Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:13 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 25/03/2010, 13:24
Messaggi: 11
Allora salve a tutti :)
Ho un dubbio sull'ingrediente in questione (acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer).
So che è un addensante non proprio ottimo (ma non ho capito perchè), quello che volevo sapere è se è anche un filmante tipo silicone.

Mi spiego meglio... in questo inci:
water,
glycerin,
acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer,
dicocodimonium chloride,
steartrimonium bromide,
aloe barbadensis leaf extract,
gingko biloba extract,
rosmarinus officinalis/rosemary leaf extract,
butylene glycol.

dove il 91% è acqua la sua presenza è giustificata come emulsionante/gelificante oppure mi ritrovo con il domopack sulla pelle?

(Il cosmetico è un peeling che dovrebbe reagire con le proteine e gli amminoacidi delle cellule epiteliali, portando via le cellule morte senza essere abrasivo).

Scusate se sono stata un pò confusa, grazie per i chiarimenti!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/04/2010, 1:09
Messaggi: 178
Località: Genova
è un tipo di carbomer, per la precisione il carbopol ultrez 21.

Qui lo usiamo quasi tutti come gelificante, e pur non essendo ecobio non ha effetti filmanti o dannosi sulla pelle.
Semplicemente è a pallino rosso sul biodizionario perchè è sintetico, ma non è il diavolo, anzi, dovrebbe rendere la texture del prodotto particolarmente piacevole!


Ti invito a consultare i seguenti topic per approfondire, (probabilmente questo verrà cancellato dalle mod):
- carbomer for dummies
- carbomer


Ultima modifica di Vavy il 07/01/2012, 1:50, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:49 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 25/03/2010, 13:24
Messaggi: 11
grazie mille mi hai tolto un dubbio durato settimane ;__;


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:50 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/04/2010, 1:09
Messaggi: 178
Località: Genova
ti ho aggiunto due link ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:54 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 25/03/2010, 13:24
Messaggi: 11
:D ;_;
si l'unico mio dubbio era la questione filmante che non riuscivo a trovare sul web ^^


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 1:55 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/04/2010, 1:09
Messaggi: 178
Località: Genova
allora stai tranquillissima :D:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 9:39 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37076
Località: Monfalcone
Non è l'inci solo del carbopol ultrez 21 ma anche di altri emulsio-gellanti dalle caratteristiche d'uso un po', ma non troppo, diverse. Come nome inci è piuttosto generico, come il suo analogo "carbomer", che mi dà diecimila tipi di carbomer diversi che sono sempre la stessa sostanza ma magari si sciolgono facilmente o al contrario solo dopo due ore di imprecaIoni in ostrogoto.. Sempre carbomer è ma può fare la differenza in numero di santi scomodati.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 07/01/2012, 10:39 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/07/2009, 10:17
Messaggi: 432
Località: milano
Vavy ha scritto:
Semplicemente è a pallino rosso sul biodizionario perchè è sintetico

E' rosso perché è a base petrolifera e soprattutto non è biodegradabile.
Nel biodizionario ci sono diversi ingredienti di sintesi e a pallino verde.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 9:31 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 15:06
Messaggi: 3302
Località: Manfredonia
scusate se riesumo questo vecchissimo topic, ma, facendo ricerche di tutt'altro genere, sono capitata per caso su questa pagina, e, scorrendo l'indice, l'occhio mi è caduto su questo ingrediente (che dovrebbe essere anche il nostro Carbopol ultrez 21), e ho letto che è riportato come "viscosizzante/stabilizzante/emulsionante", mentre il Biodizionario lo classifica come "filmante" :mah: ... ora, viscosizzante/stabilizzante ci sta tutto, ma emulsionante non l'avevo mai sentito, di un carbopol, però, da un ulteriore sguardo in rete, ho trovato la stessa definizione su My personal trainer e poi QUI, penso l'origine del tutto, visto che, quanto è scritto, si dice tratto dalla tesi di laurea della dott. XXX, che così lo definisce:

"L'acrylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer nelle preparazioni cosmetiche è inserito come emulsionante, stabilizzante e viscosizzante. Chimicamente appartiene alla classe dei carbomer, è un poliacrilato reticolato idrofilo modificato idrofobicamente dall'inserimento di un monomero lipofilo in bassa percentuale. Viene utilizzato per le sue proprietà come modificatore reologico. Si presenta sotto forma di polvere bianca che, quando viene a contatto con l'acqua, si idrata rapidamente rigonfiandosi e conferendo una maggior viscosità al sistema. È efficace in un ampio range di pH, in particolare con un intervallo ideale a pH 5 come viscosizzante. Risulta stabile in presenza di elettroliti e tensioattivi ed è compatibile con la maggior parte degli ingredienti cosmetici. La particolare struttura chimica del polimero acrilico idrofobicamente modificato gli dona proprietà emulsionanti. La stabilizzazione delle emulsioni avviene con meccanismo elettrosterico: la porzione idrofila della molecola rigonfia nella fase acquosa, mentre contemporaneamente la parte idrofobica è adsorbita sulla superficie delle gocce di olio. Le interazioni tra le diverse catene polimeriche generano fenomeni sterici ed elettrostatici che impediscono la coalescenza delle gocce di olio, rendendo stabile l'emulsione. Trova impiego in una moltitudine di prodotti cosmetici come viscosizzante, gelificante e stabilizzante per la fase acquosa (in particolare per preparazioni contenenti elettroliti e tensioattivi). Per le sue capacità stabilizzanti, l'arylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer viene inserito in concentrazioni comprese tra 0,2% e 2%, mentre tra lo 0,05% e 0,5% come emulsionante per emulsionare fino al 50% di olio, anche senza l'aggiunta di altri emulsionanti classici, consentendo l'uso della dicitura "Emusifier free". Trattandosi di polimeri acidi una volta dispersi in acqua devono essere neutralizzati. La neutralizzazione conferisce trasparenza al sistema. Oltre all'aspetto limpido, le preparazioni contenenti questo poliacrilato modificato sono caratterizzate da una buona scorrevolezza sulla pelle e da un caratteristico tocco morbido e vellutato. I poliacrilati sono considerati sicuri per l'uso cosmetico."

La spiegazione mi sembra non faccia una piega, almeno nella mia ignoranza, ma aspetto un chiarimento su chi ne sa più di me: è un filmante o, oltre che viscosizzante/stabilizzante è anche emulsionante?

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 10:23 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37076
Località: Monfalcone
lulù siamo nel caso in cui sotto un nome inci si nascondono tante sostanze diverse. Ti ricordi di quella polemica montata da quei geni della lampada che una volta appreso che il pemulen tr1 mi pare aveva lo stesso identico inci del carbopol ultrez 21 hanno deciso che l'ultrez era in realtà un emulsionante venduto a prezzo inferiore dalle cattive multinazionali per guadagnare vendendo la stessa sostanza sotto nome diverso, e per comprovare ciò facevano delle "quasi emulsions" (cerca il topic in basi dello spignatto, è illuminante) che stavano in piedi solo grazie alla densità?
Purtroppo la madre dei cretini è sempre incinta, ed era stato montato un caso nazionale da gente che dovrebbe andare a zappare la terra invece che permettersi di pensare di insegnare qualcosa di cosmetologia agli altri, quando non sono in grado di comprendere una scheda tecnica nè di fare ricerche per capire se hanno pensato il giusto o no.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 10:29 
Non connesso
Mago del Marketing e del Packaging
Mago del Marketing e del Packaging
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2010, 16:54
Messaggi: 2162
Località: Manfredonia
http://www.nononsensecosmethic.org/gli-emulsiogellanti-e-cremegel-questi-sconosciuti/

A fine argomento anche un riferimento alla discussione qui sul forum.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 10:35 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37076
Località: Monfalcone
Mi dispiace ma sono più chiara io nel mio articolo, Paracelso alla fin fine si è perso e non ha risposto alla domanda, che era semplicemente se si può considerare il carbopol ultrez 21 un emulsionante, ma dice solo che lo è il pemulen TR1 e su quello siamo tutti quanti d'accordo.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 10:43 
Non connesso
Mago del Marketing e del Packaging
Mago del Marketing e del Packaging
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2010, 16:54
Messaggi: 2162
Località: Manfredonia
Infatti. Nel rimando alla discussione qui sul forum ci sono altre notizie.

In particolare:
Parlando del carbomer 341 ( ma anche gli ultrez ) e dei pemulen è evidente che pur avendo tutti lo stesso INCI solo i pemulen si possono comportare da emulsionanti primari ( in sostanza far star su una emulsione o/w da soli con quantità significative di oli).

Quindi ultrez e carbomer 341 sono modificati idrofobicamente ma per una serie di ragioni non possono tenere su da soli una emulsione.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 09/09/2015, 11:05 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 15:06
Messaggi: 3302
Località: Manfredonia
... ora è tutto molto più chiaro... grazie :ok:

PS: a questo punto è solo una mia curiosità, però Zago perchè lo mette tra i "filmanti"?... è solo un errore?! scusatemi :oops:

_________________
"... sei un essere speciale ed io avrò cura di te..."
Franco Battiato :heart: La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 02/05/2017, 20:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 02/03/2009, 10:06
Messaggi: 285
Località: prov. Lecco
Ora capisco perché molte tamponano dopo l'emulsione. Troppo densa che palle girarla bene durante il raffreddamento. Qui siamo a 39 gradi
Immagine
Meno male che devo aggiungere la provit b5 in C


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 27/10/2018, 12:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/08/2011, 9:11
Messaggi: 882
Buongiorno. Non so se è la sezione giusta, ma scrivo.. In caso contrario sposto :)
Ho questo ingrediente da un po', ma, credo per motivi di umidità, non si presenta più come polverina, ma in grani.. Lo uso in tante creme, ma ovviamente si idrata difficilmente.. Quindi secondo me mi compromette l'emulsione.. Che dite.. Butto o riesco a recuperarlo in qualche modo? Grazie.

_________________
Francesca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 27/10/2018, 13:29 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37076
Località: Monfalcone
Comprarne di nuovo risolve la vita, ma in casi di emergenza premere i grumi col cucchiaino in modo da polverizzarli prima di idratarli risolve. Solo che é un lavoro immane.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: acrylates/C10-30, alkyl acrylate crosspolymer
 Messaggio Inviato: 27/10/2018, 14:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/08/2011, 9:11
Messaggi: 882
Grazie :)

_________________
Francesca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb