Registrati    Login    Forum    Cerca    FAQ

Indice » Inci dei cosmetici » Inci di cosmetici per il viso




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 02/12/2010, 11:03 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2010, 12:17
Messaggi: 22
Immagine

Liz Earle - Cleanse & Polish™ Hot Cloth Cleanser

Dal loro sito (mia traduzione):
Abbiamo fatto un unico detergente perchè questa formula è il massimo in termini di potere detergente concentrato ma dolce e funziona sulla pelle di qualsiasi età e tipologia.
Il nostro detergente a base vegetale ha un'azione in 2 fasi, la fase 1 è la pulizia. Privo di oli minerali, ha una consistenza ricca e cremosa e rimuove rapidamente tutte le tracce di trucco occhi e viso, persino il mascara più resistente.
La fase 2 è la rimozione. Rimuovi la crema usando il panno in pura mussola per aiutare a rimuovere delicatamente le cellule morte e aiutare a mostrare una pelle pulita, morbida e luminosa.
Usalo giorno e notte col panno in pura mussola per ottenere una pelle fresca e radiosa.
Gli ingredienti attivi naturali includono l'eucalipto e il burro di cacao per una pelle più liscia e chiara.

Modo d'uso:
Pulire mattina e sera usando questa procedura in 2 fasi:
Fase 1: massaggia gentilmente 1 o 2 erogazioni sulla pelle asciutta di viso e collo. Privo di olio minerale, la sua consistenza ricca e cremosa rimuove rapidamente tutte le tracce di trucco occhi e viso, incluso il mascara più resistente.
Fase 2: Sciacqua il panno di pura mussola in acqua tiepida e strizzalo prima di rimuovere delicatamente il prodotto, in modo da rimuovere delicatamente le cellule morte e aiutare a mostrare una pelle pulita, morbida e luminosa.
Sciacqua il viso con acqua fresca e pulita e successivamente applica Instant Boost Skin Tonic e l'idratante da te scelto.


INCI:
aqua, caprylic triglyceride, theobroma cacao seed butter, cetearyl alcohol, cetyl esters, sorbitan stearate, polysorbate 60, glycerin, cera alba, propylene glycol, humulus lupulus (hops) extract, panthenol, rosmarinus officinalis extract, anthemis nobilis (chamomille) extract, eucalyptus globulus oil, limonene, citric acid, sodium hydroxide, phenoxyethanol, benzoic acid, ethylexylglycerin, dehydroacetic acid, polyaminopropyl biguanide.

Formati: 30ml, 50ml, 100 ml, 200ml
PAO: 6M

costo per 100ml circa € 15,40 + spedizione €5,90 eventualmente condivisa con altri prodotti

dove online sul sito del produttore Liz Earle

Inserisco questo INCI grazie a ottantaquattro, che ha il prodotto e mi ha inviato molto gentilmente la versione aggiornata dell'INCI, dato che quello indicato nella pagina del prodotto sul sito non lo è.
E' un detergente di una casa inglese di cui si parla molto in rete e che fa del "naturale" la sua bandiera, mi interessava molto capire (e far capire a tutti) quanto fosse fondata questa fama, INCI alla mano...


Ultima modifica di changing il 02/12/2010, 13:54, modificato 3 volte in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 02/12/2010, 13:48 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/05/2010, 9:25
Messaggi: 1218
changing ha scritto:

costo per 100ml circa € 15,40 + spedizione €5,90 eventualmente condivisa con altri prodotti


piccola precisazione
dal sito il prezzo mi risulta 15 € però come "starter kit" che comprende i panni per pulire il viso. il flaccone da 100 da solo viene 13,25...


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 02/12/2010, 13:52 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2010, 12:17
Messaggi: 22
Grazie, in effetti ci sono molte combinazioni, non le ho riportate tutte, spero non ci siano problemi!
In realtà ho preso quel formato con il panno in mussola perchè fa parte del sistema di pulizia, per coerenza con la descrizione del prodotto e le modalità d'uso. Poi certo, è indicativo perchè poi uno lo usa come crede e l'INCI riguarda solo il detergente, non certo il panno :P


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 09/12/2010, 20:26 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 27/11/2010, 22:39
Messaggi: 124
Località: Napoli
scusate non ho capito ma dal punto di vista dell'inci è un buon prodotto? e chi l'ha provato è soddisfatto dei risultati :? ?un'amica che va in inghilterra ha detto che me lo cercava ma se è una schifezza le risparmio la fatica della ricerca :firu: !!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 10/12/2010, 1:29 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/05/2009, 19:59
Messaggi: 64
tisifone per l'analisi dell'inci dobbiamo aspettare i capi.
ti posso dire che a livello di semafori biodizionario è sufficientemente verde, ma questo ovviamente non è di per sè garanzia di funzionalità.
come utilizzatrice la mia recensione è questa:
il duo prodotto più panno di mussola pulisce bene, questo è da dire. il prodotto scioglie bene sporco e trucco (e non brucia per niente negli occhi) e il panno ben passato rimuove efficacemente il tutto. La leggera esfoliazione che pratica è Veramente leggera, nel senso che non irrita la pelle anche fatta giornalmente. Nel momento in cui vai ad asciugarti il viso senti la pelle molto morbida...dà proprio la sensazione di una Crema lavante, niente che assomigli allo "sguish" del doposapone per capirci.
Detto questo almeno su di me non ha avuto gli effetti miracolosi su punti neri e impurità varie che sono stati decantati da alcune ragazze..i miei punti neri là stavano e là stanno (sigh)...di certo non ha peggiorato la situazione, ma non ha fatto nessun miracolo. Per onestà intellettuale devo dire che è diminuita la comparsa dei veri e propri brufalazzi sporadici (come quelli pre-ciclo etc..) ma non penso proprio che quel genere di cose possa dipendere da un detergente, e comunque sto anche usando una crema al salicilico..per cui..
Sospetto che le ragazze che hanno speso parole mirabolanti per questo prodotto ("le mie imperfezioni sono completamente sparite"..."mi ha cambiato pelle" etc...) siano ragazze che non hanno una pelle veramente portata alla formazione di punti neri e comedoni come la mia, per cui la detergenza più accurata che hanno sperimentato con il sistema C&P è bastata per migliorare la situazione delle loro impurità evidentemente dovute solo a residui di sporcizia/trucco ...se invece soffri Veramente di punti neri come caratteristica della tua pelle..beh.. non cambia proprio Nulla.
Vedendo quanto burro di cacao c'è ho ipotizzato che si basi sul concetto del "simile che scioglie il simile"..un po' come con gli olii nelle 3 fasi, solo che invece della saponetta c'è il panno che rimuove. tutto qua. ah, e ci hanno aggiunto degli olii essenziali come quello di rosmarino che dovrebbe essere astringente a quello di eucalipto che dovrebbe essere antisettico, ma sto sconfinando in terreni che non sono di mia competenza, quindi mi taccio e sottolineo che tutto ciò che ho scritto è solo la mia personale esperienza e vale per quello che è. Mi permetto solo di mettere in guardia i soggetti allergici perchè ho sentito che l'olio di eucalipto ha causato brutte reazioni a diverse ragazze.
:firu:


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 10/12/2010, 14:04 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10498
Grazie ottantaquattro per la dettagliata recensione :)
Da parte mia posso dire che come prodotto vedo un normale latte detergente dall'inci non completamente eco-bio (meglio che la mettano a mezz'asta la bandiera del "naturale") specie per il conservante bruttino polyaminopropyl biguanide, la "novità" è rappresentata dalla proposta di successivo passaggio con il panno di mussola per completare la pulizia; non è una metodica nuova, ne parliamo già sul forum a proposito della detersione con il panno di microfibra.
Non mi pare nulla per cui mandare amiche in spedizione in UK :D: il tutto è facilmente replicabile con un latte detergente ecobio adatto alle pelli impure ed un pannetto morbido.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 10/12/2010, 14:31 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 09/07/2009, 18:49
Messaggi: 290
ho notato molto clamore su youtube e su alf in relazione a questa linea, ancora non riesco a capire come un normale latte detergente da togliere con un panno possa essere miracoloso per quello che riguarda la formazione o addirittura eliminazione di punti neri :mah:
a me pare un sistema di pulizia normalissimo e da tempo collaudato... :?
o mi è sfuggito l'ingrediente miracolo in INCI? "miracle extract"

edit:non avevo letto la recensione di laura, altrimenti non avrei scritto il post
grazie tante laura per la chiarezza :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 10/12/2010, 14:45 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 25/05/2009, 19:59
Messaggi: 64
Stavo pensando, per quando lo finirò, di aggiungere al mio consueto olio delle tre biofasi qualche goccia di questi olii essenziali adatti alla pelle impura che ha messo la Liz...è una cavolata?


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/12/2010, 3:04 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 27/11/2010, 22:39
Messaggi: 124
Località: Napoli
ottantaquattro grazie mille come ha detto laura la tua review è stata veramente utilissima :) !!di punti neri non ne ho tanti ma solo sul naso e profondi forse perchè non faccio spesso lo scrub perchè con tutti quelli in commercio il naso mi si spellava terribilmente mmmm mi sembra l'ora di provare qualche ricettina naturale per lo scrub :firu: !! un latte detergente ecobio?confesso al mai ignoranza in merito ma cercherò nel sito qualche consiglio su marche facilmente reperibile!!grazie a tutte


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 11/12/2010, 19:06 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10498
tisifone ha scritto:
un latte detergente ecobio?...cercherò nel sito qualche consiglio su marche facilmente reperibile!!

Non completamente ecobio per via dei conservanti, ma si potrebbe prendere in considerazione questo prodotto specie se si ha bisogno di rimuovere il trucco, a seguire il panno.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 26/12/2010, 20:09 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35462
Località: Monfalcone
mi spiace deludervi ma l'effetto pelle di seta e morbida è dovuto... al propylene glycol. Per il resto è un normalissimo latte detergente, una crema insomma, mezzo naturale e mezzo no. Bella la trovata di venderlo con lo straccetto in microfibra, il marketing ci va a nozze.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 27/12/2010, 10:41 
Non connesso
utente
utente

Iscritto il: 17/03/2010, 12:17
Messaggi: 22
Grazie a tutte!
Mi pare di capire che sia un prodotto senza infamia e senza lode: NON ecobio, ma abbastanza ben formulato, visto che l'ingrediente più discusso e brutto è all'ultimo posto.
Quindi, credo vada bene per chi non tiene troppo all'ecobio ed ha la pelle normale, sicuramente non problematica.
Io mi ritrovo molto nella descrizione di ottantaquattro, ed effettivamente tutte quelle che ne decantano le lodi nei video, hanno una pelle perfetta che non sa neanche cosa siano i veri punti neri...
Lasciamolo alle inglesi, va :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: 28/12/2010, 1:10 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato

Iscritto il: 27/11/2010, 22:39
Messaggi: 124
Località: Napoli
Cita:
Non completamente ecobio per via dei conservanti, ma si potrebbe prendere in considerazione questo prodotto specie se si ha bisogno di rimuovere il trucco, a seguire il panno.

gfrazie mille laura!scusami se non ti ho risposto prima ma mi era completametne sfuggita la tua risposta :oops: !comunque anche il detergente della bottega verde sembra interessante sono più attratta dalla Aloeschiuma,ci farò un pensierino!grazie ancora :)


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 23/03/2011, 18:55 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 10/09/2008, 11:48
Messaggi: 214
Località: Marche
l'ho provato un pò di tempo fa e mi é piaciuto molto,fa il suo sporco lavoro.L'idea del panno anche...l'ho aprezzata.L'unico inconveniente da me trovato é il prezzo ...altino per un latte detergente.

_________________
''La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla''


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re:
 Messaggio Inviato: 24/08/2011, 12:25 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2007, 12:10
Messaggi: 3648
Laura ha scritto:
il tutto è facilmente replicabile con un latte detergente ecobio adatto alle pelli impure ed un pannetto morbido.


il materiale del pannetto è importante?
questo pannetto qua è di cotone o sintetico?
io ho provato il pannetto di microfibra, ma non mi trovo assolutamente. Mi sgrassa troppo (e a parte d'inverno non ho la pelle tanto secca), è come se grattasse proprio via uno stratino di pelle (forse deve proprio fare così...).
Posso provare con un pannetto di cotone?

_________________
passo le notti
nero e cristallo
a sceglier le carte
che giocherei
a maledire certe domande
che forse era meglio
non farsi mai


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
 Messaggio Inviato: 25/08/2011, 12:54 
Non connesso
maestrina moderatrice
maestrina moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: 07/10/2006, 16:39
Messaggi: 10498
vale606 ha scritto:
[Posso provare con un pannetto di cotone?

Certo.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 21/12/2017, 16:47 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/05/2009, 12:11
Messaggi: 98
Località: Toronto
Qualcuno mi sa dire di piu` sul polyaminopropyl biguanide? Non ho familiarita` con questo conservante e non l'ho trovato nella lista delle materie prime. Grazie!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 21/12/2017, 19:41 
Non connesso
Grande Capa
Grande Capa
Avatar utente

Iscritto il: 28/09/2006, 10:47
Messaggi: 35462
Località: Monfalcone
http://www.cir-safety.org/sites/default ... 017slr.pdf

questo è il report su questo conservante. Più o meno a metà c'è il summary, che non è molto incoraggiante, parta di irritazione se usato in gran quantità e sufficiente sicurezza fino allo 0.1%. Diciamo che non è tra i conservanti più ben visti.

_________________
...perchè io VI VEDO.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Liz Earle - Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser
 Messaggio Inviato: 21/12/2017, 23:33 
Non connesso
utente avanzato
utente avanzato
Avatar utente

Iscritto il: 09/05/2009, 12:11
Messaggi: 98
Località: Toronto
Grazie Lola!


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ] 

Indice » Inci dei cosmetici » Inci di cosmetici per il viso


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Hosted by MondoWeb. Viaggi