Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Gel per capelli ai semi di lino
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:37 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
Visto che il topic sui semi di lino aveva raggiunto le 20 pagine e si chiedevano sempre le stesse cose ho deciso di fare un topic importantizzato con tutte le istruzioni e tutti i problemi che ci possono essere nel farlo; se avete altre domande o curiosità scrivetele nel topic dedicato.

RICETTA 1 (tagliar)

Io lo faccio così:
- 40 g di semi di lino (4 cucchiai rasi)
- 250 ml di acqua

resa: mi esce una quantità di gel che è poco più della metà dell'acqua usata: quindi circa 150g

Metto i semi in un colino col manico (per intenderci quello che ha il fondo costituito da una reticella) e metto il tutto in un pentolino dello stesso diametro del colino, in modo che i semi vengano bagnati dall’acqua.


Faccio bollire per 5 minuti mescolando con un cucchiaio i semi nel colino (attenzione che al primo bollore l’acqua tende ad uscire dai bordi del pentolino, quindi abbassare la fiamma).

Al termine sollevo il colino e lo metto su una tazza, quindi ci verso sopra l’acqua/gel rimasta nel pentolino e faccio percolare il tutto.

Si può provare a ripetere il passaggio attraverso il colino, ma provate solo con poco gel e, se vedete che fa fatica a passare, lasciate perdere, altrimenti continuate la percolazione con tutto il resto del gel.

Se potete, acquistate i semi scuri: secondo me è più facile preparare il gel e mi piace di più di quello ottenuto con i semi dorati. Io ho notato che i semi scuri danno un gel meno "bavoso"... non so come spiegarmi... quello fatto coi semi scuri ricorda di più il gel di aloe come consistenza, mentre quello fatto coi semi dorati è più "filoso", insomma come consistenza fa più senso!!!
Inoltre, io riesco a recuperarne di più dai semi scuri che da quelli dorati perchè con questi ultimi, essendo più bavoso, il gel rimane più attaccato ai semi e non c'è verso di separarli!

Io l'ho usato questa estate come gel perchè ho passato tutta l'estate ad asciugare i capelli all'aria (i miei sono mossi) e questo gel me li lasciava belli, con un po' effetto bagnato che a me piace molto (MOLTO meglio di tante spume, oil non oil, fluidi ecc. che ho provato).

Luly ha scritto:
Piuttosto mi chiedevo: quando è il caso di aggiungere la profumazione, il sale e il miele? Prima o dopo che il gel si è raffreddato? Inoltre se non si usano conservanti (non li so usare, lo metterò in frigo nella parte più fredda) non è meglio mettere la profumazione solo al momento dell'uso? Altrimenti non si capisce quando va a male no?


Il sale lo metterei nell'acqua quando la si fa bollire con i semi di lino (rischi di far fatica a scioglierlo se lo metti dopo perchè il gel è viscoso); la profumazione va messa a freddo, altrimenti si degrada: se non metti il conservante sarebbe meglio metterla al momento dell'uso, anche se rischi di metterne troppa per la quantità che usi al momento (potrebbe essere che anche una singola goccia sia troppo, però dipende da cosa usi.... alcune profumazioni sono più intense e ne bastano poche gocce, per altre ce ne vogliono molte di più); il miele aggiungilo al gel quando è ancora caldo, sempre per il discorso che a freddo potresti far fatica a miscelarlo, vista la viscosità di entrambi. :)

Immagine

Foto postata da Koala la volta che le è venuto particolarmente denso, tanto che le è rimasto fermo sulle dita senza scendere per il tempo che ha fatto 5 fotografie :twisted:

RICETTA 2 (*princess*)

Ingredienti
250 ml acqua
1 cucchiaio colmo semi di lino
succo di mezzo limone

Mettere a bagno nell'acqua i semi di lino e coprire per una notte. Il giorno dopo mettere sul fuoco i semi con la loro acqua e il succo di limone. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 10 minuti. Spegnere il fuoco, coprire e lasciare intiepidire. Filtrare il composto, versare il gel in un sacchetto per fare i cubetti di ghiaccio e mettere nel congelatore.
Si conserva nel congelatore per 5-6 mesi oppure in frigorifero, in una bottiglietta, per pochi giorni.
Fare scongelare tra le mani una parte del cubetto e usarla come un comune gel per i capelli.

RICETTA 3 (roberta)

Ragazze che meraviglia! Ci ho messo il natrosol ed è fantastico!!! Io lo tengo in un contenitore per sapone liquido (quelli col beccuccio da schiacciare...) e prima era un po'... moccio del naso ... ora è spettacolare... un gel VERO VERO!!! ne sono contentisssssssima!!!! :yuhu: :yuhu: :yuhu:

Lo faccio col metodo semi nel colino, cottura 5 minuti, riposo 5 minuti coperto. Poi l'ho scaldato ancora un pochino e aggiunto il natrosol, mescolando bene. Mentre raffreddava ho aggiunto un cucchiaio di miele, uno scarso di sale, uno di glicerina, un paio di gocce di acido lattico per il ph e i miei super amiconi sodio/potassio; infine profumazione.
Lascio il gel piuttosto liquidino... poi, visto che deve rimanere a riposo cinque minuti coperto e perciò si raffredda, dopo averlo pesato, lo scaldo ancora un momento nel microonde e aggiungo il natrosol. Bisogna rimestarlo velocemente per evitare i blobbini di natrosol, oppure subito con una frusta tipo quelle per montare la panna... la consistenza finale è molto fluida e non mi pare appiccicosa... non so se dipende dal tipo di natrosol o dalla quantità...

Oramai è più di una settimana che lo usiamo: io soltanto a capelli bagnati quando li lavo per l'effetto ricciolotto, mio marito tutti i giorni... è fantastico perchè quando torna dal lavoro la sera è ancora perfetto...
Non mi sembra di aver notato "difetti" anzi... ora con la nuova ricetta (prima niente natrosol ne glicerina) mi sembra proprio "perfetto"...

La consistenza al tatto è di un gel morbido, sui capelli è fantastico... tenuta perfetta!!!

Scusate non avevo scritto le dosi: Natrosol 2% del peso totale del gel
Glicerina... era la prima volta che la mettevo e ho messo un cucchiaio da caffè... (cucchiaio da caffè anche per il miele e scarso per il sale...)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Ultima modifica di Lola il 14/07/2008, 10:50, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:38 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
PER COSA SI USA?


Alcune lo usano esclusivamente come sostituto della schiuma o di qualsiasi altro prodotto ravvivaricci; altre ci fanno un impacco pre shampoo per ammorbidire i capelli.

koala ha scritto:
Ma lo usate anche sui capelli asciutti o solo prima dell'asciugatura?


Io lo uso solo sui capelli bagnati, prima di lasciarli asciugare al naturale (solo d'estate!!), ma io ho i capelli lunghi, forse su capelli corti va bene anche da asciutti: su quelli lunghi asciutti già [i]gellati in precedenza, almeno secondo la mia esperienza, non fa altro che impaccarli perchè aggiungi gel a capelli che ne hanno già sopra (al mattino, per metterli a posto, io bagno le mani e le passo tra i capelli, senza mettere altro gel). [/i](tagliar)

voi il gel lo mettete sui capelli bagnati e poi asciugate con phon?
io quando faccio così escono perfetti ma se li lascio asciugare da soli risultano secchi uff!
(arya)

Sì anche a me succede, col calore del phon rimangono meglio. Il gel non fa effetto bagnato, o meglio dipende dalla quantità che ne usi: se esageri diventano un po' duretti tipo effetto bagnato ma se dosi bene sono definiti e morbidi. (paoletta)

Se fai le dosi giuste e asciughi con il phon vai tranquilla che non esce effetto bagnato, se unsi il phon sì. (arya)

Il responso? Per la realizzazione è andato tutto abbastanza bene, è rimasto un pò troppo liquidino ma non mi lamento...
Invece per l'effetto sulla mia chioma leonina mi ha creato un grosso problema... Ovvero, dove trovo il cassonetto della spazzatura più vicino per poterci riversare tutte le varie spume per capelli ricci che ho in casa?
(scinah)

Cita:
Mio fratello quando si asciuga il gel sui suoi capelli (a prescindere che ne metta poco o molto) rimangono tanti residui biancastri, per cui è costretto a lavarli per eliminarli. Come pensate si possa ovviare a questo problema?


R: Facendolo più liquido e soprattutto mettendone di meno!

Cita:
Ragazze mi sono pazientemente letta tutte le pagine del topic, però da quello che ho capito questo gel serve principalmente per definire i ricci e compattare i boccoli.
Visto che io ho i capelli fini e lisci di loro a me il gel non servirebbe... Oppure ha anche un effetto lucidante/nutriente/ abbellente anche per i capelli come i miei? Mi spiego: ho già comprato i semini e vorrei provarli.. Qualcuna di voi che ha i capelli come i miei l'ha già provato?


R: Potresti fare un impacco: anche i miei capelli sono lisci ed io infatti lo uso cosi, mescolato a quello che ho sul momento, yogurt, miele...lascia i capelli morbidissimi!
Io ci metto un 40% di oli e burri (dipende dall'ispirazione del momento, comunque spazio da burro di karitè e di murumuru a oli* di vario tipo, ad esempio di semi di lino, canapa, ricino, mandorle dolci, cocco, mallo di noce, mandorla di albicocca, avocado ecc.), metto poi ceramidi, proteine della seta e pantenolo. Al posto dell'acqua metto il gel di semi di lino ed emulsiono con alcool cetilstearilico e sesquistearato.

Ne faccio 300 g e la conservo mettendoci il phenonip (usandola 1 volta alla settimana mi dura più di 1 mese).

*vanno benissimo anche gli oli di oliva, jojoba, macadamia.... e anche miele, uovo e jogurth ;)
(tagliar)


Stamattina però per sciogliere le ciocche indurite c'è voluta tanta pazienza e un pò d'olio per non rischiare di romperli! dopo averli spazzolati ovviamente sembravano un pò brutticelli e vabbè, il giusto prezzo da pagare per il mosso da gel. (mucillosa)

R: Prova a bagnarti le mani e a inumidire così i ricci

NON SOLO CAPELLI

Quando mettete a bollire i semi, o anche li mettete a bagno in acqua fredda per molte ore, si libera la quota di mucillagine che contengono.
La mucillagine a sua volta è costuituita da zuccheri aggregati che trattengono molta acqua, pertanto ha capacità emollienti, lenitive, idratanti come umettante superficiale perchè non penetra.

Lo stiamo usando (io e "lui") da una settimana sul viso e lascia ad entrambi la pelle molto idratata (nonostante abbiamo due pelli opposte, io sottile e lui spessa, ma tutte e due delicata). Come consigliate per il gel di aloe lo applico da solo o con un pò di crema e poi lo conservo in frigo dentro il flaconcino vuoto del fluido jalus di fitocose. (rimmel)

Con questo caldo, sto usando il gel di semi di lino come idratante per le gambe (con una aggiunta di o.e. di cipresso, arancio dolce, arancio amaro, lavanda).
Lo tengo in frigo e me lo spalmo bello ghiacciato sulle gambe. A volte aggiungo una goccina d'olio mentre lo spalmo, se non fa troppo caldo.
Devo dire che sono soddisfatta.
(red)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:38 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
AGGIUNTE VARIE

Cita:
Ragazze voi che ci aggiungete dentro di solito? Io metto aloe (succo o gel), limone, oe.
L'ho usato sia come balsamo (ma non ricordo bene l'effetto) che come maschera preshampoo (niente di che).
Come leave-in è ottimo!


nastenka ha scritto:
Vi comunico l'ultima novità, l'ho fatto anche con il thè nero! 8)

Premetto che ho i capelli castano scuri e che col thè il gel sembrava più "secco" a contatto col capello rispetto a quello fatto con sola acqua; il risultato però è stato ottimo lo stesso, anzi, dopo averli asciugati erano più fissati ma assolutamente non secchi.
Il modo di farlo è semplice: ho preparato il thè, l'ho sfreddato un poco, poi ci ho messo dentro i semini e ho fatto bollire di nuovo fino ad ottenere la consistenza giusta per me. Facile e di ottimo risultato! Spero dunque di non prendermi una bella passata di :bam: per questa notizia ma ci tenevo troppo a dirvelo! :D:



il sale dicono aiuti a fissare i ricci.......il miele lucida e ammorbidisce e a mio avviso sostiene meglio il ricciolo (ho provato con e senza miele e mi piace di più con!!!! (paoletta)

Anche io mettevo il miele,ho notato che senza miele il gel definisce di più il riccio, tiene di più la piega, infatti lo preferisco senza. (vale)


bloodyhands ha scritto:
alla ricetta classica ho tolto un pò d'cqua e al posto ho messo il succo di un limone. dopo una settimana di uso quotidiano i capelli sono mezzo tono più chiari


COME PROFUMARLO?

Ti dirò, è vero che di suo non è una figatona, ma io l'ho fatto quest'estate per un amica coi capelli corti e per profumarlo ho messo aromi per dolci al limone e alla vaniglia... slurposo anzichenò! :D (serenella)

trilly ha scritto:
L'ho fatto qualche sera fa e ci ho aggiunto oe di ylang ylang (lo adoro) e arancio dolce, il profumo è gradevole.


pata ha scritto:
Quando l'ho fatto l'ho profumato con o.e. di arancia, che è quello che ci accostavo meglio.


aiko ha scritto:
Di sicuro non profuma, ma anche se è fatto senza aromi, una volta messo e seccato non puzza.


lia ha scritto:
Io aggiungo miele e trovo che abbia un odore di per sè niente male senza o.e., anche mio marito che è fissato con gli odori non fa una grinza. Comunque se aggiungete miele vi consiglio di mettere gli o.e. proprio nel miele prima di aggiungerlo, secondo me si sciolgono meglio. A me profumato dava un pò fastidio, ho provato anch'io con varie essenze ma alla fine gli agrumi dolci tipo arancio o limone sono quelli più adatti, al limite un pò di assoluta di vaniglia, benzoino o ylang ylang, se vi piace. Il gelsomino invece secondo me non è molto adatto, come pure la rosa, proprio perchè di suo il gel ha un profumo dolce.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:38 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
CONSERVAZIONE

Cita:
E se non volessi mettere il gel in frigorifero come posso fare per conservarlo?



Alternativa 1: potassio sorbato e sodio benzoato (vedi topic in ricette per le quantità d'uso, comunque 0.25+0.25%)

alternativa 2: fenossietanolo e parabeni (detto anche phenonip) 0.5%

alternativa 3: alcool buongusto al 10% ma secca i capelli, se possibile evitare

Il succo di limone non conserva a sufficienza, l'aceto nemmeno; ma possono servire ad acidificare il composto per lucidare il capello, e il limone pure schiarisce.

Io l'ho messo nel congelatore al posto dei cubetti di ghiaccio, e prima di lavarmi i capelli ne tiro fuori uno, così si scioglie! (anya)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:39 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
DOVE TROVARE IN VENDITA I SEMI

- erboristeria (di solito sono un po' cari, però li potete trovare anche sfusi)
- farmacia: li vendono in pacchetti da 500g
- supermercato: dove trovate i legumi secchi, i mix di cereali per le minestre
- negozi che vendono granaglie
- consorzi agrari

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/07/2008, 10:39 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35147
Località: Monfalcone
COME FILTRARLO

Cita:
Per filtrarlo si può usare una garza?


R: Non si riesce, almeno io non ce l'ho fatta.

Io prima usavo un colino con una maglia fittissima (quasi non si vedeva ad occhio nudo) e, a parte quando ho usato dei semi vecchissimi che avevo a casa, non riuscivo a far percolare il gel attraverso i semi più di una volta, e il gel risultava troppo liquido.
Ora ho comprato un colino con una maglia più larga (circa 2 mm di lato) e riesco a far percolare il gel anche 5-6 volte, e il gel diventa bello denso. Col nuovo colino, più grande, ho anche dovuto cambiare pentolino e aumentare la quantità di acqua, altrimenti i semi non si bagnano bene: ora faccio 300 ml di acqua + 50 g di semi di lino nel colino, faccio bollire 5 minuti mescolando e poi faccio percolare il gel attraverso i semi più volte. :D:

Lo metto in un flacone da bagnoschiuma, quindi non puccio le dita, però è così... ti "viene dietro"... infatti, mentre il bagnoschiuma, se capovolgi il flacone, cola, il gel no, bisogna schiacciare il flacone per farlo uscire e alle volte tende a ritornare indietro
(tagliar)

supeross ha scritto:
per ovviare questi piccoli inconvenienti ho messo direttamente i semi nell'acqua (per le quantità ho rispettato la ricetta di tagliar)e li ho fatti cuocere per 15-20 minuti controllando la fiamma. in questo modo i semini hanno direttamente rilasciato il gel nell'acqua, mentre una parte di questa (poca però) è evaporata e il composto gel-semi- acqua rimasta si è andato addensando sempre più.
quando ho ottenuto la densità desiderata di gel ho filtrato tutto (a questo punto ho usato il colino).

ho quindi ottenuto:
-gel denso di consistenza desiderata;
-meno sbattite per mescolare i semi nel colino;
-meno sbattite per schiacciare i semi e tirare fuori il gel....

una volta filtrato,se ancora non vi sembra della consistenza desiderata, rimettetelo nel pentolino, da cui avrete tolto i semi e che avrete pulito e fate "cuocere" ancora un pò. il gel infatti in questo modo può addensarsi di più.
(a questo punto ho anche aggiunto un buon cucchiaino di miele che ho fatto sciogliere, poi ho travasato e messo in frigo).


semplicemente ha scritto:
Ma non riesco a separarli..ora ho tutta una pappettina piena di semi di lino..Ho provato a sfregare con il cucchiaio sul colino, ma niente! Non ne esce niente...dubito esca qualcosa anche usando una garza..


R: Se cerchi di filtrarli adesso.... lascia perdere!!! Non ci riuscirai mai: meglio che usi la pappetta come maschera da risciacquare.

I semi devono stare separati da subito: li puoi mettere in una garza, chiuderli dentro e POI immergere la garza nell'acqua, oppure metterli nel colino e POI immergere parte del colino in acqua, in modo che i semi si bagnino ma che, sollevando il colino, loro restino all'interno.

mucillosa ha scritto:
ho preso la garza, l'ho fatta a quadrato e messa sui fori dello schiaccia aglio, spremevo e veniva fuori il gel pulito pulito....


R: Secondo me il filtraggio con la garza non va bene perchè all'interno rimane comunque molto gel e filtra solo la parte più liquida.(tagliar)

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per i capelli


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi