Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 74 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cassia (italica o obovata)-Henné neutro
 Messaggio Inviato: 31/10/2006, 19:24 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2262
L'ho usata ieri l'altro insieme a henné (lawsonia inermis) [50-50, entrambi planta medica, detti henné neutro e rosso persiano] e poca curcuma e camomilla... ho i capelli corposi e morbidissimi!
L'henné da solo me li indurisce un po'...

Usatela! :yuhu:


Ultima modifica di mayday il 09/01/2014, 12:34, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 01/11/2006, 11:55 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/09/2006, 18:25
Messaggi: 336
se ti va, spiegheresti il metodo per fare l'hennè?

il colore che ottieni è quello delle foto che hai postato?

_________________
Fuli


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 02/11/2006, 11:57 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2262
Il metodo forse è meglio che lo spieghi Dafne o qualcuno che ne sa più di me. Se nessuno si fa vivo dico come faccio io, ma non prendetelo per oro colato :oops:
Io ottengo un riflesso che varia a seconda di cosa ci aggiungo (stavolta è più "biondo" rispetto alla foto) e alla frequenza con cui lo faccio.
Non so dire neanche se la cassia da sola dà riflessi, ma di sicuro da una morbidezza che l'henné da solo non darà mai.
Insomma, secondo me andrebbe usata anche da sola come impacco.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/11/2006, 11:44 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2262
Vedo che Dafne non ha visto questo post, allora indico io (spero non le dispiaccia) la pagina del suo sito in cui si spiega tutto perfettamente (io non ci riuscirei mai).
Però anche io faccio così ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/11/2006, 13:45 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16447
Località: Milano
Riporto qui la mia domanda dell'altro post: chiedevo qual è la differenza tra Cassia italica e obovata, cioè se sono entrambe quello che comunemente si chiama hennè neutro.

Dafne mi ha detto di si, ma io mi chiedevo se c'è differenza tra le due, nel senso se usare l'una o l'altra sia la stessa cosa oppure no.

Voi che mi dite?

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/11/2006, 14:20 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2262
Ho letto che Cassia italica, Cassia obovata e Senna italica sono tre denominazioni della stessa pianta ;)

Pare che anche la Cassia lanceolata (o acutifolia) faccia bene ai capelli, ma non l'ho mai vista in vendita... comunque ho letto che è molto simile all'altra


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 03/11/2006, 15:21 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16447
Località: Milano
mayday ha scritto:
Ho letto che Cassia italica, Cassia obovata e Senna italica sono tre denominazioni della stessa pianta ;)


Eh si, mi sa che hai proprio ragione. :bene:

Guarda qui:

http://luirig.altervista.org/botanica/index.htm
bisogna cliccare nel menu di sinistra su "cas"

Su versioni di anni precedenti di questo sito sembrava che fossero specie diverse, invece in questa del 2006 sembra proprio di no!

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/11/2006, 12:47 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 15/10/2006, 10:15
Messaggi: 39
Località: Mosca
io brancolo nel buio... sto cercando solo ora di capire qualcosa di lawsonia e cassia :leggo: ... però sul forum di "henna for hair" nel quale parlano solo di hennè ho trovato questo messaggio.
quella che risponde sarebbe l'esperta.
http://www.hennaforhair.com/forum/index ... _MAN_ITEMS[]=455

però non so se sia vero... :oo:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Hennè homocrin rosso mogano
 Messaggio Inviato: 24/10/2008, 19:41 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 03/10/2008, 19:44
Messaggi: 9
Località: provincia di Lucca
Oggi ho fatto un piccolissimo esperimento, ho preso un po' di capelli dalla spazzola e ho provato l'hennè della Homocrin Rosso Mogano. Siccome sulla confezione c'è scritto di usare solo acqua calda, ho voluto fare una prova e fare un campione con hennè mescolato con solo acqua calda e un campione con hennè + succo di limone.

Questi i risultati:

Innanzitutto è strano il fatto che mettendo l'acqua la povere assume subito un colore marrone, mentre col succo di limone diventa verdastro. Qualcuno sa spiegarmi il perchè??
Immagine
By scriccia, shot with COOLPIX P3 at 2008-10-24

Dopo aver lasciato in "infusione" :lol: per 2 ore ecco il risultato:
Immagine
By scriccia, shot with COOLPIX P3 at 2008-10-24

In pratica quello con succo di limone invece di essere più intenso per via dell'acido, è molto più pallido... quasi rosso carota... mentre quello con l'acqua calda è un colore più intenso e scuro, che tutto sommato mi piace abbastanza.
Ora però vedendo bene le puntine delle radici dei capelli, sono diventate rossissime... io continuo ad avere il dubbio che ci sia picramato... anche perchè l'hennè non ha avuto alcun periodo di riposo e ha tinto molto dopo solo 2 ore!! e addirittura sulla confezione dice che si può tenere un minimo di 20 minuti....mah... se fosse solo hennè mi sa che non colorerebbe così bene in poco tempo. Voi che dite??

Alla fine non avrei problemi ad usarlo, solo che mi sorge un dubbio...
da quello che ho capito nell'hennè naturale, la Lawsonia inermis, è proprio la molecola colorante Lawsone che penetra nella cheratina e irrobustisce il capello.
Ora io mi chiedo:
1) Se uso un tipo di hennè con picramato, non ottengo mica l'effetto di rinforzare il capello? O lo ottengo comunque perchè il picramato è solo aggiunto all'hennè e quindi il lawone agisce in contemporanea?? :mah:

già che ci siamo, un'altra domanda... :) :
2) Essendo L'inci del rosso: Lawsonia inermis extract.
e l'inci del rosso mogano: Lawsonia inermis extract, Cassia italica
Come fa la Cassia a far diventare il colore più mogano, visto che invece di solito è usata come hennè neutro?


l'ultima cosa:
3) scrivere Lawsonia inermis e basta, oppure Lawsonia inermis extract è la stessa cosa o cambia qualcosa?

Grazie mille :ping:


Tra l'altro spippolando in rete ho trovato 2 sitini che secondo me sono interessanti:

http://spark77.altervista.org/ dove si può fare la ricerca dell'ingrediente e da un minimo di informazione al riguardo

http://www.cosmeticsinfo.org/ dove anche qui parla degli ingredienti dei cosmetici

Dove potrei inserirli nel forum, se magari possono interessare a qualcuno? Grazie mille!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 24/10/2008, 19:59 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 01/07/2007, 12:43
Messaggi: 43
Località: 5\44\58 - 2c N ii, Castano
io uso la cassia come hennè e posso dire con sicurezza che scurisce da impazzire!!! dopo l'estate avevo i riflessi biondini per il sole e dopo solo un impacco sono tornata castanissima!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 24/10/2008, 22:11 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2007, 13:13
Messaggi: 21
Località: Napoli
la cassia italica da sola non colora

_________________
Cerco di fare in una sola volta tutto il nulla che non ho fatto prima!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 24/10/2008, 22:46 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 01/07/2007, 12:43
Messaggi: 43
Località: 5\44\58 - 2c N ii, Castano
annina_na ha scritto:
la cassia italica da sola non colora


non intendevo che colora, ma proprio che i capelli sono più scuri, lo notano sempre tutti quando faccio l'hennè


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Hennè homocrin rosso mogano
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 2:36 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/10/2008, 21:41
Messaggi: 67
Località: Udine
minerva84 ha scritto:
sulla confezione c'è scritto di usare solo acqua calda, ho voluto fare una prova e fare un campione con hennè mescolato con solo acqua calda e un campione con hennè + succo di limone.
...
Innanzitutto è strano il fatto che mettendo l'acqua la povere assume subito un colore marrone, mentre col succo di limone diventa verdastro. Qualcuno sa spiegarmi il perchè??

rispondo brevemente per quanto so, e perdonatemi il lessico non tecnico:
l'acqua calda serve ad accelerare il processo di ossidazione del lawsonia, che varia dalle 2 alle 24 ore a seconda della temperatura cui è sottoposto. diverso è, invece, il discorso per la cassia, perchè non ossida.
il limone di solito viene aggiunto per chiudere le squame del capello (oddio, correggetemi se sbaglio!!), così che il lawsonia abbia un effetto migliore.
il lawsonia si considera "pronto", cioè ossidato al punto "giusto" quando ha una superfice marroncina e infilandoci un dito dentro questo si tinge (di arancione). verde = non ossidato.
minerva84 ha scritto:
Ora però vedendo bene le puntine delle radici dei capelli, sono diventate rossissime...

intendi i bulbi? sul bianco il rosso "prende" meglio (i capelli bianchi diventano arancioni/rosso fuoco).
minerva84 ha scritto:
io continuo ad avere il dubbio che ci sia picramato...
sulla confezione dice che si può tenere un minimo di 20 minuti....
Voi che dite??

dico lo stesso. il picramato aiuta a fissare il colore e di solito il colore "vira" sul cigliegia invece che sul mattone. comunque di solito è indicato nella lista degli ingredienti.
minerva84 ha scritto:
penetra nella cheratina e irrobustisce il capello.

non penetra, ma ha effetto filmante.
minerva84 ha scritto:
Se uso un tipo di hennè con picramato, non ottengo mica l'effetto di rinforzare il capello?

Il picramato fissa il colore. il lawsonia filma il capello, rendendolo più lucido e più spesso.
minerva84 ha scritto:
Come fa la Cassia a far diventare il colore più mogano, visto che invece di solito è usata come hennè neutro?

la cassia infatti non colora (lascia in caso una patina giallina, ma non la considero colore).
minerva84 ha scritto:
scrivere Lawsonia inermis e basta, oppure Lawsonia inermis extract è la stessa cosa?

no, mentre il lawsonia inermis è puro, sotto la voce "extract" si possono nascondere tanti altri ingredienti.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 11:06 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 03/10/2008, 19:44
Messaggi: 9
Località: provincia di Lucca
damninglady ti ringrazio, però non sono molto d'accordo con te...

Cita:
non penetra, ma ha effetto filmante.

Cita:
il limone di solito viene aggiunto per chiudere le squame del capello (oddio, correggetemi se sbaglio!!), così che il lawsonia abbia un effetto migliore.


ho letto questo "libro" on-line sull'hennè: http://www.hennaforhair.com/freebooks/come_fare_lhenne.pdf
e qui afferma che il lawsone penetra nella cheratina e che l'acidità aiuta a far rilasciare il colore all'hennè e a fissarlo sul capello(poi vabbè quando si applica sui capelli chiude anche le squame, ma la funzione principale sarebbe per il rilascio del colore), e poi a seconda della temperatura di tutto il composto allora variano i tempi di ossidazione.

E tra l'altro fa vedere che a seconda che si usi il limone o solo l'acqua bollente il risultato varia, e col limone si ottiene un colore più intenso, mentre con solo l'acqua un colore più sbiadito.
Proprio l'opposto che avviene e con questo hennè della Homocrin! ...

Cita:
dico lo stesso. il picramato aiuta a fissare il colore e di solito il colore


Per quanto riguarda il picramato, mi sa che non aiuta a fissare il colore dell'hennè, ma è proprio lui stesso un colorante..

Cita:
la cassia infatti non colora (lascia in caso una patina giallina, ma non la considero colore).


Poi, appunto perchè la cassia non colora, vorrei sapere come fa ad interagire con il lawsonia inermis per darmi il mogano.

Cita:
il lawsonia si considera "pronto", cioè ossidato al punto "giusto" quando ha una superfice marroncina e infilandoci un dito dentro questo si tinge (di arancione). verde = non ossidato.


Appunto anche per questo ho il dubbio che ci sia il picramato... perchè anche senza ossidazione questo tinge eccome!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 11:11 
Non connesso
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Avatar utente

Iscritto il: 13/11/2007, 15:27
Messaggi: 4161
Località: Venezia
Io l'hennè non lo faccio ossidare quasi mai eppure colora comunque e non contiene picramato ;)

_________________
E senza pace dentro al petto, so che non posso fare tutto.

Guida per novellini

blog


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 11:16 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 03/10/2008, 19:44
Messaggi: 9
Località: provincia di Lucca
Paty ha scritto:
Io l'hennè non lo faccio ossidare quasi mai eppure colora comunque e non contiene picramato ;)

Ah siìì?! :oops: Io allora mi sto cominciando a chiedere perchè ovunque ci sia consigliato di farlo ossidare con un po' di acido perchè sennò non tinge... :mah:

OT: WALL E!! scusa ma è troppo carino il tuo avatar!! Voglio andare a vedere il film!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 11:28 
Non connesso
Moderatrice Spignattante
Moderatrice Spignattante
Avatar utente

Iscritto il: 13/11/2007, 15:27
Messaggi: 4161
Località: Venezia
Probabilmente con l'ossidazione tinge meglio... non lo so, ma io sono così sbadata che puntualmente mi dimentico di mettere l'henné a ossidare il giorno prima e così me ne frego e me lo metto in testa subito :)

OT: Grazie :D:

_________________
E senza pace dentro al petto, so che non posso fare tutto.

Guida per novellini

blog


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 16:15 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/10/2008, 21:41
Messaggi: 67
Località: Udine
Paty ha scritto:
Io l'hennè non lo faccio ossidare quasi mai eppure colora comunque e non contiene picramato ;)

se è veramente puro, probabilmente il lawsonia ossida mentre sta in testa :)
il tempo di applicazione per un buon hennè va da 1 a 4 ore (ok, se non vi stufate anche di più :D: )
e se tinge bene ti dovrebbe macchiare la pelle oltre che colorare i capelli.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/10/2008, 16:32 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/10/2008, 21:41
Messaggi: 67
Località: Udine
minerva84 ha scritto:
qui afferma che il lawsone penetra nella cheratina e che l'acidità aiuta a far rilasciare il colore all'hennè e a fissarlo sul capello

questo bisognerebbe chiederlo a un chimico, mi spiace io non sono competente
minerva84 ha scritto:
Poi, appunto perchè la cassia non colora, vorrei sapere come fa ad interagire con il lawsonia inermis per darmi il mogano.

da quanto hai scritto prima, non è lawsonia puro bensì "extract". probabilmente sotto questa voce hanno aggiunto altri componenti.
la cassia serve solo per "allungare" l'hennè. probabilmente il colore è dato da picramato o altri coloranti. in questo caso l'hennè è di bassa qualità.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 02/11/2008, 16:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2007, 11:56
Messaggi: 141
Località: milano
ho provato l'impacco di hennè neutro sui capelli questa mattina e...sono bellissimi! lucidi, corposi e senza NESSUNA variazione di colore...

lo dico per chi ha i colpi di sole come me (su base biondo scuro) e ha paura di qualche viraggio o cambio di tonalità: nessun danno :D: e nemmeno macchia doccia o asciugamani...ha lo stesso "comportamento" dell'argilla verde, per intenderci!

ho trovato polvere di cassia al 100% e ho mixato 70 gr di polvere con un vasetto di yogurt yomo ( quello al gusto di mandorle...era bianco e mi sono sbagliata :firu: ) e ho aggiunto acqua calda quanto bastava per rendere l'impacco morbido ma ancora consistente.

ho aspettato un'ora e mezza e poi, con pazienza, ho risciaquato la polvere e fatto uno shampoo bio diluito per togliere eventuali residui e poi la maschera noce pesco della garnier per 3 minuti....

perfetti!!

lo consiglio a tutte, è davvero un trattamento superlativo!!

_________________
Lantana

"amo il Paradiso per il clima, l'Inferno per la compagnia"- Mark Twain


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 74 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi