Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cremina corpo fantozziana del buonumore
 Messaggio Inviato: 08/08/2011, 22:17 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 12/11/2006, 19:07
Messaggi: 8744
Località: Trieste
RECUPERATO POST CRASH DEL 7 AGOSTO

Fantozziana perché più volte ho rischiato di lanciare tutto nello scarico perché non ne ho fatta una giusta :lol: però mi sembra che il risultato finale sia nei limiti del dignitoso, siate pazienti ché è la prima volta che formulo io partendo da tabelline e schede degli ingredienti, e di materie prime non ne possiedo ancora moltissime... volevo unire quel po' di teoria che ho assorbito finora alla pratica e fare due conti se nel concreto ci avevo davvero capito qualcosa, per questo ve la trascrivo qui :oops:

"Del buonumore" invece perché la crema - per quanto iper basic - è stata confezionata per una cara amica che ieri ha avuto una giornataccia quindi stasera che ci vediamo le porto il vasetto come pensierino per tirarla un po' su :love:

Crema corpo col 20% di oli

Fase A:

Acqua a 100
Glicerina 5%
Carbopol ultrez 21 0,4%
Xantana 0,1%
Soluzione 20% soda caustica 1 gtt

Fase B:

Olio di macadamia 6%
Olio di cocco al monoi 5%
Olio di riso 4%
Burro di cacao 3%
Tocoferile acetato 2%
Abil care 3%
Tinovis 1%
Acido alfa-lipoico in polvere 1%
Dry Flo 0,5%
Phenonip 0,5%
Aperoxid 1 gtt

Fase C facoltativa da incorporare a crema finita:

Fragranza: per me è stato circa il 3% del totale
Colorante alimentare: qualche gtt

Procedimento:

Ho preparato tutti gli oli e il burro (fuso lentamente con un bagnomaria in acqua tiepida) in una ciotola partendo dal tocoferile acetato, nel quale ho dissolto l'acido alfa lipoico, aggiungendo poi i grassi uno alla volta mescolando bene ad ogni aggiunta. Con l'aiuto di un cucchiaino ho disperso il dry flo, gli emulsionanti e i conservanti, è rimasto qualche grumino di dry flo ma non me ne sono curata molto - tanto poi si frulla, ho pensato - e infatti è andata bene :)
In una terrina abbastanza capiente ho poi gelificato l'acqua distillata con xantana e carbomer, aggiungendo una goccina di soluzione di soda per rendere il gel più consistente.
Ho versato i grassi nel gel e ho frullato piuttosto a lungo con le fruste per montare la panna, mi sono fermata quando ho visto che il composto era lucido e sodo, simil-crema Nivea per intenderci.
A questo punto ho incorporato la fragranza e i coloranti, frullando ancora ad ogni aggiunta, fino ad ottenere il grado di colorazione e profumo desiderati, la volevo di un lilla delicato e sono soddisfatta del colore!
La crema è venuta bella morbida e spalmosa, si assorbe velocemente anche se per qualche secondo rimane come "umidina" sulla pelle, che comunque rimane liscia e profumatissima.
Nota: con la fragranza che ho usato io, quella Vaniglia-Orchidea dell'OC di Civetta, il profumo è letteralmente paradisiaco, e il temuto odoraccio dell'alfa lipoico certo si sente, ma solo all'apertura del vasetto, mentre invece spalmando la crema sulla pelle si sente solo la fragranza.
NOTA IMPORTANTE: non ho ancora misurato il pH perché non riesco a ricordarmi dove ho cacciato le cartine, ho conservato un campione di crema e rimedio appena saltano fuori, mi spiace :oops: Però a occhio non dovrebbe avere valori strani, all'uso è piacevole e non pizzica o tira o altro.

...

Vabbe' poi se vogliamo parlare del fatto che il gel avevo iniziato a farlo pensando di stemperare carbopol e xantana in uno sputo di glicerina in una tazzina e mi sono trovata con un mattoncino bavoso che momenti mi schianta l'aerolatte e ho recuperato il tutto stemperando il mattoncino nella terrina a forza di pimer, fruste per panna e colini da tè... PARLIAMONE!
E se vogliamo parlare che mentre spimeravo nella terrina il gel ormai perfettamente recuperato e mi bullavo tra me e me per quanto ero stata brava mi è schizzato un lapillo di gel in faccia e ora devo controllare di non avere effetti "tutti pazzi per mary" tra i capelli... PARLIAMONE! :lol:

Comunque ciancio alle bande, ecco le foto e spero di non aver pasticciato a costruire il post, sono un po' cotta ormai :oops:

Immagine

Immagine

Immagine

_________________
There's a weight on you, but you can't feel it
Livin' like I do it's hard for you to see it.
Was I hurt too bad? Can I show you daylight
How could I be sad when I know that you might


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il corpo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi