Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 9:51 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
No.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 11:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/04/2009, 11:31
Messaggi: 134
Località: Reggio Emilia
@keeki, se aggiungi anche solo uno 0,5% di tocoferolo al tuo olio ottieni un prodotto per certi versi migliore di quello spremuto a freddo. In pratica andresti a reintegrare ciò che viene perduto durante il processo di estrazione con solventi, anzi, in quota maggiore... ;)

_________________
Homo sine pecunia est imago mortis.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 11:18 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
In realtà il "problema" degli olii estratti con solventi non è la perdita di nutrienti, ma quel 5% di solvente che resta nell'olio finito.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 13:58 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/04/2009, 11:31
Messaggi: 134
Località: Reggio Emilia
Lola ha scritto:
In realtà il "problema" degli olii estratti con solventi non è la perdita di nutrienti, ma quel 5% di solvente che resta nell'olio finito.


Quanto?! :oo:
Dì la verità, volevi verificare che fossimo attenti, vero? :D: Perché un olio con un residuo del 5% di solvente è un'arma di distruzione di massa... O volevi dire un'altra cosa?

Fuori dalle righe, i solventi distruggono anche i residui di pesticidi, motivo in più per non farsi troppi problemi...

_________________
Homo sine pecunia est imago mortis.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 15:23 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
Da qualche parte l'avevo letto, fino al 5% di solventi è tollerata la vendita per uso alimentare... forse nel sansa. Provo a fare una ricerca.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 15:24 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 21/02/2009, 14:24
Messaggi: 713
In sostanza l'olio raffinato ha qualche buona proprietà per la pelle o no?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 15:43 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/04/2009, 11:31
Messaggi: 134
Località: Reggio Emilia
Lola ha scritto:
Da qualche parte l'avevo letto, fino al 5% di solventi è tollerata la vendita per uso alimentare... forse nel sansa. Provo a fare una ricerca.


Nella vendita ad uso alimentare sono tollerate poche decine di milligrammi per chilo di olio. Quindi ordini di grandezza decisamente diversi. Anche perché i solventi in genere vengono quasi totalmente recuperati e reimmessi nel ciclo produttivo. Se hai informazioni diverse le verifichiamo... ;)

cristina83 ha scritto:
In sostanza l'olio raffinato ha qualche buona proprietà per la pelle o no?


Io lo considero al pari di quello spremuto a freddo, se non migliore, tenendo conto che si tratta di olio, non di principio attivo. Certo che se ci mettiamo di mezzo questioni etico-ecologiche il discorso cambia. Ma, ripeto, preferisco spalmarmi addosso un olio che sia stato ripulito dai pesticidi, piuttosto che uno impercettibilmente più ricco di antiossidanti...

_________________
Homo sine pecunia est imago mortis.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 15:48 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
Allora, sto cercando (e ne sto scoprendo delle belle) comunque ho trovato un unico documanto di cui non so l'affidabilità che mi diceva tipo 0.1 mg/kg. Per il resto, siccome parliamo di esano e compagno che sono facilmente riestraibili la cosa sta in piedi; non trovo da nessuna altra parte per ora il limite massimo di residui di solventi permessi in un olio. Il mio problema ora è capire dove cavolo ho letto la storia del 5% che mi aveva parecchio impressionata anni fa.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 18:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/04/2009, 11:31
Messaggi: 134
Località: Reggio Emilia
Lola, puoi guardare qui, ci sono le tabelle con i vari tipi di solventi, verso la fine del documento, con i limiti ammessi per i diversi impieghi di estrazione: http://www.normativasanitaria.it/normsa ... 9857_1.pdf

La storia del 5% mi pare un'enorme esagerazione: bisognerebbe verificare le soglie di tossicità dei vari solventi, ma ad occhio e croce mi sa che ne risulterebbe un prodotto decisamente velenoso...

_________________
Homo sine pecunia est imago mortis.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 18:31 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
Avevo pensato a promiseland, ma non ho trovato con le ricerche che mi sono venute in mente. Magari laura si ricorda, infatti trovo anche i suoi messaggi con l'accenno ai residui di solventi. Io sono sicura di averlo letto (ovviamente era una cretinata ma mi dà fastidio avere sempre avuto ansie con l'olio di riso o di vinaccioli abbastanza ingiustificate). Vado a vedere il link.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 19:24 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10508
Lola ha scritto:
Avevo pensato a promiseland, ma non ho trovato con le ricerche ..

Me la ricordo anche io la discussione ma deve essere stata nel vecchio forum che è andato perso, in ogni caso la normativa indicata da Lorisson è abbastanza recente visto che è del 2009 ed abroga la direttiva 88/344/CEE, probabilmente quest'ultima ammetteva percentuali maggiori di residui, bisognerebbe rileggerla.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 21:08 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/04/2009, 11:31
Messaggi: 134
Località: Reggio Emilia
Allora, qui c'è il testo completo della vecchia normativa:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/Lex ... 033:IT:PDF

E qui il sunto di ciò che è stato modificato con quella nuova:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/Lex ... 15:IT:HTML

Anche ipotizzando che si utilizzino tutti i solventi in un unico processo, e che i residui siano al massimo consentito otteniamo comunque un valore percentuale dell'ordine dello 0,001%; non so se i miei calcoli sono precisissimi, ma non credo che uno zero in più o in meno dopo la virgola sia significativo, in questo contesto.

Sia chiaro, non metto in dubbio che da qualche parte sia stato scritto quel fatidico "5%", se ve lo ricordate in due ci sarà pure una ragione, ma mi sa tanto di fola da ecotalebani...
Che poi, ragionandoci un attimo, sarebbe tecnicamente commerciabile un olio con tale quota di solventi? Non prenderebbe fuoco mentre lo usiamo per friggere? Non emetterebbe esalazioni insopportabili? Non puzzerebbe tipo di benzina? :roll:
:D: :D: :D:

_________________
Homo sine pecunia est imago mortis.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 21/06/2011, 21:20 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10508
Lorisson ha scritto:
Allora, qui c'è il testo completo della vecchia normativa:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/Lex ... 033:IT:PDF

E qui il sunto di ciò che è stato modificato con quella nuova:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/Lex ... 15:IT:HTML

In soldoni prima era 5mg/kg oggi è 1mg/kg di esano residuo tollerato, beh si è abbassata parecchio la tolleranza; certo siamo ben lontani dal 5% ed evidentemente ricordiamo male.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 23/05/2012, 21:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/09/2009, 12:16
Messaggi: 113
Si può usare nei burrocacao? non so che fine farci fare :D

_________________
Gen


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 06/03/2013, 3:32 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2013, 3:32
Messaggi: 699
Località: TORINO
Invece cosa ne dite dell'olio di vinaccioli spremuto a freddo?E' valido?Che tipo di olio e'?leggero?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 06/03/2013, 7:40 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
È introvabile e carissimo, tipo venti euro al litro che io abbia letto. Quello del supermercato, ben più economico, è tutto estratto con solventi. Non ha particolari qualità a parte la leggerezza.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 06/03/2013, 9:42 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2013, 3:32
Messaggi: 699
Località: TORINO
Ciao Lola. Quindi, per te, indipendentemente dal prezzo, quello spremuto a freddo non ha particolari pregi. Ho capito bene le tue parole?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 06/03/2013, 10:21 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 36758
Località: Monfalcone
Quello ce li ha, non mi chiedere quali ma cercando si dovrebbe trovare; è quello del super che non ha più niente.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 09/03/2013, 8:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2013, 3:32
Messaggi: 699
Località: TORINO
Se a qualcuno interessa, di seguito le caratteristiche dell'olio di vinaccioli spremuto a freddo.

L'olio di semi di vinaccioli, ottenuto tramite il procedimento di spremitura a freddo, si estrae dai semi dell'uva senza l’impiego di solventi chimici. E' un olio ottimo, particolarmente apprezzato per la sua leggerezza e per l'alto contenuto di acidi grassi polinsaturi (oltre il 60%).

Ogni piccolo seme di vinacciolo racchiude in sé un concentrato di sostanze attive in grado di contrastare l’invecchiamento cutaneo.
Il contenuto in vitamina E è ridotto rispetto ad altri oli vegetali, come l'olio di germe di grano, ma l’effetto antiossidante è ampiamente compensato dalla ricchezza in polifenoli, caratteristica peculiare e pressoché esclusiva dell’olio di vinaccioli; i polifenoli sono infatti sostanze che funzionano da potenti antiossidanti.
La spiccata azione antiossidante contribuisce a mantenere l'epidermide elastica e luminosa, rallenta la formazione delle rughe e rigenerare i segni dell'invecchiamento cutaneo.
I vinaccioli sono infatti ricchi di calcio, fosforo e flavonoidi, che svolgono un’azione idratante, levigante ed antiossidante, di acidi organici -malico, tartarico, glicolico- dall’elevata proprietà schiarente.

L’olio di vinaccioli massaggiato direttamente sulla cute ha proprietà leggermente astringenti, data la sua consistenza “leggera” e svolge un'efficace azione rassodante e stimolante della microcircolazione capillare.

Da aggiungere nelle preparazioni di creme idratanti, nutrienti e anti-age. Può essere utilizzato come ottimo olio vettore di oli essenziali e nei prodotti per la cura dei capelli secchi e sciupati come balsami o maschere per capelli.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Olio di vinaccioli
 Messaggio Inviato: 09/03/2013, 10:07 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2013, 3:32
Messaggi: 699
Località: TORINO
Si', col calore si altera, e va quindi conservarlo in luogo fresco, al riparo dalla luce e da fonti di calore.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb