Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cisti sebacea infiammata
 Messaggio Inviato: 19/03/2007, 18:17 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 05/10/2006, 17:39
Messaggi: 816
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...
Lo posto qui nella speranza che passi la trotulina... se non ci sta bene mazziatemi e spostatemi :mirmo:

Problemino prepasquale: una cisti sebacea grossa come una lenticchia (fino a ieri) si è vistosamente incazzata :evil:
E' nella schiena, giusto all'altezza della cinta dei pantaloni, e mi fa un male boia. Mi è già successo altre volte, naturalmente si forma pus, ma questa maledetta non si apre e continua a gonfiarsi.
In passato ho usato di tutto, dalle pomate antibiotiche al gentalyn beta, fino agli impacchi con acqua e sale e unguento ittiolo, non c'è niente da fare. Ieri sera in un raptus di rabbia ho chiesto al marito di bucarla con un ago sterilizzato a fiamma, naturalmente non è uscito nulla, e io mi ritrovo con questa cosa maledetta che si gonfia e duole ogni minuto di più :evil:
Volendo evitare il cortisone (che la fa regredire e nient'altro) cosa potrei fare o mettere su questa maledizione? Boule dell'acqua calda? Borsa del ghiaccio? C'è qualche olio essenziale che potrebbe servire all'uopo?
Dimenticavo: il medico l'ha già vista in passato e mi ha detto che l'unico modo per torgliersela di torno definitivamente è operarla.
Se c'è qualcuno che ha un consiglio diverso, si faccia avanti... ho già provato di tutto e sperimenterò ancora, qualsiasi cosa pur di non finire sotto i ferri :evil:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 0:48 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 04/10/2006, 22:25
Messaggi: 40
Località: Milano
E' da parecchi anni che soffro di cisti sebacee, me ne hanno anche tolte un paio, ma prima o poi si riformano: il consiglio che mi diede un chirurgo anni fa e che su di me funziona, è quello di fare impacchi di alcol (quello rosa): io nei periodi peggiori li facevo anche tre volte al giorno, con l'alcol che mi grondava dai batuffoli di cotone, però almeno riuscivo a bloccare l'infiammazione se non addirittura a farla regredire. Il problema è che la pelle con l'alcol si "brucia", quindi poi bisognerebbe usare una pomata eudermica per rimediare.
Ne ho una proprio adesso sul lobo dell'orecchio :roll: e ho iniziato a fare il trattamento.

Se passa trotulina comunque sentiamo che dice, interessa anche a me 8)

_________________
Cristina

Chi evita l'errore elude la vita.
Carl Gustav Jung


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 0:53 
 
Con le cisti sebacee che si infiammano, si infettano e suppurano non c'è da scherzare - purtroppo occorre applicare una crema o un unguento antibiotico (Bactroban unguento è secondo me la cosa migliore), e poi occorre farsele togliere chirurgicamente. Il rischio infezioni e complicanze c'è - da notare, non lo dico per terrorismo medicale.

Se avete una carie nei denti cosa fate? Mettete la propoli o andate dal dentista a farla togliere? Dai, più o meno è la stessa cosa...una piccola anestesia locale, e il problema è risolto definitivamente.


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 1:18 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 04/10/2006, 22:25
Messaggi: 40
Località: Milano
In effetti l'ultima volta che me ne è venuta una seria sul lobo avevo un lobo che era grosso come un mandarino :D
Ci rido sopra perché non mi è successo nulla di grave, nel senso che non si è infettata... del resto ero in Messico e non potevo fare molto.
Però ha ragione trotulina: io quando ne ho una che accenna a peggiorare corro dal chirurgo.

_________________
Cristina

Chi evita l'errore elude la vita.
Carl Gustav Jung


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 2:59 
 
trotulina ha scritto:
Con le cisti sebacee che si infiammano, si infettano e suppurano non c'è da scherzare - purtroppo occorre applicare una crema o un unguento antibiotico (Bactroban unguento è secondo me la cosa migliore), e poi occorre farsele togliere chirurgicamente. Il rischio infezioni e complicanze c'è - da notare, non lo dico per terrorismo medicale.

Se avete una carie nei denti cosa fate? Mettete la propoli o andate dal dentista a farla togliere? Dai, più o meno è la stessa cosa...una piccola anestesia locale, e il problema è risolto definitivamente.



Il Bactroban me lo diede il mio medico di base per un brufolo degenerato parecchio(e ha lasciato pure il segno purtroppo), è un'ottimo rimedio, funziona benissimo.


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 11:33 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 28/09/2006, 19:58
Messaggi: 962
Località: Bologna, per caso
il fidans soffre di cisti sebacee, se ne è tolte tantissime, se non ci sono complicazioni gravi se le tiene perchè non ne può più, e se si infammano un pochino ci mette tea tree e brufocrema, si sfiammano velocemente..in effetti è una grossa rottura :?
Da quando l'ho convertito all'ecobio e gli ho tagliato i carboidrarti, però, la cosa si ripresenta sempre meno, ora davvero di rado :)

_________________
Time you enjoy wasting was not wasted - John Lennon


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 12:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2006, 15:35
Messaggi: 678
trotulina ha scritto:
una piccola anestesia locale, e il problema è risolto definitivamente.


A me l'hanno tolta senza anestesia... mi ri-sento male se ci penso :mirmo:

comunque trotulina ha ragione... una volta tolta non si è più riformata... se ne formano altre, in altri posti, ma quella non è mai più ricomparsa!

_________________
Giu Immagine

Voglio essere ciò che sono prima di essere in qualsiasi altro modo


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 18:24 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 05/10/2006, 17:39
Messaggi: 816
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...
Giù, se lo fanno a me crepo di paura :?
Capito perchè non voglio toglierla? Voglio che il bisturi stia il più lontano possibile dalla mia schiena, e insieme al bisturi pure l'eventuale sciagurato che potrebbe maneggiarlo, ecco. Non ho una gran fiducia e si vede, comunque a parte questa maledetta cisti sono sana come un pesce.
Proverò con gli impacchi di alcol :cin: ringrazio Cristina per la dritta.
E se proprio non si sgonfia vado a cercare il Bactroban, grazie trotulina, in effetti la roba che ho usato in passato non fungeva un granchè, sono stata anche 20 giorni di fila a staccare cerotti due volte al giorno per metterci pomate sotto :evil: non vi dico il divertimento... ormai mi veniva via anche la pelle.
Questa bastarda ce l'ho da anni, ogni tanto le girano le balle e si gonfia, e non ho mai capito quale sia la causa scatenante. L'ultima volta l'ho lasciata fare quel che le pareva, si è sfiammata da sola dopo un mesetto, la fase acuta e dolente è durata pochi giorni poi ha cominciato a regredire. Adesso è grande circa come un uovo (non scherza mica, la str**za), vediamo un po' dove vuole arrivare...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 18:31 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2006, 15:35
Messaggi: 678
Lilli ha scritto:
Giù, se lo fanno a me crepo di paura :?
Capito perchè non voglio toglierla? Voglio che il bisturi stia il più lontano possibile dalla mia schiena, e insieme al bisturi pure l'eventuale sciagurato che potrebbe maneggiarlo, ecco.


Lilli... io non sono morta di paura... sono quasi svenuta! :D:
Ad ogni modo ho constatato di persona che si tratta di una ginecologa-macellaio... non è molto "cattolica" coi pazienti e ho sentito esperienze di manovre da assatanata.
Non credo sia questa la normalità... peccato non averlo saputo prima! :evil:

Lilli ha scritto:
Adesso è grande circa come un uovo (non scherza mica, la str**za), vediamo un po' dove vuole arrivare...


Lilli non scherzare nemmeno tu, fattela togliere, fidati... è un attimo!
Qualsiasi dottore con la testa sulle spalle ti fa un goccino di anestetico e in un batter d'occhio ti levi dalle scatole questa scocciatura... che fa pure male, lo so, ti capisco!

_________________
Giu Immagine

Voglio essere ciò che sono prima di essere in qualsiasi altro modo


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 18:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 05/10/2006, 17:39
Messaggi: 816
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...
Oddio, non saprei neanche da chi andare così sui due piedi :roll:
Ho più paura del bisturi che della cisti... nono, vedo cosa fa per qualche giorno, e se poi mi tocca volare al pronto soccorso pazienza!
E' più forte di me, non ce la faccio :evil:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 18:46 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2006, 15:35
Messaggi: 678
Chiedi consiglio al tuo medico di base... sicuramente saprà consigliarti un buon specialista. :)

Se ha già raggiunto quelle dimensioni io non mi fiderei a lasciarla indomata... fatti vedere, magari non è neanche necessaria l'incisione, io spesso le ho curate con l'antibiotico.

_________________
Giu Immagine

Voglio essere ciò che sono prima di essere in qualsiasi altro modo


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 18:47 
 
Grande come un uovo?


Vai almeno dal medico.


Sono stupita, Lilli....


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 19:22 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 05/10/2006, 17:39
Messaggi: 816
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...
trotulina... perchè sei stupita?
Il medico di base l'ha già vista, mi ha già dato le sue pomatine, mi ha già detto che sarebbe da operare. Ma siccome non mi opera lui... insomma, ho una sfiducia cronica. Da tanto, troppo tempo, e dietro tutto questo c'è una cosa grave che sta nel passato. Non vorrei scendere in particolari, non è il caso :oops: e comunque sia, l'unico medico di cui mi fido -quello di base, che mi conosce da sempre- non è un chirurgo.
Se non si sgonfia nel giro di pochi giorni correrò ai ripari... per forza. Ma spero che faccia come le altre volte, e si sfiammi da sola.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 20:12 
 
Il fatto è che comunque quando è infiammata (o, peggio, infettata...) non è possibile operarla.

Sono contenta che ti segua un medico di cui ti fidi.

Il rischio che corri è che il materiale sebaceo si infetti, che l'infezione di propaghi, oppure che ti venga una fistola. Certamente non corri questo rischio applicando una pomata antibiotica efficace (l'alcol, da solo, non è sufficiente).


Hai mai provato coi cataplasmi di foglie di cavolo?

Foglia di cavolo ben pulita e bendata sopra la cisti...

Semmai prova a chiederee anche a Marco Valussi nel suo forum- ma non dire che te l'ho proposto io... :firu:


Top 
  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/03/2007, 20:40 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 05/10/2006, 17:39
Messaggi: 816
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...
Eh sì, della fistola ho paura, sì.
Non ne ho esperienza diretta, una ragazza che conosco mi ha raccontato delle cose raccapriccianti... in quanto alle foglie di cavolo sapevo che vanno bene per la tosse, ma potrei anche provarci :D:
Stasera duole di meno, credo che la fase acuta stia passando. Se mi dici che rischio una fistola forse è il caso che ci metta su qualcosa di serio. Domattina provo a telefonare al mio medico, e gli chiedo del Bactroban.
Ma secondo te perchè ogni tanto s'infiamma? Mio padre ne soffriva e pure lui ogni tanto andava sotto i ferri (mannaggia, ho ereditato solo mal di testa e cisti incazzose, robb' da matt) :evil:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 21/03/2007, 10:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2006, 15:35
Messaggi: 678
Cosa succede quando degenera in fistola?
Anch'io sono soggetta alle stro*ze... in altra zona ma mi fanno visita spesso... inizio ad angosciarmi! :D:

_________________
Giu Immagine

Voglio essere ciò che sono prima di essere in qualsiasi altro modo


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 21/03/2007, 11:19 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/02/2007, 18:00
Messaggi: 82
Ciao! Io ho tolto una settimana fa una ciste sebacea che avevo sul cuoio capelluto. Cinque minuti e non c'era più. Ovviamente mi hanno fatto l'anestesia, ora ho in testa 3 punti ma non fa male. L'unica scocciatura sono i capelli...ma sulla schiena sicuramente non avrai questo tipo di problemi. Il chirurgo mi ha anche detto che ho fatto bene a toglierla piccola (sarano stati 4 mm di diametro) perchè altrimenti se infiammata avrebbe dato molti più problemi.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 21/03/2007, 12:50 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 04/10/2006, 22:25
Messaggi: 40
Località: Milano
Io la cisti che avevo al lobo dell'orecchio l'avevo tolta senza alcun dolore: anestesia e zac, me l'hanno tolta. Erano in due perché la posizione era infelice, mi hanno spiegato che la cisti sebacea è "incapsulata" e se non si riesce a togliere la capsula completamente c'è la probabilità che si riformi.
Anche io non ho capito perché a periodi mi si riformano: erano anni che non ne avevo una e adesso me ne sono venute due, una sul lobo, tanto per cambiare, e una dietro l'orecchio. Ma non sono infiammate e per il momento non mi danno fastidio. Ho imparato comunque che meno le si tocca e più c'è la probabilità che si sfiammino.
Una volta mi è venuta una cisti nelle parti intime :oops: , è stata una cosa dolorosissima, non potevo più camminare dal dolore

_________________
Cristina

Chi evita l'errore elude la vita.
Carl Gustav Jung


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 30/10/2007, 17:54 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 07/02/2007, 22:23
Messaggi: 85
La cisti sebacea del mio lui, dopo anni di apparente immobilità (ogni tanto si infiammava e io sotto con olio di ricino o fucidin), oggi era vistosamente infiammata e aveva fatto la capocchia bianca.
Una leggera pressione ed è uscito di tutto e di più.
L'abbiamo medicata con del mercurio cromo e poi l'ho coperta con una garza adesiva, ma non so se sia abbastanza.
Nonostante la delicatezza dell'operazione, adesso la pelle è molto arrossata (più che rossa violaceo scura), svuotata e martoriata.

Dite che è meglio andare dal medico o va bene lasciarla cicatrizzare da sola (nel secondo caso alla prima occasione chiederemo)?

Ho riletto solo ora del consiglio di applicare il Bactroban. Scendo a comprarlo e metto il secondo strato sopra il mercurio cromo?

[no linguaggio sms], che puzza...

_________________
rimmel


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 30/10/2007, 18:20 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/04/2007, 15:47
Messaggi: 212
Non si può togliere una cisti infettata. Bisogna aspettare che sfiammi.

Ma certe volte non sfiamma: a me è successo l'anno scorso.
Non so se è il caso di raccontarlo, niente di grave, ma non vorrei impressionare...


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb