Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 131 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 03/02/2011, 12:31 
 
Sono anch'io del gruppo... Ho scoperto da poco di avere una tendenza all'ovaio policistico,
Premetto che ho da sempre problemi ormonali (pubertà precoce all'età di 8 anni curata con decapeptyl), dopo la cura ormonale fatta per due anni ho avuto il menarca a 12.
Fin dal principio però ho notato problemi, fortissimo dolore i primi giorni, ciclo lungo (30-35 giorni ma a volte anche 40) ritardi ecc...
Insieme a questo ho sempre avuto acne (dall'età di 7 anni appunto per colpa della pubertà precoce) iperseborrea di pelle e cuoio capelluto ecc...
Ho provato tante cure dermatologiche per risolvere ma niente... A 20-22 anni però la cosa sembra andare a posto da sola, il ciclo era meno doloroso, con ritardi meno frequenti, acne diminuita e io ovviamente sono contenta.
ma tutto cambia un anno fa, mi esplode una marea di brufoli durante l'ovulazione nella zona mento e mascelle la pelle diventa untissima e i capelli si sporcano in velocità record al punto da doverli lavare un giorno si e uno no.
La mia dottoressa (medico estetico) mi fa fare più volte gli esami del sangue per il dosaggio ormonale e ecografia. L'ecografia non evidenzia nulla, tuttavia gli esami del sangue indicano i valori ormonali sballati.
Da lì inizio con i ritardi, ciclo lunghissimo, doloroso.. Un casino.
Controllo la situazione costantemente facendo ecografie e provando a curare l'acne adolescenziale con una terapia dermatologica che ahimè da pochissimi risultati. a ottobre rifaccio l'ecografia, risultato, tutto nella norma ma il ciclo continua a dare problemi.
Infatti ai ritardi si sono aggiunti proprio il salto di alcuni mesi del ciclo, un mese addirittura mi è venuti anovulatorio e ovviamente in ritardo. parlo con la ginecologa e lei decide di farmi l'ennesima ecografia a dicembre.. e lì si scopre la tendenza al policistico... Ora mi ha detto che l'unica soluzione è la pillola ma sia lei che l'altra dottoressa (medico estetico) sono molto restia a darmela per i miei problemi di circolazione e retenzione idrica (faccio mesoterapia tutti i mesi). C'è da dire che mi propongono la pillola dall'età di 15 anni, cosa che io mi sono sempre sentita di rifiutare dato che la mia bella dose di ormoni l'ho giù fatta a 8 anni...

Ora sono in fase di monitoraggio, ripeterò l'ecografia a Marzo, nel frattempo sono alla ricerca di metodi alternativi per poter risolvere, anche perchè sono fermamente convinta che la pillola sia appunto un palliattivo e che non cura... Come alimentazione mangio pasta e pane integrale, molta frutta e verdura, e fibre in generale,(dissociando proteine dai carboidrati) anche se non riescoa rinunciare ai dolci e ai latticini.

Vorrei saperne di più sull'integrazione dell'omega 3 alla dieta e di questa dieta Zona, proverò a evitare latte e latticini e dolci per vedere se ho qualche miglioramento :)


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 17/02/2011, 19:27 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 08/04/2010, 14:29
Messaggi: 80
ciao a tutte, entro a far parte del "club"... da alcuni mesi avvertivo un dolore fisso, concentrato a sinistra, così mi sono decisa a farmi un'ecografia ed è risultata una ciste di 8 cm e mezzo x5x6, sull'ovaio sinistro appunto. nel corso delle varie visite è uscita pure l'endometriosi e l'ipercheratosi. ora il ginecologo mi ha dato come cura la pillola per 3 mesi, la "yaz", anche se secondo lui servirà solo a bloccare un pò l'endometriosi, perchè crede che questa ciste non è del tipo che si riduce, ma è da rimuovere.
ora devo fare altre analisi, tra cui quelle del sangue per i marker, una transvaginale, una colposcopia per la ricerca di lesioni,e un tampone.
la cosa che mi fà rabbia, è che ho consultato 3 medici, che mi hanno detto tutti la stessa diagnosi e cura, ma tutte le informazioni relative a queste patologie, all'intervento e agli accertamenti da fare, le ho dovute trovare da sola, in internet.
ma perchè i medici sono i primi a dire di non andare a cercarsi le cose su internet e poi non informano per bene le pazienti sulle patologie?
io sono arrivata al punto che mi porto sempre qualcuno con me dai dottori, perchè così ci ragioniamo in 2, ma alla fine, bisogna sempre fare da sole.
scusatemi lo sfogo, ma era una cosa che non mi aspettavo, o meglio, c'era qualcosa che non andava perchè erano tre mesi che provavo a rimanere incinta, ma non avevo pensato a tutto questo mix di cose.
non ci resta che sostenerci tra di noi :roll:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 19/02/2011, 0:36 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 22/01/2011, 2:13
Messaggi: 57
Località: Napoli
ah ma beneee...mi unisco anche io al club

Che dire... ho 18 anni e sono già 3 anni che lotto con queste microcisti (si le mie sono piccine)
che mi portavano peluria (ohhh si taaaanta peluria, tanti peli, molti peli, troppi peli, insomma avevo la barba i peli in petto, dietro la schiena e non nego anche sul sedere... ok non abbiate paura)... poi iniziavo a perdere i capelli (stavo iniziando la trasformazione in uomo insomma) e finalmente la soluzione...
la PILLOLA... uuuh si... la grandiosa pillola che mi ha aiutato con i capelli (avevo una paura fottuta di rimanere calva) e mi ha anche fatto cadere tutti i pelazzi neri che avevo in piùù (ooooh yes...ora posso riconsiderarmi una donna che non deve depilarsi dalla fronte ai piedi)...

L'unica cosa della quale sono rimasta sconcertata èp che se si tende ad avere le ovaie policistiche non ci sono rimedi ...se non sperare di avere un bimbo e così che cambia qualcosa dopo lo sbalzo ormonale dato da una gravidanza... :)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 22/03/2011, 1:08 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 21/03/2011, 17:47
Messaggi: 7
Località: Bari
Ovaio policistico presente...
.. ma nel mio caso associato ad una IPERINSULINEMIA..
Praticamente, ho avuto il primo ciclo a 9 anni e mezzo, sempre arrivato più preciso di un orologio svizzero ogni 28. Poi a 14 anni mi scoprono un ipotiroidismo (ereditario) che curo con la tiroxina. A 15 anni mi scoprono la prima iperinsulinemia, oltre agli ormoni sballati in pieno. Curo con metformina e pillola, dieta da 800 kcal al giorno.. dopo 1 mese e 10 kg persi, ero morta.. Mal di testa dalla mattina alla sera che non passavano nemmeno con 2 aulin al giorno, cali di pressione.. insomma il professore cui mi ero rivolta mi dice di sospendere tutto. Inutile dire che nel giro di poco riprendo tutti i kg persi con gli interessi (di fondo, colpa mia, visto che sono una golosa!) e inizio ad avere anche problemi di irsutismo.
Continuo la mia roulette tra gli endocrinologi: ne trovo uno a cui darei il mongolino d'oro! Mi dice che la cura che mi avevano fatto fare (con la metformina) era sbagliata, che dovevo dimagrire e tutto si sistemava. Mi dice di appuntare tutto quello che mangio su un taccuino, con il motivo per cui l'avevo mangiato (2 palle!) ma dopo mesi e mesi di sta tortura, nemmeno un kg sceso. Al chè, pensa bene di prescrivermi le pillole contro l'obesità (stiamo parlando di una ragazza di 17 anni che pesava 70 kg.. non 150!). Mia madre allarmata chiede spiegazioni e lui le dice che io dovrei seguire un percorso psicologico in quanto, probabilmente, ero anche lesbica :oo: :oo: Il tutto perchè avevo il testosterone alto e mi vestivo in modo sportivo e un pò mascolino! :popcorn: :popcorn: Mia madre per fortuna lo manda a quel paese e io per un pò non voglio saperne di endocrinologi e affini.
Dopo un paio di annetti, vado a fare una visita da una ginecologa, soprattutto per il problema dell'irsutismo, e mi prescrive la pillola, la Diane: tragedia! Nausee, mal di testa.. e mi ha fatto saltare anche un ciclo! La sospendo e da lei non ci torno più!
Approdo finalmente di nuovo da un endocrinologo serio che mi spiega che quello che ho è una iperinsulinemia, a cui si associa una sindrome dell'ovaio policistico, il sovrappeso, l'irsutismo e il ciclo ballerino. Mi dice che quest'ultime 4 cose sono tutte causate dall'eccesso di insulina che rimane nel sangue. Mi prescrive di nuovo la metformina, mi spiega che la pillola è inutile prenderla in quanto equivale a nascondere la polvere sotto al tappeto e che tutto si risolve con dieta e sport.
Dieta e sport.. pare facile! sono una pigra di prima categoria e una pigrona... e forse non mi voglio nemmeno tanto bene, quindi pur sapendo cosa mi fa stare bene, non lo faccio.
Unica eccezione a questa cosa è stata la gravidanza: visto i miei problemi con l'insulina, il ginecologo mi ha vietato di ingrassare in gravidanza, mi ha prescritto il controllo della glicemia ogni 10 giorni per tutta la giornata e abbiamo scongiurato il rischio gestosi. Durante i 9 mesi ho preso solo 6 kg (e i primi 7 mesi ero addirittura dimagrita 5 kg), subito dopo il parto ne ho persi 17 e ora.... li ho ripresi tutti! :( :( :(
Insomma, storie di ordinario ovaio policistico! :)

[Mi sono dimenticata di scrivere l'ultima perla: a dicembre dello scorso anno decido di fare una visita di controllo alla Mangiagalli di Milano. Lì, dopo le analisi di routine, il ginecologo mi dice che con la mia situazione ormonale e con il mio peso, sarebbe stato moooolto difficile rimanere incinta. Ci avrei potuto sperare solo dimagrendo almeno 10 kg per rimettere a posto gli ormoni.. 2 mesi dopo sono rimasta incinta senza nemmeno impegnarmi a cercare una gravidanza :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :cin: ]

_________________
ImmagineImmagine


Ultima modifica di manuk il 22/03/2011, 12:25, modificato 2 volte in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 22/03/2011, 11:33 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 24/08/2010, 22:39
Messaggi: 88
Località: Rende (Cosenza) Calafrica
anche io ovaio policistico..
la mia storia è simile a molte delle vostre..stessi dottori fantasiosi e cure sbagliate..a 23 anni incontro un ginecologo specializzato in problemi di fertilità..(giacchè l'ultimo fantasista mi aveva allarmata non poco dicendo che dovevo assolutamente fare un figlio entro i 24 :oo: )
dopo qualche puntura a vuoto per stimolare l'ovulazione mi propone un piccolo intervento, un drilling ovarico, in pratica mi ha fatto dei buchetti alle ovaie e loro miracolosamente si sono risvegliate..
ho avuto un figlio a 25 anni..e dopo un pò ho ripreso la pillola..
ho dunque appurato di essere fertile...anche se qualche ginecologo ogni tanto si diverte a dirmi il contrario (allora io mi faccio un viaggetto in quel di napoli e vado a trovare il dottore che mi ha operato che alla modica cifra di 200 euro mi rassicura dicendomi che se volessi potrei avere una vagonata di figli..)
la cosa che mi ha irritato di più in questi anni è stata quella di sentirmi dire che avere l'ovaio policistico è come avere i capelli biondi, rossi o castani..io non penso proprio che questa cosa faccia parte del mio essere me e se ci fosse una cura definitiva di certo la farei..penso che alcuni medici non sapendo che pesci prendere ti dicono di rassegnarti..e magari delle cure efficaci già esistono ma bisogna avere la fortuna di incontrare chi ne capisce almeno un pò...i peggiori di tutti sono gli endocrinologi che ti imbottiscono con Diane già in tenera età senza tenere conto degli innumerevoli effetti collaterali..una volta uno dopo un pò di mie lamentele mi ha detto "tu se fossi in me cosa ti consiglieresti?" :roll: credo di avere pensato che mi sarei consigliata di cambiare dottore, e così ho fatto, ma non ho avuto il coraggio di dirglielo..

_________________
http://youtu.be/LSIoFjLs21M


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 26/03/2011, 0:48 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2008, 16:23
Messaggi: 298
Località: Prov. MB
Mi sembra il posto giusto per raccontare la mia esperienza, che ahimé va ancora avanti. :evil:
Parto dal principio, dicendo che ho avuto il menarca ad 11anni, verso i 13anni ho avuto dolori all'addome, pensavano a chissà cosa (dall'appendicite ad un malanno psicosomatico -_-°), hanno riscontrato la presenza di una cisti ovarica grande 7cm, alcuni dottori dissero che non era quello il problema del mio malessere, ma che dovevo comunque subire un intervento chirurgico per asportarla. Mia madre, un po' per strizza, un po' per la speranza nello spirito santo, temporeggiava e alla fine, con un controllo ci siamo resi conto che si stava riassorbendo da sé e che poi è andata via. 0_ò
Fino ai 18anni ho sempre avuto delle mestruazioni molto dolorose, tant'è che a volte ero costretta a letto in preda a nausea, vomito, spasmi, debolezze, dolori addominali e lombari. Ai 18/19 anni all'improvviso non ho più avuto più un ciclo, sono rimasta così per ben 6mesi senza mestruazioni, con dottori che mi chiedevano se fossi incinta anche quando spiegavo che sapevo di no. La ginecologa che mi aveva in cura mi aveva fatto fare degli esami, da cui si evidenziava un'alta prolattina, a quel punto mi era stato prescritto un farmaco (dostinex), che però non mi aveva fatto alcun effetto, tuttavia la doc non sembra preoccuparsi né altro, mi prescrive una pillola e mi fa "bye bye 4ever". Ovviamente avevo mestruazioni (ma va?!) e come una scema ho continuato a prendere la pillola fino a quando non ho iniziato a soffrire di ritenzione idrica, mal di testa e affini. L'ho sospesa di mia iniziativa, ho atteso il ritorno delle mestruazioni normali ma nulla, così dopo tre mesi sono andata da un'altra ginecologa, che con una transvaginale mi ha fatto vedere che le mie ovaie sono pigre e che soffrivo della Sindrome dell'Ovaio Policistico. Mi aveva detto di scendere di peso, di iniziare a mangiare meglio, dicendo che "forse" ero insulino resistente, quindi mi ha prescritto del progesterone per indurre ogni mese le mestruazioni, per sei mesetti, per avere un aspinta, ma che per farle tornare come un tempo, dovevo nel mentre scendere di peso ed assumere della metformina, che mi avrebbe fatta scendere di peso. Beh, la metformina dopo 3gg mi ha dato degli spasmi addominali da piangere, la Doc mi ha fatto abbandonare il farmaco e poi sono andata avanti solo con il progesterone. Sono finita nelle mani di un'altra ginecologa perché quella non poteva più seguirmi, mi ha richiesto degli esami, una visita da un dermatologo (perché nel mentre mi vedevo più "pelosetta") e dall'endocrinologo. Ho fatto esami su esami, ne è emerso che ho molti valori sballati, tra cui globuli bianchi, omocisteina (che mi provoca carenza di acido folico), testosterone (il che mi perplime °_°), il cortisone e non so cos'altro. Ora sto aspettando l'ennesimo esito ad un esame, non vi dico che tragedia ogni prelievo perché ho problemi con le vene e comunque sono tutti esami dove bisogna presentarsi ad X orario, dunque mi tocca anticiparmi molto sui tempi di arrivo o addirittura dover passare davanti alla fila perché scocca l'ora dove devo eseguire il prelievo (né prima né dopo l'orario prescritto), non vi sto a dire le polemiche dell'ultima volta perché la gente pensa sempre male anche quando gli fai leggere le impegnative del medico e ti fai assistere dal personale medico, ma per loro ognuno deve attendere il proprio turno e se hai un esame che si fa alle ore X non frega nulla.

Cerco di farla breve comunque... Ho passato tipo due endocrinologi, tra poco sarò al terzo (dottori che cambiano studi, altri che alla prima visita ti danno l'appuntamento il giorno dopo e alla seconda visita hanno liste d'attesa impossibili ed altri ancora che dicono di rivolgersi al collega perché più ferrato in materia). Sta di fatto che le due mi hanno detto che perdere peso aiuta (80kg*170cm...ero un'acciuga poi durante altri problemi di salute che mi hanno anche costretta all'immobilità, sono stata bombardata di antibiotici ed integratori -_-°). Per la seconda endocrinologa è addirittura indispensabile che metta a posto il peso tant'è che mi ha dato il diario alimentare, dicendo di compilarlo e di andare da un dietista, nel mentre mi ha dato degli esami per controllare dei valori. Non mi era stato spiegato il motivo, poi l'ho capito da me googlerando e la mia Doc di famiglia ha confermato... Sospettano la Sindrome di Cushing.
Mi sento depressa, spero che si risolva tutto alla svelta, ho alle spalle anni ed anni di rimbalzi dai dottori per altre questioni non inerenti ai problemi ormonali, sono sfiduciata, tra liste d'attesa per appuntamenti privati e non, tra le medicine che mi hanno dato senza interruzioni fino allo sfinimento... Boh, mi vedo pure brutta in questo periodo, vedo più peli scuri, acne che prima non avevo...Sono sempre stanca, spesso accompagnata da un bel mal di testa e debole.
Mi sento veramente a terra. Ho 23anni e mi sento come se ne avessi 80... :?


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 19/04/2011, 17:12 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 10/04/2011, 11:24
Messaggi: 36
Cara Annika capisco molto bene il tuo percorso!
Per tanti anni ho preso la pillola anticoncezionale perchè sin dall'età di 12 anni la mia pelle era coperta da acne molto seria con annessi problemi al ciclo. La pillola però ha nascosto il vero problema che io avevo, ovvero quello dell'ovaio policistico, perchè come saprai la pillola dà l'illusione di un falso ciclo, ma non risolve gli scompensi endocrinologici alla base del problema. 4 anni fa però a seguito di una visita ginecologica ho detto alla mia dottoressa che nella mia famiglia vi erano più casi di tumore al seno e, molto saggiamente, lei mi ha consigliato di togliere immediatamente la pillola perchè essa può favorire l'insorgenza del tumore al seno nei soggetti geneticamente predisposti. Al che per 4 mesi e dico 4 niente ciclo. Ho dovuto prendere dosi massicce di progesterone per farmi venire le mestruazioni. Dopo di che a seguito di migliaia di analisi ho scoperto di essere insulino-resistente e pertanto sono partita con la METFORMINA. So quanto sia dolorosa la cura: ho avuto diarrea per un mese, svenimenti per 10 giorni, nausea e mal di testa per 3 mesi, ma ho resistito per un anno (sotto consiglio della mia dottoressa) e sono GUARITA! Ora ciclo regolarissimo, problemi di pelle ridotti (anche se non scomparsi del tutto), peso molto meno oscillante di prima e ovaia quasi pulite. Questo per dirti che forse 3 giorni sono troppo pochi per la METFORMINA...naturalmente è solo un consiglio e i medici sono gli unici che possono aiutarci.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 19/04/2011, 21:52 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2008, 16:23
Messaggi: 298
Località: Prov. MB
Ciao volevo aggiornarvi brevemente degli ultimi sviluppi... L'esame del sangue (test di Nugent) ha dato esito negativo e questo esclude problemi surrenali. L'endocrinologa che mi ha controllato questo valore, ha deciso che l'unica strada è tornare alla pillola anticoncezionale, dicendo che non potevo stare ancora senza le mestruazioni e che la Metformina, prescritta molti mesi fa dalla ginecologa e considerata unica vera terapia, era da escludersi in quanto non l'avevo tollerata (non mi ha chiesto nulla).

Deside ha scritto:
Questo per dirti che forse 3 giorni sono troppo pochi per la METFORMINA...naturalmente è solo un consiglio e i medici sono gli unici che possono aiutarci.


Grazie per il tuo consiglio e per il tuo racconto!
La ginecologa di allora disse di sospenderla subito, forse aveva paura di un peggioramento... Non so.
Tra l'altro il mio medico curante non è d'accordo con il mio ritorno alla pillola, dice che con i miei valori sballati potrei anche rischiare la trombosi. :neutral: Ora vuole sentire un'altra endocrinologa, vuole cercare un'alternativa più naturale e meno invasiva dei farmaci ( :neutral: ), nel mentre tornerò anche dalla mia ginecologa per sentire anche il suo parere.
Mi sento una trottola a dover lasciare uno specialista, a sentirne un altro ricominciando tutto da capo. Detesto andare dai dottori, ognuno dice la sua e quando i pareri sono discordanti non si sa mai a chi dare retta.
Proverò a parlare con le mie dottoresse della tua esperienza, non amo il fatto di essere ritornata alla pillola, l'esperienza che ho avuto con il precedente anticoncezionale non è stato buono se non dal punto di vista di una bella pelle e delle "mestruazioni fittizie e puntuali".


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 21/04/2011, 17:46 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 10/04/2011, 11:24
Messaggi: 36
Cita:
Mi sento una trottola a dover lasciare uno specialista, a sentirne un altro ricominciando tutto da capo. Detesto andare dai dottori, ognuno dice la sua e quando i pareri sono discordanti non si sa mai a chi dare retta.


Hai perfettamente ragione! E' molto frustante girare da un medico all'altro senza capire la direzione giusta da prendere. Tuttavia, la guarigione esiste e sono certa che ci sarà anche per te :)
Inoltre, per aggiungere qualche dettaglio alla mia esperienza, nel primo mese il dosaggio della metformina e l'ora della sua assunzione vengono molto modificati alla luce dei disturbi che una persona accusa. Adesso anche mia sorella di 20 anni comincerà questa cura, perchè il disturbo dell'ovaio policistico sembra avere un'origine genetica.
Un grande in bocca al lupo.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 16:20 
 
Ragazze, intervengo dopo un po' di tempo per dire la mia esperienza e come sto risolvendo questo problema di ovaio policistico.
Si può benissimo risolvere senza dover ricorrere alla pillola, io assumo da 2 mesi Inofert, un integratore alimentare a base di inositolo e acido folico.
L'inositolo è un complesso della vitamina B e ha la proprietà di stimolare la produzione ovarica, fa esattamente il contrario della pillola, che nonostante ciò che dicono i medici nella maggior parte dei casi non cura l'ovaio ma lo mette a riposo, è solo un paliattivo mentre l'inostiloso permette all'ovaio di riprendere a funzionare correttamente e soprattutto senza i classici effetti indesiderati della pillola.
Io lo assumo da 2 mesi, vi dico solo che una settimana dopo averlo iniziato ad assumere la pelle del viso ha smesso di essere grassa, attualmente è solo leggermente lucida nella classica zona T ma nel resto del viso è normale, mi stanno sparendo perfino i brufoli e il ciclo si sta regolarizzando.
Ho letto testimonianze di ragazze che dopo anni di cicli anovulatori hanno ripreso a ovulare normalmente. Io ve lo consiglio caldamente...
Diffidate da chi vi appioppa la pillola, non fa bene ragazze ed è rischiosa sopratutto per chi soffre come me di insufficienza circolatoria e linfatica...


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 16:36 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 9848
Rinoa86 ha scritto:
Diffidate da chi vi appioppa la pillola, non fa bene ...

Rinoa le tue buone intenzioni sono evidenti ma non sta a te dire di cosa diffidare o meno su questioni mediche; hai iniziato un tuo percorso che non puoi ancora dire ti sia di risoluzione, in bocca la lupo ma non puoi ancora dire che sia valido e consigliabile a priori ;)


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 17:23 
 
Laura io non posso dirlo hai ragione ma studi medici come questo : http://www.mnlpublimed.com/public/1027A03.pdf
decisamente si!

ne riporto un piccolo estratto
"i farmaci che abbassano i livelli di insulina, in particolar
modo differenti isoforme dell’inositolo, rappresentano
nuove terapie per ripristinare l’ovulazione spontanea,
con un potenziale effetto positivo anche sulla maturazione meiotica degli ovociti.
Queste terapie sembrano influenzare, direttamente, la
steroidogenesi, riducendo la produzione di androgeni a
livello delle cellule tecali. infatti, è stato dimostrato the
la somministrazione di DCi aumenta l’azione dell’insulina nelle pazienti con PCoS, migliorando così la funzione ovulatoria a riducendo la concentrazione sierica di
Testosterone
"

Il mio non è solo un percorso alternativo, la pillola non posso prenderla, rischio la trombosi e come me tantissime altre ragazze che magari non lo sanno e ingenuamente si affidano a medici che danno la pillola come se niente fosse, senza nemmeno fare analisi, su 4 medici di cui ho ascoltato il parere 3 me la volevano dare senza fare nemmeno controlli... Il primo me la voleva dare a 15 anni...
E scusa non mi pare giusto! Penso che le vie alternative si debbano conoscere, e questa è una di queste dimostrata scientificamente e utilizzata anche da chi pratica la fecondazione assistita con ottimi risultati...


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 17:30 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 9848
Rinoa86 ha scritto:
E scusa non mi pare giusto! Penso che le vie alternative si debbano conoscere, ...

Certo e ti ringrazio per la tua testimonianza, ma è più corretto dire "c'è questa possibilità, chiedete lumi al medico, informatevi" e non "diffidate del vostro medico e di quel che vi consiglia", non è compito tuo nè tantomeno di questo forum.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 17:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2008, 21:38
Messaggi: 957
Località: Torino
Anche io sto facendo la tua stessa cura Rinoa (inositolo e vitamine del gruppo B) e funziona su di me :sun: effetti insperati da anni, ne ho parlato a lungo con il mio medico che ne aveva solo una vaga conoscenza si è informato per bene e mi aiutato in questo percorso di Cura ,perchè sempre cura è!!!!Anche questi integratori mica li possono prendere tutti solo il medico può aiutarci magari proponendo ma mai da soli...

_________________
In curva, con la moto piegava così tanto che, invece dei moscerini, doveva stare attento ai lombrichi.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 19:19 
 
Grazie per averlo scritto persina, assolutamente si, gli integratori anche se non sono farmaci vanno sempre assunti sotto controllo medico!
Sono felicissima che stai risolvendo anche tu :) Io ne ho iniziato a soffrire da poco ma ormai il ciclo stava diventando anovulatorio, saltava... un macello!

@ Laura Il problema è che la maggior parte dei medici non lo conoscono e chi lo conosce non prende in considerazione l'idea di sostituirlo alla pillola e anzi tende purtroppo a considerare quest'ultima come unica via. Come purtroppo la maggior parte delle testimonianze in questo topic dimostrano...
Il mio diffidate era inteso come "diffidate da chi pensa sia l'unico modo per poter guarire" perchè non è così... Come dici tu informatevi, chiedete se è il caso proponete... Io ho dovuto fare pressioni al mio medico, ha tentato fino all'ultimo di darmi la pillola, ma alla fine mi ha dato l'inositolo!


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 27/04/2011, 23:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2008, 16:23
Messaggi: 298
Località: Prov. MB
Sono dell'avviso che bisogna sempre prendere con le pinze i suggerimenti, ma tenerne conto non è male.
Questa cosa che raccontate è molto interessante, io sto prendendo un integratore a base di folati e vitamine del gruppo B, perché ho un'iperomocisteinemia saltato fuori con la sindrome ovaio policistico. Anche il mio medico di base era scettico sulla pillola anticoncezionale, ma ero un po' perplessa perché non vorrei che mi portasse in strani mondi alternativi dove ottenere solo palliativi e poco altro (anche perché più il tempo passa più sto male e più il mio corpo impazzisce °-°).
Magari tra qualche mese, aggiornate un po' sul vostro stato... Persina da quanto tempo stai facendo questa cura?


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 28/04/2011, 0:59 
 
Si certo, a Luglio devo fare una visita probabilmente farò di nuovo l'eco transvaginale, e poi scriverò qui il resoconto.
La perplessità è più che normale soprattutto quando si ha a che fare con questo disturbo da anni e la paura di inciampare nelle fregature è lecita...
Se ti va nel frattempo puoi sempre cercare altre info e testimonianze su internet come ho fatto io prima di fare la scelta :)


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 28/04/2011, 13:15 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 26/05/2010, 15:59
Messaggi: 25
Località: Salerno
omega 3,pillole,diete..in realtà nessuno sa da dove viene e come guarirla,o almeno per ora. Dopo aver girato medici e medici e anni di pillola (ginoden),ne ho trovato uno (in ospedale,senza spender fior di quattrini da quelli privati e in studio)che mi ha fatto fare l'esame del glucosio nel sangue,quello che si fa anche per vedere cose inerenti il diabete ecc...non ci capisco niente nemmeno io :nonso: Insomma,adesso sono quasi due anni che assumo la metformina a dosaggio 1000 mg al giorno,e il ciclo mi è tornato,irregolare,ma quasi ogni mese (prima della pillola ero stata quasi UN ANNO SENZA CICLO!!! Vi lascio immaginare...). Il dottore aveva detto che poi sarebbero spariti anche tutti i problemi di peli ecc...I peli eccessivi e in zone strane li ho ancora,i brufoli sul mento idem,capelli che cadono,specie in questo periodo,idem...in compenso non ingrasso più e il ciclo c'è,in ritardo sempre,ma c'è. Che dire,non è la soluzione,ma sempre meglio della pillola,che prendevo dall'età di 14 anni circa,che mi aveva bloccato la crescita dell'ovaio :oo: e come mi ha spiegato il dottore,è solo un piallativo,che nel mio caso,non mi ha fatto nemmeno tanto bene.

_________________
Immagine


Ultima modifica di Concettina il 28/04/2011, 18:29, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 28/04/2011, 14:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2008, 21:38
Messaggi: 957
Località: Torino
Annika ha scritto:
Persina da quanto tempo stai facendo questa cura?


Sono 4 mesi il miglioramento è stato lento ma l'ultima volta mi sono tornate e solo andando in bagno me ne sono resa conto, mestruo puntuale, cosa per me impossibile dolori infernali dappertutto nervosismo eccessivo, ci vorrà ancora del tempo per vedere i risultati ma sono fiduciosa...
Ovviamente ho ascoltato anche altri consigli del ginecologo sull'insulina, sport, nessun dolce nè prima nè durante il mestruo, sto attentissima a non ingrassare.
Per i peli per me solo un miracolo (non posso usare la pillola)nessun cambiamento e per i brufoli uso altri metodi topici funzionali data anche la mia età non più ventenne...ma sotto il mento prima era un inferno

_________________
In curva, con la moto piegava così tanto che, invece dei moscerini, doveva stare attento ai lombrichi.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cisti ovariche
 Messaggio Inviato: 28/04/2011, 18:23 
Non connesso
Moderatrice Alimentare
Moderatrice Alimentare
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2006, 17:56
Messaggi: 2160
Fortunatamente ormai tutti i medici (perfino i ginecologi!) ammettono che la pillola nel caso di cisti ovariche è solo un palliativo.
Anche io ho avuto grossi miglioramenti abolendo del tutto lo zucchero dove potevo ed evitando il più possibile gli zuccheri di ogni tipo.
Ogni tanto prendo qualche integratore per regolare l'insulina (solo integratori, io non ho problemi serissimi) ed è sufficiente. In questo campo si "scoprono" nuovi integratori ogni giorno, un medico attento saprà indirizzarvi sicuramente bene.

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 131 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb