Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 12/06/2012, 18:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/03/2012, 15:32
Messaggi: 264
Si ma infatti...pensavo proprio a come poteva essere la cascata di grassi di una crema così per questo cercavo di capirne le percentuali ma è impossibile visto anche il topic che mi ha scritto Laura e sono rimasta veramente sconcertata...vatteafidà!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 11/12/2017, 12:16 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 20/11/2017, 13:45
Messaggi: 9
Buongiorno.
Ho riletto tutta la discussione, ma anche io ho ancora qualche dubbio.
Sto cercando di riprodurre una crema x capelli non densa e trovo sulle'INCI del prodotto il cetearyl alcool (che se non erro si usa solitamente in una percentuale dello 0,5%) subito dopo acqua e glicerina e subito prima di Behenamidopropyl dimethylamine (che credo si usi in percentuale del 3% circa).
Capendo ancora poco in materia mi trovo un po' confusa perché deduco che effettivamente le percentuali degli ingredienti non sembrano essere in ordine decrescente sulle'INCI a meno che non sia possibile che utilizzino cetearyl alcool come grasso in percentuale superiore al 3%?
Scusate, spero di non aver detto un sacco di cavolate... grazie.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 11/12/2017, 18:50 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35437
Località: Monfalcone
Tu metti la mano sul fuoco che le percentuali sono decrescenti e da questo parti. la tua crema per capelli è un balsamo: se vai a vedere qualsiasi delle nostre ricette, contiene più cetilstearilico che condizionante. mi pare prestino per formulare da sola copiando, ma puoi farti aiutare.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 11/12/2017, 19:55 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 20/11/2017, 13:45
Messaggi: 9
Grazie mille!
Ora mi sono più chiare diverse cose.
Pensavo al cetilstearilico in altro modo, con la mia poca esperienza non lo vedevo come viscosizzante per le emulsioni. Lo ho provato solo con metilglucosio sesquistearato e negli esperimenti fatti in passato aumentando il cetilstearilico al 2% mi venivano delle creme solide e burrose...
Meglio se faccio ancora esperienza con le vostre ricette prima di copiare in effetti.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 12/12/2017, 8:03 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 10/06/2013, 18:27
Messaggi: 686
Località: Torino
Silky io faccio con un leave in per capelli con la Behenamidopropyl dimethylamine all'1,5% e con il 2% di cetilistearilico ottengo praticamente un fluido poco più consistente del latte, non viscosizza così tanto, soprattutto con la behen...ecc che smolla da morire


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 12/12/2017, 9:35 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 20/11/2017, 13:45
Messaggi: 9
Grazie Alita!
Probabilmente le percentuali che inseriscono nel preparato sono quelle, non così alte come pensavo.
Deduco quindi che, nonostante l'inci di questo leave in sia chilometrico in effetti dentro non c'è niente.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 12/12/2017, 10:35 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35437
Località: Monfalcone
sì, nei leave in non si può mettere troppo condizionante, perchè poi non si sciacqua.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re:
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 16:19 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2017, 11:52
Messaggi: 6
Località: Perugia
Lola ha scritto:
Semplice. Ci sono alcune sostanze che vanno usate a percentuali fisse, tipo gli emulsionanti, o gli addensanti.


Non so se è una domanda fattibile o se la risposta è troppo lunga, ma quali sono queste sostanze-soglia? A me interessa proprio questo, non solo capire gli attivi (ho scritto qui perché era la discussione più affine) ma anche la quantità di grassi che credo sia quello che pesa più nel prezzo (cioè, l'acqua distillata te la tirano dietro...)

Io per ora mi sto regolando così:

Glicerina: ho visto che nei vostri spignatti la usate *massimo* al 5%, nei cosmetici acquistati immagino sia lo stesso.

Cetearyl Alcohol: ho letto (non qui) che non si usa a più del 5%

Fenossietanolo: so che va massimo all'1%. Di solito ragiono così: se non è in fondo all'inci di un cosmetico che si proclama "green" o "naturale" o "composto al 98% di ingredienti naturali", io deduco che sia usato al massimo, cioè all'1%. Questo perché (sempre secondo il mio ragionamento) è nell'interesse di chi commercializza questi prodotti con un certo target mettere il fenossietanolo in fondo all'inci (sfruttando il fatto che sotto 1% li possono mettere alla rinfusa): se non lo fanno è perché non possono, e cioè perché il prodotto è all'1%.
Se lo vedo in fondo è una gran rottura, perché vuol dire che è usato a meno dell'1% e quindi non so più individuare la "soglia" :duro:

Allantoina: massimo allo 0.5%

Un'altra cosa che ho notato è che voi negli spignatti casalinghi usate molti grassi diversi, in percentuali basse (2, 1, ecc). Si regola così anche l'industria cosmetica, in generale? Me lo chiedo perché mi è capitato di vedere creme in cui il grasso (olio o burro) è il secondo elemento dopo l'acqua, quindi mi chiedo: siamo già intorno al 2% se non sotto?

Grazie in anticipo


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 16:45 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 9:55
Messaggi: 10635
Località: S. Gimignano
Non ci sono molti cosmetici in giro con un solo tipo di grasso. Probabilmente non conosci i nomi dei sintetici, degli esteri, etc :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 17:01 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2017, 11:52
Messaggi: 6
Località: Perugia
Grazie mille per la veloce risposta!

Purtroppo non credo di essermi spiegata bene (fermo restando che è vero, non li conosco tutti a memoria ma li cerco uno per uno quando voglio capire bene e me lo dice il sacro internet e il problema non si pone).

Quello che chiedevo è se, dei vari grassi/oli usati (sintetici o no), di ognuno si mette non più del 2%, o se è possibile (parlo di una crema, mi scuso se non l'avevo specificato) che la combinazione sia anche più "sbilanciata" (con una percentuale più alta).

In altre parole: se la mia crema dopo l'acqua ha subito l'olio di oliva, posso dire con relativa sicurezza che quello è usato intorno al 2% e che quindi tutto quello che segue nell'inci è pari o inferiore come percentuale, oppure è un ragionamento che non sta in piedi?

Di nuovo grazie


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 17:18 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 11/09/2008, 9:55
Messaggi: 10635
Località: S. Gimignano
No, riguardo ai grassi non c'è una percentuale massima né una minima. Dipende da quanto è grassa la crema, da quanti tipi hanno deciso di usare, etc. Per dire, se uno decide di fare una crema con solo olio d'oliva, ce ne può essere anche il 30% in teoria, e anche di più, ad esempio se è un'emulsione A/O...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 17:20 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35437
Località: Monfalcone
no non lo puoi dire perché formulare lascia comunque della libertà, siccome la crema rimane tale anche se l'oliva é al 10% quindi non è vietato metterlo potersti anche trovarlo a percentuali maggiori del 2.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si fanno a capire dall'inci le percentuali di attiv
 Messaggio Inviato: 16/12/2017, 17:21 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2017, 11:52
Messaggi: 6
Località: Perugia
Grazie mille!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi