Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Aiuto per un DISTILLATORE!
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 11:43 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/04/2007, 15:47
Messaggi: 203
Care tutte e specialmente LOLA (che so attirata dall'argomento he heee),
un caro amico ha avuto un'idea splendida per la sottoscritta. Conosce tipi che fabbricano vetri e ammennicoli del genere ad alto livello, e mi ha detto che vuole chiedere loro di farmi un distillatore per gli spignatti.
Il problema è che costoro vogliono le specifiche: magari non una cosa tecnicissima, ma almeno sapere come diavolo è fatto! E poi sapere anche a che mi serve.
Io non so nessuna delle due cose.
Cioè: so solo che non deve essere grande, sia perchè dovrei distillare cose piccine sia perchè non ho spazio e non posso fare il laboratorio alchemico dentro casa. Pensavo di usarlo per estrarre principalmente acque profumate, gli olii essenziali richiedono una quantità di materia prima immane e io non credo di potere. Mi piacerebbe anche fare tinture o robe medicinali, ed estratti per pomate. Insomma fare la sciamana non mi farebbe schifo oltre che la spignattante.
Alle esperte chiedo: quali gli usi per un distillatore, usi non troppo impegnativi? E poi, sapete come deve essere fatto, magari con un link in rete?

Dice il mio amico che sto distillatore sarà un prototipo; se sarà ganzo verrà prodotto e messo in vendita. Inutile dire che le Loline avranno prezzo di favore ehhhhh!!!
:yuhu:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto per un DISTILLATORE!
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 13:59 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16448
Località: Milano
un normale distillatore in vetro lo puoi vedere qui.

Alcune info sulla produzioni di oli aromatici col distillatore le ho invece trovate qui

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 14:03 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2006, 22:55
Messaggi: 1483
Località: UK
karitosa, fico il distillatore ([no linguaggio sms] poi andiamo pure di grappa.... :firu:)
[no linguaggio sms] per gli estratti da erbe non ti serve, sul forum di valussi su promis c'e' un post importantizzato che spiega come fare
(non sai [no linguaggio sms] soddisfatio-soddisfationis quando sono riuscita a tirar fuori un estratto glicerico di calendula :D:)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 14:08 
 
Un piccolo distillatore! Che meraviglia, il mio sogno :yuhu:
Se non costerà troppo sarò tra le prime acquirenti :D


Top 
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 16:06 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/04/2007, 15:47
Messaggi: 203
Uhm il distillatore segnalato da tagliar è diverso da quelli che si trovano su alambicchi.com.
Soprattutto non capisco la differenza tra distillazione a vapore e non, e come diamine sia fatto un distillatore piccolino a vapore (che pare migliore per erbe e fiori).
Ho il terrore di dargli un disegno che poi non va bene... aspettiamo a vedere che dice Lola...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 17:08 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35458
Località: Monfalcone
karitosa ce l'hai una pentola a pressione? Magari con la reticella per cucinare le cose a vapore?

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 17:20 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 03/08/2007, 18:40
Messaggi: 171
Località: al freddo
ma tu lo vuoi tutto in vetro? o tipo quelli che ci sono sul sito alambicco.com?
che tra l'altro è una ditta spagnola, se posso essere utile per info ecc., lo faccio con piacere ;)



se ti può interessare, ho trovato su ebay un alambiccus della gaggia, uguale al mio http://cgi.ebay.it/Alambiccus-GAGGIA-NU ... dZViewItem


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 19:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/04/2007, 15:47
Messaggi: 203
So della pentola Lola, ma visto che me lo regalano approfitto ignobilemte e mi fo una cosa carina! :D:
(Sempre se ce se riesce...)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 19:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2007, 20:20
Messaggi: 199
Lola ha scritto:
karitosa ce l'hai una pentola a pressione? Magari con la reticella per cucinare le cose a vapore?


E come condensi e raccogli il vapore che esce? Colleghi un tubo alla valvola dello sfiato? In che materiale? e come rallenti e raffreddi il vapore?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 20:17 
 
giusto lola! Spiegaci il fatto della pentola.


Top 
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/12/2007, 21:19 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/05/2007, 16:02
Messaggi: 573
mi unisco al coro:
ma 'sta pentola?

_________________
E a te, Frodo Baggins, io dono la luce di Eärendil... possa essere per te una luce in luoghi oscuri quando ogni altra luce si spegne.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/12/2007, 8:55 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35458
Località: Monfalcone
Ragazze, stavo a recensire inci!!!! :bam:

Dunque prendere lagostina e metterci acqua dentro in modo che non arrivi alla rete sospesa, quella per cucinare a vapore. Togliere il tappo di sicurezza (quello che sfiata quando la pentola è in pressione) e collegare l'ugello con un tubo di gomma di dimensioni adeguate in modo che sia ben incastrato.
Mettere le piante nella reticella, chiudere la tomica 8) e accendere il fuoco, non alto altrimenti il risultato ha odore empireumatico ovvero sa di bruciato. Attendere con pazienza che esca il vapore profumato dal tubo, che versa i una scodella. Prima della fine del tubo fare in modo che il vapore raffreddi, o con ghiaccio intorno al tubo o facendolo passare in una bacinella di acqua fredda.

Ricordatevi che per piccolissime quantità esiste anche la caffettiera, che però dà problemi di odore (o sa di caffè se l'avete già usata, o di alluminio se è nuova) e pure la pentola per cotture a vapore; in questo caso mettendo le piante nella parte superiore e l'acqua in quella inferiore otterremo semplicemente acqua profumata. Non usate questo sistema coi fiori delicati che non si ottiene nulla; va bene invece per la lavanda.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 06/12/2007, 10:33 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16448
Località: Milano
karitosa ha scritto:
Uhm il distillatore segnalato da tagliar è diverso da quelli che si trovano su alambicchi.com.


Hai parlato di vetro e quello che ho indicato è tutto in vetro, mentre quelli di alambicchi.com sono in metallo.

Il concetto per tutti è comunque sempre lo stesso (anche per la pentola a pressione descritta da Lola): scaldare il materiale da estrarre e distillare il vapore (ovvero separare le sostanze che lo compongono e che hanno diversi punti di ebollizione), condensando il distillato in un altro recipente mediante raffreddamento con ghiaccio o acqua fredda :D

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 28/12/2007, 17:23 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2007, 12:06
Messaggi: 37
Località: Genova
uppo il post perchè quest'anno babbo natale ha veramente esagerato!!!!
enri mi ha regalato questo alambiccuzzo qui

Immagine

sono emozionatissima e non vedo l'ora di utilizzarlo!!!!!

GC hai qualche consiglio????

Bacioni!!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 28/12/2007, 18:48 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35458
Località: Monfalcone
Di aspettare la primavera, adesso non c'è niente da distillare :cry:

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 28/12/2007, 21:59 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2007, 12:06
Messaggi: 37
Località: Genova
'azz... e che ne dici di fare qualche prova.... magari con la lavanda raccolta quest'estate..... o con la camomilla e la calendula essiccate comprate a nizza.... o con la resina di benzoino che ho lì nell'armadio e non so come usare .... o con la cara vecchia cannella....
non ce la faccio mica ad aspettare 3/4 mesi.... :cry: :cry: :cry: :cry: .....
beh.... è anche vero che, nel dubbio, posso farmi un pò di grappetta di quella buona..... e da brava friulana, penso che "une biele sgnape" ci sta sempre bene ....:D: :D: :D:... con questo freddo poi!!!!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/01/2008, 0:23 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 19/10/2007, 20:23
Messaggi: 22
Lola ha scritto:
Ricordatevi che per piccolissime quantità esiste anche la caffettiera, che però dà problemi di odore (o sa di caffè se l'avete già usata, o di alluminio se è nuova) e pure la pentola per cotture a vapore; in questo caso mettendo le piante nella parte superiore e l'acqua in quella inferiore otterremo semplicemente acqua profumata.


Mi attacco qui per una domanda che mi frulla per la testa da un po' : ma il marchingegno dell'aerosol (che io non uso piu' da 20 anni , cioè da quando ero una bimbina delle elementari che si ammalava spesso :oops: ) è in qualche modo utilizzabile per estrarre vapore ?
Mi piacerebbe ridargli un senso iniziando ad usarlo per qualcosa di utile.
Chiedo troppo vero ? mi autofrusto :bam:

E oltre alla lavanda ... che si può usare ? I fiori di gardenia ? Magnolie ? Rose? Non so nulla di questo argomento :( [smilie=icon_cry.gif]

Vixen


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 05/01/2008, 12:16 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2007, 12:06
Messaggi: 37
Località: Genova
@ vixen: non vorrei dire bestialità, e se lo faccio mi :bam: :bam: :bam: da sola....
che io sappia l'apparecchio medicale per l'aerosol non produce nè calore nè vapore, ma con le sue "vibrazioni" fa nebulizzare in particelle piccolissime il farmaco da inalare, che altrimenti non avrebbe alcuna efficacia....
per estrarre gli olii essenziali, invece, è necessario il vapore acqueo caldo, che cattura le molecole odorose e le porta con sè...
insomma... non penso che l'aerosol possa funzionare....

EDITO
qualcuno conosce il libro "La distillazione delle essenze" di Luigi Odello (ed. DEMETRA - 1989)???? vale la pena comprarlo??? grassssssssieee!!!!


RI-EDITO
ho trovato un link succoso per chi fosse interessato, come me, agli oli essenziali. ogni oe ha la sua scheda con proprietà, usi e metodologie di estrazione... niente male!
eccolo: http://www.saunamecum.it/Oli/Indiceoli.asp


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 08/01/2008, 16:37 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 19/10/2007, 20:23
Messaggi: 22
sbie ha scritto:
@ vixen: non vorrei dire bestialità, e se lo faccio mi :bam: :bam: :bam: da sola....
che io sappia l'apparecchio medicale per l'aerosol non produce nè calore nè vapore, ma con le sue "vibrazioni" fa nebulizzare in particelle piccolissime il farmaco da inalare, che altrimenti non avrebbe alcuna efficacia....


si' si', è verissimo quello che dici ...chissà che cosa mi ricordavo ...sto proprio invecchiando :mirmo:

Ciao e grazie per il link interessantissimo!

Vixen


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 23/01/2008, 22:31 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 01/10/2006, 21:12
Messaggi: 530
Località: Torino
Lola ha scritto:
Ricordatevi che per piccolissime quantità esiste anche la caffettiera


Devo segare il "gambo" del filtro in modo che non peschi acqua e arrivi solo il vapore alle piantuzze? :mah:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 121 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi