Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Regole del forum


Gli iscritti possono postare progetti o ricette solo se hanno almeno 30 giorni e 30 messaggi all'attivo; entrambe le condizioni devono essere soddisfatte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 91 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/02/2010, 20:19 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/05/2009, 19:59
Messaggi: 64
Visto che immagino ci sia una differenza di trattamento tra cicatrici nuove e vecchie..mi domandavo.. dopo quanto una cicatrice si considera vecchia?

Io ho delle cicatrici post-chirurgiche di un intervento fatto un anno e mezzo fa, posso considerarle vecchie, no?

Mi sembrano piuttosto evidenti ohimè, e vorrei limitare i danni evitando di fare cavolate come invece sono solita fare...dunque mi rivolgo a voi come al mio oracolo dell'era digitale e vi chiedo...in base all'età e al tipo "post-bisturi" di cicatrice..cosa fare?
- applicare olio di rosa mosqueta? (della serie sono bio fino in fondo,senza se e senza ma)
-applicare una della due sopracitate creme di farmacia (della serie un presidio medico-chirurgico dà sempre un effetto-sicurezza)
-applicare quei cerotti di cui ho sentito parlare proprio in questa sede (della serie "mettiamoci una pezza")
-applicare qualcosa di cui non so nemmeno l'esistenza ma che voi mi svelerete (della serie pigrizia mentale, il mio stile di vita)
-oppure ultima opzione: "non sa/non risponde".


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/02/2010, 21:02 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 16/11/2009, 18:45
Messaggi: 164
Località: Bergamo
L'unica differenza tra cicatrici recenti e vecchie è la durata del trattamento, invece di 3 msi 6-8 mesi.
Mi permetto di consigliarti Mederma perchè conosco bene questa crema, prova a fare un giro su internet e leggi i commenti di chi l'ha utlizzata.
Ricordi il famoso Contractubex? Mederma è prodotta dalla stessa azinda Mertz, identica ma senza eparina, non è più un farmaco e ora si trova anche in Italia.
In farmacia troverai moltissime creme, a volte i prezzi sono veramente esagerati e non proporzionali al risultato, Mederma (2 anni fa) costava 28€ per 50gr, un prodotto ella concorrenza costava quasi 5 volte tanto.
Un consiglio, in farmacia cercano semèpre di "rifilare" Sameplast, NON è la stessa cosa, stessi ingredienti ma a concentrazione differente. differente è pure il risultato.
Mederma è efficace anche su cicatrici ipertrofiche e cheloidi, anche su cicatrici vecchissime.
2 anni fa avrei potuto sommergervi di confezioni vendita e campioni :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/02/2010, 21:07 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/10/2008, 10:55
Messaggi: 481
Località: paese del vino, dell'olio e della nebbia
la stavo cercando ora mederma su ebay perchè avevo letto che in Italia non c'era,o perlomeno era solo al Vaticano
l'ho trovata a meno di 10 euro

lo ammetto ,quando ho letto che è a base di estratto di cipolla sono rimasta perplessa ,ma se tu dici che funziona ci credo !e la provo!

ne ho letto anche a proposito delle smagliature...

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/02/2010, 22:16 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 16/11/2009, 18:45
Messaggi: 164
Località: Bergamo
10€ forse la confezione da 20 gr.
Io avrei potuto averla a 22€, prezzo pagato dalla farmacia, sto parlando del tubo da 50 gr, diffiderei di un prezzo troppo basso.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 08/02/2010, 19:33 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/09/2009, 14:40
Messaggi: 212
Per le cicatrici, esiste anche lo skarflex-gel con silicone. Non so poi per quali tipologie sia più indicato, ma ne ho sentito parlare e sembra funzioni. Visto che parlavate di prodotti con silicone mi è venuto in mente quello. ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 10/02/2010, 23:50 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 22/07/2009, 9:02
Messaggi: 76
Località: provincia di milano
ragazze mi intrufolo per fare una domanda: ma le cicatrici quanto possono essere vecchie al massimo per poter ottenere risultati con questi prodotti di cui parlate?
Il mio ragazzo ha una cicatrice, che ormai è un cheloide, vecchia di quasi 10 anni, dite che è inultile iniziare un trattamento?
Lui non se ne preoccupa, io vorrei aiutarlo..voi cosa dite?
Grazie grazie


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/02/2010, 1:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 16/11/2009, 18:45
Messaggi: 164
Località: Bergamo
Per Mederma nessuna cicatrice è troppo vecchia, si allungano i tempi di trattamento.ù
La costanza è importante, 4 volte al giorno tutti i giorni.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 07/03/2010, 17:14 
Non connesso
spignattatore
spignattatore

Iscritto il: 14/02/2009, 1:49
Messaggi: 314
i cerotti o il gel al silicone, non li ho più acquistati. Troppo cari!
Vanno usati con costanza e per un lungo periodo. Troppo!!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 31/03/2010, 14:56 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 10/02/2010, 0:43
Messaggi: 24
Località: GENOVA
domandina, ina-ina.
Sto utilizzando il cerotto al silicone che è proprio una striscia trasparente di silicone che praticamente si "incolla" alla pelle (e quando lo togli fa pure un pò male..). Indosso sempre un foulard o sciarpetta per evitare le radiazioni solari, ma attraverso il silicone secondo voi passano i raggi solari? perchè a me le sciarpette mi han sempre fatto schifo...figuriamoci ora che arriva la primavera....e se si sotto il cerotto al silicone posso mettere la protezione solare o questa può interferire con l'azione del silicone e quindi ridurne l'effetto cicatrizzante? :roll:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 31/03/2010, 16:16 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10098
frittella ha scritto:
.. ma attraverso il silicone secondo voi passano i raggi solari?

Sì.
frittella ha scritto:
.. e se si sotto il cerotto al silicone posso mettere la protezione solare..

Assolutamente no, vai di foulard o di pashmina e sarai pure fescion ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/05/2010, 12:12 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 21/04/2010, 10:51
Messaggi: 12
Località: Rimini
ciao,
per mia esperienza posso dirvi che il contractubex è eccezionale, l'ho provato su cicatrici fresche (da asportazione nei) e su una vecchissima per operazione avuta ad 1 anno, quindi parliamo di più di 30 anni fa :?
dopo circa 6 mesi di applicazioni 1 o 2 volte al giorno il risultato è evidente: le recenti sono praticamente scomparse e quella vecchia è molto molto migliorata, e tenete presente che era un cheloide di 12 cm sul decoltè! ancora si vede leggermente ma continuo le applicazioni :roll:
il problema è che questo gel non è facilmente reperibile in italia lo si trova a San Marino in qualsiasi farmacia e penso a citta del vaticano, qualcuno diceva che chiedendo alla propria farmacia è riuscito a procurarselo; se Mederma è la stessa cosa si può decisamente provarlo!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/05/2010, 10:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/03/2009, 11:06
Messaggi: 105
Località: prov. Lecco
Ho spulciato in lungo e in largo questo utilissimo topic perchè mia madre ha avuto un incidente un mese fa, e ha una brutta cicatrice sulla fronte, praticamente una X di 2 cm.

Cercando informazioni su Mederma mi sono imbattuta in wikipedia che, riassumendo, dice che in uno studio clinico del 2006 su cicatrici non sono stati evidenziati miglioramenti rilevanti con questa crema rispetto al trattamento con un emolliente standard al petrolato :? (mentre nel 2010 uno studio evidenzia miglioramenti sulle smagliature, ma in questo momento non mi interessa..)

Non so più cosa pensare e cosa fare :oo:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/05/2010, 11:10 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10098
Nikdyom ha scritto:
Cercando informazioni su Mederma ...atrici non sono stati evidenziati miglioramenti rilevanti con questa crema rispetto al trattamento con un emolliente standard al petrolato
Non so più cosa pensare e cosa fare :oo:

Beh, a parità di risultato, la crema al petrolato inquina parecchio, il prodotto Mederma a guardare l'inci, molto meno ;)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/05/2010, 11:29 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 02/03/2009, 11:06
Messaggi: 105
Località: prov. Lecco
Sull'inquinamento sono sicuramente d'accordo, sul prezzo decisamente meno :roll: cosa costa una crema qualunque al petrolato? 4/5€ per 200 gr?
fra l'altro il petrolato nella mia testa era praticamente Il Male :twisted: e invece.. qualche volta il suo effetto-plastica serve..? mumble..

Magari le farò prima provare l'olio di rosa mosqueta.. Emoticons by Follettarosa


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 13/05/2010, 11:57 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 21/03/2010, 16:31
Messaggi: 22
Località: Napoli
Ho una cicatrice ipertrofica sulla spalla, dovuta all'esportazione di una cisti sebacea di un paio di mesi fa. La cicatrice si presenta rialzata e soprattutto tutt'intorno la pelle è come se si fosse lacerata, e si è formato un cerchio rosso come se fosse bruciato. Ho comprato l'olio di rosa mosqueta puro, e vorrei sapere quante volte al giorno applicarlo e per quanto tempo. Grazie :D:

_________________
http://img.forumfree.net/index_file/spacer.gif


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 24/05/2010, 7:08 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 07/12/2008, 19:08
Messaggi: 17
Località: Bari
Ho asportato da pochi giorni tre fibromi benigni che avevo sul naso (stile nonna Abelarda!) con laser e ora ho tre buchini, uno piuttosto profondo. Al momento sto seguendo le indicazioni del chirurgo (Noruxol collagenasi 1 volta giorno con cerotto); mi ha vivamente consigliato, quando toglierò la medicazione, di effettuare un massaggio ogni giorno per 5 minuti e di continuare così per mesi perchè è una tecnica che migliora esteticamente la cicatrice. Per il massaggio, considerato che è una zona ricca di ghiandole sebacee, va sempre bene l'olio di rosa mosqueta o è il caso di miscelarlo con un pò di aloe per renderlo meno grasso?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/05/2010, 16:35 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 09/05/2009, 14:42
Messaggi: 13
Due anni fa ho curato la ferita del mio primo cesareo con calendula, rosa mosqueta e iperico, ma mi è rimasta una cicatrice lunga, scura e sottile. Ad agosto farò il mio secondo cesareo ... e mi sono studiata bene questo topic. Dunque, se ho capito bene: sulla cicatrice fresca cerotti Resolve, poi pomata Mederma 3 o 4 volte al giorno. Per via interna, arnica e centella. Con i cerotti si può usare Vulnamin crema? Qualcuna ha altri suggerimenti? Sapete, i dottori non si preoccupano dell'estetica, e io sarò una mamma attempata, ma non per questo meno vanitosa!
Ciao e grazie


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 25/05/2010, 16:41 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10098
stellastreet21 ha scritto:
...Per via interna, arnica e centella. ..

Se allatti evita o chiedi consiglio al medico.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 27/05/2010, 12:59 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 22/05/2010, 13:32
Messaggi: 39
Mari62 ha scritto:
Ho asportato da pochi giorni tre fibromi benigni che avevo sul naso (stile nonna Abelarda!) con laser e ora ho tre buchini, uno piuttosto profondo.

Mi aggancio per problema analogo, a seguito di tentata asportazione (sclerotizzazione) di angioma sulle guance con la tecnica dell'elettrocoagulatore, mi si è formata una depressione (così l'ha definita il chirurgo, a me sembra un buco) sulla guancia destra (anche sulla sinistra ma quella si nota meno). A seguito di consulto con la dermatologa (socia del chirurgo) mi è stata prescritta la connettivina e lo schermo totale per non fare pigmentare la parte. Al momento non vedo grandi miglioramenti. La cicatrice ce l'ho da natale. La cura con connettivina la faccio da un mese circa.. Il chirurgo mi ha detto che dopo l'estate mi fara infiltrazioni(?) di acido jaluronico per sollevare la depressione
Consigli??? continuo con la connettivina per i prossimi mesi? Alternative?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 30/05/2010, 6:53 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 07/12/2008, 19:08
Messaggi: 17
Località: Bari
Karenina perchè non provi anche con i massaggi? Trattandosi del viso potresti farlo tre volte la settimana da un fisioterapista o massaggiatore e tu a casa pochi minuti al giorno con costanza, prima che passi troppo tempo.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 91 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Indice » I vostri problemi di pelle e capelli » Trattamenti per il viso


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb