamour a concentrazione tra lo 0,3 e lo 0,5% associato a xantana tra lo 0,3 e lo 0,4%, lavorati insieme a caldo, per stabilizzare emulsioni fluide (sieri ;) ) e funge benissimo, senza nessuna varizione nel tempo.

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 10:15 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 8:54
Messaggi: 4728
ludovica66 ha scritto:
Io uso il MgAlSi di Glamour a concentrazione tra lo 0,3 e lo 0,5%


In effetti i dosaggi riportati mi sembravano un po' alti.
Io lo vedo spesso usato a dosi molto basse anche solo 0,1


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 11:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/01/2012, 1:42
Messaggi: 172
Località: Catania
ludovica66 ha scritto:
Io uso il MgAlSi di Glamour a concentrazione tra lo 0,3 e lo 0,5% associato....

Perdonami ludo, :oops: stai parlando sempre di sospensione, o pura?
MissMartina1981 ha scritto:
Dadany, se mi posso permettere di darti una dritta: provala.
E poi vieni qui a riferire ;)

Certo che puoi :lol:
sono info che sto prendendo e assorbendo il più possibile grazie a tutte voi, poichè sono in procinto di riceverla da Glamour, e siccome tale sperimentazione suscita il mio interesse poichè la mia pelle mista, non gradisce molto i gel in genenere, spero di risolvere con questa sospensione :cuori:
Al momento non posso solo che esservi grata per tutto quello che state condividendo.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 11:22 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 14:43
Messaggi: 2280
Località: napoli
Pura.
Non pensate in termini di sospensione è fuorviante. Studia la scheda tecnica e formula in gr come fai per qualsiasi ingrediente, pensando all'effetto che vuoi ottenere, anche se si tratta di prove. Poi ti idrati il tuo mix di gelificanti normalmente, nell'acqua della tua formula, a caldo e frullando bene.

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 11:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 11/07/2012, 13:46
Messaggi: 2007
ludovica66 ha scritto:
Io uso il MgAlSi di Glamour a concentrazione tra lo 0,3 e lo 0,5% associato a xantana tra lo 0,3 e lo 0,4%, lavorati insieme a caldo,


Ludovica, posso chiederti come procedi?? Xantana e Mg Al Si insieme??
grazie :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 11:44 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 14:43
Messaggi: 2280
Località: napoli
Acqua a 80°, becher in bagnomaria caldo, mescolo insieme MgAlSi e xantana e verso nel vortice creato dal minipimer, frullo per diversi minuti interrompendomi ogni tanto altrimente fonde il minipimer, diciamo 5 minuti pause escluse.

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 16:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
Evidentemente io sbaglio procedura, pur essendo attentissimo e avendo la stessa materia prima. Questa è la sospensione fatta ieri
Immagine

Messa su un piatto la si può tagliare in due con un coltello, come un aspic o una gelatina



Immagine

Se questo succede alla sospensione, questo accadrà nelle creme, almeno le mie, salvo che uno non le mescoli prima di usarle. Come è possibile che a quelle co concentrazioni a voi non accada? Il discorso nei sieri è diverso. Ma nelle creme è come se il magnesio alluminio silicato ccontinuasse ad assorbire tutta l'acqua dell'emulsione sino a impaccarla.

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 17:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
@ Anto
La concentrazione usata da Ludovica è perfetta per emulsioni fluide. Il problema è capire che dosaggio impiegare se si vuole ottenere un gel, per mantenere la giusta viscosità di una crema. Le concentrazioni riportate da vati e missmartina sono perfette per il gel.
Ma, almeno nelle mie prove, impiegare quel gel in combinazione con xantana, dopo un po', darà come risultato una crema impaccata e budinosa.

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 17:33 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 8:54
Messaggi: 4728
Ma quel prodotto non nasce per essere un sostituto di carbomer, xantana cellulosa e compagnia cantando.
E' un agente da usarsi come "supporto"

Per quello ho sottolineato che lo vedo spesso a dosi lilliput come lo 0,1 (e non escludo di averlo visto pure a meno)

L'unico impiego come componente principale che mi viene in mente potrebbe essere per un dentifricio o una maschera viso o un gommage ... :nonso:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 17:37 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2012, 18:01
Messaggi: 281
Infatti. È per questo che nella prova postata qui ieri ho deciso di impiegarlo come supporto. La scheda tecnica però trae in inganno, perché è facile lasciarsi convincere che lo si possa utilizzare come gelificante in combinazione con altri polimeri, esattamente come si fa con il carbomer. Senza riportare qui l'intera scheda tecnica linkata da Ludovica, basterebbe questo passaggio: "Dividere la quantità di acqua disponibile e preparare la dispersione di VEEGUM e dell’addensante organico separatamente. Aggiungere lentamente la soluzione dell’addensante alla dispersione di VEEGUM sotto forte agitazione. Miscelare fino a ottenere un prodotto uniforme prima di aggiungere gli altri ingredienti".

_________________
Il carattere di un uomo è il suo destino. Eraclito


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 19:01 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 04/11/2008, 23:42
Messaggi: 1003
Località: Pisa
robys ha scritto:
Evidentemente io sbaglio procedura, pur essendo attentissimo e avendo la stessa materia prima. Questa è la sospensione fatta ieri

Robys te hai fatto una sospensione super concentrata come la mia, ma che io ho inserito subito in formula per un latte detergente. Con il tempo il gel si addensa (io stessa sopra ho detto che dopo una ora era simile a gelatina), per questo il giorno dopo è da tagliare, ma la preparazione super concentrata io l'ho usata estemporanea, con tale concentrazione non ho avuto bisogno di riscaldamento, di minipimer o di tempo. Non è secondo me da conservare. Penso che Bubba, MisMartina e Ludovica hanno pensato di conservare il gel perché hanno dovuto utilizzare il bimbi, o attrezzatura non sempre utilizzabile. Credo.

Ps il latte detergente è venuto molto liquido e si è mantenuto tale nel tempo, ma non separato (ricordo che il mg al si era al 2,5%). Questa sospensione aiuta a stabilizzare non a gelificare.

_________________
.
.
La Felicità è uno stato mentale

avatar: Illustrazione di Elena Cannella, ispirata all'acquarellista svedese Stina Persson


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Magnesium Aluminium Silicate
 Messaggio Inviato: 15/01/2014, 19:09 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 14:43
Messaggi: 2280
Località: napoli
Io non la conservo.

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 274 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 14  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb