Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 24/11/2013, 22:11 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Messaggi: 10841
Località: S. Gimignano
Se fai, o prendi ispirazione, da uno dei tanti balsami promossi qui di certo non sbagli :) io ho provato ad esempio a fare il cowash con lo splendido balsamo di Lola al behentrimonium e funge benissimo. Poi io non lo amo come metodo, e uso il balsamo come balsamo, ma questo è un altro discorso :D:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 25/11/2013, 10:05 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37678
Località: Monfalcone
Io non credo che il fatto che il cetrimonium riesca a solubilizzare a trasparenza sia l'indicazione della sua aggressività; ricordatevi questo mantra: se il tensioattivo anionico, non ionico, anfotero lava il cationico sporca. Il cationico fissandosi alla pelle la protegge, non la sgrassa, quindi non lo possiamo chiamare aggressivo solo perhcè è in grado di inglobare a trasparenza minime quantità di olio. (Almeno spero, lo fa davvero a trasparenza? se non lo fa a trasparenza non è solubilizzante ma emulsionante e allora tutto il nostro discorso cade).

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 25/11/2013, 13:47 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 30/10/2006, 20:23
Messaggi: 838
Località: Etruria
per ora mi sembra che la differenza sia schiacciante come condizionanti. Il behentrimonium condiziona molto, il cetrimonium quasi no.

_________________
Non rispondo a messaggi privati con richieste di consigli su trattameti e mie ricette. Per favore, se devi chiedermi un consiglio, scrivilo sul forum, può interessare anche ad altri, ti risponderò lì.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 25/11/2013, 15:50 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37678
Località: Monfalcone
Li hai provati a parità di percentuale?

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 13:54 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 14:21
Messaggi: 595
Località: Torino / Roma
Lola ha scritto:
Io non credo che il fatto che il cetrimonium riesca a solubilizzare a trasparenza sia l'indicazione della sua aggressività
[...]
non lo possiamo chiamare aggressivo solo perhcè è in grado di inglobare a trasparenza minime quantità di olio. (Almeno spero, lo fa davvero a trasparenza? se non lo fa a trasparenza non è solubilizzante ma emulsionante e allora tutto il nostro discorso cade).


Ecco, era questo che mi interessava capire meglio! Vuol dire che il cetrimonium, essendo cationico, non può essere più 'aggressivo' (nel senso di troppo lavante) rispetto a un anionico/non ionico/anfotero, anche nel caso in cui, usandolo ad esempio in un cow, rimanga magari per ore sul capello prima di essere risciacquato? E' comunque meglio di uno shampoo delicato che resta pochi secondi sul capello e poi viene sciacquato?

Il discorso della trasparenza l'ho capito poco (mea culpa, sono ignorante in materia :oops: ). Se il cetrimonium solubilizzasse a trasparenza sarebbe appunto solubilizzante, se inglobasse non a trasparenza sarebbe un emulsionante. E fin qua ci sono. Nel caso in cui fosse emulsionante, non vorrebbe dire che non laverebbe un tubo? O meglio, che laverebbe meno, per affinità (come una crema detergente per intenderci)? Insomma, non vorrebbe dire che non è aggressivo come un solubilizzante?
Spero di aver fatto domande almeno comprensibili :oops:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 13:56 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Messaggi: 10841
Località: S. Gimignano
Come già detto i cationici servono a condizionare, non a lavare. In realtà sporcano :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 14:37 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 14:21
Messaggi: 595
Località: Torino / Roma
Ma è il fatto che il cetrimonium sia anche solubilizzante (se lo è, se non è emulsionante. Appena lo avrò sottomano, se lo avrò, farò la prova trasparenza!) che mi lascia perplessa...
Cosa mi garantisce che non solubilizzi, oltre allo sporco, anche il film idrolipidico (si dice così? :roll: ) del capello? Una quota adeguata di grassi, ok. Ma se io volessi usare il cetrimonium chloride proprio per la sua capacità anche 'lavante' dovrò lasciare che il cetrimonium svolga la sua azione 'solubilizzante' sullo sporco. Però non oltre. Mi preoccupa trovare il modo di creare un prodotto che sia una via di mezzo: che sgrassi, ma che sgrassi solo lo sporco, non il capello. E soprattutto che lo faccia anche se lasciato in posa per molto tempo.
E' soprattutto la questione del tempo che mi interessa capire. Io vorrei fare un cow (con il cetrimonium) per lavare i capelli non aggredendoli, quindi vorrei capire se è possibile creare un prodotto, come ho detto, che tolga lo sporco ma non sgrassi troppo il capello, pur restando molto tempo sul capello. Perché, se non è possibile creare un prodotto del genere, tanto vale evitare il metodo del cow, ché richiede anche molto più tempo, e fare uno shampino delicato che magari sarebbe 'aggressivo' uguale. Non so se mi sono spiegata...
Grazie :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 14:42 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Messaggi: 10841
Località: S. Gimignano
Giuli, ma hai letto i topic sui tensioattivi, su come funzionano, sulle differenze, in basi dello spignatto? Mi sa che proprio non hai capito cosa facciano i cationici. Il cow funziona, per quel poco che funziona, solo per affinità: il grasso dei capelli si mescola e viene portato via parzialmente dai grassi del balsamo. Il cetrimonium, il behentrimonium etc servono solo a districare e disciplinare, non lavano, come te lo devo dire? Se pure avessero, cosa che non mi risulta, potere lavante, questo sarebbe neutralizzato dai grassi contenuti nel balsamo.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:21 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 14:21
Messaggi: 595
Località: Torino / Roma
L'ho letto Galatea, giuro! :)
Eppure alcuni cationici nella pratica 'lavano' eccome, con un meccanismo diverso, appunto per affinità, però l'unto lo tolgono. E Kri-Kri da qualche parte (chissà dove però, se lo trovo metto il link) mi ricordo che aveva scritto che il cetrimonium è proprio uno dei cationici con maggior potere 'lavante'.

No, bé, non cancello l'ultima frase perché mi ha fatto morire dal ridere...ho trovato dove se ne parlava: a pag. 1 proprio di questo topic :duro:
Forse forse sto leggendo troppi topic tutti insieme! :oops:

Bè, allora mi terrò altina con la percentuale di grassi, ché piuttosto 'lavo' meno ma non rischio di 'solubilizzarmi' i capelli oltre allo sporco :) Grazie delle risposte!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:40 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37678
Località: Monfalcone
Giulij non oseresti, vero, dire che un asciugamano lava? ebbene, bagnati il viso, asciugati con l'asciugamano, e ti assicuro che una buona parte del grasso che avevi sulla pelle è stato portato via, perchè assorbito/asportato, dall'asciugamano. Stessa cosa fa il balsamo: asporta fisicamente una parte dell'unto. Una parte, non tutto: prova a far lavare i capelli a chi li ha grassi, quindi davvero sporchi, e dimmi quanto tempo gli durano puliti; è probabile al massimo un paio d'ore.
io davvero non riesco a capire sta smania di prodotti superdelicati sui capelli, manco foste dei neonati, l'unica cosa certa è che ponete le basi per dermatiti seborroiche o forfore grasse varie.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2013, 2:32
Messaggi: 700
Località: TORINO
Lola, scusami..
Tu hai provato sia il behentrimonium che il cetrimonium?
Ti sembrano molto differenti come condizionanti?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:47 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 14:21
Messaggi: 595
Località: Torino / Roma
:oops:
E' che mi preoccupo parecchio (leggasi troppo :roll: ) dei miei capelli proprio perché son peggio di quelli di un neonato, sono talmente fini che si spezzano solo a guardarli :evil:

Ma la storia dell'asciugamano mi ha convinta :) I cationici non lavano e non possono essere aggressivi. Vado a scriverlo cento volte.
Grazie della pazienza :heart:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:47 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 9:47
Messaggi: 37678
Località: Monfalcone
No solo nei commerciali. Constatata l'infinita superiorità dei prodotti pronti al cetrimonium l'ho adottato come condizionante per il mio balsamo.

_________________
"One Pot" should be illegal


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 26/11/2013, 15:54 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 8:55
Messaggi: 10841
Località: S. Gimignano
Vuoi dire il contrario vero? Spero. Io da una vita faccio il tuo balsamo al behentrimonium :D:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 15/12/2013, 9:32 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/06/2013, 14:21
Messaggi: 595
Località: Torino / Roma
Cetrimonium Chloride e Cetyl Trimethyl Ammonium Chloride sono la stessa cosa? Ho visto in vendita su un sito del cetrimonium chloride che in inci ha quest'altro nome...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 15/12/2013, 14:26 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 8:57
Messaggi: 16765
Località: Milano
Sì, il secondo è il suo nome chimico più corretto.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 03/01/2014, 15:13 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 26/02/2013, 11:17
Messaggi: 439
Località: Torino
Ciao a tutte e grazie in anticipo per pazienza e consigli, chi me ne darà :)
Sto cercando di farmi uno shampoo per capelli fini, ricci e a tendenza secca. Ho fatto millemila esperimenti con tutti i tensioattivi del mondo e forse ci sono quasi, mi manca un pochino solo un pochino di districabilità. Ora ho visto che nell'inci di alcuni prodotti sedicenti delicati (che però non ho provato) tipo questo c'è anche il cetrimonium (oltre che il glicole propilenico). Io non sono tanto ecobio per quanto riguarda lo shampoo e sarei tentata di aggiungerli entrambi alla formula, sperando di non far su un pastone inutile. Che ne pensate? E a che percentuale nel caso?

_________________
Up through the atmosphere, Up where the air is clear!


Ultima modifica di moon.unit il 04/01/2014, 11:22, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 03/01/2014, 20:18 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 08/04/2010, 21:46
Messaggi: 820
Località: Roma
Non so come riescano a far stare insieme il cetrimonium con tensioattivi anionici, teoricamente sono incompatibili. Vedo però che spesso si trovano in commercio inci che prevedono sostanze incompatibili, probabilmente dipende da tanti fattori.
Ma a livello spignattatorio, se il tuo shampoo contiene anionici, secondo me rischi molto di meno inserendo altri condizionanti di sicura riuscita come polyquaternium-7 , honeyquat, vegequat, proteine quaternizzate, inulina, trimetilglicina se vuoi etc. etc… condizionanti, insomma, che siano sicuramente compatibili con gli anionici.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 04/01/2014, 10:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 26/02/2013, 11:17
Messaggi: 439
Località: Torino
Eh infatti era anche il mio dubbio... Mi incuriosisce però. Nessuno ha mai provato?

EDIT: aggiungo (per averlo letto ora sulla scheda Glamourcosmetics) che il Caprylyl Capryl Glucoside sembrerebbe adatto a solubilizzare cationi i da inserire in shampoo 2 in 1 o condizionanti... Che è proprio quanto servirebbe a me :)
Provo in piccola quantità e se interessa vengo a riferire

_________________
Up through the atmosphere, Up where the air is clear!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Cetrimonium Chloride
 Messaggio Inviato: 04/01/2014, 11:20 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice

Iscritto il: 11/03/2012, 14:24
Messaggi: 590
Località: Roma
Non so se può servire, io ho aggiunto uno 0,5% di cetrimonium chloride (eliminando il poliquaternium 7) alla versione aggiornata dell'iseree di Lola e non ho notato reazioni strane, a breve proverò mettendone l'1-1,5 %.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb