Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 19/02/2010, 10:35 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
Topic per novellini, voi esperti non occorre che lo leggiate :)

Le ricette si esprimono sempre in grammi (anche se trovate scritto solo un numero, sono sempre e comunque grammi).

Motivo: la maggior parte degli spignattatori, a parte chi ha appena iniziato, ha una bilancia ed usa quella per misurare a mano a mano le sostanze che versa nel becher; chi non ce l'ha e usa ad esempio dei dosatori, o delle siringhe, dei cucchiaini o similari per misurare i volumi delle sostanze liquide intanto ha una perdita di sostanza che rimane attaccata al dosatore e poi, nel caso di cucchiaini, sappiamo benissimo che non sono tutti uguali, ergo chi tenterà di copiare una ricetta così scritta potrebbe ottenere un risultato diverso. L'unica unità di misura chiara e replicabile sempre da chiunque sono i grammi.
Senza contare poi che le sostanze hanno diverso peso specifico, quindi se 100 ml di acqua equivalgono a 100g, 100 ml di glicerina sono 120g, 100 ml di olio son 90g e 100 ml di olio essenziale di arancio sono circa 85g. Unica eccezione: normalmente gli olii essenziali sono indicati in gocce, visto che a gocce si usano. g sta per grammi, gtt sta per gocce.

Le ricette si esprimono sempre in percentuale (ovvero la somma dei pesi delle varie sostanze deve dare sempre 100).

Motivo: chi legge la ricetta per capire se è formulata in modo giusto avrà difficoltà a capire se le percentuali sono corrette in caso la ricetta sia postata per 30g totali, dovrebbe farsi le proporzioni a mente; inoltre ciò facilita anche chi vuole copiarla e ne vuole fare quantità più abbondanti o ridotte, basterà dividere o moltiplicare, molto semplicemente, e si rispetteranno le proporzioni.

Anche se avete fatto in pratica 30g di crema per prova dovete trasformare i pesi in percentuale, altrimenti voi non capirete bene la formula che state facendo e chi vi legge non vi saprà aiutare. Quando io devo fare prove piccole prima mi scrivo la ricetta in percentuale, poi divido per farne quantità più piccole. Così sono sicura di non sbagliare la percentuale di grassi o di emulsionante o di gelificante.

Le ricette si suddividono sempre in fasi

Chi ha già fatto una crema sa che si scaldano separatamente acqua e gelificanti da una parte, grassi ed emulsionanti dall'altra. Poi si unisce il tutto frullando, si aspetta che si raffreddi e infine si aggiungono quegli ingredienti che verrebbero rovinati dal calore.

La fase A è quella acquosa e vi scriverete l'acqua, i gelificanti, e tutte le sostanz che avete messo nel becher.

La fase B è quella oleosa e scriverete tutte le sostanze (grassi, emusionanti, cere) che mettte nel becher a scaldare.

La fase C è quella delle aggiunte a freddo e vi scriverete tutto quello che avete aggiunto quando il prodotto è raffreddato.

Si cerca di evitare i nomi commerciali delle sostanze ma si scrivono i nomi inci

Il motivo è che molte sostanze sono spessissimo vendute con nome diverso di fantasia (ad esempio il sodium lauroyl sarcosinate, tensioattivo, ha almeno 5 nomi diversi e chi non lo sa penserà chissà che sostanza è, se vede scritto maprosyl e magari ha a casa il protelan: con il nome inci saprebbe che è la stessa identica sostanza). Specialmente Aroma Zone e Behawe ribattezzano con nomi di fantasia loro delle sostanze conosciute altrimenti, quindi scrivendo il nome inci si risulterà più chiari e comprensibili a chi deve poi valutare la ricetta o la vuole copiare.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Ultima modifica di Lola il 19/02/2010, 17:51, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 19/02/2010, 16:36 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4656
Io aggiungerei anche ...

Tensioattivi : mettere sia nomenclatura INCI sia nome commerciale

(variano a seconda del produttore)

Carbomer : specificare anche il nome commerciale

Emulsionanti e attivi : Aromazone, Behawe, Aromantic etc .. danno spesso nomi di fantasia quindi mettere anche l'inci


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/02/2010, 20:12 
Non connesso
Spignattatore
Spignattatore
Avatar utente

Iscritto il: 14/05/2008, 13:18
Messaggi: 1759
bellissimo contributo, se posso fare infatti un piccolissimo appunto agli spignattatori tutti, è che spesso scrivono il nome commerciale di un ingrediente ma non la sua nomenclatura INCI.
Grazie capa

_________________
We don't even care whether or not we care.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/02/2010, 20:16 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
In realtà abbiamo una specie di gergo qui dentro, nel senso che certe sostanze che magari hanno il nome troppo lungo e sono comunque univoche le scriviamo col nome commerciale (non so, il montanov, il phenonip, l'aperoxid) e tutti capiscono di cosa si parla. Ma se iniziamo coi tegosoft e coi tego care che ce ne sono decine (cambi la sigla che lo segue e diventa tutta un'altra sostanza) o i mille nomi del sarcosinato ci si perde del tutto, quindi in quel caso il nome inci è indispensabile, anche italianizzato basta capirsi.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/02/2010, 20:21 
Non connesso
Spignattatore
Spignattatore
Avatar utente

Iscritto il: 14/05/2008, 13:18
Messaggi: 1759
sono assolutamente d'accordo, oramai anche io riconosco comunque la maggior parte delle sostanze dal loro nome commerciale, però (soprattutto per i nuovi arrivati) ma anche per gli ammuffiti, ci sono certe sostanze che mandano più in confusione di altre. Il più delle volte i tensioattivi, appunto.

_________________
We don't even care whether or not we care.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/05/2010, 9:22 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/10/2009, 15:22
Messaggi: 181
Località: Milano
Lo so che questa verrà ricordata come la "domanda scema del secolo", ma ho il dubbio di chi sta per cominciare.....la dicitura "acqua a 100", significa che la quantità da utilizzare sarà quella che manca per arrivare al totale del 100% (es 100 gr), dopo aver fatto la somma degli altri ingredienti ?
Leggo sempre acqua a 100 ma in alcune ricette invece è specificata la quantità precisa dei grammi....


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/05/2010, 9:24 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16456
Località: Milano
Esatto :)


Per gentilezza verso se stessi quando spignattiamo e verso gli altri che copiano sarebbe meglio evitare la dicitura "a 100" e scrivere i grammi esatti di acqua, senza costringer tutti a rifarsi la somma magari di trenta percentuali per ottenere l'indispensabile dato.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/05/2010, 11:43 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 24/09/2009, 13:22
Messaggi: 1227
Località: Gorizia
Chiedo qui perché magari potrà essere utile a qualcun altro in futuro: perché in alcune ricette trovo A1, A2, B e C?

Può essere che A2 siano gli attivi idrosolubili, da mettere a freddo?

_________________
melarossa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/05/2010, 12:00 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4656
Dipende...

Solitamente è semplicemente la fase A preparata in 2 beker diversi e poi unita.

Ad esempio per comodità posso preparare un gel di carbomer (A1) e poi unirci una fase A2 in cui all'acqua ho sciolto una sostanza che mi darebbe un ph o troppo acido o troppo basico e che quindi devo correggere prima di poterla unire al gel di carbomer


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/05/2010, 12:10 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
Diciamo che appartiene al genere fantasioso... se dovessimo separare le fasi effettivamente in tutti i passi calcolati che facciamo per unirle verrebbero fuori 15 fasi distinte.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/12/2010, 18:23 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 30/11/2010, 13:32
Messaggi: 93
Adesso la domanda più torda del secolo la faccio io >.>

Poniamo il caso che la ricetta per la crema X sia

Acqua 25%
Glicerina 25%
Burro 25%
Olio 24%
Conservante 1%

(cose scritte a caso giusto per avere l'esempio di percentuale)

Adesso per 100 g di prodotto divido 100 su 100 e moltiplico per le varie percentuali.
Stessa cosa cosa faccio per 30 g, divido 30 su 100 e moltiplico.

Ma quindi il peso della somma degli ingredienti che vado a unire corrisponde al peso finale del prodotto u.u? Con 100 g di ingredienti ottengo 100 g di prodotto? Oppure il prodotto viene sempre qualcosina in meno >.>?

E poi nella percentuale si inseriscono anche i coloranti (miche, alimentari liquidi o in polvere), le fragranze, gli sparks, gli o.e., i glitter oppure quelli si possono mettere alla fine a occhio e con la percentuale non c'entrano nulla u.u?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/12/2010, 19:00 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
Il peso degi ingredienti che metti corrisponde grossomodo all'80-90% del peso finale che otterrai, questo perchè nei vari travasi e frullamenti molto va perso. se faccio 1 kg di crema viso riesco a riempire solo 18 barattoli da 50g, non 20. Si prevede sempre un po' di peso in più per ovviare a quello che va perso; va perso, in percentuale, di più sui pesi piccoli, di meno sulle grosse quantità.

Nella percentuale non si inseriscono tute le cose quasi ininfluenti in peso ( coloranti, soda caustica o acido lattico..) di solito si inserisce uno 0.5% per il conservante e altrettanto per la profumazione. che poi la profumazione sia di più o di meno in base alle esigenze del tuo naso non varia molto; non stiamo facendo la dichiarazione die redditi, e anche se arriviamo invece che a 100 a 101.53 non se ne accorge nessuno.
Anzi alle volte in corso d'opera (leggi: pesate sbagliate, roba che ti scappa di più, idee brillanti dell'ultimo minuto) va a finire che il 100 si trasforma in un numero superiore, non si dice a nessuno e si finisce lo spignatto ;)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 18:42 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 24/03/2013, 17:17
Messaggi: 12
Posso fare una domanda? Quando trovo scritto acqua a 100 che significa? :oops: :oops: ho cercato in lungo e in largo anche sul web ma non ho trovato nada. Non so se è la stanchezza di una giornata di lavoro, potete aiutarmi?

_________________
Si mise a correre. Via. Lontano per non vedere.
Ci sono corse che non hanno bisogno
di nessuno spostamento. Si può anche stare immobili
e finire lontani.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 18:44 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2009, 15:33
Messaggi: 4086
Località: Biella tra 'l monte e il verdeggiar de' piani
Significa che dopo aver fatto il calcolo di tutti gli ingredienti aggiungi l'acqua fino ad arrivare al totale di 100 grammi.

_________________
Immagine

Gli anni, più si consumano e più diventano preziosi. J.W. Goethe


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 18:51 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 24/03/2013, 17:17
Messaggi: 12
:oops: :oops: :oops: questo è quanto?!? :oops: :oops: :oops: me capra!

_________________
Si mise a correre. Via. Lontano per non vedere.
Ci sono corse che non hanno bisogno
di nessuno spostamento. Si può anche stare immobili
e finire lontani.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 19:04 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
No, è capra quello che scrive acqua a 100 costringendo schiere di copiatori a farsi mille conti quando poteva scrivere subito il numero :evil:

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 19:10 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2009, 15:33
Messaggi: 4086
Località: Biella tra 'l monte e il verdeggiar de' piani
Ed ora tutti a correggere le ricette! :D:

_________________
Immagine

Gli anni, più si consumano e più diventano preziosi. J.W. Goethe


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 19:14 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
Magari.

E' che scrivere ""acqua a 100" fa profescional :roll:

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 19:17 
Non connesso
Spignattatrice Esperta
Spignattatrice Esperta
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2009, 15:33
Messaggi: 4086
Località: Biella tra 'l monte e il verdeggiar de' piani
Confesso che lo scrivo anch'io, ma solo per pigrizia... d'ora in poi ne terrò conto :)

_________________
Immagine

Gli anni, più si consumano e più diventano preziosi. J.W. Goethe


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Come si scrivono le formule dei cosmetici fai da te
 Messaggio Inviato: 03/04/2013, 19:19 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
Ho appena controllato, tutte le mie ricette hanno indicata anche la percentuale d'acqua. Sono brava :D:

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Le basi dello spignatto


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi