Acqua distillata, depurata, demineralizzata, oligominerale

Gli ingredienti dei cosmetici che comprate!

Moderatori: gigetta, Laura, MissBarbara, tagliar

Regole del forum
in questa sezione NON SI POSTANO INCI
Rispondi
Avatar utente
Virginia
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 370
Iscritto il: 28/09/2006, 21:18
Località: sardegna

Acqua distillata, depurata, demineralizzata, oligominerale

Messaggio da Virginia »

Forse a molti di voi sembrerà una domanda sciocca :oops: ma vorrei sapere se acqua depurata e distillata sono la stessa cosa. L'acqua depurata va bene per realizzare qualche ricettina cosmetica? l'ho vista al discount, un barattolo da 2 litri,e costa una scemenza.
Grazie :)
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Re: Acqua depurata o distillata?

Messaggio da tagliar »

Diciamo che non sono la stessa cosa per chi necessita di tale acqua in ambito professionale, ma per spignattamenti casalinghi l'acqua del discount (che dovrebbe essere quella da usare per il ferro da stiro) va benissimo. :D
gaton ha scritto:L'acqua demineralizzata è l’acqua da cui sono stati rimossi i sali minerali, L'acqua demineralizzata può essere prodotta via scambio ionico tramite resine anioniche o cationiche o tramite osmosi inversa dove si ha una rimozione dei sali > 95%

L’acqua distillata è ottenuta tramite distillazione (facendola evaporare e poi condensare) di semplice acqua naturale. L’acqua distillata risulta priva di gas disciolti e di sali minerali.

Per l’uso cosmetico è indifferente utilizzare l’una o l’atra, microbiologicamente l’acqua deminerazizzata non è pura, occorre farla passare su dei filtri a 0.2 micron per eliminare la carica microbica.

La farmacopea ufficiale parla di acqua depurata che si può ottenere tramite i 3 processi scritti, resine a scambio ionico, osmosi inversa, distillazione.

Per l’uso sicuro di uno spignattatore occorrerebbe fare bollire l’acqua demineralizzata per almeno 5 minuti in modo da renderla micorbiologicamente pura.

Da notare che l’acqua del rubinetto risulta microbiologicamente + sicura dell’acqua demi o distillata che si acquista al super o dal droghiere.

Dal punto di vista batteriologico l’acqua di rete è + sicura dell’acqua demi che si acquista al super.
Per l’uso spignattamento consiglio di far bollire l’acqua demineralizzata prima dell’uso, ma non vedo male nemmeno l’uso dell’acqua potabile per produzioni piccole e di veloce consumo, basta complessare i metalli alcalino terrosi che danno durezza, per le sostanze ossidanti non preoccupano in quanto è un parametro che viene controllato da chi gestisce le acque potabili.

Certamente l’acqua di rete è sconsigliabile per fare saponi, tinture o prodotti stiranti contenenti acido tioglicolico in quanto i sali che contiene possono formare precipitati o gruppi cromofori indesiderati, ma per spignattamenti semplici come penso facciano i ns. amici del forum (ripeto no saponi) l’acqua di che scende dal rubinetto è tranquillamente utilizzabile. (come diceva la pubblicità provare per credere)
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Landre
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 1754
Iscritto il: 29/09/2006, 10:58
Località: in Rhaude aeree
Contatta:

Messaggio da Landre »

L' acqua distillata è acqua che viene privata dei sali minerali , naturalemente contenuti in essa mentre quella depurata è acqua in cui vengono eliminate anche altre sostanze ( spesso ritenute tossiche o sostanze presenti in quantità eccessiva ) , portando il liquido entro paramentri consentiti dalla legge .
Landr-eco-bio...con qualche piccolo compromesso

ARCADIA-IL FORUM DELLE ERBE OFFICINALI
Yoshiko

Messaggio da Yoshiko »

quindi la demineralizzata e' la distillata? :oops:
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41343
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Messaggio da Lola »

Tecnicamente non sarebbero la stessa cosa, comunque è la demineralizzata che bisogna cercare per le preparazioni cosmetiche, perchè è l'unica che si trova facilmente e costa poco.
Immagine Stemperato, non "mescolato"!
Avatar utente
paracelso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo
Messaggi: 689
Iscritto il: 13/12/2006, 8:58

Messaggio da paracelso »

per chi spignatta, ricordo che l'acqua di scarico dei condizionatori è praticamente acqua distillata...attenzione però alle acque a bassa-bassissima carica salina, sono un ricettacolo di colture batteriche, quindi è indispensabile conservarle asettiche o con un po' di biocidi dentro...
personalmente non credo che le acque distillate in commercio per i ferri da stiro siano "sicure" da un punto di vista batterico....una buona alternativa per chi spignatta sono le acque minerali , che costano poco, sono batteriologicamente pure e hanno in etichetta i ppm di solidi ( sciegliendo un'acqua con residuo solido inferiore a 100 , si ha un acqua non inferiore a quella osmotizzata utilizzata dalla maggioranza delle produzioni cosmetiche industriali) e si possono trovare anche a costi molto bassi.
Paracelso -
stufo di bufale cosmetiche - http://www.nononsensecosmethic.org
stellettasimpatica
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/11/2007, 14:19
Località: Roma

....

Messaggio da stellettasimpatica »

ho letto che è stato consigliato l'utilizzo dell'acqua minerale al posrto della distillata o demineralizzata...e potrebbe senz altro essere una buona alternativa..però ho una curiosità..l'acqua che si vende nei boccioni in farmacia come acqua prep. iniettabile, si avviccina di più all'acqua depurata?non ho trovato la composizione..c'è solo una sigla (p.p.i.) di cui ignoro il significato..[no linguaggio sms] che dite potrebbe andare bene/meglio dell'acqua minerale?grazie!chiara!
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Messaggio da tagliar »

stellettasimpatica ha scritto:l'acqua che si vende nei boccioni in farmacia come acqua prep. iniettabile, si avviccina di più all'acqua depurata?
E' acqua più che ottima: è addirittura sterile e apirogena..... quindi anche costosa!! Secondo me, per spignattare è addirittura uno spreco :?

E' depurata tramite filtri particolari (di solito per osmosi inversa e ultrafiltrata).
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
lunablu
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 245
Iscritto il: 16/12/2007, 21:07
Località: Udine

Messaggio da lunablu »

Ma la fisiologica non dovrebbe contenere dei sali che si adattano ai sali naturalmente presnti nel corpo?
Lunablu
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Messaggio da tagliar »

lunablu ha scritto:Ma la fisiologica non dovrebbe contenere dei sali che si adattano ai sali naturalmente presnti nel corpo?
Si, nel senso che ha la stessa pressione osmotica del sangue*, ma se devi spignattare può non andar bene (esempio incompatibilità col carbomer).

*: ho appena letto su Wikipedia che, in realtà, la sua osmolarità è leggermente più elevata di quella del sangue (questa mi giunge nuova :mah: )
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Messaggio da tagliar »

Manux ha scritto:Per far 1 tonico con aceto di mele e olio di lavanda andrebbe bene l'acqua minerale quindi?
Sembrerebbe proprio di si (usane una con residuo fisso inferiore a 100 mg/litro).
Per sapere quali sono, guarda qui ;)
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Avatar utente
freetoflyaway
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 70
Iscritto il: 21/05/2008, 14:29
Località: Pavia

Messaggio da freetoflyaway »

Ho una domanda, se è troppo scema datemi pure degli schiaffoni.
Ho in casa un bottiglione di acqua demineralizzata lasciata lì dal padrone di casa, che la usava per il ferro da stiro. Come minimo, quindi, la bottiglia (aperta) è lì da un anno e mezzo, forse di più. Rischio qualcosa ad utilizzarla per il tonico fai da te alla vit. c?
Non vorrei morire così giovane..... :roll:
Avatar utente
paracelso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo
Messaggi: 689
Iscritto il: 13/12/2006, 8:58

Messaggio da paracelso »

freetoflyaway ha scritto:... datemi pure degli schiaffoni......
Non vorrei morire così giovane..... :roll:
:)
1_adesso sai che l'acqua demineralizzata e' facilmente contaminata da batteri
2_questi batteri possono essere patogeni.punto

Potresti morire per esserti spalmata quest'acqua sulla pelle ?
Quasi certamente no...infatti , quei vecchietti che morirono negli anni 70 durante un congresso della legione americana erano cagionevoli di salute e non giovani come te...inoltre i medici allora non seppero diagnosticare prontamente l'infezione, che da quel caso appunto venne chiamata legionellosi o malattia dei legionari,..adesso se ti presenti in ospedale con una specie di polmonite e 42 di febbre non ci vuole il dott. House per curarti... .poi i vecchietti morirono perche' i batteri patogeni, la legionella appunto, li respirarono nelle goccioline nebulizzate dell'acqua di condensa, demineralizzata appunto, che uscivano dall'impianto di condizionamento, e tu micca te lo spruzzi nel naso il tuo tonico , appunto ...poi se non e' legionella magari e' streptococco oppure coli che se te lo dai sulla pelle e' come fare il bagno a Posillipo o a Livorno e se fai il bagno a Livorno micca muori giovane, chiedilo a Vittorio, appunto...basta che non te lo bevi..ma tu il tonico anche se c'e' la vitamina C, micca te lo bevi, appunto...
cosi se proprio vuoi usare quell'acqua demineralizzata senza averla prima bollita per 10 minuti
nella pentola a pressione, e'probabile che comunque non morirai giovane :) appunto.
ma io di probabilita' ne so poco e non mi fiderei molto, appunto... :)
Paracelso -
stufo di bufale cosmetiche - http://www.nononsensecosmethic.org
Avatar utente
Lola
Grande Capa
Grande Capa
Messaggi: 41343
Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Località: Monfalcone

Messaggio da Lola »

Freeeccetera, ma devi proprio usare un'acqua distillata di dubbia origin e conservabilità per fare i cosmetici? Fosse un ingrediente caro!
Immagine Stemperato, non "mescolato"!
Elysina
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 379
Iscritto il: 03/10/2006, 14:40
Località: Piemonte

Messaggio da Elysina »

Ritiro su per una domanda.
Sicocme sono essenzialmente pigra e ho finito l'acqua distillata del ferro da stiro, le ultime cremine le ho fatte con l'acqua del mio rubinetto depurata con osmosi (inversa? boh :? ) che mentre ero in Austria i miei hanno fatto installare. Mi hanno detto che le sono stati impostati i parametri simili all'acqua Sant'Anna (il residuo fisso della mia acqua è ancora più basso credo) e se la faccio bollire nel pentolino anche a lungo evapora senza lasciare traccia sulle pareti...non dovrebbero esserci problemi vero?
Immagine
Avatar utente
paracelso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo
Messaggi: 689
Iscritto il: 13/12/2006, 8:58

Messaggio da paracelso »

x Elysina

dal rubinetto: acqua batteriologicamente pura, osmotizzata, di quella che non lascia residui ...

piu' di cosi' cosa vuoi ?
visto che sei molto pigra potresti chiedere un rubinetto da cui ti esce un tonico già fatto :)
...
a parte gli scherzi... l' acqua osmotizzata a basso livello di salinità ( sotto i 100 ppm ) è quella ottimale per la cosmesi anche se non è che i sali facciano sempre male, ad esempio in un tonico dopo aver de-clorurato l'acqua questa se ha un apporto di sali non è che si rovini il tutto.....
ci sono formule dove un buon livello di salinità è richiesto.
ci sono formule dove il gellante non regge gli elettroliti per cui meno sali ci sono meglio è, e ci sono formule dove si devono aggiungere sali per migliorare la stabilità ( W/O ad esempio...)
Paracelso -
stufo di bufale cosmetiche - http://www.nononsensecosmethic.org
kaya
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 166
Iscritto il: 03/08/2007, 17:40
Località: al freddo

Messaggio da kaya »

ma fare creme con acqua minerale con residuo fisso superiore a 100 cosa comporta? (perchè io l'ho fatto ultimamente :oops: , ma non ho riscontrato nessun problema :roll: )
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Messaggio da tagliar »

Troppi sali potrebbero, ad esempio, smontare il carbomer 8)
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
kaya
utente avanzato
utente avanzato
Messaggi: 166
Iscritto il: 03/08/2007, 17:40
Località: al freddo

Messaggio da kaya »

grazie tagliar
in questo caso per me andrebbe bene, il carbomer non ce l'ho ;)
ma i sali possono interferire anche con qualche attivo presente nelle creme?
Avatar utente
tagliar
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Messaggi: 17708
Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Località: Milano

Messaggio da tagliar »

kaya ha scritto:ma i sali possono interferire anche con qualche attivo presente nelle creme?
Qualche volta può succedere (leggi qui)
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)
Rispondi