Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Spazio 1999 - L'ultima frontiera del cosmetico




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 19/10/2011, 14:34 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/08/2011, 11:58
Messaggi: 99
Località: Puglia (BA)
Recentemente, qui da me (Corato, provincia di Bari), si è aperto negozio, che da quanto ho capito è una filiale de la "Lavanda di Venzone". Poichè sono affetta da una leggera acne (ahimè :duro:) mi interessa molto tutto ciò che riguarda la lavanda e le altre piante officinali utili. Non ci sono ancora entrata perchè il mio portafogli al momento è vuoto, così ho provato a cercare su internet, ma nulla, il sito è chiuso. Ho trovato anche però recensioni molto negative sul personale (scortese) e sui prodotti (non "naturali", ma ormai so che non esistono prodotti naturali, ma mi aspettavo che avessero almeno un inci decente). Da quanto ho capito al sud è l'unico punto vendita, chi al nord l'ha "provato" (se ce ne sono) saprebbe dirmi come si è trovato?

P.S.: non ho trovato informazioni con la funzione cerca, ma in caso contrario avvisatemi e scrivo lì.

_________________
Chiamatemi Nadia.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 02/11/2011, 16:08 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 26/10/2011, 8:58
Messaggi: 14
La lavanda di Venzone non è vera lavanda: è chimica anche se non lo scrivono.Diciamo che hanno un bel business e la gente non si informa, ma se l'annusi già ti accorgi che non è lavanda naturale. Comprala in erboristeria: è meglio!

_________________
ImmagineImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 02/11/2011, 19:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 10/08/2011, 11:58
Messaggi: 99
Località: Puglia (BA)
Lavanda chimica? D:

_________________
Chiamatemi Nadia.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 03/11/2011, 12:06 
Non connesso
novellino
novellino
Avatar utente

Iscritto il: 26/10/2011, 8:58
Messaggi: 14
Purtroppo sì. Oltre al fatto che mi faceva venire il mal di testa ho incontrato ad una fiera bio un agricoltore diretto di lavanda della mia zona il quale mi ha mostrato le prove fatte dai chimici che dimostrano che la lavanda di Venzone è un bluff ma che, per il mercato che si è fatta, nessuno la recensisce come tale soprattutto l'Università di Udine. Questo è quello che mi ha detto e non ha fatto altro che confermarmi quanto sospettavo da tempo. E pensare che producono pure lavanda alimentare:così dicono. Ma nessuno ha mai fatto caso che nei dintorni di Venzone non c'è traccia di lavanda??

_________________
ImmagineImmagineImmagine


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 03/11/2011, 12:18 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 14/10/2009, 13:22
Messaggi: 118
Località: Alba (neh)
Io ho litigato su facebook (e mi hanno minacciata di querela perchè l'omuncolo non capisce cosa legge) in un gruppo against la lavanda di Venzone.
Nell'inci c'è sempre prima il parfum dell'oe. Se sniffate uno dei loro prodotti, potete notare che ha il profumo dei deodoranti per ambienti (air wick e co.).
Ciofeche

l'hanno venduto a mia cognata come prodotto naturale (parole testuali della commessa)!
gocce di seta per la pelle: inci: cyclomethicome, dimeticonol, silk protein, parfum, lavandula angustifolia oil, coumarin, limonene, linalool.
ma è stucchevole l'odore... bleah!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 08/11/2011, 20:06 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35436
Località: Monfalcone
In questo caso facciamo un'eccezione. Come sapete sono della mia zona, e a Venzone, posto meraviglioso, campi di lavanda non ne ho mai visti.
All'ultima festa della zucca ho fatto scorpacciata di inci, c'era la mia amica che quasi quasi voleva comprare qualcosa e io con la forza del pensiero e dello sguardo (più velate minacce a mezza bocca) le ho fatto capire che se osava comprare qualcosa le toglievo il saluto :evil:
L'inci dei prodotti varia dal brutto all'orrorifico (e non è che parlo di quanto sia ecobio ma proprio delle sostanze che ci hanno messo, è roba da cavar giù la pelle da quanto è aggressiva, e il resto è proprio mal formulato), il packaging e il profumo molto allettante; peccato che sia parfum. Peccato che vendano un olio alla lavanda, spacciato quasi per olio essenziale, che è silicone e parfum. I saponi erano in vendita sprovvisti di inci. Insomma non mi piace proprio.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 09/11/2011, 12:47 
Non connesso
utente
utente
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2011, 0:59
Messaggi: 22
Località: Bologna
Scusatemi.. anch'io ho comprato le gocce di seta prima di aver scoperto questo forum. Ma nella pratica questa crema fa male o è semplicemente inutile? Visto che ormai lo uso lo finisco o è meglio lasciar perdere perché potrebbe danneggiare la cute? Ho preso anche il pseudo oe (e qui casca l'asino perché avevo letto che non era solo oe e sentivo che mi stavano fregando)... quindi non va bene mischiarlo alle creme, giusto?
In tutto questo il lato positivo è che questa marca mi ha fatto scoprire questo bel forum.

_________________
Quello che non ho è quel che non mi manca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 10/11/2011, 18:28 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35436
Località: Monfalcone
Diciamo che non si può parlare strettamente di truffa perchè qualche goccia di OE ora (tre anni fa nelle gocce di seta non c'era, l'ho letto per bene l'inci) ce lo mettono. E' però pubblicità fuorviante, quando la profumazione è un sinteticissimo parfum.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 10/11/2011, 18:44 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 18/09/2008, 20:05
Messaggi: 734
Località: tra il regno dei papi e quello dei borboni..
Un mio umilissimo parere dato dall'esperienza. Ci sono tantissimi prodotti (la stragrande maggioranza) che vengono venduti con qualche sigla rievocativa della natura e del biologico. Per contro ci sono a volte creme che si descrivono ipertecnologiche che invece contengono inci molto più naturali di quanto si possa credere. Per quanto ne so io da un paio d'anni i produttori di oli essenziali DEVONO vendere oli essenziali senza taroccature, sono poi le aziende che li commercializzano che possono farci, diciamo, qualche "accorgimento". Lo abbiamo detto centinaia di volte, l'Europa, oltre che a preoccuparsi di come salvare le banche di Germania e Francia ed oltre alla misurazione di quanto latte debba fare una vacca, potrebbe finalmente mettere una regolamentazione seria, forte, univoca, semplice senza che necessariamente debbano nascere altri mille carrozzoni di organismi certificativi. E' un diritto del consumatore sapere se è naturale o meno cosa si stia mettendo addosso senza necessariamente essere a conoscenza degli ingredienti. Mi sembra una cosa così scontata eppure riesco ancora a meravigliarmi di quanto dormano coloro che dovrebbero decidere qualcosa.

_________________
E quante notti in bianco,
davanti a un cielo stanco,
il grido del silenzio,
che annaffia fogli di malinconia,
per diventare mare, diventare amore,
ed inventarmi accanto a te

(A.Errico - Il grido del silenzio)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 10/11/2011, 21:47 
Non connesso
Spignattatore Esperto
Spignattatore Esperto

Iscritto il: 03/10/2006, 9:54
Messaggi: 4654
Il punto credo sia che "Lavanda di Venzone" è semplicemente un marchio tipo che ne so ... "Cipresso di Toscana" ... ma uno potrebbe anche registrarsi come "Incenso Tuscolano" :roll:

... probabilmente si sono infilati in una delle tante "zone grige" delle normative in vigore.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 11/11/2011, 0:43 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 29/09/2006, 11:58
Messaggi: 1811
Località: in Rhaude aeree
@e.a.poe.. le leggi ci sono.. sono le persone che non le rispettano e passano immuni da sanzioni ;)
Inoltre se alcuni contesti possono essere vaporosi e senza contorni, quello degli oe non tra questi!!! Io credo che l'unica vera battaglia contro questa gente sia l'informazione! Un consumatore attento ed informato non si farà ingannare facilmente! Scusate l'OT ;)

_________________
Landr-eco-bio...con qualche piccolo compromesso

ARCADIA-IL FORUM DELLE ERBE OFFICINALI


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 13/11/2011, 17:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 18/09/2008, 20:05
Messaggi: 734
Località: tra il regno dei papi e quello dei borboni..
Landre chiudo l'OT e ti rspondo amabilmente sapendo che sulle piante e tutto il contesto "botanico" sei molto preparato. Hai ragione, la legge c'è e si applica per chi produce (da un paio d'anni), la legge entra in un angolo grigio per chi compone i prodotti finali che troviamo nei negozi. Visto che le normative si applicano ad un gran numero di tipologie di prodotti non si può immaginare che chi produce candele con oli essenziali stia usando oli essenziali puri. Mi sembra chiaro. Purtroppo estendi il concetto ai cosmetici e tante altre cose e si arriverà a comprendere che l'essenza di Ylang Ylang (ad esempio) può essere artefatta casomai mischiandola con vero Ylang Ylang casomai di quarta scelta (perchè come sai ci sono oli di prima ed oli di infima categoria)... diciamo che si può "creare" senza incorrere in sanzioni. Ripeto, la legge deve dare la possibilità di poter comprare senza sapere ogni singolo componente ma semplicemente la dicitura "naturale" deve corrispondere a ciò che realmente ci mettiamo addosso. Allora o s'imponga sui cosmetici la dicitura "prodotto non naturale" oppure s'imponga il contrario. Questo a garanzia di chi fa prodotti di pregio e naturali. Capisco che ci sono interessi milionari, ma spesso in ballo c'è anche la salute!

_________________
E quante notti in bianco,
davanti a un cielo stanco,
il grido del silenzio,
che annaffia fogli di malinconia,
per diventare mare, diventare amore,
ed inventarmi accanto a te

(A.Errico - Il grido del silenzio)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Lavanda di Venzone
 Messaggio Inviato: 11/01/2012, 15:58 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 01/12/2010, 23:34
Messaggi: 75
confermo che "la lavanda di venzone" è una furbata bella e buona,una persona a me vicina conosce alcuni dei capi dell' azienda e sono dei veri furbi..nel senso che di lavanda non c'è nemmeno l'ombra. è tutto sintetico praticamente.

_________________
"per fortuna nell'universo esiste un balsamo che funziona bene quanto l'odio, ed è la capacità di dimenticare." H.P. Lovecraft


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Spazio 1999 - L'ultima frontiera del cosmetico


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi