Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Decorativi in polvere compatta: ombretti fard e ciprie
 Messaggio Inviato: 25/11/2008, 12:00 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Sia santificato Calisto Craveri che enpassant nel suo bel libro sui profumi dice che per fare ciprie compatte bisogna mettere la giusta quantità di amido, se è troppo poco la cipria non rimane insieme, se è troppo fa blocco unico. Ed è proprio il problema che avevo io perchè tentavo di compattare ciprie di solo amido; ero giunta alla conclusione che in casa non si potessero compattare senza l'ausilio di sostanze strane che non avevo, ed andavo alla ricerca di un fantomatico compattante perfetto che non era alla mia portata.

Ma eravamo ai primordi, è passata tanta acqua sotto ai ponti e finalmente nel tempo abbiamo capito molto di più su come si comportano le varie polveri nei cosmetici decorativi, anche se molto altro è da scoprire e fatalmente tra qualche anno questo topic andrà rivisto ancora.

In questo topic ci concentreremo sui cosmetici in polvere compatta: ciprie, ombretti, blush.

Materiale occorrente:

Polveri:

Di base serve avere l'indisensabile titanio biossido che senza di lui non si fa nulla, un certo set di ossidi colorati e lacche (danno il colore) miche (danno la brillantezza), riempitivi (formano il corpo del nostro cosmetico, lo rendono più adesivo sulla pelle e ne permettono una migliore stendibilità).

Il problema che incontriamo nei nostri cosmetici in polvere compatta è che le polveri oltre ad avere coprenza diversa compattano (=assorbono l'olio che fa da legante) in maniera diversa, e hanno adesività diversa sulla pelle.

Esempi:

mica: copre pochissimo, compatta praticamente niente, adesività bassa (traduzione: se fate un ombretto con sola mica e niente altro riuscirete a compattarlo solo riempiendolo letteralmente d'olio e verrà fuori al limite un ombretto in crema, che in tre secondi netti migrerà nelle pieghe della palpebra e sparirà a macchie, sempre se non sarà caduto prima sullo zigomo mentre lo applicate)

talco: copre poco, compatta abbastanza adesività media (traduzione: se fate un ombretto con solo talco e un ossido che dia il colore si compatterà bene, ma non darà colori intensi e coprenti perché è trasparente, e comunque saranno opachi. Roba da ombretti giocattolo per le bambine)

titanio biossido: copre moltissimo, compatta bene, adesività alta (traduzione: nella malaugurata ipotesi che facciate un ombretto di titanio biossido come base e magari qualche ossido colorato per colorarlo, ad esempio un po' di rosso per dare un rosa, non avrete nessun problema per compattarlo, basterà poco olio, ma tingerà come una mano di pittura murale, sarà super opaco e super coprente, non cade sullo zigomo mentre lo applicate)

amido: copre pochino, compatta troppo adesività bassa (esempio: fare un ombretto o una cipria a base di solo amido non si può proprio, fa una cialda che diventa un mattone solido da cui il pennello non riesce a prelevare nulla)

magnesio stearato: copre poco, compatta bene, adesività alta (classica polvere che riempie senza cambiare il colore che abbiamo deciso, aiuta tutto il resto ad attaccarsi alla pelle senza andarsene via al primo respiro ed aiuta anche il compattamento)

Un altro problema è che da un paio di anni sono in commercio una quantità di polveri riempitive (nei siti di kolorowka e glamour cosmetics ne troviamo la più ricca varietà) che pur con le descrizioni dei venditori che tentano di essere esaustive non riusciamo a comprendere bene e va a finire che scegliamo abbastanza a caso nel formulare; mi sono fatta aiutare da chi le ha usate e comprese, e in un ulteriore messaggio qui sotto metteremo le descrizioni delle utilizzatrici in modo da poter dare un quadro più completo.

Nessuna polvere da sola è ombretto compattabile: noi dovremo fare delle ricette miste in cui il grado di coprenza sarà dato dal titanio biossido, lo sbrilluccichio è dato dalle miche, il corpo poco coprente ed adesivante dal talco e da mille altri riempitivi che vedremo.


Oli per compattare:

Per compattare le polveri si usano degli oli, rigorosamente a durata semieterna: non compattate con oli vegetali che entro un mese vi farebbero irrancidire la vostra cialda, se non volete danni ed irritazioni. Sono permessi solo ed esclusivamente trigliceridi, esteri ed eteri sintetici, non cose che si trovano sugli alberi, che andrebbero a male in un battibaleno. Quindi ok a cetiol sensoft, caprilico caprico trigliceride, dicaprylyl ether, coco caprylate, ottil dodecanolo... neanche il jojoba va bene, è troppo denso e può andare rancido pure lui. Se avete comprato i pigmenti dovete comprare anche gli oli sintetici, almeno uno, che altrimenti non si può pensare di compattare le vostre polveri. Io faccio un mix di vari oli sintetici in cascata, e lo tengo in un boccettino col contagocce, così è sempre pronto all'uso.

Alcool per uniformare il tutto:

Come tocco finale si spruzza sulla cialda abbastanza alcool buongusto ad uso alimentare da bagnarla tutta; questo serve ad uniformare l'olio che magari non ha bagnato perfettamente le polveri, creando una cialda che fa corpo unico e non si sfalda. L'alcool è un acquisto non proprio popolare, credo siamo sui 10 euro per mezzo litro al momento; ma dura moltissimi anni, e volendo lo si può smezzare con altre spignattatrici. Non sostituitelo con alcool denaturato, le sostanze con cui viene denaturato, che non fanno bene alla salute, finirebbero e resterebbero nel vostro spignatto.

Il mio l'ho messo in una piccola boccetta di vetro con spruzzatore, così quando ho finito di compattare bastano tre spruzzate sulla cialda ed è completamente bagnata.

Cartoncino e stoffa per la regolarità della forma:

Se avete le cialde di Aroma Zone non ci sono problemi, le vendono con un lamierino della stessa forma della cialda su cui poter premere per bene per compattare; se avete altri contenitori di recupero, dovete con del cartoncino grosso e duro (ottimo il retro dei bloc notes) creare una forma della stessa forma della vostra cialda, e su quella premerete con tutta la forza possibile per compattare. se volete un aspetto più professionale, recuperate qualche stoffa a trama grossa (tipo jeans o cotone grezzo) da frapporre tra il colore e il cartone: si stamperà sulla vostra cialda.

Pinza per compattare:

Non indispensabile, la vende aroma Zone. Se la cialda è da sola e non dentro il contenitore in plastica, potete tranquillamente salirci sopra con tutto il vostro peso, sarà sufficiente. Se non avete pinza e la cialda è dentro il portacialda, allora fate più forza possibile con i polpastrelli.

Questa è la pinza:

Immagine

Ed ecco una mia foto mentre compatto una cialda di ombretto sotto il piede:

Immagine



RICETTA PER IL LEGANTE:

Prima di iniziare conviene preparare il legante ed inserirlo in una boccetta di vetro col contagocce a pipetta. Il legante più semplice è costituito da un olio solo, ma si può anche fare una ricetta con gli oli in cascata, in modo da non avere una polvere troppo unta che non si riesce a prelevare o troppo poco compattata che poi non rimane compatta e si sbriciola. E' indispensabile usare oli che non vanno rancidi. Ho inserito anche qualche goccia di phenonip, che è oleoso (non andrebbe bene quindi il cosgard che non lo è) per preservare nel tempo da eventuali contaminazioni batteriche o fungine la mia cialda; lo fanno nei commerciali, volendo è una sicurezza anche per noi.


ethylhexyl stearate 4,50
dicaprylyl ether 2,50
caprilico caprico 2,00
tocoferile acetato 1,00
phenonip 4 gocce


Aggiornato al 2014
Ringrazio in particolare, per la fattiva collaborazione alla stesura di questo topic, Ludovica66, Stregonza, Simona1971, Rosalita, Moonluna

_________________
...perchè io VI VEDO.


Ultima modifica di Lola il 26/11/2008, 10:42, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/11/2008, 12:12 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Ombretti compatti:


Base per ombretti:

talco* 3,00
magnesio carbonato 1,50
magnesio stearato 1,00
amido di tapioca** 3,00
touche de douceur 1,00

*possibilmente quello adatto per decorativi con granulometria fine, 10 micron
**non va bene la frumina che ha particelle troppo grosse, al limite sostituire con amido di riso in polvere

Preparare la base semplicemente mescolandola, e farne una buona quantità, almeno 10g, che sevirà per più ombretti anche futuri, conservare in un vasetto d plastica con tappo a vite.

Ricetta:

Base 0.9g
mica 0.4g
ossido in tinta 0.1g
titanio biossido una puntina di cucchiaino

legante 12 gocce

In una ciotolina versiamo prima il titanio biossido e l'ossido, e li stemperiamo un attimo (stemperare = premere con forza col cucchiaino la polvere sulle pareti della ciotola in modo da unire i colori e diminuire la dimensione dei granelli) poi aggiungiamo la mica e stemperiamo ancora un attimo, infine la base e stemperiamo per bene finché i colori non sono davvero amalgamati e non si vedono granuli ad occhio nudo né di ossido né di titanio biossido. Ci possono volere dai 5 ai 15 minuti per questa operazione, quindi non bisogna avere fretta. Provate la polvere sulla pelle per valutarne l'effetto.

Immagine

Se copre troppo poco aggiungete un altro minimino di titanio biossido; se volete un colore più saturo aggiungete un pochino (poco!) di ossido, infine se sbrilluccica poco aggiungete ancora un po' di mica, ma senza esagerare che altrimenti non riuscirete a compattarlo più. Ricordatevi che le miche più fini brillano di meno di quelle a grani grossi, ma quelle fini non vi cadono sullo zigomo mentre applicate l'ombretto, invece quelle grosse sì. Tocca camminare sulle uova e dare un colpo al cerchio e un colpo alla botte, senza mai esagerare da nessun lato.

Una volta raggiunto il colore adatto, iniziamo a compattare: aggiungete 12 gocce di legante, lavorate ancora col cucchiaino stemperando in modo da ungere tutta la polvere.

Immagine

Non mettetele tutte insieme che non si sa mai che abbiate ad esempio esagerato con la mica e ne servono di meno, ma provate prima con 10. Continuate a premere per bene sulle pareti della ciotola.
Quando la polvere forma la caratteristica consistenza legata è pronta. Osservate attentamente l'immagine che segue: la polvere ormai è un corpo unico e fa le caratteristiche fenditure ogni volta che viene premuta, non più polverosa come prima. Questo è il momento.

Immagine

Versate una goccia di legante sul fondo della cialda, ungetela tutta spargendola con un pochino di scottex, e con un cucchiaino versateci il vostro ombretto che al momento sarà a scaglie untuose. Abbondate pure facendo la montagnola, e premete col fondo del cucchiaino per dare una prima livellata grossolana.

Immagine

infine mettete a contatto dell'ombretto del tessuto o una velina tipo fazzolettino di carta, il cartone o la lamiera a misura della cialda, e premete premete premete per almeno 5 secondi.

Togliete il tessuto ed il cartone, spruzzate con alcool buongusto (due o tre spruzzate basteranno a bagnare la cialda completamente) e lasciate asciugare un paio d'ore. E' pronto.

Immagine

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/11/2008, 12:27 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Cipria compatta:

Qui è meglio lavorare con un macinacaffè, anche se è possibile fare tutto a mano con un pochino di pazienza. Essendo la quantità di polveri necessaria a riempire una cialda piuttosto alta (10g) la cosa può diventare anche un po' faticosa, ma si può fare.

Ricetta:

color carne* 0.70
titanio biossido 1.00
talco 10 micron 2.00
Magnesio miristato 1.00
magnesio carbonato 1.75
boron nitride 1.00
magnesio stearato 0.25

sericite mica e methicone 0.50

legante 58 gocce

*lo potete ottenere o comprando i pigmentmischung che si trovano sia sui siti tedeschi che su kolorowka, o ingegnandovi con giallo rosso e nero e bianco. Io come color carne per il mio tono di pelle ho usato 2/3 di pigmentmischung hell (chiaro, pesca), 1/3 di dunkel (scuro, con sottotono più olivastro) e l'ho scaldato con qualche puntina di lacca rossa che altrimenti mi veniva troppo giallastro.
Stregonza il color carne l'ha prodotto da sola, ecco la ricetta oppure Mooluna usa questa

Titanio biossido 5 g (80.26%)
Giallo 0,83 g (13.32%)
Rosso 0,24 g (3.85%) (l'ossido, non una lacca che colora molto di più)
Nero 0,16 g (2.57%)

Ho passato tutto al macinacaffè, aspettato qualche minuto che si depositi il fumetto di polvere che esce dopo aver "grindato" e poi aggiunto l'ultimo ingrediente che mi pareva non fosse grindabile, e quello l'ho solo stemperato con un cucchiaino al resto. Ho aggiunto l'olio (ne è servito un sacco!), stemperato molto bene per una decina di minuti, messo tutto nella cialda, compattato con forza, spruzzato di alcool.

Altra ricetta, più moderna:

Titanio biossido 1.00
color carne 0.70
talco 10 micron 2.00
Magnesio miristato 1.00
silica P-1500 0.50
sericite mica e methicone 0.50
Magnesio carbonato 1.75
boron nitride 1.00
magnesio stearato 0.25

legante 57 gocce

lavorare per primi gli ossidi insieme col pestello, poi mescolare le altre polveri ed uniformare (col pestello o con il macinacaffè, infine aggiungere il legante e riuniformare. Mettere in cialda, pressare, spruzzare di alcool come al solito.

Immagine

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 26/11/2008, 12:31 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Fard:

Tenete presente che il fard non è nè un'ombretto nè una cipria colorata. Non deve avere molta mica, anzi ne deve avere pochissima, se esagerate l'effetto sudaticcio, l'enfatizzazione del poro dilatato è dietro l'angolo; andarsene in giro con lo zigomo catarifrangente non è mai il top. Se miche dovete usare, che siano quelle a granulometria più fine, e vi raccomando in piccola quantità.
Tenete lontano anche il titanio biossido dal vostro prodotto: il fard colora in trasparenza, e non copre per nulla, pena l'effetto Heidi come nella foto qui sotto, in cui è ritratta una lolina svizzera che ha sbagliato la ricetta del fard aggiungendoci titanio biossido:


Immagine

Se dovete fare un rosa e avete l'ossido rosso colorerete con lui la base, che è neutra e non copre; non farete mai un mix di titanio biossido e rosso, verrebbe pittura murale.

Ricetta:

per un fard rosa acceso che fa effetto salute

Titanio biossido 0.10
lacca rosso ferrari 5 punte di cucchiaino
mica fuxia 0.04
talco 10 micron 2.00
sericite mica 2.00
boron nitride 1.00
magnesio carbonato 1.67
magnesio stearato 0.25
magnesio silicato (Mikrosfery kosmetyczne) 0.60

legante 58 gocce

E' lavorato tutto a mano in ciotolina, prima mescolando le basi, poi aggiungendo gli ossidi, stemperando con molta pazienza, ed infine la mica, più che altro mescolata. L'ho provato sulla pelle per vedere che colorasse il giusto, e poi ho aggiunto l'olio, stemperato con forza fino a raggiungere le famose fenditure come nella foto degli ombretti, infine messo in cialda e compattato come al solito.

Immagine

Ecco un'altra ricetta, di Moonluna dallo Swap di Natale 2012


Talco 2,5
Magnesio stearato 1
Touche de douceur 0,2
Silice 0,5
diossido di titanio 0,56
Ultramarino rosa 1
Violetto di manganese 0,46
Ossido rosso 0,04
Ossido blu 0,12

Per farla facile potete anche usare la base per ombretti, metterci poca mica e poco ossido ed otterrete un bel fard.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 27/11/2008, 15:55 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 23/10/2012, 22:51
Messaggi: 1958
Località: la ridente val di nievole
Ecco un elenco delle polveri riempitive che si possono trovare in vendita nei vari siti:

KOLOROWKA

Sericite Mica INCI: Mica (CI 77019)
Sericite Mica guscio d'uovo INCI: Mica (CI 77019)
Sericite Mica Mat INCI: Mica (CI 77019)
Silk Mica INCI: Mica (CI 77019)
Sericite Mica & meticone INCI: Mica (CI 77019) - Polymethylhydrogen Siloxane
Sericite Mica e Magnesio Myristate INCI: Mica (CI 77019) - Acido miristico - magnesio idrossido
Sfere Velvet INCI: Mica - Silice (biossido di silicio)
Anti-Rossore Mica INCI: Mica (CI 77019) - Biossido di titanio (CI 77891) - Tin Oxide (CI 77861)
L'Extender INCI: Mica, Titanium Dioxide
Silica P-1500 Spherica INCI: silice (biossido di silicio)
Silice INCI: silice (biossido di silicio)
Microsfere di silicone INCI: Polymethylsilsesquioxane
Ronasphere INCI: silice (biossido di silicio), biossido di titanio, ossido di ferro
Glinka haloizytowa beige (argille - ci sono in vari colori)
Caolino bianco ultrafine
Caolino
Microsfere cosmetici INCI: silicato di magnesio
Talco
Carbonato di calcio
Superfine Silk Powder INCI: Serica
Seta polvere micronizzata INCI: Serica
Polvere di perla micronizzata INCI: polvere di Perla
Polvere di riso INCI: Oryza Sativa (Rica) Polvere
Rice Powder MF INCI: Oryza Sativa (Rica) Polvere
Amido di mais INCI: Zea Mays (Corn) Amido
Magnesio stearato INCI: Magnesio stearato
Stearato di zinco INCI: Stearato di zinco
Magnesio myristate INCI: Magnesio Myristate
Nitruro di boro INCI: nitruro di boro
Boro copertura INCI: nitruro di boro Lubricious
Ossicloruro di bismuto INCI: bismuto ossicloruro
Biossido di titanio INCI: biossido di titanio (CI 77891)
Biossido di titanio micronizzato RS INCI: biossido di titanio (CI 77891), allumina, biossido di manganese
Biossido di titanio Disperdibile in olio INCI: biossido di titanio (CI 77891)
Biossido di titanio Disperdibile in acqua INCI: biossido di titanio (CI 77891)
Ossido di zinco
Ossido di zinco micronizzato 100-110 nm

GLAMOUR COSMETICS

Calcio Carbonato Precipitato
GC-Sphere 3A (microsfere di silicone)
Mica Sericite
Ossido di Zinco
Ronaflair® "Balance Blue"
Ronaflair® "Balance Gold"
Ronaflair® "Balance Green" Inci Name CI 77891 (Titanium Dioxide), Mica, Tin Oxide.
Ronaflair® "Balance Red" Inci Name: CI 77891 (Titanium Dioxide), Mica, Tin Oxide.
Ronaflair® "EFX" INCI Name e composizione- Synthetic Fluorphlogopite: 45 - 53% - Bismuth Oxychloride (BiOCl): 47 - 53 %
Ronaflair® "LDP White" INCI Name e composizione: Sodium Potassium Aluminum Silicate: 64,0 - 80,0 % - Titanium Dioxide: 10,0 - 18,0 % C. I. 77891 - Silicon Dioxide: 10,0 - 18,0 %
Ronaflair® "Low Luster Pigment" Mica, CI 77120 (Barium Sulfate), CI 77891 (Titanium Dioxide)
Ronaflair® "M-Sphere" INCI Name e composizione Mica: 97 - 99% - Silicon Dioxide: 1 - 3 %
Ronaflair® "Silk Mica" INCI Name e composizione Mica: 98,0 - 100 % C. I. 77019
Ronaflair® "Soft Sphere" INCI Name e composizione: Synthetic Fluorphlogopite: 97 - 99% - Silicon Dioxide: 1 - 3 %
Ronaflair® "Softshade" INCI Name e composizione: Titanium Dioxide: 33 - 41% -
Mica+Silica+Alumina: 59 - 67%

Talco cosmetico 10 micron
Timiron® "Diamond Cluster" INCI Name e composizione: Mica: 85,0 - 90,0 % C.I. 77019 - TiO2 (Titanium Dioxide): 10 - 15 % C.I. 77891
Timiron® "Splendid Blue" INCI Name e composizione: TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891 - Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019 - Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%
Timiron® "Splendid Copper"
Timiron® "Splendid Gold" INCI Name e composizione: TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891 - Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019 - Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%
imiron® "Splendid Green" Mica interferenza verde INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 57,0% - 67,0 % C.I. 77891 - Mica : 19,0 - 33,0% C.I. 77019
Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%

Timiron® "Splendid Red" Mica interferenza rosso INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891- Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019
- Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%

Timiron® "Splendid Violet" Mica interferenza viola INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 49,0% - 59,0 % C.I. 77891- Mica : 25,0 - 39,0% C.I. 77019
Silicon Dioxide: 12,0 - 16,0%

Timiron® "Starluster" MP-115 INCI Name e composizione Mica: 68,0 - 76,0% C.I. 77019 - TiO2 (Titanium Dioxide): 24 - 32% C.I. 77891
Timiron® "SynWhite Satin" INCI Name e composizione: Fluorphlogopite: 62,0 - 71,0 % - TiO2 (Titanium Dioxide): 29 - 36 % C.I. 77891 -Tin(IV)Oxide: <= 2 %
Zinco Stearato

CAMELIS

LDP White INCI NAME Sodium potassium aluminium silicate, CI 77891, Silica
Softshade INCI NAME CI 77891, Mica, Silica, Alumina

AROMAZONE

Touche de Douceur INCI : Lauroyl lysine
Microsphères de silice INCI : Silica
Perles de teint naturelles INCI : Titanium dioxide (CI 77891), Zea mays (corn) starch, Mannitol, Microcrystalline cellulose, Iron oxides (CI 77492, CI 77491), Hydrogenated lecithin, Iron oxides (CI 77499)
Poudre de lumière INCI : Mica
Séricite INCI : Mica
Volum'cils INCI : Cellulose

ALTRA PROVENIENZA / ALTRI SITI

Carbonato di magnesio leggero
Dry Flo INCI NAME Aluminium Starch Octenylsuccinate

_________________

Stay hard, stay hungry, stay alive
If you can
And meet me in a dream of this hard land


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 27/11/2008, 18:14 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2012, 15:52
Messaggi: 5092
Località: ...nell'insediamento celtico di Monterenzio
KOLOROWKA

Sericite Mica INCI: Mica (CI 77019)
Sericite Mica guscio d'uovo INCI: Mica (CI 77019)
Sericite Mica Mat INCI: Mica (CI 77019)
Silk Mica INCI: Mica (CI 77019)

Sericite Mica & methicone INCI: Mica (CI 77019) - Polymethylhydrogen Siloxane
Polvere adesivizzante siliconica che promuove scorrevolezza e effetto soft focus conferendo maggiore brillantezza alla mica inserita all'interno.
Le microsfere non dovrebbero depositarsi all'interno delle piccole rughe, promuovendo un effetto naturale e disteso ( mahhhh!!)
Molto usato negli ombretti, migliora la tenuta delle miche colorate e del trucco ( usare sempre primer peró- questa é un'osservazione personale e empirica)
Si puó frullare??? In teoria sí.... Il polimero silossanico non dovrebbe risentire dell'agitazione e mantenere la propria interezza...

Sericite Mica e Magnesio Myristate INCI: Mica (CI 77019) - Myristc acid - magnesium hydroyde

Sfere Velvet INCI: Mica - Silica (biossido di silicio)
Mica rivestita di silicio. Le particelle sferiche (< 15 micron) sono l'ideale per ottenere effetto soft focus e per dare scorrevolezza alle polveri libere (nei fondi minerali). Effetto non shimmering ma satinato. Molto valide nelle ciprie e/o negli illuminanti.
Possono essere sostituite da Sericite mica, ma l'effetto non è proprio lo stesso (osservazione personale ndr)
Essendoci silicio, hanno leggera attività asciugante e opacizzante.
La percentuale d'uso non è descritta nel sito che le propone, ma direi che si può procedere come per sericite mica (eventualmente fare 1/3 velvet, 2/3 sericite nel fondo minerale)

Anti-Redness Mica INCI: Mica (CI 77019) - Titanium Dioxide (CI 77891) - Tin Oxide (CI 77861)
Non asciuga, ma uniforma l'incarnato e serve da correttore leggero. Bagnabile bene con un solubilizzante (tipicamente 10 - laurato), si puó frullare assieme alla fase B portata alla temperatura giusta per emulsione. Si puó usare anche in correttori stick e in illuminanti. Le percentuali variano in base a quello che si vuole fare.
Dal sito Kolorowka:
- in creme, dallo 0,5 al 5%
- in correttori, dal 3 al 15% ( mi pare tanto...)

L'Extender - Extender W INCI: Mica, Titanium Dioxide
Mica rivestita di diossido di titanio, sostituisce quest’ultimo quando si desidera un aspetto più naturale, meno gessoso. Più facile da disperdere rispetto al titanio diossido è opaco e semi coprente.
Assorbe moltissimo il sebo: 120 g/ 100g di prodotto

Silica P-1500 Spherica o Kremionzka Spherica INCI: silica (biossido di silicio)
Particelle dai 2 ai 15 micron di silice, asciuga tanto e si inserisce nella fase B stemperata negli oli ( meglio negli esteri).
Simile ai dry flo come effetto sensoriale, opacizza se inserito nelle creme; nei decorativi tipo cipria o fondo minerale ha l'effetto di tenere asciutto il viso e fissare i pigmenti .
Percentuali di utilizzo consigliate: dal 1 al 4-5 % nelle creme o lozioni , fino al 15% in un fondo minerale .
Si puó inserire frullandola nelle emulsioni assieme alla fase lipo.

Silice INCI: silica (biossido di silicio)

Ronasphere INCI: silica (biossido di silicio), titanium dioxide, iron oxide
Silice, TiO2, ossido di ferro.
Asciugante, effetto mat nelle creme o lozioni. Effetto soft focus, specie se abbinato alle microsfere di silicone e/o velvet spheres.
Si puó frullare inserendolo nelle emulsioni assieme alla fase B; valida la resa anche in polvere libera nel fondo minerale.
Attenzione per le pelli secche, a volte puó depositarsi nelle piccole rughe mettendole un pò in evidenza ( osservazione empirica). Adatto per le pelli miste o grasse ( controlla il sebo con il suo effetto asciugante). Non superare il 5%.

Glinka haloizytowa beige (argille - ci sono in vari colori)
Microsfere cosmetici INCI: silicato di magnesio
Superfine Silk Powder INCI: Serica
Seta polvere micronizzata INCI: Serica

Polvere di perla micronizzata - Pearl Powder INCI: pearl powder
Carbonato di calcio e aminoacidi vari. Al 50% è costituita da una proteina molto simile alla cheratina umana, detta conchiolina.
Ha azione antisettica, lenitiva, sfiammante e lievemente condizionante la perdita d'acqua transepidermica. Per questo, pare essere utile in casi di pelli problematiche, asfittiche, e con acne.
Usare fino al 15% in polveri libere.
Non si scalda.

Rice Powder MF INCI: Oryza Sativa (Rica) Polvere semplice amido di riso. non inserirlo mai a percentuali superiori al 10% nei cosmetici compatti, non usarlo nei cosmetici contenenti acqua perchè si rischiano invasioni batteriche. Assieme all'amido di tapioca è quello a granulometria minore.

Magnesio myristate INCI: Magnesium Myristate
Perfetto nelle ciprie o negli illuminanti "shimmering", effetto setosissimo e scivoloso, molto bello assieme alla sericite mica anche in un fondo minerale.
Non si presta ad essere scaldato. Molto bello negli ombretti, assieme alla mica rende maggiore scorrevolezza.

Nitruro di boro INCI: borum nitride
Boro copertura INCI: borum nitride Lubricious
Ossicloruro di bismuto INCI: bismuth Oxychloride
Biossido di titanio micronizzato RS INCI: titanium dioxyde (CI 77891), alumina, manganese dioxyde
Biossido di titanio Disperdibile in olio INCI: titanium dioxyde (CI 77891)
Biossido di titanio Disperdibile in acqua INCI: titanium dioxyde (CI 77891)
Ossido di zinco micronizzato 100-110 nm questo va bene nelle ciprie compatte: sbianca poco, aiuta a compattare, volendo è lenitivo. il normale ossido di zinco che si compra in farmacia ha granulometria troppo elevata e porta a produrre cialde granulose: questo invece è adatto ai decorativi e va preferito.

_________________
Immaginediffida di chi non ama i gatti


abracadabra....booooooooooo!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 27/11/2008, 18:36 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 18/05/2010, 15:43
Messaggi: 2101
Località: napoli
GLAMOUR COSMETICS

Calcio Carbonato Precipitato

Mica Sericite

Ronaflair® "Balance Blue" - "Balance Gold"- "Balance Green" - "Balance Red"
filler con miche ad interferenza opache concepiti per correzione della cromia della pelle in assoluta trasparenza ed opacità
Green adatta a correggere discromie rosse
Red adatta ad illuminare pelli dal colorito spento, tendente al grigio
Blue adatta a mitigare il sottotono giallo
Gold illuminante
come percentuale d’uso io non scenderei sotto il 3%
Studi Merk hanno evidenziato che il green al 5% riduce il rossore del 17% e al 10% riduce il rossore del 30%
Da esempi formulativi si inseriscono indifferentemente in fase A o B, io preferisco inserirli in B, si possono scaldare e frullare.
Si usano anche in combinazione tra loro:
red e gold in proporzione 4:1 per conferire un tono caldo
blu red e gold in proporzione 2:2:1 per attenuare un sottotono giallo conferendo un aspetto fresco
red e blu in proporzione 1:1 per pelli olivastre
green e gold in proporzione 4:1 per correggerre le discromie rosse e scaldare il colorito
Immagine
queste sono le balance su fondo nero in modo da apprezzare l'effetto interferenziale, nei barattolini sono bianche

Ronaflair® "EFX" INCI Name e composizione- Synthetic Fluorphlogopite: 45 - 53% - Bismuth Oxychloride (BiOCl): 47 - 53 %
Aspetto polvere bianca dai riflessi perlati e molto sottile dimensione delle particelle inferiori a 35µm - dimensione media delle particelle 8 - 20 μm
Sfumata sulla pelle da un effetto leggermente brillante. Al tocco è molto scorrevole e setosa
Percentuali d'uso: Emulsioni: 3 - 10 %
Polveri compatte o libere: fino a 25 %

Ronaflair® "LDP White" INCI Name e composizione: Sodium Potassium Aluminum Silicate: 64,0 - 80,0 % - Titanium Dioxide: 10,0 - 18,0 % C. I. 77891 - Silicon Dioxide: 10,0 - 18,0 %
polvere bianca opaca costituita da microsfere di ceramica (diametro 2 - 20 micron) rivestite da TiO2 e SiO2.
Effetto soft focus, ma inserita nelle creme le fa frenare abbastanza, già con quantità molto basse (0,50 %).
Distribuzione della dimensione delle particelle: 80 % 2,0 - 20,0 μm
Dimensione media delle particelle: 4 - 8 μm

Ronaflair® "Low Luster Pigment" Mica, CI 77120 (Barium Sulfate), CI 77891 (Titanium Dioxide)
Filler ad effetto soft focus a base di mica rivestita con diossido di titanio e solfato di bario.
Opacizzante (assobimento sebo 90g/100 g), migliora, grazie alla forma sferica e alle ridotte dimensioni delle particelle (meno di 15 micron) la spalmabilità del prodotto
Per un effetto soft focus mantenersi sul 5%

Ronaflair® "M-Sphere" INCI Name e composizione Mica: 97 - 99% - Silicon Dioxide: 1 - 3 %
Filler costituito da mica naturale e microsfere di silice
Si usa per migliorare la spalmabilità di un prodotto e velocizzarne l’asciugatura, molto usato nei decorativi a base acquosa dove aumenta anche l’adesività del prodotto.
Assorbe bene il sebo: assorbimento olio 85g/100 gr di prodotto
Kolorowka considera il velvet sphere come equivalente mentre in realtà sembra essere un prodotto diverso, mica rivestita da silica

Ronaflair® "Silk Mica" INCI Name e composizione Mica: 98,0 - 100 % C. I. 77019

Ronaflair® "Soft Sphere" INCI Name e composizione: Synthetic Fluorphlogopite: 97 - 99% - Silicon Dioxide: 1 - 3 %
Aspetto polvere bianca perlescente molto scorrevole e setosa. Quando viene sfumata diviene trasparente ma si sente la pelle morbida e vellutata. L'elevata stablità alla luce consente di confezionare i cosmetici in contenitori trasparenti.
Distribuzione della dimensione delle particelle: 80 % < 15 μm
Dimensione media delle particelle: 3 - 10 μm
Percentuali d'uso:
Emulsioni: creme da giorno, contorno occhi e creme mani: 3 - 10 %
Polveri compatte o libere: oltre il 20 %.
Dal basso verso l'alto: Ronaflair Efx - Ronaflair Softshade - RonaflairSoft Sphere.

Immagine


Immagine

Dalla prima alla sinistra: Ronaflair EFX - 2)Ronaflair Softshade - 3)Ronaflair Soft Sphere.

Ronaflair® "Softshade" INCI Name e composizione: Titanium Dioxide: 33 - 41% -Mica+Silica+Alumina: 59 - 67%
Aspetto polvere bianca molto opacizzante meno scorrevole degli altri filler infatti al tatto si sente il Titanium Dioxide, molto indicata per un effetto mat nei cosmetici soprattutto fondotinta e ciprie.
Distribuzione della dimensione delle particelle: 80 % < 15 μm
Dimensione media delle particelle: 8 - 12+ μm
Percentuali d'uso:
Emulsioni: creme da giorno, contorno occhi e creme mani: 5 - 10 %
Polveri compatte o libere: oltre il 20 %

ludovica66 ha scritto:
E' carino questo strumento della merk per sceglier i filler ideali http://www.ronaflairfillerfinder.com/#/selection-tool


Talco cosmetico 10 micron è da preferirsi al talco veneto, che ha granulometria adatta all'aspersione sulla pelle dopo il bagno e non a comporre cosmetici decorativi. Non ha odore, non colora quasi epr nulla, scorre bene sulla pelle con effetto lubrificante.

Timiron® "Diamond Cluster" INCI Name e composizione: Mica: 85,0 - 90,0 % C.I. 77019 - TiO2 (Titanium Dioxide): 10 - 15 % C.I. 77891
Timiron® "Splendid Blue" INCI Name e composizione: TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891 - Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019 - Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%
Timiron® "Splendid Copper"
Timiron® "Splendid Gold" INCI Name e composizione: TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891 - Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019 - Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%
Timiron® "Splendid Green" Mica interferenza verde INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 57,0% - 67,0 % C.I. 77891 - Mica : 19,0 - 33,0% C.I. 77019
Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%

Timiron® "Splendid Red" Mica interferenza rosso INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 48,0% - 58,0 % C.I. 77891- Mica : 28,0 - 42,0% C.I. 77019
- Silicon Dioxide: 10,0 - 14,0%

Timiron® "Splendid Violet" Mica interferenza viola INCI Name e composizione
TiO2 (Titanium Dioxide): 49,0% - 59,0 % C.I. 77891- Mica : 25,0 - 39,0% C.I. 77019
Silicon Dioxide: 12,0 - 16,0%


Timiron® "Starluster" MP-115 INCI Name e composizione Mica: 68,0 - 76,0% C.I. 77019 - TiO2 (Titanium Dioxide): 24 - 32% C.I. 77891 E' una mica bianca, abbastanza brillante, non troppo coprente come bianco, a granulometria fine con effetto shimmer.

Timiron® "SynWhite Satin" INCI Name e composizione: Fluorphlogopite: 62,0 - 71,0 % - TiO2 (Titanium Dioxide): 29 - 36 % C.I. 77891 -Tin(IV)Oxide: <= 2 %
Zinco Stearato

_________________
Odio gli indifferenti.
A.Gramsci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/12/2008, 22:44 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 23/10/2012, 22:51
Messaggi: 1958
Località: la ridente val di nievole
VARI SITI

Caolino bianco ultrafine
Caolino
Carbonato di magnesio leggero
Dry Flo INCI NAME Aluminium Starch Octenylsuccinate
Talco
Carbonato di calcio
Polvere di riso INCI: Oryza Sativa (Rica) Polvere
Amido di mais INCI: Zea Mays (Corn) Amido
Magnesio stearato INCI: Magnesio stearato
Stearato di zinco INCI: Stearato di zinco
Biossido di titanio INCI: biossido di titanio (CI 77891)
Ossido di zinco

Microsfere di silica INCI : Silica
Anche qui non ho idea di quale prodotto stiamo usando e quindi non ho dati assoluti.
Esistono moltissime silici sferiche, l’effetto opacizzante, sempre notevole, aumenta con il diminuire del diametro delle particelle. Ciò che caratterizza questo filler è la capacita di assorbire olio unita alla sfericità e alle piccole dimensioni. Questo fa si che l’applicazione sia molto piacevole e conferisce aderenza e durata, Molto usato nei decorativi anidri ne aumenta la compattezza, facilita la stendibilità, allunga la durata e conferisce un aspetto opaco.

Microsfere di silicone - GC-Sphere 3A INCI: Polymethylsilsesquioxane
Ne esistono diversi tipi, variano di poco per dimensioni ed assorbimento di sebo quindi non posso sapere se le due cui abbiamo accesso siano realmente identiche.
Le particelle hanno un diametro piccolissimo, intorno a 5 micron, e ciò conferisce una setosità ed una piacevolezza nell’applicazione unica. Dovrebbero avere effetto soft focus ma a mio parere la specificità è data dall’idrorepellenza e dalla grande aderenza che conferisce ai decorativi effetto “no transfer” e resistenza all’acqua. Sono moderatamente opacizzanti e ben tollerate anche dalle pelli secche (assorbimento sebo 54g/100g), si disperdono molto molto facilmente. Per vedere effettivamente l’efficacia”no transfer” usare almeno al 5%


CAMELIS

LDP White INCI NAME Sodium potassium aluminium silicate, CI 77891, Silica
Softshade INCI NAME CI 77891, Mica, Silica, Alumina

AROMAZONE

Touche de Douceur INCI : Lauroyl lysine serve a compattare più facilmente i decorativi, e li fa scorrere meglio, con effetto adesivante. Se si hanno altri riempitivi, non è indispensabile, se si compra solo da aroma zone senza avere altre sostanze partiicolari, inizia a diventarlo.

Perles de teint naturelles INCI : Titanium dioxide (CI 77891), Zea mays (corn) starch, Mannitol, Microcrystalline cellulose, Iron oxides (CI 77492, CI 77491), Hydrogenated lecithin, Iron oxides (CI 77499)
Sono delle sferette azzurre che contengono all'interno del color carne e che si aprono solo quando si spalma il prodotto (tipicamente una crema viso) sulla pelle. Hanno bisogno di permanere nel prodotto almeno un paio di settimane per diventare abbastanza morbide da aprirsi sulla pelle senza problemi, appena messe si aprono con un minimo di difficoltà (ma lo fanno comunque). Basta metterle in una crema qualsiasi, senza arrabattarsi a formulare un fondotinta. Danno la coprenza di una crema colorata o di una bb cream, niente a che vedere con un fondotinta classico.


Poudre de lumière INCI : Mica
Séricite INCI : Mica
Volum'cils INCI : Cellulose


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/03/2009, 11:18 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 10/11/2007, 17:47
Messaggi: 2205
Io ho notato che se non pesto bene i coloranti insieme ad amido, talco e quant'altro il colore che "vedo" non e' mai fedele a quello reale.

Ad esempio, ho mescolato (senza pestare-mescolare) la mica blu di AZ con dell'ossido verde e sembrava un bellissimo verde-blu, con la componente blu più accentuata: quando l'ho steso sull'occhio invece e' venuta fuori prepotentemente la componente verde che evidentemente non era stata miscelata a dovere.
Di solito io mischio i colori nel mortaio e li pesto con il pestello con movimenti circolari, ma credo che vada bene anche usare ciotolina e cucchiaino :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/04/2010, 12:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2007, 12:10
Messaggi: 3590
domanda: io ho trovato l'alcol isopropilico qua. parla di isopropilico denaturato, che può essere usato
Cita:
in sostituzione all'alcool isopropilico puro (soggetto a registrazione UTIF) in ogni sua applicazione.

Costa un bel po' meno dell'alcol buongusto.
Secondo voi può andare?

c'è anche il Bioetanolo che
Cita:
può essere impiegato in sostituzione dell'alcool etilico denaturato con il vantaggio di eliminare il fastidioso problema del residuo rosaceo e il cattivo odore del denaturante.


Può avere qualche utilità spignattatoria? (a dire la verità non credo che alla fine li comprerò, ma devo acquistare altre cose su questo sito e stavo spulciando il catalogo)

_________________
passo le notti
nero e cristallo
a sceglier le carte
che giocherei
a maledire certe domande
che forse era meglio
non farsi mai


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/04/2010, 16:10 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16309
Località: Milano
Vale, lascia perdere alcoli che siano denaturati se li vuoi usare negli spignatti.
Non sono soggetti a restrizioni UTIF proprio perchè denaturati, ma ti sei chiesta con cosa lo sono?
Se li devi usare come indicano loro, vanno benissimo, ma da usare in prodotti che poi vengono applicati alla pelle direi proprio di no.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 30/04/2010, 3:23 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 03/02/2010, 13:02
Messaggi: 1544
Cercavo in internet come fare ombretti e ciprie e dopo alcuni siti inutili mi hanno mandato a Patty che mi ha mandato... indovinate dove?... Dalla bibbia della cosmesi... ovvero qui! :D: Loline tutto questo per dirvi che vi avevo tradito stasera ma alla fine poi sempre qua arrivo.. [no linguaggio sms] stasera ho fatto il copacabana (venuto tropppoo bellino) poi ho studiato per gli ombretti e le ciprie ho letto tutte le 7 pagine di questo topic quindi ho fatto il mio dovere da apprendista, solo un quesito mi rimane e poi posso andare a letto soddisfatta:

Ma l'allantoina veramente si usa come cipria :oo: ??(chiesto in questo topic senza risposta)

Notte ;)

_________________
Me gusta spignattar, me gustas tu.



Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 30/04/2010, 17:13 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Ricordo che nei fondi minerali mettono un sacco di sostanze inutili che non hanno alcun razionale a parte quello di costituire un buon argomento di vendita; ho buona memoria e ricordo perfettamente che una marca sciagurata aveva introdotto lo Z-cote, filtro solare di cui è sconsigliatissima l'inalazione perchè micronizzato e quindi cancerogeno, nei loro fondotinta e lo ha tolto solo quando glielo si è fatto notare; ricordo anche che le marche di trucchi minerali vantano spf inesistenti.
Ricordo che siccome l'allantoina funziona come idratante e lenitivo sulla pelle esclusivamente quando è in soluzione acquosa nel mineral sarà prima di tutto una spesa inutile, secondo può dare problemi di visibilità a causa della sua granulometria.
Cose come acido ialuronico, vitamine, idratanti o qualsiasi altro attivo che non serva a colorare in un cosmetico decorativo sono completamente inutili: non dovete vendere i vostri spignatti, non cercate di metterli in formula che non ha senso.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Ombretto rotto
 Messaggio Inviato: 07/06/2010, 14:40 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 23/03/2010, 22:14
Messaggi: 12
Non sono sicura se questo è il post giusto, ma qualche giorno fà mi si è rotto l' illuminante del mio duo cipria effetto abbronzante della yves rocher e così ho fatto una ricerchina che mi ha confuso di più le idee. Come posso ricompattere la parte illuminante del duo nel migliore dei modi... alcune consigliano l'alcool altre il disinfettante verde (lysoform o il bioalcool) altre il liquido per le lenti a contatto, ect. Vorrei sapere da voi, meraviglie della cosmesi e non solo, quale sia il metodo migliore per ricompattare il mio l'illuminante. Grazie in anticipo per chi avrà la pazienza di rispondermi! Baci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Ombretto rotto
 Messaggio Inviato: 07/06/2010, 15:10 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16309
Località: Milano
Non conosco questo illuminante, ma ti direi di provare con l'alcool, quello che si compra al supermercato per fare i liquori, NON QUELLO ROSA DENATURATO, e nemmeno lysoform o altro.
L'alcool per i liquori (detto anche buongusto) è alcool e poca acqua, non c'è altro: entrambi evaporano e non lasciano residui nella tua polvere. ;)

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re:
 Messaggio Inviato: 01/02/2011, 21:14 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 01/06/2010, 0:01
Messaggi: 35
Località: Catania
Capa perdona... quando si parla di talco, intendi il talco veneto... :oops:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Ombretti e ciprie
 Messaggio Inviato: 02/02/2011, 19:19 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
sì ma anche il talco normale felce azzurra se ce l'hai, è talmente poco che non crea problemi di alcun genere. Io mi sono fatta anche le ciprie col felce azzurra perchè mi piacciono profumate :)
Certo, avendo in mano talco 10 micron è molto più fine e fa prodotti più adesivi sulla pelle.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Ombretti e ciprie
 Messaggio Inviato: 19/01/2012, 22:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 27/03/2010, 1:23
Messaggi: 1069
ho un problema con gli ombretti... Ho provato a farne diversi e mi sembra di non mescolarli mai abbastanza bene. Dalle ricette e dai post non mi sembra che la cosa a voi richieda molto tempo, mentre io dopo 5-8 minuti ancora non ho ottenuto un colore perfettamente uniforme. Ad occhio lo sembra, già dopo aver mescolato e "stemperato" 4-5 minut. ma se lo applico 2-3 volte per controllare o se continuo a stemperare gli ossidi escono un pochino, soprattutto rosso e blu. In totale con 15/20 minuti di lavoro non ero soddisfatta.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Ombretti e ciprie
 Messaggio Inviato: 20/01/2012, 11:54 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 34853
Località: Monfalcone
Confermo, ci vuole un sacco di tempo se vuoi un risultato bello uniforme.

Se hai messo troppo olio per compattare quando lo tiri su col dito o col pennello invece che venire su polvere ti si forma uno strato lucido e duro sulla tua cialda.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Ombretti e ciprie
 Messaggio Inviato: 23/01/2012, 12:11 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 21/01/2012, 18:23
Messaggi: 11
ciao a tutte! da un po di tempo per questioni di praticità mi è venuta l'idea di compattare buona parte dei miei minerali. ho iniziato con gli ombretti, poi con il correttore verde, il fondo e infine mi sono buttata anche sulla cipria. ho seguito sempre gli stessi passaggi:poco olio di jojoba e poi alcool per compattare. beh con la cipria ( inci: silk powder, boron nitride) non ci sono riuscita. o meglio era compatta ma nè il pennello nè il dito tiravano su un po di polvere. cosi cercando su internet è venuto fuori questo interessante topic..l'ho letto con attenzione ma temo di non aver trovato risposta al perchè non ci sia riuscita.
potreste illuminarmi al riguardo?
vi ringrazio di cuore, un abbraccio a tutte


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi