Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 348 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/01/2007, 21:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 19:30
Messaggi: 141
Sì sì, ma considera che la pillolina è da 600 mg ed io ne ho polverizzato un quarto e diluito in 1 dito d'acqua. Ci sono andata cauta perchè ho la pelle particolare, ma è andata bene!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 26/01/2007, 13:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 31/10/2006, 10:25
Messaggi: 2404
Località: Roma
Signore/i.
Un'ulteriore mano, min fàddlika (=ve ne prego).
Gironzolando su alf, leggo questo thread, che copio-incollo qui.

"... molte ragazze sul forum (io compresa) si "spignattano" il tonico con formula economica
Cioè compri il cebion (meglio il suo generico che costa ancora meno) ne sciogli un quarto in due dita d'acqua e lo usi come tonico viso. Funziona molto meglio di qualunque prodotto e soprattutto è economico.
Importante va preparato e usato sul momento.
Ciao

*Risposta*
"Non credo funzioni meglio"

degli altri prodotti...non c'è veicolante...come penetra?
ciao!"

Mi spieghereste per favore questa faccenda del veicolante e dell'assorbimento? :oo:
Grazie, bacio.

Clarice


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 26/01/2007, 15:02 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10505
clarice2 ha scritto:
....
Mi spieghereste per favore questa faccenda del veicolante e dell'assorbimento? :oo:


:roll: mah, fa parte della filosofia "perchè io valgo" :roll: .
Sì per carità un buon cosmetico valorizzerà al massimo i due attivi che contiene cercando di farli arrivare il più possibile e per più tempo possibile lì dove deve arrivare.....ma stiamo parlando di un cosmetico non di una flebo.
La vitamina C pura dà una bella botta pure usata così semplicemente, solo può essere scomoda da preparare tutti i giorni, solo non si presenta nella preziosa confezione da svariati euro e dalla texture favolosa, e allora c'è chi storce un po' il naso.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 29/01/2007, 12:26 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2006, 16:29
Messaggi: 1714
la risposta non la so: so che funziona 8)
comunque, scrivo per un quesito: a me sembra che da quando lo uso la pelle si sia "seccata" un po'...cioè si lucida meno nella zona T. E che la pelle si beva con molta più soddisfazione la crema (aloe e azulene di fitocose). A parte che fa un po' più freddo e quindi potrebbe essere quello il motivo, ma anche voi avete avuto questa impressione?

_________________
Svignamocela
(Tolstoj, in punto di morte)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 29/01/2007, 12:45 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10505
Klyzia ha scritto:
Alle "spertissssssime": Vi rigiro una replica che è stata fatta su alfemminile in merito al mitico tonico alla Vitamina C.
Una ragazza dice:

"Non credo funzioni meglio

degli altri prodotti...non c'è veicolante...come penetra?
ciao!
"


Sapete darmi una risposta da riportare?
Grazie


La risposta è "per legge un cosmetico non DEVE penetrare, altrimenti diventa un farmaco".


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 29/01/2007, 12:53 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35666
Località: Monfalcone
E poi se la vogliamo fare penetrare davvero bene, più bene che col propylene glycol, perchè non ci prendiamo un'integratore????

Che assurdità, vogliono la vitamina C topica ma deve penetrare due millimetri più in profondità di quanto farebbe da sola... Se la vuoi bene in profondità te la mangi, se la vuoi in superficie, dove ha un suo perchè, lasciacela lì che funziona lo stesso.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 08/02/2007, 14:41 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 04/10/2006, 10:01
Messaggi: 385
Località: provincia di Bari
piccola domanda: si può passare da 1/4 di cebion da 500 in due dita d'acqua a 1/2 pasticca? é una concentrazione troppo alta o comunque inutile? Fino ad ora [no linguaggio sms] ( usandone 1/4) non ho avuto problemi.
Ah, ho provato con il VIVINC ma sembrava di non mettere nulla.

_________________
L'unico modo di prevedere il futuro è cercare di unire gli sforzi e costringerlo ad essere come noi lo vogliamo. Z. Bauman


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/02/2007, 11:11 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/10/2006, 18:51
Messaggi: 431
Località: bulåggna
ridam ha scritto:
piccola domanda: si può passare da 1/4 di cebion da 500 in due dita d'acqua a 1/2 pasticca? é una concentrazione troppo alta o comunque inutile? Fino ad ora [no linguaggio sms] ( usandone 1/4) non ho avuto problemi.
Ah, ho provato con il VIVINC ma sembrava di non mettere nulla.

io usavo 1/4 di pasticca di cebion ed era ok.
l'altro ieri ne ho usata 1/2 e mi è venuta una bella irritazione su mento e guance ...
mi mazzuolo da sola :bam:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/02/2007, 11:49 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4656
Il 'malloppo' riguardante la C l'ho a casa ma Pinnell (e non solo lui) sostengono sia **necessario** utilizzare acqua demineralizzata per possibili interazioni tra ascorbico e metalli presenti nell'acqua.

Qualcosa avevo riportato su saicosatispalmi ma oramai è tutto perso.

Ovviamente parliamo di alte concentrazioni.

Per quanto riguarda il veicolante anche qui dissento.

Ho provato con e senza e l'effetto con veicolante è nettamente superiore.

Tutti gli studi sulla C sono stati fatti con veicolante (normalmente PG) e a ph 3.5/4 .
Ci sono tabelle che dimostrano come l'assorbimento si riduca in modo drastico aumentando il ph fino a diventare insignificante a valori prossimi al 7

Tra i veicolanti alternativi c'è l'alcool ma non mi sembra il caso di abbinarlo alla C su pelli sensibili.

Le ultime personali 'scoperte' sono un miglioramento della formula con aggiunta di sorbitolo e fruttosio.
A mio avviso risulta più delicato e ++forse++ in questo caso si potrebbe pure tentare con l'alcool che è più bio.

La versione originale prevedeva solo glicerolo/acqua/PG/ ascorbico/xantana .

Se al posto del glicerolo/xantana si mettono sorbitolo/fruttosio sia ha un risultato migliore.

Ovviamente deve essere fatto la sera prima di andare a letto perchè un po' appiccica.

PS parlo di una concentrazione di ascorbico al 15%


Dimenticavo.

Sempre farina del sacco di Pinnel e soci.

Di vit C non ne arriva tanta alla pelle anche se te ne mangi quintalate ... la via più breve che segue è quella bocca ---> wc


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/02/2007, 12:02 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2006, 16:29
Messaggi: 1714
anto ha scritto:
Tutti gli studi sulla C sono stati fatti con veicolante (normalmente PG) e a ph 3.5/4 .
Ci sono tabelle che dimostrano come l'assorbimento si riduca in modo drastico aumentando il ph fino a diventare insignificante a valori prossimi al 7


Anto, dimmi se ho capito bene: visto che l'acqua ha ph 7, di vit C in realtà la mia pelle non assorbe quasi niente e quindi il colorito migliore è dato solo dal peeling chimico?

_________________
Svignamocela
(Tolstoj, in punto di morte)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/02/2007, 13:54 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4656
@ peonia

L'acqua ha ph 7 ma l'ascorbico abbassa il ph .
Ci vorrebbe una cartina per vedere a che ph arrivi

@ Laura

Io uso la C x problemi di brufoli che mi compaiono ogni tanto ora solo sul lato dx del viso .. la storia è lunga ma in concreto posso misurare la differenza tra una soluzione con o senza veicolante nel senso che una funziona bene e l'altra poco ...

@Vittorio

Risulta anche a me quello che dici sulle basse dosi ripetute fermo restando che non c'è paragone con il bombardamento topico che ti dura se non ricordo male almeno una settimana.

metilpropanediol introvabile ... preferirei anch'io un veicolante meno synt.

PS Che è successo con Acef?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/02/2007, 14:03 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2006, 16:29
Messaggi: 1714
anto ha scritto:
@ peonia

L'acqua ha ph 7 ma l'ascorbico abbassa il ph .
Ci vorrebbe una cartina per vedere a che ph arrivi


uh capito! avevo interpretato la tua affermazione nel senso "se sciogli la c in soluzione neutra non funziona", non avevo capita che si riferiva al ph finale e non a quello di partenza... :mirmo:

comunque io al momento faccio 1/4 di vit c in un dito d'acqua e non ho avuto problemi, mi sento anche più carina :D:

_________________
Svignamocela
(Tolstoj, in punto di morte)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 19/03/2007, 11:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/10/2006, 15:37
Messaggi: 352
Mi accodo qui (non credo sia il caso di aprire un post a parte) per dare un consiglio spicciolo a chi, come me, utilizza l'acido ascorbico in polvere e si prepara il siero/tonico ogni 48 ore al massimo (pur aggiungendo uno zic di propilene glycole per aumentare conservazione).

Ho aspettato che mia madre finisse una cura a base di fermenti lattici, le ho fatto conservare i flaconcini (quelli col tappo contenente il principio attivo e nel flacone il liquido di dispersione), ho messo al lavoro mon amour che ha la pazienza e soprattutto l'abilità necessaria e gli ho fatto reincollare i tappi, nei quali ho messo il grammo di vitamina C -dose quotidiana- e nel flaconcino scuro il mix di acqua distillata, propilene e glicerina.

Li ho portati via nel w/e, comodi e senza la necessità di dover dosare ogni volta (anche se ultimamente facevo a occhio), e soprattutto senza la paura che mi si ossidi la vitamina.
E riciclando pure :100:

_________________
Don't call me daughter, not fit to, the picture kept will remind me, don't call me daughter, not fit to, the picture kept will remind me (Pearl Jam)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 14/06/2007, 23:49 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 19/04/2007, 15:47
Messaggi: 203
Da fissata con la vitamina C per via orale (oltre che col karitè :D: ) offro qualche consiglio e ritiro su il thread.
Non fate entrare in contatto la vit.C con alcun metallo (cucchiaini ecc.), e usate pure l'acqua minerale. Niente acqua del rubinetto invece, perché il cloro e la C non vanno d'accordo!
Se volete usare la C per curare il raffreddore, prendetene 180 mg. ogni tre ore per due o tre giorni. Dosi superiori sono inutili (vengono espulse dall'organismo), ma va rispettato l'orario, notte esclusa.
Potete usare tranquillamente la C che trovate ai discount, sono pastiglie da 180 mg l'una e il tubetto da 20 costa solo 1 euro.
Se siete tra i fortunati a cui fa effetto (non su tutti funziona ahime), avete abolito raffreddori e sinusiti dalla vostra vita.

Approfitto però per chiedere lumi alle esperte "chimiche": la C sulla pelle è indicata più per la sera o la mattina? Visto l'effetto antiossidante, direi la mattina... ma il tonico di mattina mi pare strano! :oo: E usarla sia di sera che di giorno mi pare troppo...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 15/06/2007, 16:11 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10505
Grazie Karitosa per le belle dritte :cin: .

karitosa ha scritto:
... ma il tonico di mattina mi pare strano! ..


Pourquoi? Appena alzata sciacqui e asciughi il faccino, tamponi con il tonico alla C, indi dopo 15 minuti (fai colazione, ti vesti ecc.) passi alle successive applicazioni di prodotti.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 15/06/2007, 16:26 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/06/2007, 20:20
Messaggi: 199
Laura ha scritto:
Appena alzata sciacqui e asciughi il faccino, tamponi con il tonico alla C, indi dopo 15 minuti (fai colazione, ti vesti ecc.) passi alle successive applicazioni di prodotti.


Ah. Ma questa pausa tra il tonico e i trattamenti vale solo per quello alla vit.C o per tutti? E perché?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 16/06/2007, 19:46 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10505
karitosa ha scritto:
.. insomma: mi passate un link dove si spiega perché occorre attendere prima di applicare altro? :D:


Non ti so dare link ma ti posso dire che la vitamina C in forma di acido ascorbico "lavora" a ph acido, per cui se interferisci immediatamente spalmando sulla pelle una crema a ph quantomeno neutro le seghi irrimediabilmente le gambe :D: .


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/06/2007, 13:08 
Non connesso
Moderatrice VIP
Moderatrice VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2006, 9:57
Messaggi: 16456
Località: Milano
Laura ha scritto:
Speriamo passi di qui Tagliar che forse ci saprà dire se l'eventuale "rottura" delle molecole con la macinazione predisponga all'ossidazione, boh.


Sun chi!! (Non è cinese, ma milanese!! :D: )

Sicuramente una polvere macinata ha una superficie di esposizione all'aria maggiore di una polvere con granulometria più grossa, quindi se tale polvere reagisse con l'ossigeno atmosferico lo farebbe più rapidamente tanto più è macinata fine.
Bisogna però porsi la domanda: ma la vit.C in polvere si ossida all'aria? Io ho molti dubbi in proposito, almeno considerando una ossidazione in tempi brevi.

In soluzione, dove le sostanze sono disperse e libere di venire a contatto tra loro e reagire, la vit. C si ossida facilmente perchè tutti gli antiossidanti sono tali proprio per questo meccanismo: io (vit.C) sono un antiossidante, cioè proteggo altre sostanze dall'ossidazione, perchè mi ossido facilmente, quindi prima che si ossidino le altre sostanze mi ossido io.

Allo stato solido le sostanze sono molto meno "libere", quindi reagiscono molto più difficilmente.

Quanto sia stabile la vit.C allo stato solido non lo so, qui lascio la parola agli esperti... bisognerebbe leggere sull'etichetta di un flacone di vit.C venduto ad uso farmaceutico/ e vedere se ci sono indicazioni particolari di conservazione ed eventuali scadenze.

_________________
Immagine

“Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità” (R. Benigni)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/06/2007, 19:59 
 
Interessante il tonico alla vit. C :mah:
Domandone :D: :D: :D: :D: :D:
- posso usarlo anche d'estate?
- come sciolgo 1/4 di pasticca Cebion nell'acqua? Non parlo di quelle effervescenti :evil: La devo grattugiare?
- Metto 1/4 di pasticca in 2 dita d'acqua minerale e il resto lo conservo in frigo per 2 giorni?
- ci sono zone del viso da evitare?
- posso usarlo mattina e sera?
:mirmo:


Ultima modifica di cocorita il 21/06/2007, 13:43, modificato 1 volta in totale.

Top 
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 20/06/2007, 20:41 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 12/10/2006, 15:37
Messaggi: 352
tagliar ha scritto:
bisognerebbe leggere sull'etichetta di un flacone di vit.C venduto ad uso farmaceutico/ e vedere se ci sono indicazioni particolari di conservazione ed eventuali scadenze.


Sui flaconi di ascorbico ARDETFARMA -laboratorio torinese-che utilizzavo (adesso sto smaltendo quello dell'ACEF) la scadenza era di 18 mesi dalla data di confezione (da 100 gr.), si consiglia di tenerlo al riparo dalla luce e al fresco, come buona parte degli attivi.
Mai nessun segnale di ossidazione :roll:

Cocorita, posso risponderti alla prima e all'ultima, perché il Cebion non lo uso (preferisco l'ascorbico puro): 1)sì, soprattutto direi, visto che ti fa da antiossidante; 4) se hai zone irritate evitale, personalmente non tralascio nemmeno il contorno occhi ma ogni pelle è un caso a sé ;)

_________________
Don't call me daughter, not fit to, the picture kept will remind me, don't call me daughter, not fit to, the picture kept will remind me (Pearl Jam)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 348 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi