Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 15:40 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10497
SsilviaA ha scritto:
...si chiama "Mosi-guard spray". ...

QUI risulta ritirato dal mercato.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 15:50 
Non connesso
Spignattatrice
Spignattatrice
Avatar utente

Iscritto il: 27/01/2015, 11:16
Messaggi: 4344
Località: 55 Cancri-e
L'ho trovato qui in vendita.. vedo disponibilità immediata e disponibili 10 pezzi. È fuori legge? Anche su ebay si trova

_________________
Visita il mio mercatino! Cliccami ♡
«..zitta Jane, tu dai troppa importanza all'amore degli esseri umani. Sei troppo impulsiva, troppo appassionata..»
(Jane Eyre - Charlotte Brönte)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 19:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/12/2009, 0:45
Messaggi: 1800
Località: Bosco di Diana
Silvia, credo che Lola si riferisca alla tossicità sull'uomo. Su questa, dalle mie letture, ho trovato solo che è irritante per gli occhi e che penetra poco nella pelle, in paragone il DEET entra alla grande.
Di quei Mosi-guard leggo che esistono vari tipi, hanno una bella concentrazione, è roba inglese se non sbaglio. Chi lo trova/prova faccia sapere.
Io per ora uso Orphea Safari Formula, in offerta da acqua e sapone a 4.90 i 100ml. Funzia 8)

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 20:44 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/02/2012, 12:45
Messaggi: 448
Il Citriodiol potrebbe essere un sensibilizzante:

http://echa.europa.eu/substance-informa ... 00.050.849

Mi sembra anche di capire che al momento sia in fase di revisione la sua approvazione.

Certo che sarebbe una bella cosa avere delle alternative alle solite 3-4 molecole.

Qui un riassunto sul DEET, girando sul sito dell'EPA si trova il report completo:
https://www.epa.gov/insect-repellents/deet

Io sono una che le zanzare le attira, se ho altre persone vicine possono vivere serene che tanto le maledette vengono a pungere solo me.
Personalmente ho visto che anche applicando il repellente con una frequenza inferiore a quella dichiarata in etichetta non mi hanno divorato, quindi in situazioni normali io non sono troppo fiscale sulla quantità di ore tra una spruzzata e l'altra. Certo, se vuoi fare la passeggiatina serale sul delta del Po devi ungerti ben bene. :D:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 22:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/12/2009, 0:45
Messaggi: 1800
Località: Bosco di Diana
Insomma ancora niente di che, bene.
D'altra parte questo estratto di eucalipto viene inserito nei prodotti repellenti da una cinquantina d'anni e i cinesi ne fanno tradizionalmente uso da molti di più.

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 13/06/2016, 23:10 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/02/2012, 12:45
Messaggi: 448
Il DEET però non è veleno (per confronto, ad esempio, non è classificato sensibilizzante), qui un documento dell'ISS del 2011:

http://www.iss.it/binary/publ/cont/11_24_web.pdf

Per i bambini l'unico prodotto consigliato è il DEET (anche se sarebbe preferibile non dare niente). A pag. 22 c'è una tabella molto chiara.

Come ho scritto sopra, più possibilità ci sono e meglio è. Però non è che con l'A*tan ci intossichiamo. Il para-menthane-3,8-diol è una buona alternativa.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 14/06/2016, 9:48 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35473
Località: Monfalcone
visto che questo topic sta prendendo una piega seria, lo sposto in dritte cosmetiche.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 14/06/2016, 10:35 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/12/2009, 0:45
Messaggi: 1800
Località: Bosco di Diana
Hai fatto benissimo a condividere questo documento che è chiaro, semplice e in soprattutto italiano. Merita assolutamente di essere citato.

LaFra ha scritto:
Per i bambini l'unico prodotto consigliato è il DEET (anche se sarebbe preferibile non dare niente). A pag. 22 c'è una tabella molto chiara.

Però la tabella non sdogana il DEET così facilmente, anzi. Dice che nella fascia di età 6-24 mesi si può usare del DEET ma solo con una concentrazione inferiore al 10% e "solo quando sussista un rischio importante di reazioni allergiche alle punture oppure siano presenti patologie di base "
Quindi nell'uso comune è meglio lasciarlo perde e usare "Profilassi chimica ambientale e tecniche meccaniche"

Sempre lo stesso documento riporta che "Nei bambini di età inferiore a 4 anni il prodotto non andrebbe mai irrorato direttamente
sulla cute, ma è necessario irrorarlo sul palmo della mano di un genitore che poi andrà a spalmarla sulla cute da proteggere del bambino. In ogni caso nei bambini fino a 4 anni, sarebbe preferibile utilizzare abbigliamento protettivo (pantaloni e maniche lunghe) su cui irrorare la formulazione, limitando le applicazioni topiche al viso e alle mani; "

E tornando al derivato dell'eucalipto limone dal quale ero partita per rispondere a basettoni che cerca un prodotto "naturale", il nostro istituto superiore della sanità qui dice che:
"Il PMD rappresenta una valida e sicura alternativa al DEET nella protezione dalle punture di ditteri culicidi (Goodyer et al., 2010) in particolare nei bambini di età superiore a 3 anni, nelle donne in gravidanza e nei soggetti con precedenti allergici al DEET."
E della tossicità ne dice:
"La tossicità del citriodiol e del PMD sintetico è affine a quella di tutti gli oli essenziali. In
particolare è importante sottolineare il forte potere irritante a carico degli occhi con possibilità di lesioni reversibili. Contatti accidentali possono determinare congiuntiviti e lesioni corneali.
Contatti con le mucose orali o ingestioni accidentali determinano reazioni infiammatorie locali.
Il p.a., in particolare l’olio essenziale “puro”, può determinare sensibilizzazione allergica.
"


Invece dedica più di una lunga parte alla tossicità del DEET, per brevità ripoto solo:
"Segni e sintomi più comuni nell’intossicazione/reazione al DEET sono:
– dermatologici/allergologici: orticaria (Maibach & Johnson, 1975), dermatite bollosa (Lamberg & Mulrennan, 1969), necrosi cutanea, eritema, dermatite da contatto (Fisher,
1986; Wantke et al., 1996), anafilassi (Miller, 1982);
– oculari (contatti mediati dalle mani): lesioni corneali, congiuntiviti (le lesioni iniziali si risolvono completamente senza postumi in 7-10 giorni);
– neurologici: atassia, insonnia, turbe dell’umore, stato confusionale, convulsioni, incoordinazione motoria, encefalite tossica, encefalopatie (più frequenti nei bambini),
coma, morte;
– cardiovascolari: ipotensione, bradicardia. "


L'aspetto dell'uso in gravidanza è purtroppo molto attuale ai tempi della Zika.

PMD:Il prodotto è tollerato anche in gravidanza sebbene siano scarsi gli studi specifici sul tema.
DL50 orale ratto: 2408->5000 mg/kg, DL50 dermale coniglio >5000 mg/kg.

DEET:Durante la gravidanza e allattamento si è osservato che:
– Il DEET, in studi sperimentali, non ha dimostrato effetti teratogeni.
– Uno studio su donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza non ha messo in luce
tossicità materna e fetale del DEET (McGready et al., 2001). Il DEET è ritenuto sicuro in
gravidanza (Koren et al., 2003).
– Il DEET può attraversare la barriera placentare in particolare dopo lunghi periodi di
applicazione (Mabey, 2005). Tuttavia è consigliabile riservare l’impiego in gravidanza e in
allattamento a situazioni di elevato rischio di MTV (pareri discordanti in letteratura). I CDC
ne consigliano comunque l’impiego in aree endemiche per MTV (Sudakin & Trevathan,
2003).

Assolutamente da leggere anche gli Schemi d'impiego!

Grazie LaFra!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 14/06/2016, 12:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/02/2012, 12:45
Messaggi: 448
Il fatto che la parte sul deet sia più corposa può essere semplicemente dovuta al fatto che ci sono più dati su questa sostanza rispetto all' altra e in questi report vengono presi in considerazione tutti gli studi esistenti sulla mole ola in esame. Sul citriodiol ci sono meno studi. Infatti l' uso del deet é possibile anche sui bambini, il citriodiol no. Ma non vuol dire che sia pericoloso, solo forse non è stato testato. Col riesame dell'approvazione speriamo dissolvano i dubbi.
A mio parere non è una gara a chi è più sicuro, lo sono entrambi.
Sul deet ci sono più evidenze, si è fatto di tutto e di più.
Poi ognuno sceglie sulla base Dell proprie sacrosante opinioni (pure la mia vicina che spruzza l'olio di neem sul balcone, bleah).

L'iss dice anche contro quali specie sono indicati i vari repellenti e cosa usare a seconda Dell 'area geografica (tropici o no, etc.).

Sulla naturalità del citriodiol ci sarebbe da riflettere, può essere anche prodotto per via sintetica. E poi, anche se fosse estratto dalla pianta, quanto è sostenibile? Vabbè, é ot.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 14/06/2016, 13:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/12/2009, 0:45
Messaggi: 1800
Località: Bosco di Diana
Ripeto, l'uso del citriodiol nei bambini maggiori di 3 anni non solo è possibile ma è anche considerato una valida alternativa al DEET. Fonte ISS. Per una mamma è questo che conta.

Quello di cui mi rendo conto solo ora, sono tutte quelle accortezze che raccomandano nell'uso del DEET. Non usarlo sotto i vestiti, lavarlo via appena non serve più, mai riapplicarlo, preferire la permetrina al DEET sugli abiti, non spruzzarlo direttamente sulla pelle dei bambini...

A proposito di vestiti, il DEET è un solvente che può corrodere dei tessuti e dei colori, il Repel, che è il prodotto oggetto dello studio americano, non rovina i tessuti.

Ora, basettoni, hai qualche elemento in più per fare la tua scelta.

Detto ciò, concludo con questo argomento perché LaFrà sta cercando il sole a mezzanotte ;)

Buona estate a tutti!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 14/06/2016, 13:46 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/02/2012, 12:45
Messaggi: 448
Isottina, io parlavo dei bambini al di sotto di quell'età. E non sono contro o pro l'una o l'altra sostanza. Che ognuno si faccia l'idea che gli pare. Pace e prosperità (e repellenti) a tutti.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 26/07/2016, 13:32 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/12/2009, 0:45
Messaggi: 1800
Località: Bosco di Diana
È scientifico: l’odore delle galline tiene lontane (quasi tutte) le zanzare
Emoticons by Follettarosa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Prodotti anti-zanzare?
 Messaggio Inviato: 26/07/2016, 13:38 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35473
Località: Monfalcone
poi ti viene l'aviaria...

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Dritte cosmetiche


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi