Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Semi di pompelmo
 Messaggio Inviato: 16/10/2006, 8:09 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo
Avatar utente

Iscritto il: 15/10/2006, 18:37
Messaggi: 80
Località: MILANO
Chi sa dirmi come procede l'affaire" semi di pompelmo dopo che la procura di bz e tn ha autorizzato il sequestro dei cosmetici a base di estratto di semi di pompelmo da parte dei nas?
il problema so essere il cloruro di benzetonio....
ciao anche da milou'


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/10/2006, 10:34 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37411
Località: Monfalcone
Temo che i nas non abbiano capito che il problema del benzetonio cloruro nei semi di pompelmo non riguarda solo alcune partite di merce, ma è generale a tutti i semi di pompelmo usati per conservare. Non ho saputo altro, se qualcun altro ha notizie, si faccia avanti!

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/10/2006, 16:23 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 22:49
Messaggi: 165
Una curiosità: perché Aiab permette l'uso dell'estratto di semi di pompelmo nel suo disciplinare?


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/10/2006, 22:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 01/10/2006, 20:12
Messaggi: 526
Località: Torino
A proposito di semi di pompelmo..un mese fa in un erboristeria mi erano state proposte le capsule di semi di pompelmo da ingerire Immagine


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/10/2006, 12:13 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 14/10/2006, 16:51
Messaggi: 94
Lola ha scritto:
Temo che i nas non abbiano capito che il problema del benzetonio cloruro nei semi di pompelmo non riguarda solo alcune partite di merce, ma è generale a tutti i semi di pompelmo usati per conservare. Non ho saputo altro, se qualcun altro ha notizie, si faccia avanti!


Aug grande capa Lola
Il caos scatenato dai nas sui semi di pompelmo era prevedibile in quanto e si conosceva che per l’estrazione si utilizzavano quaternari e in particolare il cloruro di benzetonio, ma la cosa buffa è che come si poteva ipotizzare che la sua pericolosità non era dovuta al contenuto dei residui del solvente, assolutamente no era proprio il solvente di estrazione il suo principio funzionale, infatti il contenuto di cloruro di benzetonio delle partite che sono state sequestrate è >= 25%, un bel casino.
Accidenti se i semi di pompelmo funzionano ci mancherebbe altro, ci puoi disinfettare oltre alle parti intime anche il pavimento della casa.
La cosa che mi lascia perplesso è che gli addetti ai lavori chi + chi – sapeva che nei semi di pompelmoi vi era qualche cosa di poco chiaro, ma le logiche del guadagno hanno fatto passare questo prodotto come il più naturale dei conservanti o degli anti batterici.
La scia de sequestri ora oltre al settore degli integratori (il BENZETHONIUM CHLORIDE è vitato) si sta allargando anche al settore cosmetico anche se è ammesso alla conc max. dello 0.1% (VI/1,53), e gia i nas stanno facendo ispezioni e ritiro dei prodotti.
Alla faccia del naturale quasi quasi è meglio utilizzare il triclosan che i semi di pompelmo)


Ciao
Gaton


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 08/12/2006, 20:59 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/09/2006, 10:58
Messaggi: 1770
Località: in Rhaude aeree
Gaton ha scritto:
Alla faccia del naturale quasi quasi è meglio utilizzare il triclosan che i semi di pompelmo)
Ciao
Gaton


Ahia Gaton anche tu stai ipotizzando un filone di pensiero secondo cui sarebbe meglio usare prodotti sintetici ( perchè comunque controllati , anche se... ) piuttosto che quelli senza conservanti che invece andrebbero a rovinare i consumatori , che ignari , si spalmano prodotti rancidi , ma dal buono profumo ???????...
:mah:

_________________
Landr-eco-bio...con qualche piccolo compromesso

ARCADIA-IL FORUM DELLE ERBE OFFICINALI


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 08/12/2006, 23:12 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare

Iscritto il: 14/11/2006, 20:01
Messaggi: 3676
Località: Sud-ovest sardo
No, sta dicendo che piuttosto che il cloruro di benzetonio a quelle concentrazioni, meglio direttamente il triclosan. 8)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/12/2006, 14:33 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 14/10/2006, 16:51
Messaggi: 94
Landre82 ha scritto:
Ahia Gaton anche tu stai ipotizzando un filone di pensiero secondo cui sarebbe meglio usare prodotti sintetici :


Ciao Leandre, e ciao Valeria
Volevo semplicemente dire che io ribadisco io preferisco conoscere i pro e i contro di una molecola sia naturale che sintetica, piuttosto che innamorami di un prodotto solo perché ha la parola magica naturale o biologica.. :?:
Nel caso specifico dei Semi di Pompelmo gli addetti ai lavori erano a conoscenza o sospettavano di cosa conteneva il prodotto e il perché esplicava una spiccata attività antimicrobica, ma dato che il mercato tirava e richiedeva i prodotti con i semi naturali di pompelmo (naturali per modo di dire) nessun produttore cosmetici o di integratori ha avuto lo scrupolo di dire no io quel prodotto non lo uso/produco perchè può contenere o contiene benzatonium chloride che è nocivo alla salute.
Il dio denaro se ne frega del naturale o sintetico cari amici/che del forum, occorre sempre stare molto attenti su tutto quello che ci propinano o ci decantantano specialmente le cose dette dai presunti esperti sono quelle a cui occorre fare una verifica + approfondita :evil:

Ciao
Gaton
:firu:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: caro Gaton
 Messaggio Inviato: 11/12/2006, 14:50 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 07/12/2006, 14:00
Messaggi: 34
non tutti i produttori si sono comportati come tu dici :

XVI CONVEGNO NAZIONALE
DIVISIONE DI CHIMICA FARMACEUTICA
SOCIETA’ DI CHIMICA ITALIANA

ATTI DEL CONVEGNO

SORRENTO 18-22 SETTEMBRE 2002
HILTON SORRENTO PALACE


ANALISI CROMATOGRAFICA (HPLC; LC-MS) D’ESTRATTI DI SEMI DI POMPELMO

A.Piccoli (a) ,V.Andrisano (a),J.Fiori (a), V.Cavrini (a) ,A.Ghirardini (b)

a) Dipartimento di Scienze Farmaceutiche,Via Belmeloro 6, 40126 Bologna
b) Bottega Verde srl, Strada per Sacca 68,Colorno (PR)


Sono attualmente disponibili in commercio prodotti indicati come estratti di semi di pompelmo (Grapefruit seed extract; GSE) che vengono proposti come antimicrobici in vari settori industriali (alimentari,cosmetici).Tali prodotti vengono descritti come ottenuti dai bioflavonoidi (quercitina,esperidina,camferolo glucoside,apigenina rutoside,etc.) presenti nei semi e nella polpa di pompelmo,attraverso un particolare processo di riscaldamento ad alta pressione in presenza di ammonio cloruro ed acido ascorbico. Il prodotto viene indicato come composto d’ammonio quaternario,dotato di un forte potere inibitorio della crescita di batteri,funghi e virus,senza effetti collaterali tossici. Per queste proprietà viene posto come alternativa ai noti composti di sintesi benzetonio cloruro e benzalconio cloruro di cui l’impiego è proibito o limitato in ambito alimentare o cosmetico.
Poiché l’esatta composizione chimica di questi prodotti (GSE) non è specificata,è sembrato opportuno procedere ad una loro analisi, mirata in modo particolare la presenza o meno del benzetonio cloruro e benzalconio cloruro in tali preparati. A tale scopo è stato messo a punto un metodo cromatografico HPLC con rivelatore a fotodiodi,usando una colonna polare di tipo ciano e una fase mobile costituita da acetonitrile-sodio acetato (0.1 M;pH 4.0) 60:40 (v/v) ad una velocità di flusso 1ml/min.
Sono stati analizzati sei campioni commerciali per i quali era stata accertata una certa attività antimicrobica ed un campione privo di una significativa attività.
Tutti i sei campioni hanno dimostrato di contenere benzetonio cloruro,sulla base dei dati cromatografici e degli spettri UV,registrati on-line,del tutto sovrapponibili a quello di benzetonio standard.
Il contenuto di benzetonio è risultato essere di circa 22% per quattro prodotti,mentre per gli altri due era del 13 % e 17% rispettivamente.Diversamente il campione senza attività era privo di benzetonio cloruro.
La presenza di benzetonio cloruro nei campioni analizzati è stata confermata mediante analisi LC-ESI-MS,usando un sistema HPLC interfacciato con uno spettrometro di massa a trappola ionica. I cromatogrammi sono stati ottenuti in total ion current (TIC) per rivelare tutti gli eventuali prodotti presenti ed è stata applicata la tecnica MS-MS per confermare la presenza e l’identità di benzetonio cloruro.



adriano


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: caro Gaton
 Messaggio Inviato: 11/12/2006, 17:19 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 14/10/2006, 16:51
Messaggi: 94
adriano ha scritto:
non tutti i produttori si sono comportati come tu dici :

adriano


Caro Adriano
Rettifico subito di corsa il tutti i produttori con non tutti i produttori, :D e questo fa onore a te alla tua azienda ma penso (e spero di aver pensato male) che siate in pochi a esservi comportati in questo modo.

In ogni caso mi complimento con te Adriano e chiedo venia se ti sei sentito coinvolto.

In ogni caso è vero che tutti sapevano o sospettavano.


P.S. io ho lanciato il sasso vediamo se farà rumore. :firu:

Ciao
Gaton


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: gaton
 Messaggio Inviato: 11/12/2006, 20:06 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo

Iscritto il: 07/12/2006, 14:00
Messaggi: 34
caro Gaton i riferimenti bibliografici non sono pubblicità , se il sottoscritto e l'azienda x cui lavora è tra gli autori dell'articolo non so cosa farci , sai vi sono tre lavori ( a mia conoscenza al mondo su i GSE) uno è quello che ho postato .

Spero presto di mettere a disposizione un altro articolo , ci saranno ancora gli stessi riferimenti , spero questa volta di essere il primo al mondo cosi vi darò un anteprima cercherò di completarlo durante le festività.

Comunque caro Gaton compimenti per i tuoi commenti sempre molto precisi e dettagliati.


Adriano


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 02/01/2007, 12:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/10/2006, 17:51
Messaggi: 419
Località: bulåggna
Trilly ha scritto:
un mese fa in un erboristeria mi erano state proposte le capsule di semi di pompelmo da ingerire Immagine

io invece due mesi fa, nella mia beata ignoranza, mi sono scolata una confezione intera di compresse a base di semi di pompelmo ed echinacea, consigliatemi dalla mia erborista, per guarire un disturbo intimo recidivante.....ora cosa faccio, denuncio l'erborista??
:oo:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 02/01/2007, 20:30 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare

Iscritto il: 14/11/2006, 20:01
Messaggi: 3676
Località: Sud-ovest sardo
No perché proprio il venditore è ben difficile che conosca lo spettrogramma del GSE, figurati! ;)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/01/2007, 14:12 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Messaggi: 16670
Località: Milano
Trilly ha scritto:
A proposito di semi di pompelmo..un mese fa in un erboristeria mi erano state proposte le capsule di semi di pompelmo da ingerire


Anche stamattina alla radio ho sentito una esperta in cure e prodotti naturali consigliare i semi di pompelmo per prevenire allergie e infezioni virali ...

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/01/2007, 14:41 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 14/11/2006, 13:50
Messaggi: 11
ma in una crema viso (come quelle Bioeco natura) fa proprio male? e io che le avevo prese proprio perchè certa dell'innoquità! mi tocca passare ad altro, che so, Fitocose??


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 17/01/2007, 11:13 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37411
Località: Monfalcone
Eh, bene non fanno. Ma chi si decide a scrivere all'aiab o alla Bema per segnalare le perplessità sui semi di pompelmo? Non è possibile che si usino ancora queste cose quando si sa da anni che se sono naturali non funzionano, e se non sono naturali nascondono conservanti pessimi.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 21/01/2007, 11:52 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 22:49
Messaggi: 165
Appppppppproposito di Bema, ho notato che nell'inci dei loro prodotti il conservante viene indicato come 'Citrus Grandis fruit extract', cioè estratto da frutto, non da semi: è la stessa cosa dei semi di pompelmo o è qualche altra diavoleria?

ps: lo studio sul Gse fatto da Adriano è stato presentato nel settembre 2002, una cifra di tempo fa... stavo meditando di scrivere una bella letterina all'Aiab... :D:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/01/2007, 21:50 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37411
Località: Monfalcone
O fanno i finti tonti (se non ci sono altri conservanti è probabile) oppure... non si starà parlando mica di acqua aromatica od olio essenziale? :mah:

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: mode varie
 Messaggio Inviato: 24/01/2007, 9:48 
Non connesso
esimio cosmetologo
esimio cosmetologo
Avatar utente

Iscritto il: 15/10/2006, 18:37
Messaggi: 80
Località: MILANO
...constatato ormai che la conservazione di cosmetici con semi di pompelmo era ed è una delle tante mode eteree...poche settimane fa su salutest o altroconsumo si parlava della truffa dei tartufi sia negli oli commestibili e creme che naturalmente del prezioso tubero non contengono neanche un nanogrammo ma che sanno di tartufo e molti coglioni invece acquistano orgogliosi come con il rolex daytona....
c'era anche il nome della molecola idrocarburica utilizzata a tale scopo...purtroppo milou' deve aver nascosto in qualke sua tana tali riviste...se qualke forumiste le recupera sara' bello ...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 17/02/2007, 19:57 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 22:49
Messaggi: 165
Riporto su questo thread per chiedere due cose ad Adriano:
- tempo fa parlavi di uno studio esclusivo, il primo al mondo in materia... come procede? :oops: (se non sono indiscreta... mi hai messo curiosità...)
- domanda un po' cattiva: come mai Bottega Verde si è presa la briga di fare uno studio sui semi di pompelmo? Un'azienda, a meno che non sia una sorta di don Chisciotte, non fa mai niente per niente... come mai presentare uno studio che scredita la natura del GSE?


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb