Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Regole del forum


in questa sezione NON SI POSTANO INCI



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 56 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 03/12/2011, 14:28 
Non connesso
Spignattatrice scientifica
Spignattatrice scientifica
Avatar utente

Iscritto il: 29/07/2010, 21:52
Messaggi: 1406
A causa di una svista madornale da parte mia mi sono ritrovata con una bottiglietta di Hydroxypropyl chitosan del quale non so proprio cosa farmene a parte usarlo in qualche prodotto per i capelli. Ho cercato un po' su internet e le informazioni trovate sono più o meno quelle che hanno già indicato Lola e anto.

E' un gel denso, di un odore strano. Ho fatto solo qualche prova sulla mano, spalmandolo così com'è e non mi piace un gran ché. Chi l'ha usato nelle creme sa dirmi come si comporta? Ha senso usarlo così o meglio lasciar perdere e usarlo solo per i capelli?

_________________
Nie jest łatwo pojąć nawet to
to że co rano słońce świeci
że świat będzie jakim stworzą go
niepoczęte jeszcze dzieci.


(Piotr Rubik, Strażnik raju)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 21/03/2013, 20:28 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/01/2013, 17:34
Messaggi: 544
Località: Paperopoli
Tiro su questo topic perché sarei curiosa di sapere se qualcuno ha per caso provato il chitosano che vende Vernile, ne ha due tipi:
-il chitosano PCA (che viene venduto come condizionante e filmante per capelli, ma forse è un nuovo arrivo.. chissà se qualcuno ne è già entrato in possesso..)
-il chitosano "polvere pesante" (che si trova non meglio specificato tra i gelificanti)
sarei interessata più che altro a qualche recensione d'uso sui capelli, sperando di trovare prima o poi qualcosa che condiziona senza sporcare / ammosciare troppo..

Se nessuno dovesse farsi vivo mi "toccherà" fare da pioniera appena Vernile riapre.. :D:

_________________
Lights will guide you home


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 21/06/2013, 14:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/10/2012, 13:50
Messaggi: 117
Località: Limbiate (MB)
Sto formulando uno spray acquoso protettivo per capelli e ho intezione di usare il Chitosan PCA di Vernile. Appena farò delle prove vi farò sapere.

_________________
Luca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 21/06/2013, 15:22 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
Ti raccomando meglio poco che tanto, che si fissa sui capelli e poi per farlo andare via c'è da aspettare un paio di settimane. Sì protegge perchè davvero fa strato, ma indurisce e ingrossa i capelli. Potrebbe non essere piacevole quando diventa un effetto troppo marcato. Torna qui a riferire.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 9:22 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 13/03/2011, 15:43
Messaggi: 196
Località: Ronchi d.L. GO
Provato in balsamo e spray... vernile indica 0.5-1% d'uso e io così feci.
A me, all'1% (in combo con il guar H.C. ed altro) inzozza da paura...ma ho 4 peli fini in testa..

Domandone...vernile sul sito scrive che è applicabile anche in creme e sieri....sempre le medesime percentuali o meglio restare moooolto più bassi?

Grazie


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 9:28 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
sempre le medesime. Il guar sporca, non il chitosano.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 10:12 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 13/03/2011, 15:43
Messaggi: 196
Località: Ronchi d.L. GO
E ho seguito le tue dosi per il guar!

Rifarò paro paro con guar a 0.1%


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 12:34 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 30/01/2013, 17:34
Messaggi: 544
Località: Paperopoli
Allora, recensisco anch'io il chitosano pca di Vernile, lìho provato sia da solo allo 0,5, che all'1% e assieme a 0,1 Guar HC.
Per la mia esperienza confermo che Lola come al solito ha ragione: non sporca, ma con l'uso prolungato rende i capelli veramente spessi :oo: , corposi e lucidi, ma "rigidini", tanto che non riescono più a fare il riccio :oo: (cosa che con la sola guar non avveniva: sì, si sporcavano e smosciavano, ma non facevano così..)
Credo che renda bene per chi vuole fare la piega liscia, ovviamente, ma se non si ricerca questo effetto meglio alternare prodotti diversi che non lo contengano o stare bassi sui dosaggi..

_________________
Lights will guide you home


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 14:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/10/2012, 13:50
Messaggi: 117
Località: Limbiate (MB)
Ho realizzato lo spray protettivo per capelli. è difficile dire quale sia l'effetto del solo Chitosan PCA visto che lo spray era pieno di ingredienti (cheratina, collagene, diverse proteine, inulina, alcuni amminoacidi, ceramidi, pantenolo) però devo dire che lo spray ha un buon effetto sul capello, al tatto da quel non so che di emollienza (come se fosse glicerina o pantenolo) solo che si asciuga subito, non unge, non sporca e non appiccica. Ha come un'azione sostantivante e ispessice il capello, però allo stesso tempo non lo rende troppo rigido e un minimo lo disciplina (sarà anche grazie all'inulina). Era proprio l'effetto che cercavo, ne ho fatto un piccolo spray da 30ml da regalare alla mia ragazza, vedremo come ci si troverà lei che ha i capelli lunghi (sui miei corti c'è poco da provare, tra l'altro li ho appena rasati).

_________________
Luca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 25/06/2013, 15:30 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
Si lamenterà che dopo cinque volte che lo spruzza avrà i capelli duri, spero che tu abbia dosato bene il chitosano. Deve essere poco, che se funziona bene la prima volta vuol dire che poi indurirà troppo i capelli.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 26/06/2013, 0:30 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 06/10/2012, 13:50
Messaggi: 117
Località: Limbiate (MB)
Ne ho messo 0,2 g in 30 g di prodotto. Lei dice che ha i capelli più belli, che si increspano meno e che durano di più, vedremo nel tempo.

_________________
Luca


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 14/09/2013, 19:20 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 05/03/2013, 20:27
Messaggi: 17
Località: Varese
Ho controllato e questo mi pare sia l'unico post che parla del Chitosan PCA! premetto che l'ho comprato da vernile e non mi è ancora arrivato, non ho nemmeno la scheda tecnica! :roll: volevo capire come utilizzarlo in un balsamo/maschera districante a base di Behentrimonium C.! voglio renderla adatta a capelli fini quindi l'effetto di "inspessimento" del capello sarà cosa buona e giusta :allah: da quello che ho capito se usato in percentuali troppo alte può indurire troppo i capelli quindi avrebbe un effetto simile all'uso della cheratina in alte % :mah: :mah: :mah: quello che volevo capire è se ha delle interazioni con altre materie prime..
ad es se uso il chitosano mi conviene usare anche la cheratina (x la questione capelli duri) ?? volevo usare anche l'inulina, le proteine della seta, pantenolo, guar.... sono ai miei primi spignatti quindi non so bene come capire se scegliere un attivo piuttosto di un altro, ricette con questo ingrediente non ne ho trovate!

spero di non aver sbagliato sezione!! :oops: :oops:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 9:14 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
No non di ispessente usane uno solo che poi viene un bel casino e ti ritrovi i capelli tipo saggina. Se ad esempio tu volessi rifare il mio balsamo al behentrimonium, potresti tagliare sulle proteine della seta che metto al 2% portandole a 0.5 e inserendo questo chitosano pca a 0,3. Vedo che sei presa dalla smania di fare brodoni con di tutto di più dentro; il mio consiglio è di ispirarti a ricette esistenti e collaudate, inserendo una novità e non cinque; che va a finire che invece di trovarti coi capelli belli ti ritrovi conun problema da risolvere.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 11:09 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 05/03/2013, 20:27
Messaggi: 17
Località: Varese
Si si infatti era per questo che chiedevo! la mia era una domanda generale! non ho intenzione di usare davvero tutti quegli attivi! era per capire come interagisce e quindi scegliere meglio le materie da usare in C.
allora credo che come base userò il tuo balsamo, anche perchè adoro il behentrimonium sui miei capelli :amour: :amour:
se usassi anche un estratto e l'inulina a piccole % sarebbe troppo?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 14:12 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
Sì sarebbe troppo. Il mio balsamo é superfunzionale, di altro non ha bisogno.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 14:23 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 05/03/2013, 20:27
Messaggi: 17
Località: Varese
perfetto allora aggiungo solo il chitosan e vedo che effetto ha sui miei capelli =)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 14:27 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35472
Località: Monfalcone
Brava.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 15/09/2013, 14:41 
Non connesso
novellino
novellino

Iscritto il: 05/03/2013, 20:27
Messaggi: 17
Località: Varese
è vero! in commercio non ho mai trovato nessun balsamo che mi sciogliesse i nodi come quello al behent. :amour: dovevo scoprirlo prima :D: avrei risparmiato tante maschere siliconiche ai miei capelli :?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 26/08/2017, 9:54 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 14/05/2012, 21:09
Messaggi: 102
Appunti. forse interessa...

Chitosano.

Gli idrogeli polimerici vengono ampiamente utilizzati nell'industria in un'ampia gamma di applicazioni nelle aree farmaceutiche e cosmetiche, come ad esempio i prodotti per la pelle e l'igiene personale. Diversi polimeri, sia naturali che sintetici, vengono utilizzati e le loro applicazioni possono dipendere dal polimero usato nel loro sviluppo. Chitosan, un biopolimero ottenuto dalla deacetilazione parziale della chitina, è stato usato nella preparazione di idrogeli, perché è un biopolimero che può essere preparato da materie prime relativamente economiche e rinnovabili. Per la presenza di gruppi aminici, il kitosano ha un carattere cationico ed è stato utilizzato nella preparazione di idrogeli insieme all'aggiunta di interlinkers, cioè polimeri anionici, nanoelementi e principi attivi, che danno le caratteristiche e le proprietà per il loro uso finale.

Nei prodotti cosmetici, il biopolimero è stato utilizzato per la produzione di prodotti idratanti per la pelle, riducendo l'elettricità dei capelli negli shampoo, per il trattamento anti-acne e per l'igiene orale.

Nell'area farmaceutica, il kitosan ha agito come agente anticoagulante, nel caricamento e nel controllo di medicinale. Altre applicazioni come nel trattamento dell'acqua come chiarificatore e flocculante, rimozione di ioni metallici e riduttori di odori.

Sono stati confrontati tre gel: chitosano, carbomer, aristoflex. I parametri: viscosità, biodegradabilità, stabilità.
(potenziale Zeta in mV.) , pH.

Chitosan è insolubile nella maggior parte dei solventi organici, ma si scioglie in soluzioni acquose di acidi organici ed inorganici in cui sono presenti atomi di azoto protonato a valori di pH inferiori a 5,5. A causa delle cariche positive dell'azoto, il gruppo di amine, il chitosano è classificato come un polimero cationico in grado di formare forti legami con molecole di carattere anionico.

Tempo di osservazione: 5 settimane.

pH: si mantiene più o meno stabile per i tre gel.

Viscosità: il gel di chitosano presenta una variazione minima % durante 5 settimane
il gel di aristoflex presenta una perdita di viscosità di circa 200 mPa.s su 5 sett. da 400 mPa.s di partenza
il gel di carbomer presenta una perdita di viscosità di circa 1100 mPa.s su 5 sett. da 1600 mPa.s di partenza

L’autore ipotizza, nel tempo, un disfacimento parziale della catena polimerica.

Chitosano e Aristoflex si mantengono in % più stabili nel tempo rispetto al carbomer.

Potere umettante: (perdita di massa %) :
Chitosano e Carbomer perdono ca. 6% in 5 sett.
Aristoflex perde 10 % in 5 sett.

Stabilità : (con e senza aggiunta di 5% di liposoma veicolante un principio attivo)

Liposoma: - 51.92 mV
Chitosano: + 58.99 mV
Chitosano+Liposoma: + 60.49 mV
Aristoflex: - 45.44 mV
Aristoflex+Liposoma: - 34.95

Questi valori si possono ritenere entro un intervallo accettabile di stabilità, il chitosano è più performante.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Chitosano - varianti
 Messaggio Inviato: 26/08/2017, 11:44 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2013, 16:06
Messaggi: 2731
Località: Manfredonia
Heim, posso chiederti a che variante di chitosano ti riferisci? Dalla tua spiegazione sembrerebbe una polvere in grado di produrre un gel, ma il Chitosan PCA di Vernile è liquido :nonso:
O forse ti riferisci al Chitosano polvere pesante, definito semplicemente con le parole "uso esterno, filmogeno", senza ulteriori spiegazioni?
Questi sono gli unici prodotti a cui abbiamo accesso noi :?

_________________
"Ti salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
io sì, che avrò cura di te"

Franco Battiato - La cura


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 56 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Indice » L'inci, questo sconosciuto » Ingredienti dei cosmetici


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi